Tnt village
tntvillage.scambioetico.org · Statuto T.N.T.      Aiuto      Cerca      Utenti      Calendario

Per fornire a 100.000 utenti al giorno 990.000 pagine con 60000 releases e' necessario un sostegno: Dona.

Puoi donare anche utilizzando PostePay, Per versare la tua donazione chiedi il numero di carta

Sostieni movimentopirati.org

 

  Rispondi a questa discussioneInizia nuova discussioneAvvia sondaggio

> Progetto "Ma Milan, l'è on gran Milan" - Musica popolare milanese, Coordinatore: Airnoth
Airnoth
  Inviato il: Mar 8 2012, 12:20 AM
Cita questo messaggio


\"coordinatore\"

Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 370
Utente Nr.: 248958
Iscritto il: 8-November 08



"Ma Milan, l'è on gran Milan"

Percorso musicale nella canzone milanesa, tra tradizione e novità



«Tutt el mond a l'è paes, a semm d'accòrd, ma Milan, l'è on gran Milan»



user posted image


Walter Valdi - Eppur me disi

  



user posted image


In progres....


user posted image

◦ Nanni Svampa ◦

user posted image


Biografia


Nanni Svampa, milanese con radici sul lago Maggiore, rappresenta il mondo dello spettacolo con oltre 40 anni di attività artistica dedicata soprattutto alla canzone umoristica e alla canzone d'autore (con particolare riguardo al repertorio di Georges Brassens tradotto in milanese e in italiano), alla ricerca e alla riproposizione delle tradizioni popolari lombarde (canzoni, documentari, libri), al cabaret, al teatro leggero, alla televisione, alla radio.

Nel '64 ha fondato il gruppo de "I Gufi", che per cinque anni hanno portato in tutte le "caves" e i teatri d'Italia la nuova proposta umoristica e satirica del nascente teatro-cabaret musicale. Nei primi anni '70 è stato protagonista con Lino Patruno e Franca Mazzola di serial Tv sulla storia della canzone e del varietà ("La mia morosa cara" - "Addio Tabarin" - "Un giorno dopo l'altro").
Parallelamente ha continuato ad approfondire la ricerca e ha pubblicato importanti collane discografiche ("Milanese" - "Nanni Svampa canta Brassens" - Lp di canzoni umoristiche); e libri ("La mia morosa cara" - "W Brassens" - "Canzoni e risate" - "Giobbiàn"). Ha ideato e prodotto documentari sulla ritualità contadina.
In tutti questi anni Nanni Svampa è sempre stato presente in teatro o nelle piazze estive, momenti vari, pulsanti, sinceramente comunicativi per la vita di un uomo di spettacolo: dalle riviste goliardiche allestiche al Piccolo Teatro nel '60, al cabaret teatrale e alle commedie musicali dei Gufi. Poi i suoi recital-concerto: dal Piccolo Teatro 1968 e 1969 al Teatro Uomo 1976 e 1977. Le commedie: 1974 "Pellegrin che vai a Roma" - 1977 "Carlo Porta" - 1986 "Morte" di Woody Allen.
Quindi nel 1989 "Concerto per Milano" con orchestra d'archi, nel 1991 "Milano-Europa per Brassens", manifestazione per il decennale della morte del grande poeta francese.
Negli anni '90 Svampa ha ripreso l'antico amore per il cabaret e ha realizzato splendide stagioni in locali, proponendo non solo la sua continua creatività ma anche giovani e promettenti leve dell'umorismo.
(da ultimare)


Gli Album

◦ Nanni Svampa canta Brassens (1964)
◦ Milano tua (1966)
◦ Milanese - Antologia della canzone lombarda. Il Risorgimento, i mestieri e l'officina. (1970)
◦ Milanese - Antologia della canzone lombarda. La mala e l'osteria. (1970)
◦ Milanese - Antologia della canzone lombarda. Le canzoni della Madonina. (1970)
◦ Nanni Svampa canta Brassens. (1971)
◦ Nanni Svampa in italiano. (1972)
◦ Milanese - Antologia della canzone lombarda. Antiche ballate del contado. (1973)
◦ Milanese - Antologia della canzone lombarda. W l'osteria. (1973)
◦ Milanese - Antologia della canzone lombarda. La nuova canzone milanese. (1973)
◦ Milanese - Antologia della canzone lombarda. Il cabaret. (1973)
◦ Cabaret italiano (1977)
◦ Cantabrassens (1977)
◦ Milanese - Antologia della canzone lombarda. Lee la va de sora. (1977)
◦ Milanese - Antologia della canzone lombarda. I donn a lavora e num a solda. (1977)
◦ Milanese - Antologia della canzone lombarda. Al dì d'incoeu. (1977)
◦ Milanese - Antologia della canzone lombarda. Cà de ringhera e veggia osteria. (1977)
◦ Cantamilano. (1977)
◦ All'osteria con Nanni Svampa. (1977)
◦ Riflusso Riflesso. (1980)
◦ Le canzoni milanesi del buonumore. (1982)
user posted imageConcerto per Milano - Le più belle canzoni milanesi dall'800 ai nostri giorni (1991)
◦ I canzon dell'osteria.vol. 1 e vol. 2 (1991)
◦ Barzellett, storiell e strofett.vol. 1 e vol. 2 (1991)
◦ Cabaret all’Italiana – 10 personaggi per una serata diversa (1997)
user posted imageW Brassens - dal vivo (1999)
user posted imageLe canzoni dell'osteria (1999)
◦ Milanese - Antologia della canzone lombarda (2002)
user posted image La mia morosa cara (2003)
◦ Donne, gorilla, fantasmi e lillà - Omaggio italiano a G. Brassens (2004)
◦ Cabaret concerto live - Una serata con Nanni Svampa (2005)


Bibliografia

Brassens - tutte le canzoni tradotte con Mario Mascioli - Ed. Muzzio (1991)
◦ W Brassens - Ed. Lampi di stampa (2001)
◦ Scherzi della memoria - Ed. Ponte alle Grazie (2002)
◦ Bisogna saperle raccontare - Ed. Ponte alle Grazie (2005)
◦ Boff de Canoeubina - Poesie in dialetto Cannobiese di Nino Svampa - Ed. curata dalla Libreria Margaroli (2005)

__________________________________________________________________


◦ Enzo Jannacci ◦

user posted image


Biografia


Vincenzo Jannacci detto Enzo (Milano, 3 giugno 1935) è un cantautore, cabarettista, attore, medico e cardiologo italiano, uno dei maggiori protagonisti della scena musicale italiana del dopoguerra.
Caposcuola del cabaret italiano, nel corso della sua cinquantennale carriera ha collaborato con svariate personalità della musica, dello spettacolo, del giornalismo, della televisione e della comicità italiana, divenendo artista poliedrico e modello per le successive generazioni di comici e di cantautori.
Autore di quasi trenta album, alcuni dei quali rappresentano importanti capitoli della discografia italiana, e di varie colonne sonore, Enzo Jannacci, dopo un periodo di ombra nella seconda metà degli anni novanta, è tornato a far parlare di sé ottenendo vari premi alla carriera e riconoscimenti per i suoi ultimi lavori discografici.
È ricordato come uno dei pionieri del rock and roll italiano, insieme ad Adriano Celentano, Luigi Tenco, Little Tony e Giorgio Gaber, con il quale formò un sodalizio durato più di quarant'anni.
In progress...


Gli Album

◦ La Milano di Enzo Jannacci (1964)
◦ Enzo Jannacci in teatro (1964)
◦ Sei minuti all'alba (1966)
user posted imageEnzo Jannacci - No Tu No (2006) (1968)
◦ Le canzoni di Enzo Jannacci (1968)
◦ La mia gente (1970)
◦ Giorgio Gaber e Enzo Jannacci (1972)
◦ Jannacci Enzo (1972)
user posted imageAntologia in LP
◦ Quelli che... (1975)
◦ O vivere o ridere (1977)
◦ Secondo te...Che gusto c'è? (1977)
◦ Fotoricordo (1979)
◦ Ci vuole orecchio (1980)
user posted imageEnzo Jannacci (1980)
user posted imageE allora...Concerto (1981)
user posted imageDiscogreve (1983)
user posted imageJa-Ga Brothers (1983)
user posted imageL'importante (1985)
◦ Parlare con i limoni (1987)
user posted imageSe me lo dicevi prima e altri successi (1989)
user posted image30 anni senza andare fuori tempo (1989)
user posted imageGuarda la fotografia (1991)
user posted imageI soliti accordi (1994)
◦ Quando un musicista ride (1998)
◦ Come gli aeroplani (2001)
user posted imageL'uomo a metà (2003)
user posted imageMilano 3.6.2005 (2004)
No tu no (2006)
user posted imageEnzo Jannacci - The best(2006)
◦ The best. Concerto vita miracoli (2008)


I live

user posted imageI Concerti live @ RTSI (27 dicembre 1986) - mp3
I Concerti live @ RTSI (27 dicembre 1986) - DivX

__________________________________________________________________


◦ Cochi e Renato ◦

user posted image


Biografia


Cochi e Renato è il nome del duo comico formato negli anni sessanta da Renato Pozzetto e Cochi Ponzoni. Il duo debuttò nel 1965 al Derby di Milano, creando un genere di comicità originale, poetico e surreale al tempo stesso. Dal successo al Derby il duo giunse alla RAI, partecipando a trasmissioni con grande seguito di pubblico come Canzonissima (1974). Entrate nella cultura popolare italiana alcune loro canzoni, come La gallina, [i]Canzone intelligente e E la vita, la vita, e soprattutto la loro personalissima interpretazione di Come porti i capelli bella bionda.

In progress...


Gli Album

◦ Una serata con Cochi e Renato (1970)
◦ Il poeta e il contadino (1973)
◦ E la vita, la vita (1974)
◦ Ritornare alle 17 (1976)
◦ Libe-libe-là (1977)
user posted image...Le canzoni intelligenti (2000)
◦ Finché c'è la salute (2007)

__________________________________________________________________


◦ Giorgio Gaber ◦

user posted image


Biografia

Giorgio Gaber, nome d'arte di Giorgio Gaberscik (Milano, 25 gennaio 1939 – Montemagno di Camaiore, 1º gennaio 2003), è stato un cantautore, attore e commediografo italiano.
Affettuosamente chiamato "il Signor G" dai suoi estimatori, è stato anche un chitarrista di vaglia, tra i primi interpreti del rock and roll in italiano (tra il 1958 e il 1960).
Molto apprezzate sono state anche le sue performance come autore ed attore teatrale; è stato iniziatore, assieme a Sandro Luporini, del 'genere' del teatro canzone.
A Giorgio Gaber è dedicato il rinnovato auditorium, al 31º piano del Grattacielo Pirelli di Milano.
In progress...[/i].



Gli Album

◦ Giorgio Gaber (1961)
◦ Le canzoni di Giorgio Gaber (1964)
◦ Questo & Quello (1964)
◦ Mina & Gaber un'ora con loro (1965)
◦ Tutti i successi di Giorgio Gaber Voll. 1 - 2 (1967)
◦ L'asse d'equilibrio (1968)
◦ Sai com'è (1968)
user posted imageSexus et politica (1970)
user posted imageIl signor G (1970)
user posted imageI borghesi (1971)
◦ Giorgio Gaber e Enzo Jannacci (1972)
◦ Barbera e champagne (1972)
user posted imageDialogo tra un impegnato e un non so (1972)
user posted imageFar finta di essere sani (1973)
user posted imageAnche per oggi non si vola (1974)
user posted imageLibertà obbligatoria (1976)
user posted imagePolli di allevamento (1978)
user posted imagePressione bassa (1980)
user posted imageIo se fossi Dio (1980)
user posted imageAnni affollati (1981)
user posted imageIl teatro di Giorgio Gaber (1982)
user posted imageJa-Ga Brothers (1983)
user posted imageGaber (1984)
user posted imageIo se fossi Gaber (1985)
user posted imagePiccoli spostamenti del cuore (1987)
user posted imageParlami d'amore Mariù (1987)
user posted imageIl Grigio (1989)
user posted imageIl teatro canzone di Giorgio Gaber (1992)
user posted imageIo come persona (1994)
user posted imageE pensare che c'era il pensiero (1994)
user posted imageE pensare che c'era il pensiero (1995)
user posted imageGaber 96/97 (1997)
user posted imageUn'idiozia conquistata a fatica. Gaber 97/98 (1998)
user posted imageUn'idiozia conquistata a fatica. Gaber 98/99 (1999)
user posted imageGaber 1999/2000 (2000)
user posted imageLa mia generazione ha perso (2001)
user posted imageIo non mi sento italiano (2003)
user posted imageRock'n'roll, amore e storie metropolitane (2004)

__________________________________________________________________


◦ I Gufi ◦

user posted image


Biografia


I Gufi sono stati un gruppo musicale italiano, dialettale milanese e cabarettistico, formatosi nel 1964 e scioltosi nel 1969, eccezion fatta per una breve reunion nel 1981.

La storia
Il primo embrione del gruppo si forma nel 1964. Nanni Svampa ha appena inciso il suo primo disco, Nanni Svampa canta Brassens, ed ha iniziato a frequentare l'ambiente musicale milanese. Ha l'occasione di conoscere il jazzista Lino Patruno, diventandone amico ed iniziando a collaborare con lui. Tra i due si inizia a discutere della possibilità di allestire spettacoli di cabaret concerto. L'idea prende forma definitiva in seguito all'incontro con Roberto Brivio e Gianni Magni: i quattro decidono di fondare il gruppo "I Gufi".

Gli esordi
Il primo album dei Gufi ha il marchio di fabbrica di Svampa: s'intitola infatti Milano canta (assumerà il numero 1 in seguito all'uscita di altri due album con lo stesso titolo). Nato e vissuto nei quartieri popolari di Milano, caratterizzati dai cortili, dalle case di ringhiera e da quell'intensa umanità che aveva fatto sì che si parlasse di Milan cont el coeur in man, Svampa aveva subìto il fascino della cultura popolare fino al punto da effettuare una scrupolosa ricerca filologica ed archivistica al fine di conservare e tramandare il patrimonio plurisecolare della canzone meneghina.
L'alchimia funziona bene: Nanni Svampa, detto il cantastorie, è il cantore della Milano dialettale che va scomparendo. Lino Patruno, il cantamusico, un jazzista di vaglia, tuttora attivo sui principali palcoscenici. Gianni Magni, l’unico prematuramente scomparso nel 1992, è detto il cantamimo: di famiglia circense, è un mimo capace di posture grottesche e di cantare con voce quasi bianca. Roberto Brivio, appassionato d’operetta è l’autore dei testi più originali del gruppo, che gli valgono il soprannome di cantamacabro.
A questo si aggiunga che l'ambiente culturale milanese del tempo è vivo e stimolante: negli stessi anni si muovono su quella scena altri artisti che affondano nella cultura popolare la loro stessa ragion d'essere: Dario Fo ed Enzo Jannacci, presto affiancati da Giorgio Gaber, tanto per citare i più famosi. Il loro luogo d'elezione è il Derby, luogo di ritrovo dei maggiori comici e artisti del capoluogo lombardo. Con l'andar del tempo e l'accrescersi della sua fama, il quartetto inizia a girare prima la Lombardia, poi l'Italia, portando una ventata di comicità surreale ed anticonvenzionale in un'Italia che, tacitati i morsi della fame, cominciava ad interrogarsi su sé stessa, prestando orecchio agli stimoli provenienti dall'estero. In Francia ci sono Brassens, Brel, Vian, oltremanica è partita la swingin' London e, di là dall'oceano ci sono Bob Dylan e gli altri figli della contestazione studentesca.

Il successo
Il secondo album segue di pochi mesi il primo, e s'intitola I Gufi cantano due secoli di Resistenza. Per questo lavoro il gruppo attinge alle ricerche effettuate sino a quel momento da Svampa (per quanto riguarda la canzone milanese) e da Brivio (canti anarchici dell'Ottocento e canzoni della resistenza partigiana).
A mano a mano cresce anche il contributo degli altri: Lino Patruno conferisce un'atmosfera ed un arrangiamento freschi e frizzanti a brani spesso anche molto datati. Gianni Magni, con la sua mimica e i suoi occhi costantemente strabuzzati s'impone come il vero e proprio frontman del gruppo, ed è probabilmente lui a suggerire l'adozione della calzamaglia nera che, assieme alla bombetta sul capo, diventerà la divisa d'ordinanza e il marchio di fabbrica del gruppo. I quattro si dimostrano anche esperti talent scout, dando fiducia a nuovi giovani talenti come Marco Messeri ed altri, facendoli esibire nei loro cabaret milanesi.
I quattro si divertono, la formula funziona, gli spettacoli teatrali si moltiplicano: nel giro di pochi mesi escono in rapida successione: Il cabaret dei Gufi, Milano canta vol. 2, Il teatrino dei Gufi, vol. 1 e vol. 2[/]. L'approdo in televisione è quasi scontato, ed avviene nel corso della stagione 1966-'67; vi sono appena sbarcati anche Fo, Gaber e Jannacci. Vista l'epoca è però consentito mostrare solo la parte più innocua ed edulcorata del caustico e satirico repertorio del gruppo.
Protetti dal dialetto, comunque, i quattro riescono a dire cose che in italiano sarebbero state cassate dalla rigida censura della Rai di Bernabei. Soprattutto, si permettono di portare sotto i riflettori alcune canzoni di Brassens, come [i]La prima tôsaé
(La première fille), che narra non del romantico primo amore, come il titolo lascerebbe intendere, ma del primo rapporto sessuale vero e proprio, spesso consumato in maniera "mercenaria". Oppure fanno un embrione di satira politica, scimmiottando le canzoni tradizionali: tra le altre, ricordiamo Socialista che va a Roma, modellata sulla famosa ballata popolare Pellegrin che vien da Roma. La testimonianza di questo periodo è fissata nella raccolta Il teatrino dei Gufi in TV.

Il finale
Con l'esplodere del Sessantotto e della protesta pacifista in USA e in Francia, i Gufi portano a teatro il loro spettacolo più politico, che diventa presto un trentatré giri molto venduto: Non spingete, scappiamo anche noi. Lo spettacolo è un ironico, sarcastico viaggio nel corso dei secoli alla ricerca di miti patriottici e militari da abbattere: "Non spingete, scappiamo anche noi/ alla pelle teniam come voi./ Meglio esser vecchi e figli di boia/ che far gli eroi per casa Savoia [...]// E Pietro Micca è saltato in aria,/ per salvare la Fiat di Torino/ io invece sono all'Alfa ma non sono cretino /e i salti miei li faccio su un letto insieme a te. " (da: Non spingete, scappiamo anche noi). "[/i]Io sono un generale e me ne vanto,/ io sono un generale e son contento,/sono io che vi difendo/ nella guerra e nella pace/ da che cosa non lo so/ però però.// Ho unallure che tanto piace stavo bene anche in orbace [...][/i]" (da: Io sono un generale).
Nella stagione tra il 1968 e il '69, all'apice del loro successo, alcuni contrasti all'interno del gruppo portano allo scioglimento. In particolare è Gianni Magni, per sua stessa ammissione, a dire la parola "basta". "Non riesco a sopportare le persone che non hanno più niente da dirsi. Finché un gruppo riesce a fare l’alba, ridendo, divertendosi a creare, inventando, tutto va bene, se però non c’è più questo feeling, questo accordo, allora il gruppo non ha ragione di esistere. A un certo punto mi sembrava di far parte di quelle coppie che vanno al ristorante e mangiano in silenzio, facendo capire a tutti che la loro storia è finita"
Il gruppo si riunisce brevemente nel 1981, conducendo su Antenna 3 Lombardia la trasmissione Meglio Gufi che mai (40 puntate con la regia di Beppe Recchia), nella quale ripropongono il loro repertorio tradizionale di scenette surreali e canzone popolare. Si registra un buon successo, coronato persino da una partecipazione come ospiti al Festival di Sanremo con la canzone Pazzesco. Al termine della stagione televisiva però ciascuno dei membri sceglie definitivamente la propria strada, separata dal resto del gruppo.
Le canzoni dei Gufi, a distanza di anni, godono ancora di una certa fama e di un buon seguito tra gli appassionati: la Emi, che ne detiene i diritti, ha dato alle stampe nel 1997 due antologie intitolate Il cabaret dei Gufi (da non confondersi con gli omonimi album del primo periodo) e, nel 2004, ha ristampato praticamente tutto il catalogo, raccogliendo i dodici album originali in sei CD denominati Gufologia. I tre Gufi superstiti hanno suonato e cantato ancora insieme in qualche occasione. Dal 2006 Roberto Brivio, accompagnato da Michele Moramarco ("biografo" dei Gufi oltre che autore musicale) e da Andrea Ascolini, ha riproposto il repertorio del gruppo in teatri, scuole e circoli culturali.

In progress...


Gli Album

33 giri:
user posted imageMilano canta (1965)
user posted imageIl cabaret dei Gufi (1965)
◦ I Gufi cantano due secoli di resistenza (1965)
◦ Il teatrino dei Gufi (1966)
user posted imageMilano canta n° 2 (1966)
◦ Il teatrino dei Gufi n°. 2 (1966)
◦ Il cabaret dei Gufi n. 2 (1967)
◦ Il teatrino dei Gufi in TV (1967)
user posted imageNon so non ho visto se c'ero dormivo (1967)
◦ Milano canta n°. 3 (1968)
◦ Il cabaret dei Gufi, vol. 3 (1968)
user posted imageNon spingete, scappiamo anche noi (1969)
◦ La Balilla - raccolta (191)
◦ I Gufi cantano il loro meglio - raccolta (1971)
◦ I Gufi (1981)
◦ Il cabaret dei Gufi vol. 1 e Il cabaret dei Gufi vol. 2 (1977)

45 giri:
◦ La balilla/Porta Romana (1965)
◦ Il gatto con gli stivali (1965)
◦ Orango tango/Il gattone deluso (1965)
◦ Il cimitero è meraviglioso/Si può morire (1965)
◦ E mi la dona biunda/L'è tri di ch'el piov el fioca (1965)
◦ La circunvallazion/A l'era saber sera (1965)
◦ Piazza fratelli Bandiera/Ghe ammo un qualvun (1965)
◦ Il neonato/Va Longobardo (1965)
◦ Il Mario mama/Ho preso un granchio (1966)
◦ Il bassotto/Il mio caro canguro (1966)
◦ Io vado in banca/La ballata dei Gufi (1966)
◦ Parlerà o non parlerà/Ferriera (1967)
◦ La balilla n° 2/Porta Romana n° 2 (1967)
◦ Giochi d'estate/Evviva il mondo beat (1967)
◦ Soldati a me/Non maledire questo nostro tempo (1967)
◦ La sbornia/Un semaforo bianco e blu (1969)
◦ Pazzesco/Sudameritalia (1981)
◦ Grande fiera d'aprile/La festa (1986)

CD:
user posted imageGufologia (2004)






◦ Banner provvisorio ◦


user posted image
CODE
[URL=./?showtopic=284206][IMG]http://s1.bild.me/bilder/260513/4635991Forum_Scambio_Etico_Progetti_Ma_Milan_le___Un_Gran_Milan.gif[/IMG][/url]



Ciao a tutti,
avevo in mente di mettere in piedi un bel progetto di musica popolare tradizionale milanese così da ripercorrere musicalmente la storia della Milano che è andata perduta nel vortice della globalizzazione.

Pensavo prima di tutto ad un percorso musicale a partire dagli artisti più significativi:
- Nanni Svampa
- Enzo Jannacci
- Fo
- I Gufi
- Walter Valdi
- Gaber
- Lino Patruno
- i CantaMilano

arrivando poi magari ad artisti contemporanei come Elio ed Van de Sfroos (sebbe sia dialetto laghé e non milanese). Sarebbe insomma un inizio. Mi piacerebbe molto in realtà anche creare - ma se ne parlerà più avanti - un progetto inter-tematico che attinga da video, libri (poesie, racconti..) e quant'altro. Penso possa essere un bel modo per ricordare la nostra storia e ricreare le magiche atmosfere che magari i più anziani di noi hanno vissuto e che i giovani - come il sottoscritto - si sono persi.

Che ne dite? Io non ho idea di come si allestisca un progetto e vi chiederei di:
1. linkarmi qualcosa per informarmi!
2. darmi idee e, chi vuole, offrirmi disponibilità per lavorarci sopra

Rimango in attesa di consigli, suggerimenti e, soprattutto, critiche costruttive!

Messaggio modificato da leonenero il Jun 4 2014, 04:19 PM

See you in another life, brotha.


◦ Le mie release ◦

Nuovo progetto: "Ma Milan l'è on gran Milan"

Per il re-seed delle mie release, mandami un MP!
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
soundino
Inviato il: Mar 8 2012, 08:52 PM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 601
Utente Nr.: 545823
Iscritto il: 18-January 11



Complimenti per l'idea di questo progetto......
Abito a Roma, ma sono nato e ho vissuto a Milano da genitori
milanesi da 7 generazioni................
Avevo un po di materiale d'epoca ereditato, ma dopo svariati
traslochi, mi sono me lo son perso per strada..... doh.gif
Comunque cerco.......se trovo qualcosa, sarai il primo a saperlo shiny.gif

Soundino

Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
zebmccay
Inviato il: Mar 9 2012, 06:51 AM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 17
Utente Nr.: 23383
Iscritto il: 8-November 05



se serve qualcosa (una 15 di cd) ce li ho...ma non so come farli pervenire,,,,
dammi delucidazioni che li trovo e te li do (ho qualcosa dei gufi un 7/8...tutto svampa con brassens,tutto il cofanetto di milanesiana cochi e renato,,,,,) se sei dei miei paraggi ti faccio un dvd e te lo porto...contattami alla mail zebmccay (chiocciola) tiscali.it


Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
pokino
Inviato il: Mar 10 2012, 06:18 PM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 4
Utente Nr.: 289840
Iscritto il: 12-July 09



a me interessa essere informato
canto e suono (chitarra e mandolino) in pubblico dal 1972, anche se non è la mia professione principale
amo e suono Jannacci, Gaber, Cochi e Renato, Gufi e Svampa...

a fine mese - Mercoledì, 28 Marzo, 2012 - 21:30 - sarò in Bovisa, ala Scighera, in Via Candiani 131, , con due grandi amici attori in
Zin Zeta Forbeseta (recital per Milano)

aspetto una risposta a
oldwildboy_at_gmail.com

grazie

ciao
Marco
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
Mikis
Inviato il: Apr 2 2012, 07:17 AM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 133
Utente Nr.: 109034
Iscritto il: 12-December 06



grazie !!
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
leonenero
Inviato il: Feb 17 2013, 06:55 PM
Cita questo messaggio


\"250rel\"
\"contribuente\"
\"releaser\"
\"babysitter\"
\"coordinatore\"
\"discoteca\"

Group Icon

Gruppo: Dirigenti
Messaggi: 7396
Utente Nr.: 389044
Iscritto il: 23-December 09




Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
leonenero
Inviato il: Mar 31 2013, 02:20 AM
Cita questo messaggio


\"250rel\"
\"contribuente\"
\"releaser\"
\"babysitter\"
\"coordinatore\"
\"discoteca\"

Group Icon

Gruppo: Dirigenti
Messaggi: 7396
Utente Nr.: 389044
Iscritto il: 23-December 09




Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
Airnoth
Inviato il: Mar 31 2013, 06:14 PM
Cita questo messaggio


\"coordinatore\"

Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 370
Utente Nr.: 248958
Iscritto il: 8-November 08



Non posso più modificare il post. sad.gif Volevo aggiornare con gli ultimi due album di Jannacci ma vedo che è passato sotto il controllo di "Discoteca Team". C'è possibilità di avere la possibilità di lavorarci ancora?

Non ho più una connessione per fare il releaser nè la costanza per potermi connettere quotidianamente ma è un progetto a cui tengo tuttora molto e che vorrei sistemare quando ho dei momenti "buchi".

See you in another life, brotha.


◦ Le mie release ◦

Nuovo progetto: "Ma Milan l'è on gran Milan"

Per il re-seed delle mie release, mandami un MP!
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
Dilling
Inviato il: Jul 4 2013, 11:40 PM
Cita questo messaggio


\"residente\"

Group Icon

Gruppo: Admin
Messaggi: 38294
Utente Nr.: 275
Iscritto il: 24-March 05



Segnalo http://forum.tntvillage.scambioetico.org/i...63&t=152953
Nanni Svampa- Le canzoni dell'osteria [Mp3 VBR]

Limitazione a TNT contro PayPal da FPM
Se volete inviate una donazione il Movimento dei Pirati
vi ringrazio anche per TNT Village.

...abbi sempre il coraggio di seguire il tuo cuore e le tue intuizioni.
“Se noi vogliamo essere ancora presenti, ebbene dobbiamo essere per le cose che nascono, anche se
hanno contorni incerti, e non per le cose che muoiono, anche se vistose e in apparenza utilissime.” WINDOW WIND

Movimento dei Pirati
Questo è il sito ufficialmente di TNT Village
Iscriviti, ti serve, TNT magari è offline..
Messaggio Privato
Top
leonenero
Inviato il: Aug 12 2013, 09:07 PM
Cita questo messaggio


\"250rel\"
\"contribuente\"
\"releaser\"
\"babysitter\"
\"coordinatore\"
\"discoteca\"

Group Icon

Gruppo: Dirigenti
Messaggi: 7396
Utente Nr.: 389044
Iscritto il: 23-December 09



Aggiornato, domani colloco le scritte FLAC o Mp3.

Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
Fumus
Inviato il: Sep 8 2013, 09:23 AM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 165
Utente Nr.: 770550
Iscritto il: 22-July 12



Passavo di qui, ho dato un'occhiata e ho detto, oibò, ma io un paio di dischi del genere dovrei averli.
Difatti scartabellando ho trovato "la Milano di Enzo Jannacci" e un altra compilation del Derby Club con Jannacci, Fo, Gaber ecc. di cui ho trovato qualche info in rete:
http://cverdier.blogspot.it/2011/06/aavv-m...-club-1964.html

Sono in vinile non cd, il secondo è addirittura in mono, non so se vanno bene lo stesso, in ogni caso sono attrezzato di buon giradischi e buona scheda audio. Se interessano posso digitalizzarli.
Ciao
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
leonenero
Inviato il: Sep 17 2013, 02:11 PM
Cita questo messaggio


\"250rel\"
\"contribuente\"
\"releaser\"
\"babysitter\"
\"coordinatore\"
\"discoteca\"

Group Icon

Gruppo: Dirigenti
Messaggi: 7396
Utente Nr.: 389044
Iscritto il: 23-December 09



Si certo interessati..
Sai come fare? smile.gif

Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
Fumus
Inviato il: Sep 18 2013, 07:08 AM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 165
Utente Nr.: 770550
Iscritto il: 22-July 12



QUOTE (leonenero @ Sep 17 2013, 03:11 PM)
Si certo interessati..
Sai come fare? smile.gif


No, non ne ho la più pallida idea. Nel frattempo però ne ho già digitalizzato uno con audacity in flac a 48 Khz e 24 bit.
Se vuoi te lo mando in qualche modo così vedi se è ok. Poi puoi anche rellarlo tu se sai già come fare, io col torrent non sono affatto ferrato, sarebbe più un casino che altro. Magari lo metto sul mulo e ti mando il link eD2K.
(ops, si può dire mulo su tnt?) fisch.gif

Messaggio modificato da Fumus il Sep 18 2013, 07:09 AM
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
Mo Yan
Inviato il: Sep 21 2013, 06:05 PM
Cita questo messaggio


\"releaser\"
\"babysitter\"
\"curcoord\"
\"discoteca\"

Group Icon

Gruppo: Funzionari
Messaggi: 2103
Utente Nr.: 908470
Iscritto il: 20-February 13



I miei personali complimenti a questo progetto e a chi lo conduce, davvero bello! clap.gif

Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
leonenero
Inviato il: Oct 8 2013, 05:57 PM
Cita questo messaggio


\"250rel\"
\"contribuente\"
\"releaser\"
\"babysitter\"
\"coordinatore\"
\"discoteca\"

Group Icon

Gruppo: Dirigenti
Messaggi: 7396
Utente Nr.: 389044
Iscritto il: 23-December 09



Aggiornato

Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
leonenero
Inviato il: Apr 21 2014, 04:47 PM
Cita questo messaggio


\"250rel\"
\"contribuente\"
\"releaser\"
\"babysitter\"
\"coordinatore\"
\"discoteca\"

Group Icon

Gruppo: Dirigenti
Messaggi: 7396
Utente Nr.: 389044
Iscritto il: 23-December 09



user posted imageEnzo Jannacci - Antologia in LP

Aggiornato

Messaggio modificato da leonenero il Apr 21 2014, 04:48 PM

Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
mvmax70
Inviato il: Jul 5 2014, 03:55 PM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 68
Utente Nr.: 840832
Iscritto il: 9-November 12



grazie.gif
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :
 

Opzioni Discussione Rispondi a questa discussioneInizia nuova discussioneAvvia sondaggio

 

Scambio etico - ethic share
 Debian powered site  Nginx powered site  Php 5 powered site  MariaDB powered site  xml rss2.0 compliant  no software patents  no software patents