Tnt village
tntvillage.scambioetico.org · Statuto T.N.T.      Aiuto      Cerca      Utenti      Calendario

Questo sito non utilizza cookies a scopo di tracciamento o di profilazione. L'utilizzo dei cookies ha fini strettamente tecnici.

Sostieni movimentopirati.org

 

Pagine: (2) [1] 2  ( Vai al primo messaggio non letto ) Rispondi a questa discussioneInizia nuova discussioneAvvia sondaggio

> Ciclo Harry Potter, Coordinatore: fratposa
Fratposa
  Inviato il: Nov 25 2005, 12:11 AM
Cita questo messaggio


\"500rel\"
\"releaser\"
\"curcoord\"

Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 2636
Utente Nr.: 1160635
Iscritto il: 27-April 14



user posted image

user posted image

CODE
[URL=./?showtopic=22918][IMG]http://www.scambioetico.org/wp-content/uploads/2013/10/Harry-Potter.jpg[/IMG][/URL]

Banner per release

 

user posted image
user posted image
user posted image
user posted image
user posted image
user posted image
user posted image
user posted image
user posted image
user posted image
user posted image
user posted image
user posted image
user posted image
user posted image
user posted image

Tutte le Release del Ciclo

Tutti gli scorpori


Messaggio modificato da Dilling il Apr 26 2015, 10:41 PM

Messaggio Privato
Top
Fratposa
Inviato il: Apr 26 2015, 08:34 PM
Cita questo messaggio


\"500rel\"
\"releaser\"
\"curcoord\"

Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 2636
Utente Nr.: 1160635
Iscritto il: 27-April 14



user posted image


user posted image




user posted image




user posted image




user posted image




user posted image




user posted image




user posted image




user posted image




user posted image


  1. J.K. Rowling: a year in the life [XviD - Eng Sub Ita] by Navartek
  2. La Pietra Filosofale [SatRip - XviD - Ita Mp3] by Antone


user posted image


  1. Harry Potter 1/5 [APE - FLAC] by loris
  2. Harry Potter 1/8 [Mp3 128Kbps] by Mulignan
  3. Harry Potter e il Calice di Fuoco [Mp3 320Kbps] by Gellert
  4. Harry Potter - Tutte le Colonne Sonore [Mp3 320Kbps] by Pettola


user posted image


  1. Harry Potter e la Pietra Filosofale [Pdf Epub Mobi Odt - Ita] by comablack
  2. Harry Potter e la Pietra Filosofale [Epub - Ita] by Antonello626
  3. Harry Potter e la Camera dei Segreti [Pdf Epub Mobi Odt - Ita] by comablack
  4. Harry Potter e la Camera dei Segreti [Epub - Ita] by Antonello626
  5. Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban [Pdf Epub Mobi Odt - Ita] by comablack
  6. Harry Potter e il Calice di Fuoco [Pdf Epub Mobi Odt - Ita] by comablack
  7. Harry Potter e il Calice di Fuoco [Lit - Ita] by juniper
  8. Harry Potter e l'Ordine della Fenice [Pdf Epub Mobi Odt - Ita] by comablack
  9. Harry Potter e il Principe Mezzosangue [Pdf Epub Mobi Odt - Ita] by comablack
  10. Harry Potter e il Principe Mezzosangue [Lit - Ita] by juniper
  11. Harry Potter e i Doni della Morte [Pdf Epub Mobi Odt - Ita] by comablack
  12. Harry Potter e i Doni della Morte [Pdf - Eng] by Releaser Anonimo
  13. Harry Potter e i Doni della Morte - Traduzione Amatoriale [Pdf - Ita] by Gellert
  14. Harry Potter - 1/7 - Completo [Pdf - Ita] by Rodio12
  15. Harry Potter - 1/7 - Completo [Pdf Txt Epub Mobi Azw3 - Eng] by LaCariatide
  16. Le Fiabe di Beda il Bardo [Pdf - Ita Eng] by Releaser Anonimo
  17. Il Quidditch attraverso i secoli [Pdf - Ita Eng] by Gellert
  18. Il Quidditch attraverso i secoli [Pdf - Eng] by juniper
  19. J.K. Rowling - Il Quidditch attraverso i secoli [Epub Mobi Azw3 Pdf - Ita] by bondosan71
  20. Gli animali fantastici: dove trovarli [Pdf - Eng] by juniper
  21. J.K. Rowling - Gli Animali Fantastici: Dove Trovarli [Epub Mobi Azw3 Pdf - Ita] by bondosan71
  22. J.K. Rowling - Harry Potter Collection [Epub - Ita Eng] by violand
  23. J.K. Rowling - Harry Potter 1-7 [Epub - Ita] by Antonello626
  24. J.K. Rowling - Le fiabe di Beda il Bardo [Epub Mobi Azw3 Pdf - Ita] by bondosan71
  25. J.K. Rowling - Racconti Di Hogwarts: Potere, Politica E Poltergeist [Epub Mobi Azw3 Pdf - Ita] by bondosan71
  26. J.K. Rowling - Guida (poco) pratica a Hogwarts [Epub Mobi Azw3 Pdf - Ita] by bondosan71
  27. J.K. Rowling - Racconti di Hogwarts: Prodezze e Passatempi Pericolosi [Epub Mobi Azw3 Pdf - Ita] by bondosan71


user posted image


  1. Harry Potter e la Pietra Filosofale [Mp3 - Ita] by pir8
  2. Harry Potter e la Camera dei Segreti [Mp3 - Ita] by pir8
  3. Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban [Mp3 - Ita] by dodies
  4. Harry Potter e il Principe Mezzosangue [Mp3 Eng - PDF RTF LIT Ita - PDF Eng] by Equos
  5. Harry Potter e i Doni della Morte [Mp3 - Eng] by Equos
  6. Harry Potter - 1/6 [Mp3 - Eng - Rar] by Equos
  7. Harry Potter - 1/7 - Completo [Mp3 - Eng] by PANDAKOPANDA
  8. Harry Potter - 1/7 - Completo [M4b - Eng] by Demone Angelico


user posted image


  1. Harry Potter e la Camera dei Segreti [Mac Game - 1CD - Multi2] by bean123


user posted image


  1. Harry Potter e la Pietra Filosofale [1 CD - Multi 3] by Zucca.87
  2. Harry Potter e la Camera dei Segreti [1CD - Multi3] by Saga88
  3. Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban [1CD - ITA] by Daha
  4. Harry Potter e il Calice di Fuoco [1DVD - multi 5] by robybad
  5. Harry Potter e l'Ordine della Fenice [1DVD - MULTI2] by tridimensionale
  6. Harry Potter e il Principe Mezzosangue [1DVD5 - Multi16] by Cpt.Max
  7. Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 1 [1DVD9 - Multi5] by Cpt.Max
  8. Harry Potter e i Doni della Morte - Pparte 2 [1DVD9 - Multi5] by edd2d
  9. Harry Potter - La Coppa del Mondo di Quidditch [1Cd - Ita] by simogere
  10. LEGO Harry Potter : Years 1-4 [1DVD9 - Multi6] by Cpt.Max


user posted image


  1. Harry Potter e la Pietra Filosofale [1DVD5 - PAL - Multi5] by simogere
  2. Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban [1DVD5 - PAL - Multi 7] by Anakin_07
  3. Harry Potter d l'Ordine della Fenice [1DVD5 - PAL - Multi 5] by Anakin_07


user posted image


  1. Harry Potter e la Camera dei Segreti [MS 512MB - Multi5] by refill
  2. Harry Potter e il Calice Di Fuoco [MS 512MB - Multi5] by nonno pentola
  3. Harry Potter e il Principe Mezzosangue [MS 512Mb - Multi5] by Mattrix
  4. LEGO Harry Potter: Years 1-4 [MS 2GB - Multi6] by Mattrix


user posted image


  1. Harry Fotter e la Patatina Filosofale [DivX - Ita Mp3] by Appelloveglie
  2. Deficent Potter e la Pietra Suinosoidale [DivX - Ita Mp3] by axelVIII
  3. Deficent Potter e il Cesso dei Segreti [DivX - Ita Mp3] by axelVIII
  4. Deficent Potter e il Prigioniero di Skazzaban [DivX - Ita Mp3] by axelVIII
  5. Deficent Potter il Calice di Piccio [DivX - Ita Mp3]by axelVIII


Messaggio modificato da Fratposa il Sep 10 2017, 09:57 AM

Messaggio Privato
Top
Fratposa
Inviato il: Apr 26 2015, 08:37 PM
Cita questo messaggio


\"500rel\"
\"releaser\"
\"curcoord\"

Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 2636
Utente Nr.: 1160635
Iscritto il: 27-April 14



user posted image


user posted image


user posted image



Joanne Rowling è nata aYate il 31 luglio 1965 ed è una scrittrice britannica.

La sua fama è legata alla serie di romanzi di Harry Potter, che ha scritto firmandosi con lo pseudonimo J. K. Rowling (in cui "K" sta per Kathleen, nome della nonna paterna), motivo per cui la scrittrice è spesso indicata impropriamente come Joanne Kathleen Rowling. In seguito al suo matrimonio del 2001 il suo nome legale è Joanne Murray. Nel 2013 pubblica un'opera con lo pseudonimo di Robert Galbraith. È la donna più ricca del Regno Unito.


Infanzia e Formazione



Benché abbia sempre dichiarato di essere nata a Chipping Sodbury, la sua città di origine è Yate, vicino Bristol (Gloucestershire, sud-ovest dell'Inghilterra).

I suoi genitori, Peter James Rowling e Anne Volant Rowling, all'epoca diciottenni londinesi, si incontrarono per caso su un treno che partiva dalla stazione King's Cross a Londra diretto a Arbroath in Scozia. Durante la sua infanzia, Joanne dimostra una notevole e spiccata fantasia, divenendo autrice di numerosi racconti: a 6 anni scrisse la storia di Rabbit, un coniglio malato di morbillo, mentre a dodici anni scrisse un romanzo che trattava di sette diamanti maledetti.

Joanne ha anche una sorella, Dianne, avvocato di due anni più giovane di lei. La sua famiglia ha traslocato due volte, prima a Winterbourne, dove Joanne ha frequentato le elementari fino all'età di nove anni, e poi a Tutshill, in Galles. Ha frequentato il liceo al Wyedean Comprehensive e ha studiato Bachelor of Art (bacelleriato in arti), francese, latino e greco antico all'Università di Exeter, trascorrendo anche un anno di studio a Parigi. Durante tutto il periodo scolastico, Joanne si dimostra incline alla letteratura e alle lingue, mentre minore è l'interesse per la matematica; nella parte liceale dei suoi studi, invece, studia molto per diventare la più brava della classe. In questa fascia di età, infatti, conosce numerose persone che ispireranno diversi personaggi potteriani: il preside delle elementari diventa Albus Silente, il suo migliore amico, alla guida di una Ford Anglia, sarà ispiratore del rosso Ronald Weasley e il suo professore di biologia, con cui non ha mai avuto brillanti rapporti, sarà d'ispirazione per il personaggio di Severus Piton.

Nel periodo dell'infanzia/adolescenza che fu così stimolante per la sua fervida immaginazione, però, si verificò un evento che avrebbe inesorabilmente segnato la vita della scrittrice: nel 1980 a sua madre venne diagnosticata una sclerosi multipla, e agli inizi degli anni novanta morì.


Concezione del primo Romanzo



Dopo l'università traslocò a Londra per lavorare per Amnesty International come ricercatrice e segretaria bilingue. Fu in questo periodo che, su un treno, nacque il personaggio di Harry Potter, seguito da Hermione, Ron, Pix e Hagrid. Iniziò dunque a scrivere il primo romanzo, Harry Potter e la pietra filosofale, durante le pause pranzo. Affermare che la stesura del primo romanzo abbia impiegato 5 anni è improprio, in realtà questo fu il periodo durante il quale la Rowling tracciò la storia di tutti gli episodi e ne intrecciò accuratamente eventi e personaggi.

Traslocò ancora una volta ad Oporto, in Portogallo, per insegnare lingua inglese. Fu proprio in Portogallo che si sposò con il giornalista Jorge Arantes il 16 ottobre 1992. Dall'unione nacque una bambina, Jessica. Nel 1993 Joanne divorziò e si trasferì quindi a Edimburgo con la figlia, con l'idea di vivere con la sorella. Dopo questa parentesi portoghese, per l'autrice iniziò un periodo molto cupo, segnato da una forte depressione e da una situazione finanziaria disastrosa: essendo senza lavoro, doveva pagare l'affitto del suo appartamento con assegni di disoccupazione e, perciò, viveva assieme alla figlia completamente di sussidi statali.

Joanne, approfittando delle camminate per far addormentare la piccola Jessica nel passeggino, andava spesso con questa al pub del cognato, dentro al quale si impegnava con passione a portare avanti il suo romanzo, che riteneva essere la cura a quella profonda crisi che la donna stava attraversando.

Di quel periodo ricorda un pensiero in particolare, riferendosi a Jessica: "...era una sorpresa ogni mattina vederla ancora viva".

Joanne, infatti, credeva che, in quel periodo, ogni cosa bella sarebbe andata storta come tutto il resto, e che non sarebbe mai più stata felice o spensierata. Da questo momento buio della sua vita, la scrittrice ha estratto la figura dei Dissennatori, creature che "risucchiano la pace, la speranza e la felicità dall'aria che li circonda".

Fu qui che, nel 1995, terminò il manoscritto e, dopo numerosi tentativi di ricerca di agenti letterari, Christopher Little accettò di diventare il suo agente proponendo il testo a tre differenti case editrici. Tutte e tre rifiutarono di pubblicare il romanzo, etichettato come "Fin troppo lungo".


Successo



Nel 1997, una casa editrice allora non molto conosciuta, la Bloomsbury, accettò infine il manoscritto, avviando l'evento letterario più importante degli ultimi decenni.

La decisione di uno pseudonimo sembra sia stata richiesta alla Rowling dalla casa editrice stessa, preoccupata che il pubblico considerato target del libro (gli adolescenti) accettasse con difficoltà una scrittrice donna. Joanne scelse quindi di firmarsi J. K. Rowling. In seguito a questa scelta il nome della scrittrice spesso viene indicato come Joanne Kathleen, sebbene questo non sia il suo vero nome.

Il successo di Harry Potter e la pietra filosofale superò enormemente anche le più rosee fra le aspettative, raccogliendo i consensi di un pubblico di lettori di tutte le fasce di età. Se poi si considera che l'autrice era praticamente sconosciuta, priva di qualunque appoggio nel campo editoriale, ed alla sua prima esperienza di pubblicazione, non si può fare a meno di restare allibiti dinanzi alle proporzioni del fenomeno stesso. Vennero in seguito pubblicate copie di Harry Potter con copertina per adulti, per il fatto che ad alcuni di essi non piace far notare di leggere libri etichettati "da bambini".

I diritti americani del libro furono acquistati dalla Scholastic per una cifra allora molto alta, considerando il fatto che Harry Potter era considerato solo un libro per bambini.

Al primo romanzo seguirono altri sei.

Il secondo volume, Harry Potter e la camera dei segreti (1998), figlio della fama del primo, ebbe un successo incredibile sin dalla prima pubblicazione: le critiche che arrivarono da tutto il mondo furono decisamente positive e il libro riscosse (così come il precedente) un successo planetario. Il terzo libro, Harry Potter e il prigioniero di Azkaban (1999), non fece che aumentare la fama del maghetto, facendo vincere a Joanne (primo caso nella storia) lo Smarties Prize tre volte di fila.

Nel 2000, quando ormai la saga era divenuta un fenomeno globale indiscusso, viene pubblicato il quarto Harry Potter e il calice di fuoco simultaneamente nel Regno Unito e negli Stati Uniti d'America, superando i record di vendita in entrambi i Paesi: nei soli Stati Uniti in due giorni il 4º capitolo vendette 3 milioni di copie. Grazie a questo episodio della saga, Joanne venne eletta "Autore dell'Anno" ai British Book Awards e vincitrice (caso più unico che raro) del Premio Hugo. Harry Potter e l'Ordine della Fenice (2003) vendette 5 milioni di copie in 24 ore e guadagnò critiche molto positive: il libro vinse, tra gli altri, due riconoscimenti della American Library Association, l'Oppenheim Toy Portfolio Platinum Seal e fu giudicato con la frase mentre Harry cresce, la Rowling diventa sempre più brava. Nel 2003 fa un cameo nel quarto episodio della quindicesima stagione della serie TV I Simpson. Il sesto libro della saga, Harry Potter e il principe mezzosangue (2005), vendette 9 milioni di copie in 24 ore, riscuotendo da parte della critica e del pubblico un gradimento altissimo vincendo, tra gli altri premi, il "Book of the Year" ai British Book Awards.


Conclusione della Saga



La Rowling ha pubblicato il settimo e ultimo libro della serie di Potter, Harry Potter e i Doni della Morte, il 21 luglio 2007. Il libro, attesissimo in tutto il mondo, è uscito vendendo 20 copie al secondo in Gran Bretagna e superando quindi tutti i record: secondo i dati, sono state vendute ben 11 milioni di copie in 24 ore (GBR e USA) e 72 milioni in tutto il mondo nel primo fine settimana, facendo diventare l'ultimo capitolo della saga il libro più venduto nella storia dell'editoria.

Dopo l'uscita, la stessa autrice ha poi confermato la sua volontà di scrivere un volume enciclopedico riguardante il mondo di Harry Potter, dove includere anche le storie rimaste fuori dai romanzi. Dopo l'uscita del settimo libro ha scritto altri due racconti del libro di Beda il Bardo, che ha poi raccolto in un libro assieme al racconto dei Doni della Morte, presente nel settimo libro. La raccolta, pubblicata in sole 7 copie manoscritte, è stata venduta all'asta. Precedentemente aveva scritto altri due libri: Gli animali fantastici dove trovarli, che parla delle creature magiche del mondo di Harry Potter e Il Quidditch attraverso i secoli, che parla dell'evoluzione dello sport magico più seguito.

A luglio 2008 tramite il suo sito ufficiale la Rowling ha comunicato ai suoi fans che il 4 dicembre 2008 avrebbe pubblicato con la casa editrice Bloomsbury The Tales of Beedle the Bard. Sul libro si riporta che questa edizione è stata tradotta dalla lingua runica da Hermione Granger, ed è anche arricchita da note di Albus Silente.

Nel Regno Unito il 30 dicembre 2007 su ITV è stato trasmesso il documentario A Year in the Life, che racconta la vita della scrittrice nel corso di tutto il 2007.

Secondo il Telegraph, poi, Harry Potter e i Doni della Morte sarebbe una "pietra miliare dell'ultimo decennio". Il giornale britannico, infatti, ha premiato il settimo capitolo della saga del maghetto come il miglior libro nell'arco di tempo che va dal 1999 al 2009, superando romanzi quali il Codice da Vinci (3º), Twilight (32º) e Amabili resti (72º).


Dopo la conclusione della Saga



I suoi libri della saga potteriana, sui quali la Rowling dice che ha avuto molta influenza la lettura di C. S. Lewis, hanno riscontrato un successo internazionale e hanno vinto numerosi premi; da essi è stata inoltre tratta una fortunata serie di film. In Italia la seconda parte del settimo film è stato immesso nel circuito cinematografico il 13 luglio 2011, mentre il settimo (e ultimo) romanzo della serie è stato pubblicato in lingua italiana il 5 gennaio 2008, dopo essere stato pubblicato in inglese in tutto il mondo il 21 luglio 2007.

Nel marzo del 2006 la rivista americana Forbes ha stimato le sue ricchezze in un miliardo di dollari, il che la rende la prima persona a diventare miliardaria (in termini di dollari USA) esclusivamente scrivendo libri. J. K. Rowling è anche la donna più ricca del Regno Unito, superando perfino la regina Elisabetta II, nonché la seconda donna più ricca al mondo nel settore dell'intrattenimento (dopo Oprah Winfrey), sempre secondo la classifica del 2007 di Forbes.

In una classifica del 2006, stilata della stessa rivista, J. K. Rowling si è posizionata al 48º posto nella "Celebrity Top 100" dei personaggi più potenti e influenti del mondo. Nel 2007 invece, secondo un sondaggio del Daily Telegraph, risulta essere all'83º posto nella classifica dei geni viventi.

Con oltre 400 milioni di copie vendute è diventata la terza autrice donna per numero di copie vendute e la quinta in generale, anche se ha guadagnato ricchezza e popolarità in soli dieci anni, trasformandosi nell'autrice di libri che hanno avuto il maggior successo di vendita. Il settimo libro, poi, è stato classificato al lancio come il libro più venduto dall'invenzione della stampa (15 milioni di copie in un giorno).

Nell'ottobre 2010, l'autrice è stata incoronata donna più influente del Regno Unito da una rivista britannica, piazzandosi davanti a Victoria Beckham e la Regina Elisabetta II; in seguito, il 19 ottobre, ha ricevuto il cosiddetto "piccolo Nobel", l'ambito Premio Hans Christian Andersen.

Il 23 giugno 2011 J. K. Rowling ha lanciato un sito chiamato Pottermore, definito un'esperienza di lettura on-line costruita a partire dai libri di Harry Potter la quale, secondo l'autrice, sarà costruita in parte dagli utenti stessi, con l'aggiunta di informazioni sconosciute ai lettori sulla saga potteriana che per anni ha "tenuto segrete". Il sito doveva essere aperto a tutti a partire da ottobre, poiché era stato consentito l'accesso in anteprima solo a un milione di utenti fortunati, ma senza preavviso l'apertura del sito è stata posticipata alla fine del mese o a novembre. Nonostante questo, il sito internet è stato aperto ufficialmente a tutti solamente il 14 aprile 2012.

Il 23 febbraio 2012 J. K. Rowling ha rilasciato un comunicato stampa in cui annuncia di aver scritto un nuovo libro. La Rowling ha inoltre rivelato che sarà un libro per adulti e che verrà pubblicato quest'anno dalla casa editrice Little, Brown and Company. Il libro sarà disponibile sia in versione cartacea che come eBook.

L'8 marzo 2012 la rivista Forbes pubblica la lista dei miliardari, e in questa non compare la Rowling, dato che la sua ricchezza, precedentemente stimata in un miliardo di dollari, si è notevolmente ridotta: questo non solo perché nel 2011 l'autrice ha donato 120 milioni di € in beneficenza, ma anche perché il governo britannico ha innalzato l'aliquota fiscale sui più ricchi dal 40% al 50%.

Il 13 aprile 2012, con il restauro del suo sito, J. K. Rowling annuncia il titolo e la sinossi del suo nuovo romanzo, The Casual Vacancy, che è uscito il 27 settembre in lingua inglese in tutto il mondo.

Il 27 luglio 2012 ha partecipato alla cerimonia di apertura dei Giochi della XXX Olimpiade a Londra, leggendo al pubblico un passo da Peter Pan. Alla sua principale opera, Harry Potter, è stata invece dedicata, sempre durante l'evento, una rappresentazione di Lord Voldemort in formato gigante.

Il 12 settembre 2013 annuncia che sarà tratta una saga cinematografica dal libro Gli animali fantastici: dove trovarli. L'autrice sarà la sceneggiatrice e la saga narrerà le avventure dell'autore del libro, Newt Scamandro, durante gli anni venti a New York. Non ci sarà nessun riferimento ad Harry, Lord Voldemort o altri personaggi della saga originale se non ad Albus Silente o a Gellert Grindelwald.



user posted image



user posted image




Harry Potter è una serie di romanzi fantasy suddivisa in sette volumi, ideata dalla scrittrice J. K. Rowling all'inizio degli anni novanta e scritta tra il 1997 e il 2007.


L'opera, ambientata nell'Inghilterra degli anni novanta, descrive le avventure di Harry Potter e dei suoi migliori amici, Ronald Weasley e Hermione Granger. L'ambientazione principale è la Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts, dove vengono educati i giovani maghi del Regno Unito e non solo.


In soli 10 anni (1997-2007), l'intera serie ha venduto circa 450 milioni di copie. I libri sono stati tradotti in 73 lingue tra cui il "latino" e il "greco antico". Dalla saga è stata creata una serie di film, che è stata la più remunerativa della storia di Hollywood, e l'opera nel suo complesso ha avuto un impatto fortissimo sulla cultura popolare di tutto il mondo (anche nella musica, dando vita addirittura ad un genere totalmente correlato alla serie, il wizard rock).


La saga di Harry Potter risente sia del genere fantasy che del genere classico del romanzo di formazione. Tuttavia le differenze tra questa serie ed altre celebri saghe del genere fantasy sono da rimarcarsi: le storie di Harry Potter non sono ambientate in un'epoca immaginaria o differente dalla nostra, né in un altro universo.


La saga di Harry Potter è ambientata nel mondo reale e nei decenni contemporanei, (1980-2016); in altre parole, il mondo magico convivrebbe da sempre con quello delle persone comuni (che vengono chiamate babbani), ma da esso si nasconderebbe (dal 1600) per motivi di sicurezza ed ordine. Non a caso, in Harry Potter si trovano moltissime citazioni: dalla mitologia celtica alla greca, dall'alchimia, alla criptozoologia e attinge a piene mani dagli stereotipi classici legati alla concezione magica e fantastica dell'uomo. Tutti questi elementi fanno da cornice alle avventure del protagonista, oppure, a volte con ironia, si piegano al volere della trama. Il numero sette in particolare, ricorre spessissimo, non a caso anche la storia è divisa in sette volumi. Tale numero è ritenuto "magico" (perfino simbolo del divino) da molte tradizioni e leggende fantastiche.


Un canone classico è la crescita interiore ed emotiva dei protagonisti attraverso le prove più o meno pericolose che il destino ha loro riservato: in Harry Potter i protagonisti non vivranno un'esperienza magica limitata all'infanzia o all'adolescenza per poi tornare nel mondo reale ordinario, ma diverranno adulti nel mondo magico come le persone comuni. Dagli aspetti prettamente adolescenziali come le ribellioni, la fiducia in sé stessi, la curiosità, la scoperta dell'amore, l'impulsività e i relativi errori si passa ad elementi molto più maturi come il potere politico, le strumentalizzazioni mediatiche, il razzismo, l'immaturità e le paure degli adulti, l'oppressione del più debole, la vecchiaia ed i suoi errori, la depressione e la morte, a detta dell'autrice stessa come tema principale della saga. In questo contesto, all'inizio la magia è ludica e affascinante, ma quasi subito diventa un'arma temibile e insidiosa. Per questo motivo, anche se agli occhi dei babbani la magia risolverebbe molti problemi, in realtà un'ipotetica vita nel mondo magico di Harry Potter sarebbe molto più pericolosa e complicata. Tutta l'opera è caratterizzata da regole appositamente create per rendere logico l'iter della trama, e l'insieme di queste costituisce un corredo di preziose nozioni messe a disposizione del lettore per risolvere, potenzialmente, i vari enigmi e misteri che libro dopo libro si accumulano fino a risolversi nel finale. Tuttavia, nonostante la ricca componente di norme create ad hoc dall'autrice, una delle principali caratteristiche della serie è proprio quella dell'imprevedibilità dei forti colpi di scena, con cui tutte le regole vengono aggirate.



user posted image



Anni d'uscita



  1. Harry Potter e la pietra filosofale, Salani 1998 (Harry Potter and The Philosopher's Stone, Bloomsbury 1997)
  2. Harry Potter e la camera dei segreti, Salani 1999 (Harry Potter and the Chamber of Secrets, Bloomsbury 1998)
  3. Harry Potter e il prigioniero di Azkaban, Salani 2000 (Harry Potter and the Prisoner of Azkaban, Bloomsbury 1999)
  4. Harry Potter e il calice di fuoco, Salani 2001 (Harry Potter and the Goblet of Fire, Bloomsbury 2000)
  5. Harry Potter e l'ordine della fenice, Salani 2003 (Harry Potter and the Order of the Phoenix, Bloomsbury 2003)
  6. Harry Potter e il principe mezzosangue, Salani 2006 (Harry Potter and the Half-blood Prince, Bloomsbury 2005)
  7. Harry Potter e i doni della morte, Salani 2008 (Harry Potter and The Deathly Hallows, Bloomsbury 2007)



Altre opere:



  1. Gli animali fantastici: dove trovarli, Salani 2002 (Fantastic Beast and Where to Find Them, Bloomsbury 2001)
  2. Il Quidditch attraverso i secoli, Salani 2002 (, Bloomsbury 2001)
  3. Le Fiabe di Beda il Bardo, Salani 2008 (The Tales of Beedle the Bard, Bloomsbury 2008)
  4. Il seggio vacante, Salani 2012 (The Casual Vacancy, Little, Brown Book Group 2012)
  5. Inedito (The Cuckoo's Calling, Little, Brown Book Group 2013)





Messaggio modificato da iPelle il Apr 26 2015, 08:44 PM

Messaggio Privato
Top
Fratposa
Inviato il: Apr 26 2015, 08:38 PM
Cita questo messaggio


\"500rel\"
\"releaser\"
\"curcoord\"

Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 2636
Utente Nr.: 1160635
Iscritto il: 27-April 14



user posted image


user posted image


Harry viene a sapere di essere un mago; conosce Ron, Hermione, Hagrid e Silente e combatte per la prima volta contro Lord Voldemort, ridotto ad un semplice spirito e costretto a vivere nel corpo del professor Raptor. Dopo che Harry uccide quest'ultimo grazie alla protezione di Lily, che gli aveva trasmesso salvandolo dallo stesso Voldemort quando era neonato, Voldemort torna a vivere sotto forma di anima.


user posted image


Harry si scontra con lo spirito di Tom Riddle, in realtà solo un pezzo dell'anima di Lord Voldemort contenuto in quello che, negli anni a venire, si scoprirà essere il suo primo Horcrux, e lo distrugge.


user posted image


Harry viene a conoscenza del passato di suo padre James Potter (Ramoso) e conosce i suoi due migliori amici, Remus Lupin (Lunastorta) e Sirius Black (Felpato), suo padrino. Inizialmente si crede che Black sia colui che tradì i genitori di Harry, ma alla fine questi si rivela essere Peter Minus, un altro vecchio amico di James Potter.


user posted image


Harry è costretto a partecipare al mortale Torneo Tremaghi, durante il quale per la prima volta si vede faccia a faccia con Lord Voldemort, tornato ad avere un corpo grazie a Peter Minus (Codaliscia), colui che tradì James e Lily Potter anni prima.


user posted image


Nessuno crede al ritorno di Voldemort, e Harry e Albus Silente vengono presi per bugiardi. Tuttavia, dopo lo scontro a fine anno nel Ministero della magia tra i Mangiamorte (seguaci di Voldemort) e l'Ordine della Fenice (associazione creata da Silente anni prima per contrastare Voldemort), il mondo magico verrà alla conoscenza del suo ritorno, tra cui il ministro della magia, che l'anno dopo darà le dimissioni. Durante lo scontro Sirius perde la vita, facendo perdere a Harry la persona a lui più cara.


user posted image


Albus Silente rivela a Harry la sua teoria a proposito degli Horcrux di Voldemort: sono sette, e vi tiene dentro pezzi della sua anima in modo da essere immortale. Harry lo accompagna alla ricerca di uno degli oggetti oscuri, ma al loro ritorno a Hogwarts trovano i Mangiamorte, fatti entrare nelle mura da Draco Malfoy, pronti ad uccidere l'anziano mago. Severus Piton, a lungo professore al fianco di Silente ma rivelatosi uno di loro, lo uccide al posto del giovane Draco. Dopo una violenta ma breve battaglia tra Ordine della Fenice e Mangiamorte, questi fuggono.


user posted image


Harry parte con Ron e Hermione alla ricerca dei rimanenti cinque Horcrux, come Silente gli aveva raccomandato, mentre Voldemort prende il controllo del mondo magico. Dopo aver distrutto gli Horcrux (di cui uno è lo stesso Harry, designato involontariamente da Voldemort come ultimo Horcrux quando tentò di ucciderlo da bambino) e durante una cruenta guerra ad Hogwarts, Harry sconfigge finalmente Voldemort. Harry scoprirà inoltre il passato di Piton, e di come questi sia stato in realtà un servitore fedele di Silente, dopo la morte di Lily Potter di cui era perdutamente innamorato.



user posted image


user posted image


Circa mille anni prima dell'inizio delle vicende narrate nei romanzi (circa nel 993 d.C.), i quattro maghi più famosi dell'epoca, Godric Grifondoro, Tosca Tassorosso, Priscilla Corvonero e Salazar Serpeverde, decisero di fondare una scuola in cui educare giovani che mostrassero doti magiche. Costruirono così questo grande castello, ben lontano dagli occhi dei Babbani, poiché in quegli anni maghi e streghe erano continuamente perseguitati.

Poco tempo dopo l'apertura della scuola, tra i fondatori nacquero dei disaccordi: ognuno voleva selezionare i suoi allievi in base a caratteristiche precise, e ciò li spinse a fondare quattro gruppi in cui dividere gli allievi, le case: Grifondoro, Tassorosso, Corvonero e Serpeverde, dai cognomi dei quattro fondatori.

Però Salazar Serpeverde voleva selezionare con maggior severità gli studenti della scuola; era convinto infatti che il sapere magico dovesse essere custodito dalle famiglie di soli maghi (Purosangue), e gli studenti figli di Babbani erano per Serpeverde inaffidabili, così come i mezzosangue (nati di unioni miste tra Babbani e maghi). Egli allora costruì nel castello la camera dei segreti, una stanza segreta di cui gli altri fondatori ignoravano l'esistenza e, prima di lasciare il castello (intorno al 1000 d.C.), la sigillò in modo che nessuno avrebbe potuto aprirla eccetto il suo erede. Aprendo la camera si sarebbe liberato un mostro che vi risiedeva all'interno, che si rivelerà poi essere un Basilisco, enorme serpente dalle zanne velenosissime in grado di uccidere con lo sguardo, che solo l'erede di Serpeverde avrebbe potuto comandare e che avrebbe purificato la scuola uccidendo coloro che, almeno secondo Serpeverde, non erano degni di frequentarla. Prima di morire, Godric Grifondoro effettuò una magia sul suo cappello, conosciuto in seguito come Cappello Parlante: questo avrebbe acquisito una mente, cioè una capacità di pensare, e avrebbe smistato nelle quattro case gli studenti arrivati ad Hogwarts dopo la morte dei quattro fondatori, mantenendo i criteri di selezione da loro messi a punto.


user posted image


Diagon Alley è il luogo dove tutti i maghi possono fare i loro acquisti per ogni genere, ad esempio per la scuola, per il lavoro o per gli hobby.

Si trova a Londra ed è una lunghissima via acciottolata a cui si accede attraverso il muro di un piccolo pub, il Paiolo Magico, oppure grazie alla Metropolvere o alla Materializzazione.

Vi si possono acquistare bacchette magiche, libri, abiti, articoli per il Quidditch, erbe magiche, gufi, creature magiche e molto altro.

Qui Harry, accompagnato da Rubeus Hagrid (custode delle Chiavi e dei Luoghi e guardacaccia a Hogwarts), compra la sua bacchetta, nella quale vi è una piuma di fenice esattamente come in quella di Lord Voldemort, a cui il destino ha assegnato un'altra bacchetta con una piuma derivante addirittura dalla stessa fenice (che si scoprirà in seguito essere Fanny, la fenice di Silente). Qui acquista anche i libri di testo che gli serviranno a Hogwarts, al Ghirigoro.

In Harry Potter e il principe mezzosangue, dopo che è stato rivelato al mondo magico il sinistro ritorno di Lord Voldemort, avvenuto un anno prima, sulla vivace area cala un'atmosfera cupa e plumbea, con i manifesti del ministero affissi ovunque. Inoltre, due famosi commercianti del luogo scompaiono misteriosamente: il gelataio Florian Fortebraccio e il venditore di bacchette magiche Olivander.


user posted image


La Tana (The Burrow) è la casa dei Weasley. Nel secondo libro l'autrice ne fa un'accurata descrizione, secondo la quale, un tempo, era un porcile. Dopodiché sono state aggiunte delle camere, cinque comignoli e il tutto viene tenuto in piedi quasi magicamente, il che fa presumere che sia un po' traballante. Secondo Harry, è la casa migliore in cui è mai stato, il che è un po' di parte perché odia la casa in cui vive, quella degli zii babbani Dursley, ma Ron detesta la propria casa, perché non fa che accrescere il suo senso di inferiorità nei confronti dell'amico e dell'intero mondo della magia e poi anche perché ha la camera più piccola e brutta di tutte ed è appena sotto la soffitta dove regna il loro demone che fa sempre confusione. Tutti infatti sono a conoscenza della pesante precarietà economica della famiglia Weasley. La prima volta che Harry visita la Tana è nel libro Harry Potter e la camera dei segreti, prima dell'inizio del secondo anno a Hogwarts, quando, a bordo di una vecchia Ford Anglia volante, Ron ed i gemelli Fred e George vanno a casa di Harry per portarlo alla Tana. All'interno della Tana c'è un orologio molto speciale: invece di segnare le ore ha come lancette i componenti della famiglia Weasley e al posto dei numeri segna dove sono e in che stato si trovano, se sono al lavoro, a casa, a scuola, ma anche persi, in ospedale, in prigione o pericolo mortale. La Tana è inoltre ricca di oggetti magici e per Harry è fantastico vedere cosa riserva una normalissima abitazione magica.


user posted image


Hogsmeade è un villaggio inventato da J. K. Rowling nella serie di Harry Potter. È stato fondato da Hengist il folletto dei boschi, là dove un tempo sorgeva la sua casa. Non è molto lontano da Hogwarts ed è noto per essere l'unico villaggio della Gran Bretagna ad essere abitato da soli maghi.

Gli alunni dal terzo anno, se in possesso di un'autorizzazione firmata da un genitore o un tutore, possono prendere parte alle visite al villaggio che la scuola organizza periodicamente, visitando i vari negozi e pub. Harry però, per tutta la durata del terzo anno, è costretto ad andarci nascondendosi con il Mantello dell'Invisibilità, dato che i Dursley non gli hanno certo firmato il permesso. Tra gli edifici presenti, particolare interesse suscita la "Stamberga Strillante", la casa ritenuta la più infestata di spiriti della Gran Bretagna.

Nel terzo libro Hogsmeade è un luogo abbastanza importante, perché vi succedono molti avvenimenti rilevanti per la trama.


user posted image


Il binario 9 ¾ è un binario nascosto della stazione ferroviaria londinese di King's Cross dal quale, nella serie di Harry Potter, parte il treno denominato Hogwarts Express, completamente rosso, diretto al villaggio magico di Hogsmeade da cui gli studenti si recano alla scuola di Hogwarts. Per accedervi gli studenti passano attraverso un muro posto tra i, realmente esistenti, binari 9 e 10, reso invisibile agli occhi dei babbani. Gli studenti devono stare molto attenti a non farsi vedere dai babbani mentre attraversano il muro. Nel primo libro, Harry Potter e la pietra filosofale, Harry, ignaro del passaggio segreto, chiede aiuto ad una signora con molti figli dai capelli rossi. La signora è Molly Weasley con alcuni dei suoi figli: Ron, i gemelli Fred e George e Ginny.


user posted image


Privet Drive, 4 è l'indirizzo in cui Harry Potter vive per circa i primi 10 anni della sua vita (dalla morte dei suoi genitori al suo undicesimo compleanno), insieme ai suoi crudeli zii e al cugino, i Dursley, che si suppone essersi trasferiti lì qualche tempo prima del 1º novembre 1981, data in cui Harry fu depositato sul loro zerbino.

La casa della famiglia Dursley è in una zona rispettabile e tremendamente noiosa; Harry non piace ai vicini, perché suo zio, per nascondere il fatto che il nipote è un mago e frequenta Hogwarts, di cui si vergogna spaventosamente, ha detto a tutti che il ragazzo è un teppista con tendenze criminali che frequenta il Centro di Massima Sicurezza San Bruto per Giovani Criminali Irrecuperabili. L'unica persona in quel luogo che abbia a che fare con il mondo dei maghi è la signora Figg, una vecchia maganò (Babbana nata in una famiglia di maghi) che tiene d'occhio Harry per conto del preside di Hogwarts, Albus Silente. Nei romanzi la casa viene descritta come larga e squadrata, comoda e di media grandezza, con un piccolo giardinetto provvisto di serra, due piani e parecchi camini; è molto ben tenuta (in particolare il giardino) e i Dursley sono descritti come una famiglia di classe media, che viziano il figlio Dudley Dursley ignorando le sue prepotenze, e trascurano completamente Harry.


Messaggio modificato da iPelle il Apr 26 2015, 08:44 PM

Messaggio Privato
Top
Fratposa
Inviato il: Apr 26 2015, 08:39 PM
Cita questo messaggio


\"500rel\"
\"releaser\"
\"curcoord\"

Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 2636
Utente Nr.: 1160635
Iscritto il: 27-April 14



user posted image


user posted image


Harry James Potter nasce il 31 luglio del 1980, a Godric's Hollow da genitori maghi. Rimane orfano all'età di 1 anno e pochi mesi, quando Lord Voldemort uccide i suoi genitori James Potter e Lily Evans, che si sacrificano per salvargli la vita. Grazie all'amore della madre, la maledizione lanciata da Voldemort rimbalza sulla testa di Harry lasciando una strana cicatrice a forma di saetta e distruggendo Voldemort stesso. Il piccolo Harry viene così affidato agli zii Petunia (sorella di Lily) e Vernon Dursley, i quali però non lo accolgono a braccia aperte: lo tratteranno male, negandogli un'infanzia felice.

Harry all'inizio non capisce ciò che succede attorno a lui: i suoi capelli, quasi completamente rasati, ricrescono in una notte; per scappare dalla prepotenza del cugino Dudley finisce sul tetto della scuola. La risposta arriverà al suo undicesimo compleanno: lui è un mago, e per giunta è molto famoso, perché è l'unico che è riuscito a sopravvivere a Lord Voldemort (come prova la famosa cicatrice) e all'anatema che uccide. Durante il viaggio verso Hogwarts, incontra Ronald Weasley, che diventerà il suo primo vero amico, e Hermione Granger, un'altra grande amica dei ragazzi (che però lo diventerà solo quando Ronald e Harry le salveranno la vita al primo anno).

Sin dalla prima trasposizione cinematografica appare come un mago buono, timido ed educato. Crede nel profondo senso dell'amicizia e dell'amore. Sempre in prima linea contro il male, si dimostra coraggioso nell'affrontare le sue scelte e le conseguenze delle sue azioni. Nella lotta contro il male ed in particolare contro Lord Voldemort manifesta spesso la sua ira e il suo rancore a causa della morte per mano dello stesso Voldemort di entrambi i suoi genitori. Altra caratteristica imprescindibile del carattere di Harry è la fierezza con cui persegue i suoi ideali e la perseveranza che lo spinge ad affrontare le peripezie del mondo magico (ad esempio si ostina a tornare ad Hogwarts anche dopo gli avvertimenti dell'elfo Dobby).


user posted image


Hermione Jean Granger è una studentessa della casa di Grifondoro, sebbene il Cappello Parlante fosse indeciso se smistarla in Corvonero, casa della saggezza, per la sua intelligenza, alla scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts. È la migliore amica di Harry Potter.

È nata il 19 settembre 1979. Ha gli occhi marroni e, nella prima apparizione, ha "folti capelli bruni e i denti davanti piuttosto grandi". Nel quarto episodio della saga le viene inflitto un incantesimo per farle crescere a dismisura i denti e lascia che Madama Chips li riporti alla normalità "un po' più del dovuto", guadagnando così un bellissimo sorriso. Inoltre questo è l'unico episodio in cui emerge il fatto che Hermione abbia portato in passato l'apparecchio, in quanto, dopo l'incantesimo di Madama Chips, afferma che i suoi genitori, entrambi dentisti, avrebbero preferito che continuasse con l'apparecchio. È molto studiosa e può essere autoritaria e, a volte, eccessivamente pignola; è una delle studentesse più intelligenti del suo anno e tra le migliori dell'intera scuola. Harry e Ron fanno spesso riferimento a lei per questioni scolastiche, dato che spesso corregge i compiti ai due e la sua conoscenza, unita al suo buon senso, sono sempre risultati importanti nel superare le sfide che affronta il trio.

È coraggiosa e leale, con una fiera coscienza politica e di solito sa cavarsela in situazioni di crisi. Alcune volte diviene impacciata o insensibile nell'affrontare le persone; un esempio è il suo tentativo maldestro di dire a Lavanda Brown che la morte del suo coniglio non era in realtà mai stata predetta dalla professoressa Sibilla Cooman. Questa sua incapacità di stringere legami con le persone è dimostrata dal fatto che oltre a Ginny, Harry e Ron, non ha altri grandi amicizie e anche dal fatto che è bastato un brutto commento su di lei da parte di Ron per farla scoppiare in lacrime (nel primo anno). Tuttavia nel corso degli anni riuscirà ad ostentare una pacata indifferenza per le offese lanciate dai Serpeverde o da Rita Skeeter.


user posted image


Il suo secondo nome deriva dallo zio Bilius Weasley, fratello maggiore di suo padre Arthur. Ron è il sesto di sette figli della famiglia Weasley, nato il 1º marzo 1980, ed è il migliore amico di Harry Potter. Nei film, Ron usa molto l'espressione "Miseriaccia!" oppure "Per la miseria!" (Bloody hell in inglese), fino a farla diventare il suo motto; nei libri, invece, usa molto l'espressione "Per le mutande di Merlino!". Ron è alto, magro e, come tutti i Weasley, ha i capelli rossi, molte lentiggini sul viso e gli occhi azzurri.

Ha un forte senso dell'umorismo che spesso aiuta i suoi amici a ridere e a divertirsi. Comunque, come fanno notare Hermione Granger e Luna Lovegood, il suo umorismo a volte può ferire, anche se non intenzionalmente: Hermione è spesso irritata dalla sua immaturità, commentando una volta che lui ha "la varietà di emozioni di un cucchiaino". Durante il periodo in cui era in viaggio con Harry ed Hermione alla ricerca degli Horcrux, Ron maturò molto, tanto da essere in grado di fare le veci di Harry quando quest'ultimo cadde in un periodo di depressione.

Il carattere di Ron è anche marcato dal cattivo umore e dall'insicurezza. Può essere litigioso, un tratto particolarmente mostrato durante le sue bisticciate con Hermione. È molto protettivo e si infuria facilmente soprattutto quando viene insultato qualcuno a cui lui vuole bene. Ron ha dimostrato frequentemente di essere molto coraggioso nel proteggere le persone che ama, dal prendersi gioco della sua aracnofobia per riuscire a stare accanto a Harry al secondo anno, al salvare la vita ad Hermione quando Bellatrix Lestrange cercava di torturarla.

Ron è molto sensibile alla povertà della sua famiglia. Quasi tutto ciò che possiede è di seconda mano. È anche molto insicuro sulle sue capacità, quando viene comparato ai suoi fratelli maggiori o al suo migliore amico. Sebbene appassionato al Quidditch, e in particolar modo ai Cannoni di Chudley (Chudley Cannons), e con una discreta abilità sulla scopa, Ron ha seri problemi di nervi, e talvolta le sue capacità di giocatore ne risentono. Tuttavia, con qualche aiuto e incoraggiamento da parte dei suoi amici, Ron ha dimostrato incredibili doti di portiere durante sesto anno. Il Medaglione di Serpeverde ha portato a galla tutte le grandi paure di Ron, tra le quali il timore che sua madre non lo ami abbastanza e che Hermione preferisca Harry a lui. Soffre anche di aracnofobia, una paura nata a causa del fatto che, quando era bambino, suo fratello Fred trasfigurò il suo orsetto di pezza in un ragno. Bisogna anche sottolineare che Ron, nonostante sia in possesso di ottime doti di mago, in più di un'occasione abbia preferito i pugni alla bacchetta.

A Ron piace particolarmente il cibo. In particolare ama i dolci (Api frizzole, Cioccorane, Burrobirra e altre leccornie). Ha sempre la tendenza di riempirsi la bocca il più possibile, spesso infastidendo Hermione, e in particolar modo va pazzo per i panini al bacon, mentre odia quelli con la carne secca (come menzionato nel primo libro).


user posted image


Draco Malfoy, nato il 5 giugno 1980, è l'acerrimo nemico di Harry Potter fin dal primo giorno a Hogwarts. È figlio di Lucius e Narcissa Malfoy. Il padre è un Mangiamorte, la madre non ha mai avuto il Marchio Nero, anche se condivide le idee del marito. La sua è una famiglia Purosangue, caratteristica che viene ostentata in quasi tutti i libri della saga.

Draco discende da due delle famiglie più importanti del mondo magico, i Malfoy e i Black (da parte di madre), e tramite questi è imparentato molto lontanamente con i Weasley, Potter, Paciock e con i Lestrange. È un ragazzo superbo, che ha un'alta opinione di sé per il suo sangue purissimo e tratta tutti i suoi compagni come inferiori.


user posted image


Nato il 26 agosto del 1881, figlio di Kendra e Percival Silente, Albus aveva un fratello dotato di poteri magici, Aberforth Silente, futuro proprietario del pub Testa di Porco a Hogsmeade, ed una sorella, Ariana, con problemi psicologici causati dall'aggressione in giovane età da parte di tre Babbani

Insignito dell'Ordine di Merlino di Prima Classe, Silente è famoso per aver lavorato insieme al suo collega Nicholas Flamel, creatore della pietra filosofale, per aver scoperto i dodici modi di usare il sangue di drago, per la capacità di evocare il "fuoco gubraitiano" (un fuoco magico che non si spegne mai) e per aver sconfitto il mago oscuro Grindelwald. È lui ad aver creato il suo "Spegnino" o "Deluminatore", un accendino speciale capace di spegnere e poi riaccendere qualunque luce artificiale. Successivamente, impregnerà quest'oggetto con un incantesimo che permetterà a Ron, una volta che lo avrà ereditato, di riuscire a ritrovare ovunque Harry e Hermione.

Sa creare le passaporte e sa rendersi invisibile grazie a un incantesimo di Disillusione molto potente. Il settore della Magia che padroneggia meglio è la trasfigurazione. Universalmente è considerato il più grande mago dell'era moderna, tanto per la sua intelligenza quanto per la sua fibra morale. Muove la bacchetta con grande rapidità e riesce a produrre una forza magica tale "da far rizzare i capelli", come si afferma durante il duello con Voldemort nel quinto libro. In questo stesso duello riesce a mettere in seria difficoltà l'antagonista; nel sesto libro supera tutte le difese apportate da Voldemort stesso al fine di proteggere il suo medaglione Horcrux, percependo istintivamente la presenza della magia e la sua funzione, e rivelando di saper riconoscere quella di Voldemort grazie alla sua conoscenza della personalità del mago oscuro.

La sua fama gli avrebbe permesso di diventare Ministro della Magia, carica che gli fu offerta più volte, ma ha rifiutato l'incarico sia perché ha preferito restare a Hogwarts come preside, sia perché, come spiega a Harry, ha capito di non essere adatto al potere. Silente è un ottimo Legilimens e Occlumante; sa inoltre parlare il linguaggio delle Sirene ed è perfettamente in grado di nuotare con un impeccabile stile a rana.

Silente è anche il presidente del Wizengamot, ovvero il tribunale supremo dei Maghi. La sua sede si trova a Londra, presso il Ministero della Magia, allo stesso piano dell'Ufficio Misteri. Nel quinto libro viene radiato e gli viene tolta anche la presidenza della Confederazione Internazionale dei Maghi poiché ha diffuso la notizia del ritorno di Voldemort, ma alla fine gliene vengono restituiti i meriti. Come detto nell'ultimo libro, da giovane Silente è stato inoltre insignito di vari premi: ha vinto la medaglia d'oro per il "Contributo Innovativo alla Conferenza Alchemica Internazionale del Cairo", è stato "Rappresentante Giovanile Britannico alla Conferenza Internazionale dei Maghi" e "Rappresentante Giovanile Britannico al Wizengamot" e ha vinto il "Premio Barnabus Finkley per Incantamenti Eccezionali.


user posted image


Tom è figlio del babbano Tom Riddle e della strega Merope Gaunt, erede di Salazar Serpeverde. Dai romanzi si deduce che Voldemort è nato il 31 dicembre 1926. La madre sedusse Riddle con un filtro d'amore, rimanendo in seguito incinta; tuttavia, provando verso Tom un amore sincero, sentendosi in colpa per lo stratagemma utilizzato ed in parte illudendosi che il marito, anche senza "magia", potesse amarla, scelse di smettere di somministrargli il filtro, ma questi, sentendosi offeso per l'inganno subito, l'abbandonò. Merope, in un grave stato di depressione, rinunciò alla vita e morì poche ore dopo il parto.

Visse abbastanza da chiamare il figlio "Tom", come il marito, e "Orvoloson", come il padre. Tom Orvoloson Riddle (il futuro Voldemort) visse in un orfanotrofio a Londra per undici anni fino a quando Albus Silente lo invitò a frequentare la Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts, nella quale lui insegnava. Di questi anni all'orfanotrofio si sa solamente che il giovane Tom amava ferire con la magia, pur non sapendo che quello che faceva era proprio magia, i bambini che vivevano con lui nell'istituto, terrorizzandoli.

Silente mostrerà ad Harry Potter come i poteri di Tom erano sorprendentemente sviluppati già a questa età e come questi era riuscito ad acquisirne una sorta di sinistra consapevolezza. Altra cosa molto importante è che il giovane Riddle era ossessionato dal collezionare tesori (giocattoli rubati agli altri bambini) caratteristica che in seguito si trasformerà nella spasmodica ricerca di contenitori preziosi per i suoi Horcrux.


Messaggio modificato da iPelle il Apr 26 2015, 08:45 PM

Messaggio Privato
Top
Fratposa
Inviato il: Apr 26 2015, 08:39 PM
Cita questo messaggio


\"500rel\"
\"releaser\"
\"curcoord\"

Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 2636
Utente Nr.: 1160635
Iscritto il: 27-April 14



user posted image


user posted image


Ha catturato molti Mangiamorte. Tra questi sono noti Igor Karkaroff e Evan Rosier (morto però in duello, dopo aver distrutto il naso di Moody). Azkaban, la prigione dei maghi, è piena di gente catturata da lui e per questo ha molti nemici tra i familiari dei detenuti.


user posted image


Arthur è il capofamiglia della famiglia Weasley. Lavora per il Ministero della Magia all'Ufficio per l'Uso Improprio dei Manufatti dei Babbani per i quali ha una vera e propria passione. Nel quarto libro, quando va a casa dei Dursley per prendere Harry e portarlo alla Coppa del Mondo di Quidditch, guarisce Dudley dopo che aveva mangiato una Mou Mollelingua di Fred e George che gli aveva allungato la lingua per dei metri. Nel quinto libro viene gravemente ferito da Nagini, il serpente di Lord Voldemort, mentre fa la guardia all'ingresso del corridoio dell'Ufficio Misteri per conto dell'Ordine della Fenice. Nel sesto libro otterrà una promozione, e il suo nuovo lavoro consisterà nel confiscare falsi strumenti di difesa (Ufficio Intercettazioni e Confisca di Incantesimi Difensivi e Oggetti Protettivi Contraffatti). Nel settimo libro suggerisce a Ron (travestito da membro di manutenzione del ministero), senza essere a conoscenza della sua vera identità, un incantesimo che modifichi il tempo nell'ufficio del mangiamorte Yaxley. Dopo gli eventi dell'ultimo libro otterrà un ulteriore promozione a direttore dell'Ufficio Applicazione della Legge sulla Magia. Sempre nel settimo parteciperà alla battaglia di Hogwarts e schianterà il mangiamorte Pius O'Tusoe.

Il suo aspetto è tipico dei Weasley: è abbastanza stempiato e i capelli che gli rimangono sono di colore arancione intenso. Ha parecchie lentiggini e porta gli occhiali.

In passato ha fatto parte della casa di Grifondoro ad Hogwarts (come del resto tutta la famiglia); in quegli anni ha conosciuto una ragazza di nome Molly che sposerà durante l'avvento di Lord Voldemort e con lei avrà sette figli.

Ha incantato la sua Ford Anglia in modo che potesse volare, anche se ciò è contro la legge da lui stesso tutelata e ne è consapevole. Come detto da Hagrid nell'ultimo libro, è lui ad apportare alcune modifiche alla moto volante di Sirius Black, come un turbo a base di fuoco di drago o il rilascio a comando di ostacoli tipo reti o muri di mattoni. Sempre in Harry Potter e i Doni della Morte aiuta Fred, George e Ron a trasfigurare il demone della Tana perché somigli a Ron ammalato, ricoprendolo di pustole e facendogli crescere i capelli rossi.

Il suo Patronus è una donnola (incarnazione stessa della famiglia) che usa anche per comunicare con gli altri membri dell'Ordine della Fenice, oltre che contro i Dissennatori.


user posted image


Bellatrix Lestrange è una Mangiamorte, nata nel 1951; cugina di Sirius e Regulus Black e sorella maggiore di Andromeda Tonks e di Narcissa Malfoy, Bellatrix è la zia di Draco Malfoy e Ninfadora Tonks (per la quale sembra nutrire un odio profondo, unito ad un forte desiderio di ucciderla, simile al desiderio di Voldemort di uccidere Harry), dato che Draco è figlio di Narcissa e Ninfadora è figlia di Andromeda.

Dopo la caduta di Lord Voldemort, Bellatrix viene incarcerata ad Azkaban, assieme a suo marito Rodolphus Lestrange, al cognato Rabastan Lestrange e a Barty Crouch Jr., figlio del famoso Barty Crouch. L'accusa è di aver torturato fino alla pazzia i genitori di Neville Paciock, (Frank e Alice Paciock), con la maledizione Cruciatus, una delle maledizioni senza perdono, per ottenere informazioni sull'Ordine della Fenice (Una società segreta, fondata da Albus Silente in persona, per combattere Lord Voldemort).

Fugge durante l'evasione di massa dei Mangiamorte nel gennaio 1996 dalla prigione dei maghi di Azkaban; il fatto è narrato nel quinto libro. Sempre nel medesimo libro, compare durante la battaglia al Ministero della Magia, dove colpisce portando alla morte il padrino di Harry, Sirius Black, nonché suo cugino, con un incantesimo, per poi farlo cadere attraverso il Velo nell'arco di pietra dell'Ufficio dei Misteri (nel libro non viene specificata la maledizione, ma viene semplicemente detto che dopo aver schivato un fiotto di luce rossa, Sirius viene colpito da un secondo lampo di luce). In questa occasione si scontrerà anche con Ninfadora Tonks e Kingsley Shacklebolt avendo la meglio su entrambi. All'arrivo di Albus Silente al ministero, riuscirà a parare un suo incantesimo e fuggirà attirando Harry nell'Atrium dove dopo avrà luogo lo scontro contro Voldemort. All'arrivo di Voldemort implora perdono al suo signore per non essere riuscita a impossessarsi della profezia, rotta da Neville, quindi viene intrappolata da Albus Silente con la statua della strega della Fontana dei magici Fratelli. Più tardi un Auror affermerà di aver visto Voldemort afferrare Bellatrix e smaterializzarsi con lei. Nel sesto libro, cerca di dissuadere la sorella Narcissa Malfoy dal cercare l'aiuto di Severus Piton per proteggere Draco Malfoy durante lo svolgimento dell'incarico affidatogli da Lord Voldemort, poiché lo ritiene un traditore. Non riesce tuttavia nell'intento e diventa quindi il Suggello del Voto Infrangibile tra i due. Durante il tragitto delle sorelle per arrivare alla casa del professore, uccide una volpe scambiandola per un Auror. Si reputa la "serva più fedele dell'Oscuro Signore", per il quale nutre una fede folle e incrollabile.


user posted image user posted image


Anche loro, come tutta la famiglia Weasley, ad Hogwarts fanno parte della casa di Grifondoro (nella cui squadra di Quidditch giocano come battitori fino al quinto libro, in cui vengono squalificati). Non si curano molto delle regole, e amano fare scherzi di tutti i tipi, anche ai loro stessi familiari: nel libro spesso si incontrano scene in cui si prendono gioco di loro fratello Percy e, qualche volta, anche di Ron (come quando avevano trasfigurato il suo orsacchiotto in un ragno), con il quale però risultano spesso insensibili. Il loro peggiore nemico è il custode Argus Gazza, che cerca continuamente di metterli in punizione; raramente però riesce a coglierli sul fatto, dato che i gemelli conoscono la scuola e i suoi passaggi segreti meglio di chiunque altro (anche grazie alla Mappa del Malandrino che, successivamente, donano a Harry al suo terzo anno).

Nonostante non diano molta importanza alla scuola, sono comunque due maghi molto capaci, come dimostrano tutte le loro invenzioni (nel primo libro quando Ron descrive a Harry i due gemelli, li indica come due ragazzi studiosi e con un buon rendimento scolastico; con il tempo, però, capiscono che la scuola non è la loro vocazione e decidono di dedicare le loro energie e il loro tempo a quella che è la loro vera passione). La madre, Molly Weasley, non vede di buon occhio queste loro attività: preferirebbe per loro un lavoro al ministero, e cerca di ostacolarli in tutti i modi; ma di fronte al loro seguente successo nella gestione del loro negozio, e all'atteggiamento del Ministero della Magia, è costretta a ricredersi.

I ragazzi sono grandi appassionati di scherzi e di fuochi d'artificio magici, come dimostrano in Harry Potter e l'Ordine della Fenice mettendo a soqquadro la scuola. Dopo aver lasciato Hogwarts, aprono un negozio di scherzi a Diagon Alley grazie all'aiuto di Harry (che aveva donato loro i propri mille galeoni, vinti al Torneo Tremaghi nel suo quarto anno).

La fine dei loro anni a Hogwarts diventa una leggenda all'interno della scuola: dopo essere stati presi con le mani nel sacco nel quinto libro, durante quello che per loro è il settimo anno alla scuola (avevano fatto comparire una palude nel bel mezzo della scuola, per dare a Harry il tempo di parlare con Sirius Black dallo studio della professoressa Umbridge), con un incantesimo di appello, richiamano le loro scope e fuggono dal portone principale della scuola, sotto gli occhi di tutta Hogwarts.

Abbandonata la scuola i due aprono il negozio Tiri Vispi Weasley.


user posted image


Ginevra Ginny Weasley è nata l'11 agosto del 1981, ed è la settima figlia di Arthur Weasley e Molly Prewett Weasley, nonché unica donna nata nella famiglia Weasley da generazioni. È la migliore amica di Hermione Granger e Luna Lovegood, ma è anche molto amica di Neville Paciock. Fisicamente viene descritta come una bella ragazza, di piccola statura, con occhi marroni, il volto spruzzato di lentiggini e una folta zazzera di danzanti capelli di un rosso fiamma. Ginny frequenta la Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts, e viene smistata nella valorosa casa di Grifondoro. Al suo smistamento non assistono né suo fratello Ron, né Harry, poiché, dopo aver perso l'Espresso per Hogwarts, arrivano a scuola in ritardo sulla Ford Anglia stregata di Arthur. Nel quinto film il Patronus di Ginny ha le sembianze di un cavallo.


user posted image


Kingsley Shacklebolt è un membro dell'Ordine della Fenice. È un uomo alto, nero e calvo, porta un orecchino d'oro e ha una voce profonda, secondo Harry dall'effetto calmante e rassicurante. Kingsley Shacklebolt è un Auror, che iniziò a collaborare con l'Ordine facendo il doppio gioco con il Ministero della Magia, per il quale stava cercando Sirius Black. Quando venne a sapere dell'innocenza di questi, tuttavia, lo aiutò. Kingsley Shacklebolt conosceva James Potter, ma sembra che non facesse parte dell'Ordine originale.

Shacklebolt fece volontariamente parte della scorta che guidò Harry Potter dalla casa dei Dursley fino al numero 12 di Grimmauld Place nell'estate del 1995.

Kingsley prese parte alla battaglia nel Dipartimento dei Misteri e mostrò tutta la sua bravura combattendo da solo contro due Mangiamorte.

Kingsley, dopo la guarigione, nel sesto libro, lavora sotto copertura come segretario del Primo Ministro babbano per assicurargli protezione. Riapparirà solo alla fine del libro, ai funerali di Albus Silente.

Nel settimo e ultimo libro, Harry Potter e i Doni della Morte, lo ritroviamo nel gruppo di appartenenti all'Ordine della Fenice incaricato di sviare i Mangiamorte durante il trasferimento di Harry Potter dalla casa dei Dursley ad un luogo sicuro. Kingsley è infatti incaricato di scortare Hermione Granger, sotto le spoglie di Harry, ottenute mediante la Pozione Polisucco.

Mediante il suo Patronus, una lince, Kingsley riesce ad avvisare i partecipanti al matrimonio tra Bill Weasley e Fleur Delacour che il Ministro della Magia Rufus Scrimgeour è stato ucciso da Voldemort e che il Ministero quindi era caduto e non poteva più offrire protezione alla Tana.

Harry, Ron ed Hermione sentono la sua voce alla radio clandestina Radio Potter (in originale Potterwatch), che funge da radio informatrice della resistenza anti-Voldemort. Nella battaglia finale di Hogwarts combatte anch'egli i Mangiamorte e arriva allo scontro diretto con Voldemort. Alla fine del libro viene nominato in via provvisoria nuovo Ministro della Magia. La Rowling, ha poi affermato che Kingsley manterrà questa carica permanentemente.


user posted image


Lucius Malfoy è nato nel 1954 ed è il figlio di Abraxas Malfoy. Sposò Narcissa Black, cugina di Sirius e Regulus Black e sorella di Bellatrix e Andromeda. Il loro unico figlio è Draco.

Nel romanzo Harry Potter e l'Ordine della Fenice (quinto anno di Harry Potter) ha 41 anni.

Come tutti i Malfoy conosciuti, è caratterizzato da capelli biondissimi e freddi occhi grigi. Porta sempre con sé un bastone da passeggio con la testa di un serpente sul manico, nel quale è nascosta la sua bacchetta magica: olmo, il cui nucleo è composto da corde di cuore di drago.

Era un seguace di Lord Voldemort, ma lo abbandonò per la paura quando questi fu sconfitto da un Harry Potter nato da appena un anno. Malfoy dichiarò di essere stato stregato da Voldemort e per questo non era in possesso delle sue facoltà quando lo serviva. In questo modo riuscì a scampare ad Azkaban, anche grazie ai cospicui finanziamenti che forniva al Ministero attingendo dal suo enorme patrimonio. Era inoltre un abilissimo politico, che era riuscito in poco tempo a garantirsi un posto ai vertici del Ministero della Magia.


user posted image


Molly nasce il 30 ottobre, sorella di Gideon e Fabian: i suoi due fratelli furono brutalmente assassinati dal noto Mangiamorte Antonin Dolohov. In giovane età, Molly studiò alla scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts, venendo smistata nella valorosa casa di Grifondoro. E fu proprio a Hogwarts che conobbe Arthur Weasley, di cui si innamorò subito. Diversi anni dopo, Molly e Arthur si sposarono, concependo ben sette figli: Bill, Charlie, Percy, i gemelli Fred e George, Ron e infine la piccola Ginny, unica donna nata nella famiglia Weasley da generazioni. Mentre il marito Arthur intraprese una dignitosa carriera lavorativa per il Ministero della Magia (lavorando all'Ufficio per l'Uso Improprio dei Manufatti dei Babbani per i quali ha una vera e propria passione), Molly divenne una casalinga, occupandosi a tempo pieno della Tana (la casa situata nelle aperte campagne della Gran Bretagna in cui i Weasley abitano) e dei suoi figli, mostrandosi una madre apprensiva e sempre in ansia. Tuttavia, la famiglia di Molly e Arthur è molto povera. Diventerà membro dell'Ordine della Fenice e questa scelta coraggiosa la porterà a vivere costantemente nel terrore che qualcuno dei suoi familiari (come è già successo ai suoi fratelli Gideon e Fabian Prewett e in seguito succederà a suo figlio) possa morire per mano dei Mangiamorte o di Lord Voldemort. Nell'ultimo libro della saga, assieme a tutto il resto della sua famiglia partecipa alla battaglia finale, in cui suo figlio Fred rimarrà tremendamente ucciso. Più tardi, nel culmine della battaglia, sarà lei a uccidere la folle Bellatrix Lestrange, che aveva quasi ucciso sua figlia Ginny, scagliandole contro un Anatema che Uccide che la manca per un soffio. Qualche secondo dopo la morte di Bellatrix, Lord Voldemort, dominato dall'ira per aver perso la sua ultima, migliore luogotenente, tenterà di uccidere Molly. Fortunatamente verrà salvata da Harry Potter, che imporrà sulla donna un potente Sortilegio Scudo, salvandola così dall'ira vendicativa del Signore Oscuro. Questo personaggio compare in tutti i volumi.


user posted image


Neville è nato il 30 luglio 1980, un giorno prima di Harry Potter: per questo motivo, visto che anche i suoi genitori, come quelli di Harry, erano Auror ed erano sfuggiti per tre volte a Voldemort, la profezia di Sybill Trelawney avrebbe potuto riferirsi sia a Neville che a Harry. Lord Voldemort non udì la seconda parte della profezia, che diceva che sarebbe stato lui stesso ad indicare il suo nemico come suo eguale; così non scelse il Purosangue, ma venne attratto dal figlio dei Potter, Mezzosangue come lui.

Presentatoci nel primo libro della saga come un ragazzino impacciato, distratto e fifone, Neville viene misteriosamente assegnato dal Cappello Parlante alla casa di Grifondoro, quella a cui sono assegnati gli studenti che si distinguono per il loro coraggio.

Inizialmente relegato a personaggio secondario, quasi una "comparsa", Neville muta profondamente nel corso della saga.

Si scopre che i genitori (Frank e Alice Paciock, due Auror) erano diventati pazzi dopo lunghe torture magiche inflitte loro da Bellatrix Lestrange, Rodolphus Lestrange e Barty Crouch Jr. La malattia dei genitori, ricoverati all'ospedale San Mungo, influisce profondamente sul comportamento di Neville, che è costretto a vivere con la nonna, Augusta Paciock.

Il ragazzo non è stato mai bravo nelle arti magiche, soprattutto in pozioni, del cui professore, Severus Piton, ha molta soggezione (nel terzo libro il suo molliccio si trasforma proprio nel professor Piton); l'unica materia che sembra essergli congeniale è Erbologia.


user posted image


Aberforth Silente è il secondo figlio dei Silente, barista nel pub "Testa di Porco" ("Hog's head") nel villaggio di Hogsmeade. Questa informazione non compare nei primi libri (anche se si può intuire da alcuni indizi), ma viene fornita solo nel settimo libro.

Viene menzionato per la prima volta nel quarto libro, nominato da suo fratello a causa di un processo che Aberforth ha avuto per aver "condotto esperimenti illegali su di una capra". A detta di molte persone che lo conoscono superficialmente, è un po' "strano".

Per quanto riguarda il sesto libro, lo si ritrova in due punti: prima in compagnia di Mundungus Fletcher e poi al funerale del fratello Albus nel giugno 1997 dopo il presunto tradimento di Severus Piton. Lo stesso Silente afferma in un ricordo mostrato a Harry nel Pensatoio di aver utilizzato il fratello come fonte di informazioni.

Nel settimo libro Aberforth ha notevole importanza, in quanto si rivela la travagliata storia della famiglia Silente, e in particolare la lite tra Albus, Aberforth e il mago Gellert Grindelwald circa la loro povera sorella Ariana Silente, che morirà tragicamente. Per questo motivo Aberforth non perdonerà mai del tutto Albus.

Questo personaggio veglia su Harry grazie ad uno degli specchi gemelli di Sirius che ha acquistato da Mundungus: sarà lui infatti ad inviare Dobby in soccorso dei ragazzi prigionieri nel castello di Lucius Malfoy. Il barista salva Harry, Ron ed Hermione da Dissennatori e Mangiamorte quando i tre si materializzano ad Hogsmeade, dimostrando la sua grande abilità negli incantesimi riuscendo ad evocare anche un potente Patronus che sembrerebbe prendere le sembianze di una capra. Aberforth riuscirà a creare un passaggio segreto attraverso un ritratto di Ariana che collegherà il pub con la Stanza delle Necessità, il trio infatti, guidato da Neville riuscirà a penetrare ad Hogwarts.

Inoltre per la stessa via (con qualche disappunto del nostro) vengono fatti evacuare dalla scuola tutti gli studenti più giovani. Aberforth si unisce poi alla lotta all'interno del castello.


user posted image


James è nato il 27 marzo 1960. Da giovane frequentava la scuola di magia e stregoneria di Hogwarts nella casa di Grifondoro. Giocava nella squadra di Quidditch della sua Casa, ricoprendo il ruolo di Cercatore; ma era anche uno scapestrato, prepotente ed irrispettoso delle regole della scuola, e con i suoi migliori amici Sirius Black, Remus Lupin e Peter Minus, spesso finiva in punizione.

Durante le lezioni di Occlumanzia che Harry prese da Piton durante il suo quinto anno ad Hogwarts, Harry riuscì a scrutare quello che era il peggior ricordo di Piton, risalente ai suoi anni nella scuola di magia. Harry vide suo padre, allora quindicenne, beffarsi di Piton davanti all'intera scuola e minacciandolo con incantesimi, insieme a Sirius e Lupin: in quel momento si rese conto che suo padre era davvero prepotente e maleducato, come Piton gli aveva più volte ricordato.

Per il comportamento libertino e arrogante, James era disprezzato anche da Lily Evans, per cui aveva un debole. I due si metteranno insieme soltanto all'ultimo anno di scuola, quando James smetterà di comportarsi da sbruffone e di scagliare incantesimi sugli altri. Inoltre Harry durante il terzo anno di nascosto sente parlare la Professoressa McGranitt, il professore Vitius, Hagrid e Caramel a Madama Rosmerta di come sia suo padre che Sirius erano i migliori allievi di tutta la scuola avendo un grande talento in tutte le materie, venendo considerati quasi fratelli e di come erano dei combina guai essendo paragonati a Fred e a George Weasley e superandoli in fatto di punizioni.

Dal 2º anno decide di diventare un animagus - riuscendoci solo durante il 5° - insieme a Sirius Black e Peter Minus, potendo così tener compagnia a Remus Lupin durante le notti di luna piena, nelle quali avvenivano le sue trasformazioni in lupo mannaro. Grazie alle loro fughe occasionali da scuola, i quattro amici scoprirono molti dei segreti su Hogwarts, e così ebbero l'idea di disegnare la Mappa del Malandrino, firmandola con i loro soprannomi: Lunastorta (Lupin), Codaliscia (Minus), Felpato (Sirius) e Ramoso (James). James si trasformava in un cervo (lo stesso animale che Harry evoca con il suo Patronus), Sirius in un grosso cane nero e Minus in un topo grigio, che poi si scoprirà essere Crosta.

Nei libri appare più volte. Durante il primo anno, Harry lo vede insieme a Lily nello Specchio delle Brame e i due coniugi continuano a salutarlo con la mano, poi Lily si mette a piangere e James le cinge un braccio attorno le spalle. Alla fine del libro Hagrid regala a Harry un album contenenti foto animate dei suoi genitori. Durante il terzo, invece, Harry viene in possesso della mappa del Malandrino, disegnata da James e quando Piton tenta di carpirne i segreti, la mappa reagisce insultandolo. Inoltre Harry scopre che il suo padrino Sirius (ritenuto un criminale, ma innocente, come dimostrerà alla fine del libro), il suo professore Remus Lupin e Peter Minus erano i migliori amici di suo padre e i tre, insieme a James Potter stesso, erano animagi. Inoltre riuscirà a credere nell'innocenza di Sirius e a scoprire la vera identità di Crosta alias Peter Minus, traditore dei Potter, infatti era stato proprio Minus, che era il loro custode segreto, a rivelare a Lord Voldemort dove vivevano. Harry impara a far uscire un patronus che ha la forma di quello di James (un cervo), per scacciare i dissennatori. Il ragazzo infatti ode le urla di morte dei propri genitori e grazie al patronus riuscirà a salvare Sirius dal bacio dei Dissennatori. Inoltre ha l'impressione di vedere James, ma poi capisce che è se stesso. Durante il quarto anno di Harry, lui e sua moglie escono fuori dall'incontro delle bacchette di Lord Voldemort e dello stesso Harry, incitando il figlio a resistere. Prima che Harry inizi il suo quinto anno, Sirius regala a Harry uno specchio che lui e James utilizzavano per parlarsi in punizione e durante una lezione di Occlumanzia con Piton, scopre il peggior ricordo di questi: un giovane ed arrogante James che, con la complicità di Sirius, Minus e Lupin prendeva sempre e costantemente in giro un allora solitario e triste Severus Piton, umiliandolo davanti a tutti. Durante gli avvenimenti del sesto anno, Harry trova nella vecchia casa di Sirius una lettera di Lily. In essa, la donna ringrazia Sirius del regalo fatto da questi a Harry (che allora aveva un anno), una scopa-giocattolo, e gli racconta che mentre il piccolo sfrecciava sulla sua scopa ha rischiato di uccidere il gatto (evidentemente i Potter ne avevano uno) e ha rotto un orrendo vaso di Petunia. Nella lettera, si legge che James lo considera buffissimo e che fa una premonizione: da grande sarà un vero giocatore di Quidditch. Si scopre inoltre che Bathilda Bath era molto affezionata ai coniugi e al piccolo Harry, tanto da venirli a trovare sempre. Harry, prima dello scontro con Voldemort al settimo "anno", rivive la morte dei genitori e scopre i primi incontri nel treno con Lily, Sirius e Severus Piton e la sua infanzia a scuola. James esce fuori dalla pietra della resurrezione insieme a Lily, Sirius e Remus Lupin. Lo incita a andare avanti e gli dice che è fiero di lui.

Fisicamente viene più volte ribadito che era smilzo, alto e con i capelli nerissimi e sempre scompigliati. Assomiglia moltissimo a Harry, se non per gli occhi color nocciola e il naso leggermente più lungo.


user posted image


Lily Evans è la deceduta madre di Harry Potter, nonché una talentuosa strega Nata Babbana e una dei migliori studenti ad Hogwarts. Prima di andare a Hogwarts viveva con la sorella Petunia e i suoi genitori, dei Babbani. Si dimostra molto legata alla sorella fino a quando questa non scopre le sue doti magiche e comincia a odiarla.

Lily Evans è nata il 30 gennaio 1960, in una famiglia babbana (i suoi genitori non erano dei maghi) ed è la madre del protagonista, che da lei ha ereditato gli occhi verdi. È la sorella di Petunia Dursley, che nonostante questo ha sempre cercato di far finta di non avere né sorelle né fratelli. Dopo la morte di Severus Piton, Harry naviga in alcuni pensieri appartenuti a Piton, versati nel pensatoio nell'ufficio del preside. Harry scopre l'infanzia di Piton, il quale era un amico della madre già da allora: il professore aveva capito subito che Lily era una strega, prima che lei stessa lo capisse. Dopo alcuni litigi con Petunia, gelosa dei poteri della sorella, i ricordi si spostano all'inizio della scuola, quando sono più amici. Col passare degli anni Piton comincia a frequentare ragazzi poco raccomandabili, come dice la stessa Lily, che usavano le Arti Oscure e si definivano Mangiamorte. Dopo un brutto incidente, in cui Piton chiama Lily schifosa mezzosangue (un termine spregevole per definire i maghi o le streghe nati da genitori babbani), lei tronca ogni rapporto con lui; tuttavia Piton continuerà sempre a provare dei fortissimi sentimenti per lei, dimostrazione di questo è il fatto che Piton non riesce a guardare negli occhi Harry serenamente per quasi tutta la saga, fatta eccezione per le ultime pagine del settimo libro, infatti Piton chiede a Harry di guardarlo negli occhi per portare nella tomba gli occhi della donna che ha sempre amato: Lily Evans. Un altro segno dei sentimenti per Lily ancora vivi dentro Piton è rivelato nel Patronus di quest'ultimo, che prende la forma di una cerva, la stessa forma che prendeva il Patronus di Lily. Piton, inoltre, pur con segretezza estrema, proteggerà sempre Harry per amore di Lily.


user posted image


Luna nasce nel 1981, e ha la stessa età di Ginny Weasley. A nove anni assiste alla tragica morte di sua madre, a causa di un incantesimo sperimentale mal riuscito; per questo motivo è in grado (come Harry, Neville e Hagrid) di vedere i Thestral, le scheletriche creature alate invisibili agli occhi di chi non ha mai visto nessuno morire, e che da generazioni trainano le carrozze di Hogwarts. Luna viene cresciuta da suo padre Xenophilius, direttore del noto settimanale Il Cavillo, considerato dalla stessa Hermione Granger come pura spazzatura, e crede alle innumerevoli baggianate che egli scrive sulla sua rivista, come ad esempio dell'esistenza dei Nargilli, sorta di piccoli e del tutto inesistenti insetti magici che si annidano nelle piante di vischio, o del Ricciocorno Schiattoso, animale magico inesistente del tutto frutto dell'immaginazione di Luna e di suo padre, che credono sia un animaletto molto dolce e timido.

Vive nelle aperte campagne della Gran Bretagna, in particolare sul trespolo di una collina situata alle spalle del villaggio Ottery St. Catchpole, vicino alla Tana, la casa della famiglia Weasley. Viene soprannominata Lunatica, a causa delle sue bizzarrie, e fa fatica a farsi degli amici. Un lato particolare e piuttosto interessante del suo carattere è che è sempre tendente a dire la verità, anche se, a volte, questa può risultare scomoda o imbarazzante.


user posted image


Remus Lupin venne morso da bambino dal lupo mannaro più feroce d'Inghilterra, Fenrir Greyback. Remus poté frequentare Hogwarts grazie alle misure di sicurezza progettate da Albus Silente. Silente fece piantare il Platano Picchiatore ad Hogwarts durante il secondo anno di Remus (1971), dal quale partiva un tunnel fino alla Stamberga Strillante, dove il giovane Remus trascorreva le terribili notti di Luna Piena. I suoi amici, James Potter, Sirius Black e Peter Minus, avevano notato che l'amico scompariva una volta al mese, ignorandone però il motivo; quando lo vennero a sapere, decisero di diventare animagus, per poter aiutare Remus durante le trasformazioni ed essergli di conforto in quelle notti.

Remus è uno dei disegnatori della Mappa del Malandrino, assieme agli amici James, Sirius e Peter. Un'altra sua grande amica ai tempi della scuola fu Lily Evans (che si sposerà poi con James Potter). Lupin è membro importante dell'Ordine della Fenice e ha combattuto in entrambe le battaglie di Hogwarts. Il suo ruolo all'interno dell'Ordine è quello di spia tra i lupi mannari (coi quali condivide la maledizione) per ordine di Silente.


user posted image


Sirius nacque nella famiglia rigidamente purosangue dei Black dai genitori Orion e Walburga; non ebbe un'infanzia particolarmente gradevole a causa dei rapporti conflittuali con i suoi parenti, che sostenevano Lord Voldemort e la superiorità della razza magica.

Al contrario di Regulus, suo fratello minore, Sirius si sforzò in ogni modo di sottolineare il suo completo distacco dalla "Nobilissima e Antichissima Casata dei Black" (nella sua stanza, per esempio, aveva come provocazione numerosi stendardi della casa di Grifondoro, Casa alla quale apparteneva, e poster di ragazze Babbane in bikini e di motociclette), finendo per essere odiato dalla stessa madre.

Anche a scuola, questa profonda differenza di Sirius si perpetuò: laddove tutti i suoi parenti erano stati a Serpeverde, venne smistato nella casa di Grifondoro dal Cappello Parlante, casa dei coraggiosi e degli audaci. Fu proprio tra i suoi compagni di Grifondoro che incontrò tre delle persone che influenzarono maggiormente la sua vita futura: James Potter, Peter Minus e Remus Lupin, compagni di Casa, suoi grandi amici: più tardi si soprannomineranno I Malandrini.

Sebbene venga descritto da Minerva McGranitt come un allievo vivace, intelligente e brillante, non fu uno studente modello: ammiratissimo ribelle, insieme al suo migliore amico indiscusso James, condivideva con lui numerose serate di punizione per i molteplici guai in cui si cacciavano. Anche se messi in punizione separati trovavano il modo di parlare: con uno specchio a doppio senso, con il quale bastava pronunciare il nome dell'altro per vederlo riflesso. Sirius a metà del quinto libro regalerà ad Harry proprio lo specchio che era appartenuto al padre James.


user posted image


Ninfadora Tonks, che preferisce essere chiamata Tonks o semplicemente Dora, è una giovane strega dagli occhi scuri ed il viso a forma di cuore, descritta come una ragazza allegra e un po' svampita. Curioso è che Tonks non è altro che l'anagramma della parola onomatopeica "stonk", probabilmente un richiamo alla sua grande sbadataggine.

I suoi capelli nel film, a differenza del libro in cui sono corti e spinosi, sono viola e di media lunghezza.

Tonks nasce nel 1973 ed è la figlia di Ted Tonks, Babbano di nascita, e di Andromeda Black, cugina preferita di Sirius Black e sorella di Bellatrix Black in Lestrange e di Narcissa Black in Malfoy. Il matrimonio dei suoi genitori rappresentò un grave scandalo per la famiglia Black (soprattutto per sua zia Bellatrix che da sempre la odia ed è desiderosa di ucciderla), e infatti sua madre Andromeda viene diseredata dalla sua famiglia.

La strega ha un potere particolare, ovvero è una metamorfomagus, ha cioè la capacità di trasformare l'aspetto del suo corpo a sua scelta, consentendole soprattutto di cambiare ogni volta colore di capelli, che nel corso della storia assumeranno sempre una nuova acconciatura, inizialmente corti e viola, per poi passare a lunghi e di colore rosa shocking. Questa potenzialità le ha inoltre consentito di ottenere la qualifica di Auror e di entrare nell'Ordine della Fenice, il gruppo di maghi e streghe che si oppongono al male, nonostante lei stessa ammetta di essere "goffissima" e di non eccellere nelle missioni di segretezza. È inoltre una fan del gruppo rock Le Sorelle Stravagarie.

Tonks partecipa alla battaglia che avviene al Ministero della Magia nel quinto libro contro i Mangiamorte. Qui si scontra con sua zia Bellatrix, con la quale ha un conto in sospeso fino alla fine. Sua zia Bellatrix causa anche la morte di suo cugino Sirius Black.


user posted image


È soprannominato Codaliscia (Wormtail) ed ha come caratteristica quella di essere un Animagus; per 12 anni è stato il topo della famiglia Weasley, con il nome di Crosta (Scabbers).

Peter tradì Lily e James Potter rivelando il loro nascondiglio a Voldemort. Peter era il Custode Segreto dell'Incanto Fidelius lanciato da Silente che permetteva di nascondere la casa di Lily e James in modo che fosse introvabile e indisegnabile.

L'incanto si basa sulla fiducia posta nel ricettacolo: inizialmente i coniugi Potter avevano pensato a Sirius, ma all'ultimo momento quest'ultimo pensa che scegliere Peter depisterà i Mangiamorte, dal momento che era nota la fortissima amicizia tra Sirius e James. Peter si rivela però la scelta sbagliata: tradendo i genitori di Harry Potter, l'incanto Fidelius si spezza e Voldemort riesce a trovare ed uccidere i genitori di Harry, anche se il suo vero obiettivo (Harry stesso) si salverà.

Successivamente, Sirius Black, venuto a conoscenza del tradimento di Minus, va a cercarlo per vendicare i suoi amici. Furbescamente Minus inscena la sua morte durante il duello che ne segue: causa un'esplosione in una via pubblica uccidendo molti babbani e, tagliandosi un dito, riesce a far credere all'opinione pubblica del mondo dei maghi che fu Sirius a tradire i Potter, uccidere quei babbani e a distruggere Minus.

Sirius Black viene spedito ingiustamente senza un processo ad Azkaban, la prigione dei maghi, mentre Minus viene insignito dell'ordine di Merlino, prima classe, alla memoria.

Dopo aver scoperto la verità, Harry e Sirius decidono di consegnarlo ai Dissennatori, ma Minus riesce a fuggire. Guidato dai consigli degli altri topi raggiunge quello che resta di Voldemort (Harry Potter e il calice di fuoco) e gli consegna Bertha Jorkins. Un anno dopo lo aiuta insieme a Barty Crouch Jr. a tornare in vita, per fare ciò sacrifica la sua mano destra che Lord Voldemort rimpiazzerà con una mano d'argento, e su suo ordine uccide Cedric Diggory con l'incantesimo Avada Kedavra. All'inizio del sesto libro viene incaricato di assistere Severus Piton.

Nell'ultimo volume Codaliscia, mentre sta cercando di strangolare Harry, prigioniero a Villa Malfoy, per un attimo è memore del suo debito nei confronti di quest'ultimo e gli risparmia la vita. Viene così strangolato dalla mano di metallo che gli era stata donata da Voldemort, che in realtà doveva evitare il suo tradimento verso Voldemort stesso.


user posted image


Lumacorno è stato insegnante di Pozioni e direttore della casa dei Serpeverde a Hogwarts dagli anni trenta-quaranta fino agli ottanta, quando decise di ritirarsi da entrambi i ruoli. Da giovane venne smistato alla casa di cui in età adulta sarebbe diventato direttore.

Compare per la prima volta nella saga nel sesto e penultimo libro (Harry Potter e il principe mezzosangue), quando Harry, sotto richiesta del professor Silente, dovrebbe cercare di convincerlo a tornare ad insegnare alla Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts. Harry riesce infatti a convincerlo a tornare ad insegnare ad Hogwarts, dove riprenderà a insegnare Pozioni, mentre Severus Piton passerà ad insegnare Difesa Contro le Arti Oscure, come da sempre desiderava.

Durante il suo primo periodo a Hogwarts, Lumacorno aveva avuto come allievi svariati personaggi già comparsi nella saga di Harry Potter. Tra i suoi pupilli possiamo ricordare un giovane Severus Piton e Lily Evans (la madre di Harry), forse la studentessa preferita in assoluto da Lumacorno. Tra i tanti studenti di Lumacorno ci fu però anche Tom Orvoloson Riddle (in seguito noto come Lord Voldemort). In un'occasione, Riddle fece alcune domande a Lumacorno sugli Horcrux e questi gli spiegò, con qualche reticenza, che erano artefatti capaci di contenere pezzi d'anima e di garantire l'immortalità, che potevano essere creati solo commettendo un omicidio, atto che spacca la propria anima, e che nessun mago ne aveva avuto più di uno. L'allora giovane Tom si diede così da fare e col tempo, divenuto Lord Voldemort, divise la sua anima in ben sette parti, creando sei Horcrux, e Lumacorno non poté mai perdonarsi di avergli rivelato quei segreti. In realtà Riddle già sapeva degli Horcrux e da Lumacorno desiderava soltanto una conferma alle proprie ipotesi.

Col ritorno di Voldemort, Lumacorno fu costretto a nascondersi, poiché era stato uno dei pochi maghi a rifiutare di convertirsi alla sua causa. Amico di Albus Silente (anche se rifiutò di unirsi all'Ordine della Fenice), si fidò di lui quando, alla fine del quarto libro, annunciava il ritorno di Voldemort. Mago e insegnante notevole, duella con Voldemort stesso nella seconda battaglia di Hogwarts, aiutato dalla professoressa McGranitt e da Kingsley Shacklebolt.


user posted image


Bartemius "Barty" Crouch Jr. è il figlio di Bartemius Crouch Senior, un importante membro del Ministero della Magia, un uomo tanto spietato da non aver pietà per suo figlio, un Mangiamorte, quando questi si trova accusato in un processo a suo carico.

Barty era stato arrestato, insieme a Bellatrix, Rodolphus e Rabastan Lestrange, con l'accusa di aver torturato Frank e Alice Paciock fino alla pazzia, nel tentativo di estorcere loro informazioni su dove potesse trovarsi Lord Voldemort dopo la sua prima sconfitta. Il fatto che l'aggressione si fosse verificata dopo la caduta di Voldemort aumentò la rabbia della comunità magica, e nessuno ebbe il minimo scrupolo a condannare i quattro mangiamorte. Barty si era proclamato innocente, ma i fatti dimostreranno che era colpevole nel modo più assoluto.

Barty finisce così ad Azkaban, la prigione dei maghi, da dove esce grazie al sacrificio di sua madre. Di conseguenza, però, è costretto a nascondersi in casa di suo padre, che mai ammetterebbe di aver perdonato il figlio. Questi lo tiene nascosto sotto un mantello dell'invisibilità, e soggiogato con una maledizione Imperius. Di lui si occupa l'elfa Winky.

Durante una rara uscita, ruba la bacchetta di Harry alla finale della coppa del mondo del Quidditch (Irlanda contro Bulgaria) e lancia con un incantesimo (Morsmordre) il Marchio Nero in cielo, facendo in modo che si cominci a sospettare il ritorno di Lord Voldemort. Questi, grazie alle informazioni ricevute da Bertha Jorkins, lo porta via da casa di suo padre dopo avere colpito quest'ultimo con la maledizione Imperius. Voldemort gli permette, con la Pozione Polisucco, di infiltrarsi a Hogwarts e di sostituire il professore di Difesa contro le arti oscure, Alastor Moody, che viene imprigionato in un baule a sette serrature.

Durante l'anno scolastico, Barty Crouch Jr. ucciderà suo padre, che era riuscito a liberarsi dal controllo di Voldemort ed era arrivato ad Hogwarts per rivelare ad Albus Silente l'inganno. L'inganno sarà in seguito scoperto solo alla fine del quarto anno, dopo che Harry avrà già dovuto affrontare Voldemort e sarà troppo tardi per impedirne il ritorno. Cornelius Caramell (Ministro della Magia), però, anche se fortemente criticato, fa dare il bacio a Barty da un Dissennatore, privandolo della sua anima per sempre. Nei libri è descritto come magro e dai capelli color sabbia. Nel film è interpretato da David Tennant.


user posted image


Argus Gazza (Argus Filch) è il custode della scuola di Hogwarts. È un Magonò, ovvero un figlio di maghi e membro di una famiglia di maghi ma privo di poteri magici. Per questo motivo l'apprendere le arti magiche rientra tra i suoi più grandi desideri, ma non vi può tuttavia riuscire. Gazza ha però tentato un corso accelerato di magia chiamato "SpeedyMagic", senza però riuscire ad apprendere le arti magiche. Come Silente dice, infatti, "Maghi si nasce, non si diventa".

Per la frustrazione di essere un Magonò, Gazza prova invidia e odio nei confronti degli studenti della scuola di Hogwarts e si diverte a tormentarli in tutti i modi possibili: cerca sempre di coglierli mentre stanno tenendo un comportamento contrario alle regole della scuola, anche inventandosi regole, in modo tale che vengano loro inflitte delle punizioni. Più volte chiede al preside Albus Silente il permesso di infliggere punizioni corporali, ma si vede sempre opporre un netto rifiuto; ad esaudire il suo desiderio è solo, per un breve periodo, la professoressa Dolores Umbridge.

Non si sa di preciso né se sia mai stato uno studente di Hogwarts, né a che casata possa appartenere, però durante le partite di Quidditch lo si vede in più di un'occasione a tifare assieme ai Serpeverde.

Suoi accaniti nemici sono Fred e George Weasley, che in innumerevoli occasioni si sono visti infliggere punizioni dal malvagio custode, ma che sono altrettanto spesso riusciti a non scontare alcuna pena per le loro azioni. Infatti, anche se Gazza conosce molto bene la scuola e i suoi segreti, non può competere con la Mappa del Malandrino di cui i gemelli si servono. Essa, d'altro canto, prima che i Weasley la scoprano, si trova proprio tra gli oggetti pericolosi e/o illegali requisiti dal custode agli studenti (che tuttavia non è capace di utilizzarla) e da lui gelosamente conservati con la massima attenzione.

Ad ostacolare il custode interviene spesso il poltergeist Pix, che si impegna a seminare il caos in tutta la scuola.


user posted image


Rita Skeeter fa la sua apparizione per la prima volta nel quarto libro come giornalista de La Gazzetta del Profeta (il giornale dei maghi), come inviata al "Torneo Tremaghi" dove Harry si ritrova come quarto campione suo malgrado, anche se viene citata solo dopo la finale della coppa del Quidditch.

Straordinariamente impicciona, procura guai a Rubeus Hagrid ed a Harry Potter. È un animagus non registrato nella forma di uno scarabeo; è così che ha potuto spiare e rivelare tante cose, divertendosi a ridicolizzare le vittime dei suoi articoli (come ad esempio ha fatto con Hagrid rivelando che è un mezzogigante).

Alla fine del libro Hermione scoprirà il suo segreto e la intrappolerà in un barattolo mentre la giornalista è nella sua forma di insetto.

È una giornalista perfida, abile nel manipolare i lettori contro un individuo, farebbe di tutto per screditare una persona.

Nel quinto libro è ridotta in stato di semi-povertà in quanto costretta da Hermione a non scrivere più articoli e la troviamo molto controvoglia a intervistare Harry riguardo al ritorno di Lord Voldemort, nonostante fosse stata lei, Rita, la prima a ridicolizzarlo (l'articolo verrà pubblicato sul giornale Il Cavillo il cui direttore è il padre di Luna Lovegood).

Ha scritto tre biografie su altrettanti presidi di Hogwarts: Armando Dippet: maestro o mentecatto?, Vita e menzogne di Albus Silente (pubblicato nel periodo raccontato dal settimo libro) e, secondo delle rivelazioni di J. K. Rowling, Severus Piton: santo o scellerato?

Nei film della Warner Bros il personaggio di Rita Skeeter è interpretato dall'attrice inglese Miranda Richardson.


user posted image


Olivander (Ollivander) costruisce bacchette magiche e ha un negozio di bacchette a Diagon Alley che prende il medesimo nome.

Il personaggio di Olivander e compare nel primo libro Harry Potter e la pietra filosofale nel momento in cui Harry va ad acquistare la sua prima bacchetta magica.

Compare anche nel quarto libro della serie in veste di esaminatore delle bacchette magiche dei partecipanti al Torneo Tremaghi durante la pesa delle bacchette.

Nel sesto libro, scompare in circostanze misteriose. Come per altri personaggi è possibile trovare un anagramma che potrebbe spiegare la causa della sua scomparsa, cioè "An evil lord", cioè un signore del male, anche se non può essere considerata una voce attendibile. A confermare l'anagramma però, sarebbe una parte del primo libro che dice che Harry non si sentiva a proprio agio con il venditore di bacchette: trova inquietante l'uomo.

Nell'ultimo libro, invece, si scopre che la sua scomparsa è ad opera di Lord Voldemort, ma grazie ad un salvataggio fortuito ad opera di Harry ed amici riesce a tornare in libertà.

Quando Harry va ad acquistare la sua prima bacchetta magica, Olivander gli fa provare una serie di bacchette magiche prima di fargli provare quella che alla fine Harry acquisterà. Olivander comunica a Harry che non è il mago a scegliere la bacchetta, ma viceversa, e si stupisce quando nota che la bacchetta di Harry è la "gemella" di quella di Voldemort. Contiene infatti l'unica altra piuma proveniente dalla Fenice (che poi si scopre essere Fanny, la fenice di Albus Silente) che ha prodotto la piuma che era all'interno della bacchetta di Voldemort. Olivander ha una memoria prodigiosa, e ricorda perfettamente le caratteristiche di tutte le bacchette che ha venduto, comprese, naturalmente, quelle dei genitori di Harry. Nel sesto libro Olivander scompare, rapito dai Mangiamorte. Voldemort lo fa rapire per risolvere il problema del Prior Incantatio (Priori Incantatem), secondo la quale le bacchette di Voldemort e Harry non possono agire l'una contro l'altra. La sua scomparsa rappresenta uno svantaggio per tutto il mondo magico. Nel settimo libro Voldemort lo tortura per farsi indicare come risolvere il problema delle bacchette gemelle, e in seguito per ottenere informazioni sulla Bacchetta di Sambuco. Viene liberato da Dobby e riprende la sua attività di fabbricante di bacchette, fabbricandone subito una nuova per Luna Lovegood, che era stata sua compagna di prigionia.


user posted image


Dobby è un elfo domestico ovvero una creatura elfica che deve compiere i lavori domestici in casa del padrone da cui dipende, che in questo caso è Lucius Malfoy.

Compare per la prima volta in Harry Potter e la camera dei segreti e cerca di convincere Harry a non tornare ad Hogwarts. Pare infatti ci sia un complotto di cui tutti sono all'oscuro: la riapertura della Camera dei segreti. L'elfo è talmente determinato a proteggere Harry che arriverà persino a intercettare le lettere di Ron e Hermione, a bloccare la barriera per il binario 9 e 3 quarti e a stregare un Bolide di una partita di Quidditch, per tentare di ferire Harry abbastanza in modo che il ragazzo venga rimandato a casa. Nutre una vera e propria idolatria per lui, infatti e lo riempie di complimenti e favori. Dobby, l'elfo domestico della famiglia Malfoy, è riuscito a trovare il coraggio per avvisare Harry dicendogli che cose terribili sarebbero accadute a Hogwarts. Infatti, come aveva preannunciato Dobby, numerose persone verranno pietrificate ad opera del mostro di Serpeverde che si nasconde in una sala nascosta, detta Camera dei Segreti.

Alla fine del libro, grazie ad un astuto stratagemma di Harry, Lucius Malfoy sarà costretto a liberare Dobby regalandogli un calzino, e l'elfo sarà più felice che mai.

L'elfo ricompare poi nel quarto libro, in cui è entrato a far parte del team degli elfi domestici della scuola di Hogwarts con l'elfa Winky. Dimostra una grande felicità nel rivedere Harry e gli racconta dei suoi progetti da elfo libero. A Natale regala a Harry calzini fatti a mano da lui e riceve da Harry e Ron calzini e un golfino. Inoltre aiuterà Harry nella seconda prova del Torneo Tremaghi, procurandogli l'Algabranchia, un'erba dalle proprietà magiche che lo avrebbe fatto respirare sott'acqua per tutta la durata della seconda prova nel Lago Nero. Per ricompensarlo gli vengono donati dei calzini magici.

Nel quinto libro spiega a Harry come trovare la Stanza delle Necessità, che diventerà la sede dell'Esercito di Silente, ovvero il gruppo di Difesa Contro le Arti Oscure di Harry (a cui serviva un posto dove lavorare senza essere scoperti dalla Umbridge). Per l'ultima lezione dell'Esercito di Silente prima delle vacanze di Natale, Dobby appende 100 decorazioni natalizie con la gigantografia di Harry Potter e con scritto: "Buon Natale Harry Potter signore" mostrando ancora una volta la sua profonda ammirazione verso Harry. Per Natale dipinge un agghiacciante ritratto di Harry e glielo manda. In Harry Potter e il principe mezzosangue, invece, su richiesta di Harry seguirà di nascosto Draco Malfoy insieme all'elfo Kreacher, scoprendo che si nascondeva nella stanza delle necessità. Nel settimo libro, Dobby, mandato da Aberforth Silente, libera Harry Potter, Luna Lovegood, Olivander, Dean Thomas, Ron Weasley, Unci-Unci ed Hermione Granger dalle segrete di Villa Malfoy, dove erano prigionieri di Bellatrix Lestrange. Tuttavia, mentre si stava Smaterializzando, viene da questa ucciso con un coltello d'argento. Una volta Materializzatisi, Dobby viene sepolto da Harry Potter presso Villa Conchiglia, la casa di Bill Weasley e di sua moglie Fleur: Harry non usa la magia per seppellirlo, mostrando in questo modo rispetto per Dobby e tutti i servigi e tutte le fatiche che aveva fatto per lui: scaverà la fossa con una vanga e scriverà sulla lapide «Qui giace Dobby, un elfo libero». Sarà la morte dell'elfo a far decidere ad Harry di continuare la ricerca degli Horcrux, lasciando perdere i Doni. Quando parte da Villa Conchiglia, nota che sulla tomba dell'elfo stanno spuntando dei fiori.

La personalità di Dobby è completamente diversa da quella degli altri elfi domestici, come Winky, in quanto non si vergogna assolutamente di essere stato liberato e vuole essere pagato per il suo lavoro. Per averlo liberato, dimostra un grandissimo affetto e gratitudine per Harry Potter, aiutandolo in diverse occasioni; arriverà persino a non dormire una settimana, pur di eseguire l'ordine di Harry di seguire Draco Malfoy. Anche se è un elfo libero, e quindi non serve che prenda ordini da nessuno, obbedisce senza discussioni ad Harry, ma (come già detto) solo per totale lealtà nei suoi confronti.

Dato che l'unico modo per liberare un elfo domestico è che il suo padrone gli regali un indumento, Dobby festeggia la sua libertà vestendosi con ogni vestito che trova, assumendo un aspetto molto buffo.

Come ogni elfo, è costretto a punirsi da solo ogni volta che non esegue un ordine o parla male dei padroni, caratteristica che gli è incondizionatamente rimasta anche dopo essere stato liberato.

Le ultime parole da lui pronunciate sono "Harry Potter".


user posted image


Kreacher è un elfo domestico, ovvero una creatura magica che assolve i compiti domestici. Nel libro è descritto come un elfo domestico molto vecchio, con un solo straccio sudicio legato come un gonnellino attorno alla vita, la pelle troppo abbondante e una gran quantità di peli bianchi che fuoriesce dalle grandi orecchie a forma di ali di pipistrello. Gli occhi sono di un grigio acquoso e iniettato di sangue, il naso è grosso, carnoso e molto simile a un grugno.

Appartiene alla famiglia Black e appare per la prima volta nel quinto libro della serie.

Viene spesso trattato male dall'ultimo padrone rimastogli, Sirius, in quanto per lui Kreacher rappresenta un legame con la famiglia che aveva tanto odiato. Tuttavia questa maleducazione si ritorcerà contro il padrino di Harry. All'ordine di andare fuori impartitogli da Sirius, Kreacher si rifugia dalla cugina di Sirius Black, Narcissa Malfoy, madre di Draco Malfoy, alla quale confida il rapporto speciale che c'è tra Sirius ed Harry. Poi mente a quest'ultimo quando gli viene chiesto dov'è Sirius, dicendogli che è nell'Ufficio Misteri, quando invece è al piano superiore a curare una ferita di Fierobecco inferta da Kreacher stesso.

In questo modo agevola notevolmente i piani di Voldemort, che porteranno alla morte di Sirius, con immenso dolore di Harry. Nel sesto libro viene lasciato in eredità da Sirius ad Harry, che gli ordina di lavorare nelle cucine di Hogwarts insieme agli altri elfi. Inoltre gli affida la missione, con Dobby, di seguire Draco Malfoy per scoprire cosa stia tramando. Hermione, dato che ha un grande cuore e tiene molto alla causa degli elfi, tenta di redimerlo e anche di aiutarlo a ottenere i suoi diritti, ma, per tutta risposta, ottiene solo insulti.

Nel settimo libro Harry viene a conoscenza della vera identità di R.A.B. (Regulus Arcturus Black) e Kreacher gli rivela la vera causa della sua prematura morte; così facendo aiuta i tre amici a trovare il terzo Horcrux. Kreacher racconta che Voldemort aveva bisogno di un elfo domestico per una missione. Regulus, che era da circa un anno al servizio di Voldemort, affidò Kreacher al Signore Oscuro per questa missione misteriosa. Voldemort portò Kreacher nella grotta stregata per poter nascondere il suo Horcrux dentro al bacile pieno della pozione che rende chi la beve molto fragile facendoli riapparire i ricordi più tristi della sua vita e una gran sete. Lo scopo di Kreacher in questa missione fu proprio quello di bere tutta la pozione, cosa che, come descrive l'elfo, gli fece venire un gran mal di stomaco. Voldemort mise poi sul fondo del bacile il medaglione diventato Horcrux, riempiendolo con altra pozione. Voldemort lasciò Kreacher al suo destino mortale, ignorando i grandi poteri degli elfi domestici che, per molti aspetti, sono superiori a quelli dei maghi. Infatti Regulus aveva ordinato a Kreacher di tornare a casa finito il compito con Voldemort, quindi, proprio quando Kreacher stava per morire nel lago nero pieno di Inferi all'interno della grotta, ubbidì alla richiesta del suo padrone, si smaterializzò in Grimmauld Place e raccontò a Regulus che cosa aveva fatto. Regulus, turbato, tornò tempo dopo e ordinò a Kreacher di portarlo nella grotta, avendo scoperto il segreto di Voldemort; ma questa volta bevve lui la pozione velenosa e ordinò a Kreacher di sostituire il vero medaglione-Horcrux con uno falso e di portare a casa quello vero e di distruggerlo, mentre Regulus morì annegato nel lago nero pieno di inferi. Kreacher non riuscì a distruggere l'Horcurx ma lo conservò con cura per tutti gli anni a venire, insieme a tutti gli altri cimeli della famiglia Black. Da allora Harry, su consiglio di Hermione, inizia a trattarlo con più gentilezza, ma soprattutto grazie all'inconsueto dono del falso medaglione di Regulus, che era costato la vita a Silente, Kreacher diventa molto ubbidiente e servizievole verso Harry. Infatti cucina prelibati pasti per i tre amici (Harry, Ron ed Hermione) durante il loro soggiorno a Grimmauld Place, e cattura per ordine di Harry il ladruncolo Mundungus Fletcher. Si sa inoltre che guida gli elfi domestici di Hogwarts durante la guerra della suddetta scuola, urlando "Combattete il Signore Oscuro, nel nome del prode Regulus!". La voce italiana nel quinto film è di Oreste Rizzini, mentre nel settimo film è di Franco Zucca.


user posted image


Unci-Unci (Griphook in originale) è un folletto che compare nel primo e nell'ultimo libro della serie. In Harry Potter e la pietra filosofale lavora alla Gringott, la banca dei maghi, e accompagna Hagrid e Harry Potter alla camera di quest'ultimo, per prelevare del denaro, e alla stanza 713 (che contiene la pietra filosofale).

Il personaggio non compare più fino all'ultimo episodio della saga Harry Potter e i Doni della Morte, quando lo si trova imprigionato a Villa Malfoy. Quando Hermione Granger mente sotto tortura a Bellatrix Lestrange, dicendo che la Spada di Godric Grifondoro è un falso, Bellatrix interpella Unci-Unci per conferma: pur sapendo che la spada è vera, egli mente e conferma la tesi di Hermione. Unci-Unci è salvato insieme a Harry, Ron, Hermione, Dean Thomas, Olivander e Luna Lovegood, dall'elfo domestico Dobby e fugge con gli altri a Villa Conchiglia (casa di Billy Weasley e Fleur Delacour). Il rispetto del folletto nei confronti di Harry cresce dopo aver visto quest'ultimo seppellire Dobby con le proprie mani, senza l'aiuto della magia. Unci-Unci considera Harry come uno strano mago.

Quando Harry ha bisogno di trovare l'Horcrux nella camera di Bellatrix alla Gringott, chiede aiuto a Unci-Unci, che è un ex-dipendente della banca e, dunque, la conosce molto bene. Il folletto acconsente, ma in cambio vuole la Spada di Grifondoro. Il piano riesce, ma quando Harry e gli altri devono fuggire dalla Gringott, Unci-Unci li tradisce rivelando la presenza di ladri agli altri folletti e scappa con la Spada di Grifondoro. Nell' adattamento cinematografico Unci-Unci viene ucciso da Voldemort, mentre nel libro non si hanno più notizie di lui. In seguito la spada viene estratta da Neville Paciock dal Cappello Parlante durante la seconda battaglia di Hogwarts, per uccidere il serpente Nagini (l'ultimo Horcrux).


user posted image


Vernon Dursley è il primo personaggio ad essere introdotto nella serie. È direttore di un'importante fabbrica di trapani, la Grunnings.

Nel primo libro viene descritto come un uomo molto grasso, tanto da non vederne il collo, con i baffi molto lunghi e folti capelli grigi.

È al corrente del fatto che Harry sia un mago e come la moglie accetta il nipote solo perché obbligato, dato che ha un'opinione molto negativa della magia. Nel quinto libro della saga si capisce implicitamente che zio Vernon è all'oscuro del vero motivo che ha indotto zia Petunia (la moglie) ad accettare Harry come membro della famiglia: egli infatti quando comprende il pericolo che rappresenta Harry in quanto bersaglio di attacchi dai suoi nemici, decide di cacciarlo via di casa, solo zia Petunia riesce a convincere zio Vernon a lasciare in casa Harry trovando come scusa l'invadenza e le conseguenti domande imbarazzanti dei vicini. Nella saga non viene menzionato se zia Petunia rivela al marito le vere ragioni della presenza del nipote. Essendo un personaggio secondario e fortemente negativo, la psicologia di questo personaggio mette in risalto esclusivamente le doti negative, l'unico aspetto positivo che è riscontrabile dalla storia è il suo profondo affetto per la sua famiglia. Non si sa se riprenderà il suo lavoro, dopo essere fuggito da Voldemort con la famiglia.


user posted image


Aragog è un ragno. Appartiene alla specie degli acromantula ed appare per la prima volta nel secondo volume, Harry Potter e la camera dei segreti, quale animale di compagnia di Hagrid.

Aragog è stato in passato accusato di essere il mostro celato nella Camera dei Segreti, nascosta all'interno del castello di Hogwarts e venne ritenuto responsabile della morte di una studentessa della scuola, Mirtilla Malcontenta (Moaning Myrtle). Nel corso del racconto si scoprirà che Aragog è fuggito dal castello e si è nascosto nella Foresta Proibita dove Hagrid ha continuato a prendersi cura di lui, dandogli anche una moglie, chiamata Mosag (dal quale ha avuto moltissimi figli). Aragog, in quanto ragno, teme il Basilisco, il vero mostro che si cela nella Camera dei Segreti (che si trova sotto la scuola, è agibile da un bagno e fu creata da Salazar Serpeverde). Sarà questa informazione, data da lui a Harry, a permettere che il ragazzo, insieme a Ron, capisca quale sia il filo che lega tutti gli strani avvenimenti accaduti a scuola, come, appunto, la fuga dei ragni.

Nel sesto libro della serie, Harry Potter e il principe mezzosangue, Aragog muore di vecchiaia e Hagrid effettua il suo funerale in compagnia di Harry Potter e Horace Lumacorno, il quale comunque si reca lì solo perché interessato al prezioso veleno che si può ricavare da Aragog, nonostante Hagrid creda che si tratti di sincero interessamento.


user posted image


Il Basilisco (Basilisk), noto anche come Re dei Serpenti, è una creatura magica che si incontra in Harry Potter e la camera dei segreti, classificata come XXXXX. Le sue zanne contengono un potente veleno, e può uccidere con il solo sguardo. Guardandolo invece negli occhi attraverso un riflesso si viene pietrificati. Il canto del gallo gli è fatale, infatti nel secondo libro i galli di Hagrid vengono strangolati da Ginny Weasley, posseduta da Voldemort. Nel film viene introdotta la variante del canto della fenice Fanny inviata da Albus Silente a soccorrere Harry. I ragni, Aragog compreso, fuggono di fronte a lui. Nel libro e nel film il basilisco pietrifica Hermione, Penelope Light, Justin Finch-Fletchley, Colin Canon, Mrs Purr e Nick-Quasi-Senza-Testa ed aveva già ucciso, cinquant'anni prima, Mirtilla Malcontenta. Nel settimo libro, Ron ed Hermione rientrano nella camera dei segreti per prelevare alcuni dei denti del Basilisco perché sono gli unici, oltre alla Spada di Godric Grifondoro (che comunque è intrisa di veleno, dato che Harry la usa per uccidere il Basilisco nel secondo libro) e alla maledizione Ardemonio (Fiendfyre), grazie al loro veleno, in grado di distruggere gli Horcrux.

Esiste un'altra variante di basilisco, chiamata Coccatrice (Cockatrice), ispirata all'omonima creatura. Hermione cita nel quarto libro di un esemplare del 1792 che si imbizzarrì e ferì i tre presidi di Hogwarts, Beauxbatons e Durmstrang durante un vano tentativo di ristabilire il Torneo Tremaghi. Spesso le due specie vengono confuse tra loro ma la Coccatrice uccide con lo sguardo anche dopo la morte.


user posted image


Edvige (Hedwig) è la civetta bianca dagli occhi ambra che Hagrid regala ad Harry per il suo undicesimo compleanno. I due acquistano Edvige all'Emporio del Gufo a Diagon Alley. L'evento è narrato nel primo romanzo della saga, Harry Potter e la pietra filosofale.

Il nome di Edvige viene preso dal libro di Storia della Magia che Harry aveva iniziato a leggere durante gli ultimi giorni di permanenza dagli zii. Alla civetta viene dedicata poi dal compositore John Williams la stessa colonna sonora di tutti i film tratti dalla saga: Hedwig's Theme.

Edvige è usata principalmente come "gufo postino", poiché, come per i suoi simili, nel mondo della magia il suo compito principale è portare le lettere ai maghi sparsi per il mondo. Edvige è particolarmente abile ed efficiente come postino, non solo era in grado di recapitare lettere e pacchi su cui fosse omesso l’indirizzo del destinatario ma era in grado di percorrere lunghi tragitti in brevissimo tempo. Ad esempio, nel 1993 ha attraversato mezza Europa per consegnare a Harry il regalo che Hermione Granger gli aveva spedito dalla Francia.[2]

Viene uccisa durante la battaglia con i Mangiamorte che ha luogo durante il trasferimento di Harry da casa Dursley a casa dei Weasley.


user posted image


Fierobecco (Buckbeak) è un ippogrifo, ovvero una creatura magica con il corpo equino e le ali di aquila, di colore grigio chiaro.

È uno degli animali che Hagrid, nominato professore, porta alla sua prima lezione di Cura delle Creature Magiche per gli studenti del terzo anno del 1993 (Harry Potter e il prigioniero di Azkaban). Harry è il primo ad avvicinarglisi amichevolmente e l'animale lo accetta, permettendogli di cavalcarlo. Anche Draco Malfoy effettua un tentativo, ma viene colpito dall'ippogrifo a causa dei suoi modi e delle offese rivolte all'animale, che, nel libro, si specifica essere particolarmente sensibile.

A seguito dell'attacco dell'ippogrifo ai suoi danni, Draco accentua la gravità della sua ferita, spingendo così il padre, Lucius, a chiedere l'apertura di un processo a carico di Fierobecco, che viene infine condannato ad essere soppresso.

Nonostante tutto ciò, Harry e Hermione, tornando indietro nel tempo grazie alla Giratempo, riescono a far fuggire Fierobecco, in seguito utilizzato da Sirius Black per fuggire da Hogwarts e recarsi a Grimmauld Place, numero 12, dove si stabilisce permanentemente con l'ippogrifo.

Dopo la morte di Sirius, l'ippogrifo diviene parte dell'eredità destinata a Harry, ma, su suggerimento di Silente, questi lo assegna in cura ad Hagrid, che, per non correre rischi, gli dà un nuovo nome, Alisecco (Witherwings), con il quale sarà noto fino alla fine della saga.


user posted image


Nagini è un serpente gigante, lungo almeno 9 metri (30 piedi) ed è l'animale di compagnia di Lord Voldemort, il quale, parlando come Harry e Salazar Serpeverde (e tutti i discendenti di Salazar come Orvoloson e Orfin Gaunt, parenti di Voldemort) il serpentese, è in grado di comunicare con lei. È l'unico Horcrux creato da Voldemort dopo la sua caduta, con l'assassinio di Bertha Jorkins; egli è particolarmente attaccato a questo animale perché gli ha permesso di rimanere in vita prima di acquisire nuovamente il suo corpo: infatti durante il quarto anno che Harry passa a Hogwarts, il corpo di Voldemort viene tenuto in vita dal veleno di Nagini, che viene "munta" da Peter Minus.

Nagini fa la sua comparsa in Harry Potter e il calice di fuoco, quando nota il giardiniere che lavora nella casa abbandonata dove Voldemort e Peter Minus hanno trovato riparo, e allerta il suo padrone parlandogli in serpentese della presenza di questo sconosciuto, che alla fine viene ucciso dallo stesso Voldemort che scaglia sul malcapitato babbano la maledizione senza perdono Avada Kedavra.

In Harry Potter e l'Ordine della Fenice, Harry vede Nagini attaccare Arthur Weasley in uno dei suoi sogni e riesce a salvarlo allertando i membri dell'Ordine della Fenice. Harry poté vedere questa scena direttamente dalla prospettiva di Nagini, poiché al momento il serpente era sotto il controllo di Lord Voldemort stesso, che ne guidava le gesta.

In Harry Potter e il principe mezzosangue, Nagini non compare ma Silente rivela a Harry che molto probabilmente è uno dei sei Horcrux creati dal Signore Oscuro per garantirsi l'immortalità.

In Harry Potter e i Doni della Morte, Voldemort, resosi conto che Harry Potter sta cercando e distruggendo ad uno ad uno tutti i suoi Horcrux, decide di racchiudere Nagini all'interno di una specie di gabbia che le fornisce una protezione magica; tuttavia, alla fine del libro, quando Voldemort è convinto di avere ucciso Harry, toglie la protezione magica dal serpente e Neville Paciock ne approfitta, durante una battaglia, per tagliarle la testa con la spada di Grifondoro, uccidendola. Nagini ha un ruolo molto importante poi nel settimo libro perché, mentre è ancora racchiusa nella bolla magica di protezione, uccide su ordine di Lord Voldemort Severus Piton, preside di Hogwarts in carica, poiché l'Oscuro Signore voleva impadronirsi della Bacchetta di Sambuco, che erroneamente riteneva appartenesse a Piton e che in realtà riconosceva Draco Malfoy come legittimo proprietario, in quanto disarmò Silente prima che Piton lo uccidesse.

Nagini sembra essere l'equivalente malvagio di Fanny per Albus Silente; in più sembra che il serpente sia profondamente legato al suo padrone, anche spiritualmente, condividendo con lui un legame profondo, perché essendo un Horcrux contiene un pezzo dell'anima di Voldemort.

Nagini è la traduzione Hindi - così come in molte altre lingue indiane - per la femmina di cobra; inoltre, il termine nagini è il femminile di Nāga, uomo-serpente della mitologia indiana. A giudicare dalla descrizione che ne viene fatta non dovrebbe essere velenosa, in quanto non dovrebbe essere un cobra, bensì un pitone reticolato, come suggeriscono il colore e le dimensioni. Come dimostrato, però, dalle ferite di Arthur Weasley e di Severus Piton, le zanne di Nagini contengono veleno.


user posted image


Petunia Evans (in Dursley) è la sorella della defunta madre di Harry, Lily Evans. Non ha nulla della gentilezza e della bellezza della sorella: al contrario è magra, ha un terrificante profilo cavallino e un collo molto lungo che le risulta utile quando deve sporgersi dalla finestra per spiare i vicini. Ama "ficcare il naso" negli affari altrui, e si preoccupa molto degli eventuali pettegolezzi e critiche verso la sua famiglia; ha una vera ossessione per l'ordine e la pulizia. Mostra disprezzo verso le capacità magiche di Lily e verso la magia in generale, anche se poi si scoprirà che tale disprezzo serve in realtà a mascherare una forte invidia e gelosia. Non mostra affetto verso Harry, trattandolo sempre in malo modo, e accetta che viva nella sua casa solo perché Albus Silente la convince che l'unico modo per salvare Harry da Lord Voldemort è accoglierlo sotto il suo tetto, dove vivono persone che hanno nelle vene lo stesso sangue della madre.


user posted image


Sottosegretario Anziano del Ministro della Magia Cornelius Caramell e membro del Tribunale del Wizengamot, Dolores Umbridge è nominata professoressa di Difesa contro le Arti Oscure a Hogwarts nel quinto libro della serie - Harry Potter e l'Ordine della Fenice. È una donna melliflua, leziosa e detestabile, ossessionata dal potere e dalla disciplina. Nel libro Harry Potter e i Doni della Morte dichiara di discendere dalla dinastia Selwyn, che ha dato i natali ad alcuni Mangiamorte; tale affermazione, tuttavia, è con grande probabilità falsa, dettata dalla volontà di suscitare l'ammirazione degli altri funzionari del Ministero, controllato da Voldemort. Ella dimostra infatti la sua parentela sostenendo di portare al collo un medaglione che reca la S di Selwyn: si tratta, invece, del medaglione di Salazar Serpeverde, horcrux di Voldemort.


user posted image


Nata il 4 ottobre 1925, è il primo personaggio magico che compare nei libri e nei film di Harry Potter; è presente, infatti, alla consegna di Harry alla famiglia Dursley (solo dopo che questa li abbia osservati tutto il pomeriggio nella loro casa a Privet Drive n.4, nascondendosi sotto le spoglie di un gatto, grazie alle sue facoltà di animagus).

Ricopre un ruolo di relativa importanza nella saga. È una grande amica, nonché collega, di Albus Silente, Preside di Hogwarts, dove svolge la carica di Insegnante di Trasfigurazione e VicePreside, oltre che Direttrice della Casa dei Grifondoro.

Minerva McGranitt è infatti una strega di alto rango: membro dell'Ordine della Fenice, ha combattuto entrambe le battaglie a Hogwarts, dimostrandosi non solo intelligente e sveglia, ma anche forte e molto capace, tanto da tenere testa al Signore Oscuro in persona.

È una strega alta e magra, dai lineamenti duri e severi, e dai capelli corvini, che porta sempre stretti in una crocchia; porta delle lenti squadrate, i cui segni le rimangono intorno agli occhi quando diventa un gatto.

Come professoressa è molto severa ma anche molto giusta. Non fa nessun tipo di favoritismo per gli studenti della propria casa, a differenza di Severus Piton, suo più grande rivale in quanto Direttore dei Serpeverde, soprattutto per quanto riguarda il Campionato Scolastico di Quidditch.


user posted image


I Dissennatori (Dementors) sono i guardiani della prigione dei maghi di Azkaban

Il loro aspetto è celato sotto un mantello nero che sfilano soltanto per infliggere alla vittima il Bacio del Dissennatore con le loro mostruose fauci. Il "bacio" risucchia l'anima del condannato direttamente dalla bocca. Quando si avvicinano a una persona, i Dissennatori ne strappano ogni pensiero felice poiché essi si cibano appunto della felicità altrui svuotando le persone intorno a loro di ogni pensiero gioioso fino a farle impazzire dalla disperazione. È questo il meccanismo che usano sui prigionieri di Azkaban, fungendo dunque da guardiani eccezionali poiché eliminano dai carcerati qualsiasi desiderio di fuga o di reazione.

La caratteristica più pericolosa, come appunto viene specificato nel terzo libro della serie, è data dal fatto che queste creature sono incapaci di discernere tra colpevoli e innocenti, quindi ogni persona che capiti sul loro cammino avrà la stessa sorte di un qualsiasi condannato o prigioniero di Azkaban. Per legge, ad un Dissennatore è permesso dare il bacio alle loro vittime solo sotto espresso ordine del Ministero della Magia. I Dissennatori sono classificati come XXXX e possono essere sconfitti, o semplicemente scacciati, solo tramite un incantesimo: il cosiddetto "Incanto Patronus", il quale crea un'immagine che fa da scudo e "nutre" il Dissennatore, affinché esso si concentri su quest'immagine ricreata piuttosto che sul mago.

Nel quinto libro, due Dissennatori attaccano Harry e suo cugino Dudley, costringendo il primo ad utilizzare un patronus. Tutto questo non è altro che un vile sistema messo in atto dal Ministro della Magia per sopprimere l'unica voce che si oppone al dire che Voldemort non è tornato. Si scoprirà poi, che i Dissennatori avevano agito incaricati da Dolores Jane Umbridge.

I Dissenatori prosciugano anche la felicità ed il calore che si trovano nell'ambiente circostante, difatti al loro passaggio la temperatura scende vertiginosamente e l'ambiente intorno a loro si congela.

Sempre nello stesso libro, tali creature appoggiano Lord Voldemort e l'evasione di massa di alcuni mangiamorte (tra cui Bellatrix Lestrange) e ciò rende molto meno sicura la prigione di Azkaban.

Nel sesto e nel settimo libro, i Dissennatori mostreranno la loro vera natura a tutti gli effetti compiendo varie azioni criminose nei confronti di Maghi e Babbani innocenti.

L'autrice ha rivelato che dopo la sconfitta finale di Lord Voldemort, il Ministero della Magia ha rinunciato all'utilizzo di queste creature come guardie.


user posted image


Descritto come "un uomo dall'aspetto di un vecchio leone", ha una folta criniera di capelli castani striati di grigio, occhi giallastri e una certa grazia nel portamento, pur essendo leggermente zoppo. Dà un'impressione immediata di durezza e prontezza di spirito. Si sa inoltre che è piuttosto scortese e con modi molto spicci.

Entra a far parte dei personaggi della saga nel sesto libro: Harry Potter e il principe mezzosangue, sebbene già stato nominato in precedenza in Harry Potter e l'Ordine della Fenice.

Prima dell'estate del 1996 Rufus Scrimgeour era a capo del Dipartimento degli Auror del Ministero della Magia. Successivamente, a causa dell'ormai evidente ritorno in vita di Lord Voldemort, volutamente ritenuto morto dal ministro della Magia Cornelius Caramell, prende il posto di quest'ultimo a capo del Ministero. Come viene fatto notare nel libro, è la persona giusta che ci vuole in questi tempi difficili. Infatti molti - incluso Harry Potter - osservano che i pesanti anni di servizio prestati da Scrimgeour come Auror lo abbiano pesantemente segnato, dandogli un'apparenza di durezza e sagacia. Queste qualità indubbiamente favoriscono la sua designazione a Ministro.

Tuttavia, sebbene certamente più capace del precedente Ministro e più interessato alle sorti della popolazione, egli sembra prediligere ancora una volta le apparenze alla verità e alla giustizia, con azioni discutibili come quella di imprigionare ad Azkaban Stan Picchetto (il bigliettaio del Nottetempo) con l'accusa di essere un Mangiamorte per dare l'impressione che ci siano progressi contro le forze di Lord Voldemort, fatta salva la probabile intenzione di non terrorizzare ulteriormente la popolazione magica per l'impotenza del Ministero nel frenare le azioni dei Mangiamorte.

Un altro esempio di questo suo comportamento viene dalla sua volontà di alzare il morale della popolazione, chiedendo ad Harry - che molti ritengono, dopo la battaglia con Voldemort, essere "il Prescelto" - di farsi vedere ogni tanto presso il Ministero: così facendo Scrimgeour vorrebbe mostrare alla gente quanto Harry approvi quello che il ministro sta facendo per combattere Voldemort, sebbene finora non sia riuscito a compiere nessuna importante azione in tal senso. Proprio per questa idea, Albus Silente ha avuto un'accesa discussione con Scrimgeour poco dopo la sua elezione, e pertanto i suoi rapporti col nuovo Ministro della magia sono tesi.

Anche alla fine del libro, dopo la morte di Silente, Scrimgeour non cambia le proprie idee, chiedendo di nuovo a Harry, durante il funerale del preside, di fare il "ragazzo immagine" del Ministero. Harry rifiuta sdegnosamente di nuovo tale proposta, vedendola moralmente inaccettabile, e si dichiara "un uomo di Silente, fino in fondo".

Luna Lovegood riferisce a Harry che Scrimgeour è un vampiro, asserendo che il giornale diretto da suo padre - "Il Cavillo" - sta per pubblicare un articolo su di lui, ma che è stato bloccato dal Ministero della Magia.

Nell'ultimo libro il Ministro si presenta al 17º compleanno di Harry per rivelare a lui e ai due amici Ron e Hermione, il contenuto del testamento di Albus Silente, indirizzato ai tre ragazzi; durante la concessione dell'eredità ha un'accesa discussione con Harry.

Viene ucciso quando Voldemort prende possesso del Ministero, venendo prima torturato per ottenere informazioni circa il nascondiglio di Harry. Riscatta la sua condotta rifiutandosi di parlare.


user posted image


È stato professore di Pozioni, di Difesa contro le Arti Oscure e preside della Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts, ed è il personaggio più ambiguo di tutta la saga. Da sempre ha ambito alla cattedra di Difesa contro le Arti Oscure, che gli verrà assegnata solo al sesto anno degli studi di Harry Potter. Viene descritto come un uomo alto ed esile, con capelli neri lunghi e sempre unti, il naso adunco e la carnagione pallida. Veste sempre di nero, tanto che la scrittrice lo definisce simile ad un grande pipistrello.

Ha una personalità cinica, severa e si comporta con ostilità verso quasi tutti gli studenti tranne che con quelli della sua casa (Serpeverde) che cerca sempre di privilegiare (uno dei suoi studenti preferiti è Draco Malfoy). Lo studente meno gradito a Piton sembra essere Harry Potter, verso cui nutre un odio da lui ricambiato; tali atteggiamenti nascondono però un animo coraggioso, nobile e leale, oltre che furbo e astuto (queste ultime due sono caratteristiche tipiche dei Serpeverde). Per certi versi, dunque, Piton è proprio un antieroe, come dichiarato anche dalla stessa Rowling durante un'intervista.

Si sa che è stato un mago eccezionale, sin da ragazzo, e pare che al suo primo anno conoscesse più incantesimi della metà degli studenti del settimo. È stato anche un ottimo legilimens (Lord Voldemort lo considera il migliore in assoluto) e un ottimo occlumante. È l'unico dei Mangiamorte a saper utilizzare un Patronus e, secondo Minerva McGranitt, Piton è in grado di volare anche senza scopa, abilità che condivide con Voldemort.


user posted image


Nato il 6 dicembre 1928 a West Country da padre umano e madre gigantessa. Rimasto orfano nel corso del secondo anno a Hogwarts, dove apparteneva alla Casa del Grifondoro, Hagrid fu espulso dalla scuola di magia durante il terzo anno, quando fu accusato, ingiustamente, da Tom Riddle di aver aperto la Camera dei Segreti, liberando il mostro che viveva al suo interno e causando così la morte di una ragazza, Mirtilla Malcontenta. Nonostante il preside dell'epoca, Armando Dippet, avesse creduto alla versione di Riddle, Silente non si lasciò ingannare e, pur non potendo evitare l'espulsione di Hagrid, gli permise di rimanere facendo il guardiacaccia, ruolo a lui adatto visto il suo grande amore per le creature magiche.

Hagrid compare sin dal primo libro della serie: descritto come un uomo gigantesco dall'aspetto piuttosto selvaggio ma di carattere mite, subito dopo l'attacco di Voldemort ai Potter portò il piccolo Harry dai suoi zii in Privet Drive su ordine di Silente, addolorato dalla morte di Lily e James, suoi cari amici. Sempre su ordine del preside, all'undicesimo compleanno di Harry, Hagrid gli rivela la sua identità di mago e la vera storia della morte dei suoi genitori, che i Dursley gli avevano sempre nascosto, introducendolo così al mondo magico. In questa occasione viene rivelato che Hagrid non potrebbe compiere magie, se non in circostanze eccezionali; tuttavia, arrabbiato a causa di un insulto rivolto a Silente da Vernon Dursley, utilizza il suo ombrello rosa a fiori (che nascondeva le metà della sua bacchetta magica, spezzata in seguito alla sua espulsione da Hogwarts), per far crescere una coda da maiale a Dudley.

A Hogwarts, Hagrid diviene uno dei migliori amici di Harry, Ron Weasley ed Hermione Granger. Durante il primo anno di scuola dei tre amici, Hagrid si procura tramite mercato nero un uovo di drago, che si scopre in seguito essergli stato venduto dal professor Raptor, che (essendo posseduto da Lord Voldemort) si era camuffato per carpirgli informazioni utili a superare le protezioni poste a difesa della Pietra Filosofale. Nonostante avere un drago fosse il suo sogno sin da bambino, Hagrid si lascia convincere a liberarlo, affidandolo ad uno dei fratelli di Ron, Charlie, il cui lavoro è proprio curare draghi.


user posted image


Dudley è il cugino di Harry, la Rowling lo descrive come un ragazzo obeso, viziato e anche parecchio ottuso, con la faccia somigliante a quella di un maiale e i capelli biondi (neri nella serie cinematografica). È un ragazzo molto capriccioso e si rivela anche aggressivo e prepotente, ma vigliacco di fronte alla magia.

Si appresta a continuare la tradizione della famiglia Dursley frequentando la scuola privata di Snobkin. È molto egoista e viziato dai suoi genitori. Infatti, il trattamento che i genitori di Dudley riservano al figlio è completamente diverso da quello che riservano a Harry. Dudley ha una camera colma di ogni genere di comodità, computer e giocattoli: Harry, dapprima nemmeno aveva una camera, dormendo infatti nel ripostiglio del sottoscala. Anche quando, tuttavia, Harry avrà una camera, non avrà comunque modo di riempirla, essendo ben pochi i suoi averi.

Il grasso cugino, una volta raggiunta l'età adolescenziale, picchia i bambini e va in giro con la sua banda a fumare e a comportarsi da vandalo; la sua spavalderia però scompare quando Harry minaccia di usare la sua bacchetta magica. Quando, nel quinto libro, i Dissennatori attaccano lui e Harry, si comporta nel modo opposto al giovane mago che, nonostante l'effetto che le creature sortiscono sulle persone, riesce a prendere in mano la situazione ed evocare l'Incanto Patronus, unica arma contro queste creature.

Nell'ultimo episodio della saga, Dudley mostrerà infine affetto verso il cugino Harry, ringraziandolo, anche se non direttamente, di averlo salvato dai Dissennatori.

Poco prima di lasciarsi, Dudley lascia una tazza di tè sul pavimento davanti la porta della camera di Harry, che uscendo la frantuma. Inizialmente Harry pensa ad un malizioso scherzo di Dudley, ma poi si ricrederà: è il primo gesto buono di Dudley nei confronti del cugino, non ne troviamo altri in nessun libro della saga.

Secondo J. K. Rowling nel quinto libro (Harry Potter e l'Ordine della Fenice), durante l'incontro con i Dissennatori, Dudley vede il suo peggior ricordo, ossia se stesso: sarà questo infortunio a iniziare la sua trasformazione.

Non si sa che fine farà: forse diventerà il direttore della Grunnings, dopo essersi messo a studiare in seguito all'episodio dei Dissennatori, o rimarrà disoccupato e sostenuto da Dedalus, che lo accompagnò al suo rifugio all'Ordine insieme alla sua famiglia, al riparo da Voldemort, che minacciava anche il mondo Babbano.


user posted image


Hermione, nel terzo libro, desidera comprare un gufo (vista la sua utilità nel mantenere rapporti con altre persone con le lettere) ma finisce con l'acquistare Grattastinchi (Crookshanks), un mezzo Kneazle, una specie di gatto dal pelo rossiccio, piuttosto anziano e malandato, con il muso schiacciato. Avrà un ruolo considerevole solo nel terzo volume, mentre nei successivi apparirà solo di rado (nel settimo non apparirà proprio, ma verrà citato dai protagonisti). Solitamente gironzola per la sala comune di Grifondoro, oppure si stiracchia sulle gambe della padrona mentre è seduta davanti al caminetto. "Crookshanks" è un nome buffo e contorto ma di antichi natali, dal momento che risale alla tradizione favolistica dei Fratelli Grimm: infatti, in una delle loro fiabe più popolari, "Rumpelstiltskin" (anche conosciuto come Tremotino), dal nome del dispettoso hobgoblin protagonista della storia, la principessa, obbligata ad indovinare il nome del folletto ricattatore per impedire che le venga sottratto il proprio primogenito, azzarda alcuni nomi alla disperata, tra cui "Crookshanks", forse reputato bizzarro anche da un personaggio delle fiabe. A Ron Weasley inizialmente Grattastinchi non piace proprio, poiché cerca continuamente di divorare il suo topo Crosta e per colpa sua ha diversi litigi con Hermione. Grattastinchi rappresenta un punto di forza del terzo libro: si dimostra infatti un animale molto intelligente, tanto che scopre che Crosta, il topo di Ron, in realtà è un Animagus non iscritto nell'apposito registro ed è in realtà Peter Minus, un servo di Lord Voldemort che appartiene alla categoria dei Mangiamorte, che si pensava morto. Grazie a questa scoperta si ha la prova che Sirius Black, che a sua volta si nasconde trasformato in un grosso cane nero, in realtà è innocente.


Messaggio modificato da iPelle il Apr 26 2015, 08:46 PM

Messaggio Privato
Top
Fratposa
Inviato il: Apr 26 2015, 08:40 PM
Cita questo messaggio


\"500rel\"
\"releaser\"
\"curcoord\"

Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 2636
Utente Nr.: 1160635
Iscritto il: 27-April 14



user posted image


user posted image


Mirtilla Malcontenta (Moaning Myrtle) è il fantasma che infesta il bagno delle ragazze al secondo piano (come spiega Hermione nell'ottavo capitolo del secondo libro) nella scuola di Hogwarts. Mirtilla è un fantasma triste, lamentoso ed estremamente suscettibile. È sempre chiusa nello stesso bagno (dove fu uccisa da un basilisco che guardò negli occhi) e rinfaccia la sua morte a chiunque, motivo per cui non è molto amata dalle scolare che cercano sempre di evitarla.

Mirtilla compare per la prima volta nel romanzo Harry Potter e la camera dei segreti; fu la prima e fortunatamente unica vittima del Basilisco che risiedeva nella Camera dei Segreti dopo che quest'ultima fu aperta 50 anni prima. Nello stesso libro, raccontando la sua storia, aiuta Harry e i suoi amici a scoprire l'ubicazione della camera dei segreti stessa. Racconta in particolare di essere stata per ore nel gabinetto a piangere perché una sua compagna la prendeva in giro per via degli occhiali e, appena uscita, di aver visto degli enormi orrendi occhi gialli e poi essersi ritrovata improvvisamente morta, come se il suo corpo svanisse galleggiando: in effetti nel libro si spiega che il Basilisco è in grado di uccidere col solo sguardo.

Anche nel quarto libro il fantasma fornisce un contributo nell'aiutare Harry nella seconda prova del Torneo Tremaghi. Infatti, mentre Harry si trova immerso nella vasca nel bagno dei prefetti, come suggerito da Cedric Diggory, per sciogliere l'indovinello, Mirtilla entrerà da un rubinetto e gli fornirà alcuni indizi indiretti, che aiuteranno molto il ragazzo. Nello stesso capitolo dichiara che, spesso, quando "qualcuno tira l'acqua" e lei non se ne accorge, va nel lago con le sirene e la piovra gigante. Racconta anche che, a volte, spia i prefetti che fanno il bagno.

In Harry Potter e il principe mezzosangue riappare brevemente e figura come consolatrice di un ragazzo estremamente triste e sfiduciato, che si scoprirà essere un Draco Malfoy preoccupato dai suoi continui fallimenti nel portare a termine il compito datogli da Lord Voldemort (uccidere Silente). NB: Lei ha una cotta per Harry Potter.


user posted image


Bill nasce il 29 novembre 1970 ed è il maggiore dei fratelli Weasley. Compare solo a partire da Harry Potter e il calice di fuoco quando Harry Potter è ospite della famiglia. Non viene mai indicata la sua età precisa, ma (poiché ha due anni in più rispetto a Charlie che ne ha sette in più di Ron) nel settimo volume Bill Weasley ha circa ventisette anni.

Bill ha i capelli lunghi, naturalmente color arancione acceso e le lentiggini come ogni Weasley. Indossa un orecchino a forma di zanna, un look che piace poco alla madre.

Dopo gli studi ad Hogwarts (in cui è diventato prefetto al quinto anno e caposcuola al settimo) lavora alla Gringott. Nel sesto libro resta vittima del morso di un lupo mannaro di nome Fenrir Greyback (seguace di Lord Voldemort). Tuttavia, siccome Greyback non era trasformato in lupo quando ha morso Bill, questi non diventa un lupo mannaro, ma riporterà comunque ferite gravi al volto e una grande passione per le bistecche molto al sangue. In questo libro, inoltre, si innamora di Fleur Delacour (che frequenta dal quinto libro), la quale lo ricambia a tal punto da volerlo comunque sposare, anche se ormai è terribilmente sfigurato.

Nel quinto libro si scopre che fa parte dell'Ordine della Fenice.

Nel settimo libro si sposa con Fleur. Nell'epilogo viene presentata anche la loro figlia Victoire, ma in realtà la Rowling ha affermato che Victoire è solo la prima di altri due figli: Dominique e Louis.


user posted image


Narcissa Malfoy, detta Cissy, nasce nel 1955 da Cygnus III e Druella; è una donna dai folti capelli biondi, alta e sottile, con atteggiamento altezzoso. È la moglie di Lucius Malfoy (un Mangiamorte, al servizio di Lord Voldemort), e madre di Draco Malfoy, acerrimo nemico di Harry Potter alla scuola di magia e stregoneria di Hogwarts. Discende da una famiglia di maghi purosangue, come del resto suo marito, entrambi detestano le persone che non hanno sangue puro. È la sorella minore della mangiamorte Bellatrix Lestrange e di Andromeda Tonks (madre di Ninfadora Tonks). Al contrario della sorella Bellatrix, lei è abbastanza dispiaciuta quando è costretta a tagliare i rapporti con Andromeda, la quale ha sposato un nato babbano, Ted Tonks, disonorando il nome della famiglia Black.

Narcissa Malfoy studiò nella Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts dal 1966 al 1973 e venne smistata in Serpeverde. La sua prima bacchetta era in legno d'acacia, 10 pollici, molto flessibile e con una piuma di fenice. Ad Hogwarts incontrò Lucius Malfoy, il suo futuro marito.

Volendo continuare la tradizione della famiglia Black nel chiamare i nati con i nomi delle costellazioni o di stelle (Bellatrix della costellazione di Orione o la Galassia Andromeda o la costellazione Cygnus - del Cigno -), Narcissa convince il marito a chiamare il proprio figlio Draco, dalla costellazione Draconis (Del drago/serpente). Fu lei a insistere perché Draco frequentasse la scuola di Hogwarts, mentre il marito sosteneva Durmstrang, una scuola di magia situata nel nord Europa che ammetteva solamente maghi purosangue e dove le Arti Oscure venivano studiate molto a fondo, e persino praticate per imparare a conoscerle. Narcissa è sempre stata una madre e moglie devota. Pur sostenendo le idee di Voldemort e dei Mangiamorte Narcissa non avrà mai il Marchio Nero, quindi non sarà mai una vera Mangiamorte.

Narcissa compare per la prima volta nel quarto libro durante l'estate del 1994, periodo in cui si svolgeva la finale della coppa del mondo del Quidditch, mentre nel quinto libro invece si scopre che è la cugina del padrino di Harry.

Nel sesto libro, Harry Potter e il principe mezzosangue, Narcissa si rivolge a Piton, legandolo a sé con un Voto Infrangibile, affinché questi protegga suo figlio.

Nell'ultimo libro è presente nel primo capitolo, durante la riunione dei Mangiamorte a Villa Malfoy. In seguito assiste alla cattura e alla fuga di Harry Potter e i suoi amici, aiutati da Dobby, che la disarma prima di fuggire. Alla fine del libro, decisa a ritrovare suo figlio Draco, rimasto ad Hogwarts, salva la vita di Harry Potter non rivelando a Voldemort che il ragazzo è sopravvissuto all'Avada Kedavra: infatti Potter le aveva appena rivelato che Draco era vivo all'interno del castello. A Narcissa non importava più la vittoria di Voldemort, voleva solo suo figlio sano e salvo. Nel film tratto da Harry Potter e il principe mezzosangue Narcissa è interpretata da Helen McCrory, che era stata originariamente scelta per la parte di Bellatrix Lestrange e in seguito rimpiazzata da Helena Bonham-Carter, perché incinta, come dichiarato dalla produzione. Nell'adattamento cinematografico, l'attrice che interpreta Narcissa presenta un look diverso dal reale aspetto che dovrebbe avere la signora Malfoy: i suoi capelli, rigorosamente biondi, nel film sono infatti sormontati da una chioma nera.


user posted image


Percy Weasley (nato il 22 agosto 1976, secondo informazioni dei libri e dell'autrice), è un ragazzo piuttosto severo e pignolo. Diventa prima Prefetto ad Hogwarts nella casa di Grifondoro, nel primo libro veniamo a sapere che ottiene dodici G.U.F.O, cosa che fa supporre che avesse un Giratempo come Hermione, poi Caposcuola, e finita la scuola, continua la carriera lavorando per Bartemius Crouch al Ministero della Magia.

A scuola è noioso e terribilmente rispettoso delle regole: le sue posizioni coincidono spesso con quelle di Hermione Granger e cozzano invece con quelle dei fratelli Fred e George, che non perdono occasione per metterlo in ridicolo e prenderlo in giro con scherzi e battute.

La sua ambizione e il progressivo avvicinamento alle posizioni del Ministero della Magia, nel quinto libro della serie lo portano a seri contrasti con la sua famiglia. Viene infatti promosso assistente del Ministro Cornelius Caramell; forse, con questa promozione, il Ministero aveva il fine di ottenere informazioni su Albus Silente tramite la sua famiglia. Dopo un aspro litigio con suo padre a proposito di questo argomento, Percy lascia la famiglia.

Percy Weasley ha una storia con il Prefetto di Corvonero Penelope Light al suo penultimo anno di corso.

Riappare brevemente nel sesto libro, nel giorno di Natale, in quanto va a trovare la famiglia, ma si comporta ancora in modo molto freddo, e non c'è un vero e proprio riavvicinamento. Dà l'idea di essere pronto a fare qualsiasi cosa, anche a voltare le spalle alla famiglia, in nome dell'ambizione (oppure era semplicemente troppo orgoglioso per ammettere di essersi sbagliato).

Nell'ultimo libro, però, si riconcilia con la famiglia scusandosi ed ammettendo i suoi sbagli e combatte nella battaglia di Hogwarts dove schianta il mangiamorte Ministro Pius O'Tusoe, facendo per la seconda volta nella sua vita, una battuta. Percy si sposerà con una certa Audrey, dalla quale avrà due figlie, Molly e Lucy.


user posted image


Viktor Krum è un membro della nazionale bulgara di Quidditch, e viene considerato come il miglior cercatore del mondo. Cavalca, come Harry a partire dalla fine del suo terzo anno a Hogwarts, una scopa Firebolt. Frequenta l'Istituto di Magia e Stregoneria di Durmstrang ed è uno dei tanti ragazzi stranieri arrivati ad Hogwarts il 30 ottobre del 1994 per partecipare al Torneo Tremaghi. Diventa campione della scuola di Durmstrang il giorno successivo, dopo aver messo il suo nome nel Calice di Fuoco. Durante la 'Pesa delle Bacchette' ad opera del famoso costruttore di bacchette britannico Olivander si scopre che la sua, fabbricata da un costruttore bulgaro di nome Gregorovich, è costituita da carpine e fibra di cuore di drago, piuttosto spessa e rigida e lunga 26,04 cm. Pur essendo bulgaro, nei libri parla con un forte accento tedesco.


user posted image


Olympe Maxime è la preside dell'Accademia di Magia francese di Beauxbatons. Appare per la prima volta nel quarto romanzo della saga, Harry Potter e il calice di fuoco, come capo della delegazione della sua scuola e come giudice della gara per il Torneo Tremaghi (essendo preside di una delle tre scuole coinvolte ed avendo anche partecipato ad un Torneo Tremaghi lei stessa). È chiaramente una mezzogigante (vista la sua altezza), cioè un incrocio tra un umano e un gigante, anche se lei nega sempre quest'affermazione, cerca di far passare inosservata questa caratteristica e dice che ha soltanto le "ossa grandi". Nel quinto romanzo ha una storia romantica con Rubeus Hagrid, anch'esso un mezzogigante. Entrambi, infatti, si recano per conto dell'Ordine sulle montagne in cerca dei superstiti della razza dei giganti, per portarli dalla parte dell'Ordine contro Voldemort, tuttavia non riescono nell'impresa. È probabilmente un membro dell'Ordine della Fenice e, avendo partecipato (e forse anche vinto) ad un Torneo Tremaghi, si può capire che Madame Maxime è una strega eccezionalmente dotata, come si può capire da quanto raccontato da Hagrid, quando Olympe lo salvò dalla furia dei giganti durante la missione per l'ordine.


user posted image


Harry lo incontra per la prima volta al suo terzo anno, in occasione di una partita di Quidditch tra Grifondoro e Tassorosso, dove i secondi vincono a causa dell'intervento dei dissennatori che fanno cadere Harry dalla scopa. Tuttavia in quell'occasione Cedric dà prova della sua lealtà cercando di convincere l'arbitro ad annullare l'incontro. La sua richiesta non viene però accettata poiché tutti ammettono che la vittoria è stata ottenuta da Cedric in modo onesto.

Harry e la famiglia Weasley incontrano di nuovo Cedric e suo padre Amos in occasione della Coppa del Mondo di Quidditch nell'estate del 1994 per la finale fra Irlanda e Bulgaria. Amos Diggory si dimostra particolarmente orgoglioso del figlio e, contrariamente alla volontà di quest'ultimo, non fa altro che vantarne le qualità.

Harry torna a essere suo avversario non più a Quidditch ma durante il Torneo Tremaghi, nel quarto libro Harry Potter e il calice di fuoco; Cedric, infatti, era stato scelto come il rappresentante di Hogwarts, ma il calice di fuoco, cosa mai accaduta prima, sceglie anche Harry come rappresentante della stessa scuola. Durante la pesa delle bacchette si scopre che la sua era di frassino e crine di coda d'unicorno ("un unicorno maschio particolarmente bello") e lunga dodici pollici e un quarto (31,115 cm).

Durante il torneo, Harry viene a conoscenza da Hagrid che nella prima prova avrebbero dovuto affrontare dei draghi; capendo che Cedric è l'unico a non esserne a conoscenza, glielo dice. Qualche tempo dopo Cedric ricambia il favore di Harry, rivelandogli il segreto per ascoltare il messaggio nascosto nell'uovo (nell'acqua calda al bagno dei prefetti al quinto piano), segreto che gli era stato rivelato da Barty Crouch Jr., nelle sembianze di Alastor Moody, insegnante di difesa contro le arti oscure.

Cedric Diggory muore assassinato da Peter Minus su ordine di Voldemort alla fine della terza prova del torneo TreMaghi, in un cimitero dove lui ed Harry erano arrivati tramite la coppa al centro del labirinto, che avevano preso insieme, e che in realtà era una passaporta creata da Barty Crouch Jr., trasformatosi in Alastor Moody grazie alla pozione polisucco. Harry riesce a fuggire e riporta il corpo di Cedric a scuola e, poiché anche Cedric aveva vinto il torneo insieme a lui, Harry offre la vincita in denaro ai signori Diggory, che rifiutano, perciò il denaro viene donato da Harry a Fred e George Weasley, che lo utilizzeranno per aprire un loro negozio di scherzi a Diagon Alley


user posted image


Cho è una ragazza di origine orientale della casa del Corvonero ed è un anno più grande di Harry Potter. È descritta come una ragazza bassa e molto carina con lunghi capelli neri. Sembra sia molto popolare, dato che sembra essere seguita sempre da un grosso numero di amiche. Cho è la cercatrice della sua Casa, e la sua squadra di Quidditch professionista preferita sono i Tornados.

Cho è la prima ragazza di cui Harry si innamora, sebbene il rapporto finisca per non durare a lungo. Harry incontra Cho per la prima volta nel terzo anno, alla scuola di Hogwarts, durante la partita di Quidditch Grifondoro contro Corvonero, durante la quale giocano come cercatori l'uno contro l'altra. Lui nota che lei è una "ragazza molto carina", gli dà una "stretta allo stomaco", ma a parte scambiarsi poche occhiate durante il gioco, i due non interagiscono. Qualche tempo dopo, prima della partita di Grifondoro contro Tassorosso, Cho augura buona fortuna a Harry, dandogli un'altra stretta allo stomaco.

Durante il quarto anno di Harry, la "cotta" del protagonista per Cho traspare in diversi punti del libro. Si salutano alla Coppa del Mondo di Quidditch, e più avanti lui raccoglie il suo coraggio per chiederle di essere la sua dama per il Ballo del Ceppo. Invito non accolto in quanto Cedric Diggory, un altro dei campioni del Torneo Tremaghi, le ha già chiesto di essere la sua accompagnatrice, anche se lei pare dispiaciuta di comunicare la notizia a Harry. Così, i due smettono di vedersi fino all'assassinio di Diggory da parte di Peter Minus su ordine di Lord Voldemort alla fine del libro. Nondimeno, Cho è ancora gentile con Harry: per esempio, si rifiuta di indossare una delle spille "Tifa per Cedric Diggory/Potter fa schifo" di Draco Malfoy, una cosa per cui Harry le è grato.


user posted image


Di Pansy Parkinson si sa poco: viene descritta come una ragazza minuta, dai lineamenti duri, con il muso da carlino ed è sempre mostrata come una ragazza di poco spessore, di solito usata per incrementare il numero nel gruppo di ragazzi che frequenta Draco.

Durante il primo anno prende in giro Calì Patil quando quest'ultima difende Neville Paciock, che si era appena infortunato cadendo dalla scopa. Ha cominciato ad adulare Draco Malfoy quando questo è stato "ferito" al braccio da Fierobecco durante una lezione di Hagrid, nel terzo libro.

Nel suo quarto anno è stata la fonte di false informazioni su Harry Potter, Hermione Granger, Viktor Krum e Rubeus Hagrid per Rita Skeeter. Al Ballo del Ceppo viene accompagnata da Draco Malfoy.

In Harry Potter e l'Ordine della Fenice entra a far parte della squadra di inquisizione, assicurandosi di rendere la vita dei membri dell'Esercito di Silente il più difficile possibile. È a causa sua che Harry viene quasi espulso e Albus Silente quasi arrestato: infatti è stata lei a trovare la lista dei membri dell'Esercito di Silente. Si è lasciata sfuggire commenti cattivi su Cedric Diggory, (l'ex ragazzo di Cho Chang morto per mano di Voldemort), durante la breve storia che Cho ha avuto con Harry. Viene nominata prefetto di Serpeverde al quinto anno.

Nel sesto libro sul treno per Hogwarts sarà nel vagone dei Serpeverde nello scompartimento di Draco Malfoy insieme a Tiger, Goyle e Zabini.

Quando nell'ultimo libro Voldemort avverte che non ucciderà nessuno se Harry Potter si consegnerà, è proprio lei ad individuare Harry e ad esortare i Serpeverde a catturarlo; ma Grifondoro e le altre case lo impediranno.


user posted image


Il professore viene descritto come canuto e di bassissima statura, tanto che per riuscire a vedere al di là della cattedra deve salire su una pila di libri. La sua statura deriva, a detta della Rowling, dal fatto di avere un lontano avo goblin. Vitious è conosciuto per empatizzare con creature mezzosangue come Hagrid in quanto mezzosangue egli stesso (cioè non discendente da una linea pura) o con maghi nati da genitori babbani, come Lily Evans.

Nel film sembra discendere addirittura da un folletto tanto è basso, sebbene dal terzo film divenga molto più giovane e con capelli castani anziché bianchi.

In seguito l'autrice ha rivelato appunto che Vitious discende da un folletto (goblin nella nuova traduzione).

Nelle lezioni di Incantesimi, Vitious viene spesso colpito da incantesimi mal riusciti o pronunciati male dai suoi allievi, che lo fanno volare per la stanza, lo riempiono di foruncoli o gli procurano altri danni.

In Harry Potter e la camera dei segreti si racconta che Vitious era, da giovane, un campione nei duelli.

Il professor Vitious prende parte, nel quinto libro, all'insurrezione contro Dolores Umbridge, ed era già nota la sua simpatia per tutte le persone avverse all'insegnante di Difesa contro le Arti Oscure.

In Harry Potter e il principe mezzosangue, Vitious viene mandato dalla professoressa McGranitt a chiamare il professor Piton per dar man forte ai membri dell'Ordine della Fenice contro i mangiamorte che si erano introdotti a Hogwarts durante la Prima Battaglia di Hogwarts. Tuttavia Piton lo mette fuori gioco, si unisce ai mangiamorte ed uccide il preside della scuola
È soggetto, come tutti i suoi colleghi, alla tirannia di Piton, nuovo preside nominato dal Ministero su indicazione di Voldemort, e dei fratelli Carrow ad Hogwarts in Harry Potter e i Doni della Morte. Quando Harry torna ad Hogwarts, mentre Piton e la prof.ssa Minerva McGranitt stanno duellando, Vitious accorre in soccorso di ques'ultima, gridando "No! Non commetterai altri omicidi a Hogwarts". Piton viene inseguito da Harry, la McGranitt, Vitious, la professoressa Sprite e Luna Lovegood, e scappa da Hogwarts. Vitious partecipa alla Battaglia di Hogwarts: lancia incantesimi difensivi sulla scuola prima dell'attacco dei mangiamorte, tra cui un incantesimo dalla formula "Protego horribilis" e un incantesimo che pare ingabbiare i venti a difesa del castello, e sconfigge in duello Antonin Dolohov.


user posted image


Fleur Isabelle Delacour (successivamente in Weasley) è un personaggio della serie di libri di Harry Potter. Appare per la prima volta nel quarto libro, Harry Potter e il calice di fuoco e poi ancora nel sesto, Harry Potter e il principe mezzosangue e nel settimo libro Harry Potter e i Doni della Morte.

Fleur è di origine francese, ma è capace di parlare un inglese fluente, anche se con un forte accento. Ha circa 3 anni più di Harry, il che potrebbe far risalire la sua data di nascita al 1977. La sua grande bellezza è accompagnata da un'attitudine altezzosa; ciò le ha causato il soprannome di "Flebo" nel sesto libro.

Il suo nome significa in francese "fiore della corte", quindi, secondo J. K. Rowling, "nobile."

Nella versione cinematografica Fleur è impersonata da Clémence Poésy (nel quarto film, settimo e ottavo film).

Fleur non è del tutto umana. Grazie al sangue Veela di sua nonna, molti ragazzi sono incredibilmente attratti da lei. Benché questo sia un vantaggio in certi casi, la mette altresì in pericolo perché Lord Voldemort e i suoi Mangiamorte hanno forti pregiudizi contro i mezzosangue (figli di maghi e Babbani) e i mezziumani. Durante il quarto libro (quando Olivander esamina le varie bacchette) veniamo informati del fatto che la sua bacchetta è costituita di legno di rosa ed è lunga 24,13 cm (9 pollici e mezzo) e rigida, al suo interno è presente un capello di Veela, proprio quello di sua nonna.

Fleur ha studiato a Beauxbatons ed è stata una dei campioni del Torneo Tremaghi nel quarto libro durante il suo ultimo anno che ha speso per la maggior parte a Hogwarts. Nei libri (e anche nel film) si lamenta spesso di Hogwarts, dei suoi cibi in particolare, descrivendo la differenza con la propria scuola. Fleur è stata fortemente contraria al fatto che Harry diventasse il 4° campione, insistendo che era troppo giovane.

Fleur ha una sorellina, Gabrielle Delacour che aveva più o meno 8 anni durante il quarto libro. Nella seconda prova del Torneo Tremaghi, era suo compito salvarla ma lei non ci riuscì. Harry decise di salvare Gabrielle al suo posto (nonostante il fatto che la piccola non corresse rischi, in realtà) e Fleur, profondamente scioccata dall'evento, diventò più calorosa verso di lui e Hogwarts in generale.

Fleur arrivò ultima al Torneo. Alla fine del libro dice ad Harry che tornerà in Inghilterra e troverà un lavoro in modo da migliorare il suo inglese. Si scopre poi che avrà un lavoro part-time alla Gringott.

In Harry Potter e il principe mezzosangue, si rivela che lei e Bill hanno in programma di sposarsi e lei è ospite alla Tana, nonostante Hermione, Ginny e Molly Weasley non amino Fleur: Ginny la soprannomina "Flebo" (Phlegm in inglese, ossia "flemma", "noia"). A Ron, invece, piace a causa del suo sangue veela e del suo savoir-faire, ed è per questo che invece non piace a Hermione. Si scopre inoltre che a Gabrielle, la sorellina, piace Harry.

Alla signora Weasley incomincia a piacere quando, a fine libro, lei insiste nel voler sposare Bill, nonostante la ferita ricevuta, dicendole che è abbastanza bella per entrambi. I due si sposeranno quindi nel settimo libro in una cerimonia svoltasi alla Tana. Lei e il marito parteciperanno alla seconda battaglia di Hogwarts.

È la madre di Victoire Weasley. La Rowling ha affermato che in realtà Bill e Fleur hanno altri due figli oltre a Victoire: Dominique e Louis.


user posted image


Igor Karkaroff era il preside dell'Istituto di magia della scuola di Durmstrang; lo incontriamo per la prima volta in Harry Potter e il calice di fuoco.

Era una persona molto fredda e dura, untuosa e priva di coraggio; non fa altro che gettare discredito su Harry Potter e Albus Silente dopo aver visto il Calice di Fuoco scegliere un altro concorrente al Torneo Tremaghi, cioè il minorenne (e quindi non idoneo al Torneo) Potter.

Karkaroff era un Mangiamorte, ovvero un fedele seguace di Lord Voldemort (fatto scoperto tramite le rivelazioni di Sirius Black nel libro mentre nel film Harry le scopre tramite il Pensatoio), che ha rinnegato il suo passato, e tradito i suoi ex compagni per sottrarsi ai dissennatori di Azkaban. Nel film è rappresentato come l'artefice dell'accusa che porterà Barty Crouch junior ad Azkaban e accusa Severus Piton di non aver mai tradito Voldemort.

Con il ritorno di Lord Voldemort, Karkaroff fugge per paura di essere punito per il suo tradimento ma la sua fuga non servirà a molto: infatti lo ritroveremo due anni dopo nel sesto libro, morto in una baracca del Nord Europa ucciso dai Mangiamorte.


user posted image


Madama Rosmerta è la padrona del Pub I Tre Manici di Scopa di Hogsmeade. Viene descritta come una donna nel fiore degli anni, avvenente, piacevole e buona d'animo. Compare fisicamente per la prima volta all'interno del libro Harry Potter e il prigioniero di Azkaban, poiché è dal terzo anno in poi che gli studenti di Hogwarts possono recarsi, con autorizzazione firmata da un tutore e solo durante i fine settimana previsti, nella vicina cittadina di Hogsmeade. La clientela maschile del locale I Tre Manici di Scopa, in particolare Ron Weasley, apprezza la bellezza fisica di Madama Rosmerta.

Nel sesto libro Harry Potter e il principe mezzosangue si viene a sapere che Madama Rosmerta è caduta vittima dei Mangiamorte poiché influenzata dalla maledizione Imperius che non riesce a contrastare. Sotto l'azione della maledizione, consegnerà a Katie Bell una collana letale destinata in realtà ad Albus Silente; la collana non arriverà a destinazione ma causerà a Katie, entrata inavvertitamente a contatto con essa, molti mesi di degenza all'Ospedale San Mungo. Inoltre confeziona una bottiglia di Idromele avvelanato che aveva come destinatario Silente. Infine si scopre che era stato Draco Malfoy a lanciare la maledizione, in quanto gli serviva un complice.

Nel terzo film Madama Rosmerta è stata interpretata dall'attrice Julie Christie.


user posted image


Barty Crouch era a capo del Dipartimento di "Applicazione delle Leggi magiche" al Ministero della Magia quando ci fu la prima ascesa di Lord Voldemort. Divenne implacabile e spietato contro gli adepti delle Arti Oscure, e diede agli Auror la facoltà di ucciderli, consentendo loro l'uso delle Maledizioni senza perdono. Fu lui che mandò Sirius Black ad Azkaban senza processarlo. Crouch sembrava essere favorito a diventare il futuro Ministro della Magia, quando il suo stesso figlio, Barty Crouch Jr., fu catturato insieme ai Mangiamorte Bellatrix Lestrange, suo marito Rodolphus e il fratello di quest'ultimo Rabastan, mentre tentavano di far tornare al potere Lord Voldemort dopo la sua apparente morte, torturando i coniugi Paciock fino alla follia. Questa volta Crouch consentì a far svolgere un processo prima di spedire il figlio ad Azkaban; tuttavia secondo Sirius Black, il processo fu una mera farsa, inscenato soltanto per dimostrare pubblicamente il disprezzo che aveva verso suo figlio per questa sua scelta di unirsi al Signore Oscuro.

Comunque, la scoperta che il figlio dello stesso Crouch fosse un Mangiamorte, rovinò la sua reputazione e fu un brusco arresto alla sua carriera: infatti fu sollevato dall'incarico di giudice del Wizengamot, e relegato al ruolo di Direttore dell'Ufficio di Cooperazione Magica Internazionale. In questo ruolo fu scelto come organizzatore della 422a Coppa del Mondo di Quidditch, e del Torneo Tremaghi. Sarà proprio in queste due occasioni che incontrerà Harry Potter.


user posted image


Fenrir Greyback è un lupo mannaro che fa la sua comparsa nel sesto libro della saga. Pur essendo un mangiamorte, non è segnato dal Marchio Nero. La ragione di ciò è spiegata da Harry stesso nel capitolo Villa Malfoy del settimo libro: il marchio nero è impresso solo ai membri della stretta cerchia dei sostenitori di Voldemort, il quale, come dimostra nel primo capitolo del medesimo libro, prova enorme disprezzo per i lupi mannari. Nella lotta contro i mangiamorte graffia in volto Bill, il primogenito della famiglia Weasley, destinato ad essere un semi licantropo. Come semi-licantropo non avrà l'abilità di diventare un lupo o di infettare altri umani, ma prediligerà le bistecche al sangue.

Di lui si scopre che molti anni prima aveva morso anche Remus J. Lupin, ex professore di Difesa contro le Arti Oscure ed ora membro dell'Ordine della Fenice; viene inoltre rivelato da quest'ultimo che Greyback ha una perversa bramosia di mordere, e quindi trasformare in licantropi, i bambini anche piccoli. A causa di questa sua mania di infettare chiunque, Fenrir era spesso utilizzato dai Mangiamorte come minaccia per coloro che si rifiutavano di collaborare. Appare anche in Harry Potter e i Doni della Morte come membro della schiera di ghermidori che catturano Harry Potter, Luna Lovegood, Ron Weasley, Hermione Granger, Dean Thomas e il folletto Unci-Unci. Sempre nello stesso episodio della saga, lo rivediamo nella seconda battaglia di Hogwarts dove, dopo aver quasi ucciso Lavanda Brown, rimasta vittima di un violento schianto contro una delle balconate del castello, viene a sua volta colpito da Hermione con una Fattura Orcovolante e dalla professoressa Sibilla Cooman con due delle sue sfere di cristallo, utilizzate durante le noiose lezioni di Divinazione. Dopo ciò, al riprendere della battaglia viene definitivamente sconfitto da Ron e Neville.

Il suo nome, Fenrir, deriva dal lupo mitologico omonimo dell'antica religione nordica.


user posted image


Amos Diggory è un abile mago che lavora al Ministero della Magia nell'Ufficio Regolazione e Controllo delle Creature Magiche. È il padre di Cedric Diggory, ragazzo morto nel giugno 1995 per mano di Voldemort durante la terza prova del Torneo Tremaghi nel corso del quarto anno di Harry ad Hogwarts, nel cimitero di Little Hangleton.

Amos fa la sua prima comparsa nel quarto libro, dove trova la Passaporta per andare alla Coppa del Mondo di Quidditch nella finale Irlanda-Bulgaria.


user posted image


Zia Marge, la sorella di Vernon, possiede dodici cani, il suo preferito è Squarta (Ripper). J. K. Rowling la descrive come una donna baffuta e corpulenta quanto il fratello e forse dipendente della sua ditta Grunnings.

Anche lei come il resto della famiglia odia Harry e i suoi genitori, senza sapere che sono maghi. Ricopre di regali e di complimenti Dudley, mentre si comporta con Harry come fosse un attaccapanni e uno schiavetto personale.

Nel terzo libro Harry, dopo essere stato insultato da Marge, nonostante avesse promesso agli zii di comportarsi bene con lei, perde le staffe e la gonfia involontariamente come un pallone, perdendo così la possibilità di avere il permesso per andare a Hogsmeade nei weekend, anche se dopo Marge viene sgonfiata e la sua memoria modificata. Nel libro, quando la gonfia, Harry la fa volare sul soffitto (vedi capitolo 2: "Il grosso errore di Zia Marge"), mentre nel film vola per tutta Londra.


user posted image


Angelina Johnson (successivamente in Weasley) nasce nel 1978; compare subito nel primo libro, e nel quinto libro diventa il capitano della squadra di Quidditch del Grifondoro, la casa dove è stato assegnato anche Harry. Gioca il ruolo di cacciatrice e ricopre questo ruolo in squadra dal suo terzo anno a Hogwarts.

Abbandona la squadra di Quidditch dopo essersi diplomata al suo settimo anno assieme ad Alicia Spinnet.

Di lei non sappiamo molto, solo che ha pelle scura e capelli raccolti in treccine e al ballo del ceppo viene invitata da Fred Weasley, gemello di George. In Harry Potter e l'Ordine della Fenice Angelina Johnson fa parte dell'Esercito di Silente, un gruppo di Difesa contro le arti oscure fondato da Harry Potter, e diventerà Capitano della squadra di Quidditch di Grifondoro durante il 1995, anno in cui a Harry, Fred e George, sarà proibito giocare; lei li sostituirà con Ginny Weasley, Andrew Kirke e Jack Sloper. È molto severa nel suo ruolo e delusa per le scarse prestazioni della nuova squadra, anche se con il tempo si ricrederà.

Nel settimo e ultimo libro, durante la seconda battaglia di Hogwarts, tornerà nella sua vecchia scuola per combattere e si scontrerà duramente contro Pius O'Tusoe; dopo essere quasi scaraventata dalla finestra della Torre di Astronomia, tornerà sul campo di battaglia, e rischierà la vita più volte: una volta verrà salvata da Fred Weasley (che in seguito morirà a causa di un'esplosione provocata dal mangiamorte Augustus Rookwood), la seconda volta il terreno sotto di lei esplode, provocandole una brutta ferita; questa volta sarà salvata da George Weasley. Si sposerà con quest'ultimo e con lui avrà un figlio maschio, Fred Weasley Jr, ed una figlia femmina, Roxanne Weasley.

Non compare nell'epilogo, ma l'autrice ha rivelato che in questo periodo, è entrata nella squadra delle Holyhead Harpies in ruolo di cacciatrice.


user posted image


Calì Patil (Parvati Patil) ha la stessa età di Harry, è di origine indiana ed ha una sorella gemella, Padma Patil, che però è stata smistata nella casa del Corvonero (solo nei libri, nel film anche la sorella è una Grifondoro). È la seconda ragazza del dormitorio femminile di Grifondoro citata nella saga, insieme a Lavanda Brown e Hermione Granger.

Calì è molto amica di Lavanda Brown, un'altra Grifondoro della stessa età, ed entrambe sono due grandi ammiratrici della professoressa Sibilla Cooman e delle sue presunte doti di veggente: secondo questa professoressa, Calì ha i requisiti per diventare una veggente come lei.

Fa amicizia con Harry fin dal primo anno. Nel quarto anno Harry, non riuscendo a invitare Cho Chang al Ballo del Ceppo (perché già invitata da Cedric Diggory), ripiega su di lei: la trova carina, ma non è particolarmente interessato a lei: per questo Calì si consola con un bel ragazzo di Beauxbatons (nel film, un ragazzo di Durmstrang, dato che a differenza da quanto scritto nell'omonimo libro, gli studenti di Beauxbatons sono soltanto ragazze).

Nel quinto libro entra nell'Esercito di Silente assieme alla sorella gemella. Nel sesto i genitori vogliono portare a casa da Hogwarts le due figlie, preoccupati dalle continue sparizioni a opera di Voldemort e i suoi seguaci, e anche se le due sorelle cercano di fare resistenza, dopo la morte di Silente riescono nell'intento. Tuttavia, Calì e Padma dovranno tornare a scuola l'anno seguente, essendo diventata obbligatoria la frequenza della scuola stessa. Calì rimane fedele all'Esercito di Silente, tentando di sabotare il regime dei Carrow, ma alla fine è costretta a rifugiarsi con la sorella nella Stanza delle Necessità. Partecipa alla battaglia finale, dove sconfigge il mangiamorte Travers con un incantesimo Petrificus e grazie all'aiuto del poltergeist Pix. Nell'ultimo film, tuttavia, quando Harry entra in Sala Grande scoprendo la morte di Fred, Lupin e Tonks, si vedono sua sorella Padma e la professoressa Cooman coprire il suo corpo con un lenzuolo, cosa che invece non accade nel libro: Calì, infatti, sopravvive alla battaglia.


user posted image


Lavanda Brown (Lavender Brown) è una ragazza di Grifondoro, migliore amica di Calì Patil. Non viene mai descritta particolarmente ma di lei si sa che ha capelli crespi e castani e a volte risulta molto sciocca. Viene nominata raramente nei primi due libri: in Harry Potter e la pietra filosofale viene detto che è la prima del suo anno ad essere assegnata dal Cappello Parlante al Grifondoro; nel secondo, invece, compare durante la lezione del professor Rüf e si dimostra molto interessata alla leggenda sulla Camera dei Segreti, per poi ricomparire al Club dei Duellanti dove riconsegna la bacchetta a Gilderoy Allock, disarmato dall'Expelliarmus di Severus Piton. Nel terzo libro comincia a credere e a prendere sul serio la divinazione per via di una predizione che la professoressa Cooman le aveva fatto sulla morte del suo coniglietto. Durante il suo quarto anno, così come altri studenti del suo gruppo, subisce, durante una lezione di Difesa Contro le Arti Oscure, la Maledizione Imperio dal Mangiamorte Barty Crouch Jr. (sotto le sembianze di Malocchio Moody grazie alla Pozione Polisucco) e, a causa di ciò, si crederà uno scoiattolo. All'inizio del quinto anno, come molti altri, non crederà né a Harry né a Silente e proprio per questo avrà una discussione agguerrita con Hermione nel dormitorio delle ragazze. Nello stesso anno entra a far parte dell'Esercito di Silente e si prende una cotta per il centauro Fiorenzo, quando questi prende il posto di insegnante di Divinazione.

Al sesto anno comincia a provare una vera e forte attrazione nei confronti di Ron, all'inizio non ricambiata. Dopo la vittoria di una partita di Quidditch, di cui Ron è il più lodato della squadra, si fa coraggio e lo bacia appassionatamente, bacio a cui Ron risponde più per ripicca contro Hermione che per suo desiderio, poiché alcune settimane prima aveva saputo che questa si era baciata con Viktor Krum due anni prima e aveva cominciato a ostentare un atteggiamento freddo e distaccato nei confronti della ragazza. I due inizieranno così una relazione che presto indispone Ron, dato che Lavanda si rivela appiccicosa e ossessionante. Dopo vari tentativi, Ron riesce finalmente a rompere con lei quando scopre lui e Hermione, nel frattempo riappacificatisi, uscire dal dormitorio dei maschi insieme (mentre in realtà erano accompagnati da Harry sotto il Mantello dell'Invisibilità). Nel film la motivazione della rottura con Ron viene sostituita con la scena in cui il ragazzo, ricoverato in infermeria per aver bevuto una bottiglia di Idromele avvelenata, pronuncerà il nome di Hermione nel sonno, facendo scappare dall'infermeria una Lavanda in lacrime.

Nel settimo libro, insieme agli altri studenti di Hogwarts, è costretta a nascondersi nella Stanza delle Necessità perché perseguitata dai Carrow. Parteciperà alla Battaglia Finale di Hogwarts, dove, proprio nel mezzo della battaglia verrà schiantata violentemente, crollando con metà di una balconata. In quel momento Fenrir Greyback, il lupo mannaro, si avventa su di lei ma, mentre sta per morderla, Hermione lo scaraventa contro una parete lanciandogli una Fattura Orcovolante. Nell'adattamento cinematografico in questa scena Lavanda è già stata azzannata da Greyback ed è morta, mentre nel romanzo viene fatto intendere che è solo ferita gravemente.


user posted image


Lee Jordan è uno studente del Grifondoro. È un ragazzo con i capelli rasta e di colore. È il migliore amico dei gemelli Weasley e con loro organizza scherzi agli amici. Lee è il commentatore ufficiale delle partite di Quidditch a Hogwarts: spesso si lascia trascinare dall'entusiasmo suscitando le ire della professoressa McGranitt. Nel sesto libro verrà sostituito da Zacharias Smith e Luna Lovegood nel ruolo di commentatore. Nel quinto libro mette di nascosto degli snasi nell'ufficio della Umbridge rischiando di mettere nei guai Hagrid, che in quanto professore di Cura delle Creature Magiche viene incolpato ingiustamente del fatto dalla Umbridge. Sempre in Harry Potter e l'Ordine della Fenice, si unisce all'Esercito di Silente.

Nel settimo libro è il DJ della radio della resistenza, "Radio Potter", e perciò è costretto alla latitanza perché ricercato da ministero e Mangiamorte ed a usare un nome falso. Ma appena trova un nascondiglio manda in onda il suo programma, nel quale ospita spesso membri dell'Ordine della Fenice, come Kingsley Shacklebolt, Remus Lupin e Fred Weasley. Radio Potter rivela tutto ciò che il Ministero della Magia nasconde: omicidi (sia quelli di maghi come Dirk Cresswell, Ted Tonks, Bathilda Bath, sia quelli di folletti come Gonci, sia quelli di famiglie di Babbani), nomi di fuggiaschi innocenti ancora in vita (come Harry, Hermione, Hagrid, Dean Thomas), consigli ai maghi che vogliono proteggere i vicini di casa Babbani. A causa dell'impossibilità di pronunciare il nome di Voldemort senza essere scoperti (era stato imposto il Tabù al nome), Lee e soci si riferiscono a lui definendolo "il Mangiamorte Capo". Nel maggio 1998 viene richiamato a Hogwarts dall'Esercito di Silente per la battaglia, e arriva nella Stanza Delle Necessità assieme a Fred, George, Ginny e Cho Chang. All'inizio dello scontro si ritrova insieme a Fred, Hannah Abbott e altri studenti a sorvegliare uno dei passaggi segreti per bloccare l'entrata nella scuola ai Mangiamorte. Dopo la tregua, riesce con l'aiuto di George ad atterrare il mangiamorte Yaxley.

Nei film il personaggio è interpretato da Luke Youngblood.


user posted image


Oliver Baston (Oliver Wood) è stato il portiere della squadra di Quidditch del Grifondoro nonché capitano fino al terzo libro quando poi lascia la scuola di Hogwarts essendo arrivato al suo settimo anno. Harry ci è molto affezionato, anche perché è lui che ha sempre creduto di più nelle sue capacità e perché è lui che gli ha insegnato le regole del Quidditch.

Baston è stato sempre determinato a vincere l'annuale torneo di Quidditch della scuola contro le altre case di Hogwarts, e per questo faceva lavorare la sua squadra moltissimo, cosa per cui era noto; vincere una partita era talvolta più importante che preoccuparsi della salute dei suoi giocatori, che costringeva anche ad allenarsi sotto il diluvio, suggerendo anche ad Harry di "catturare il boccino o morire nel tentativo". Nella sala comune Oliver non faceva altro che provare complicati schemi di gioco su di un modellino.

Quando Harry si unisce alla squadra nel suo primo anno a Hogwarts con la qualifica di cercatore, Oliver ritiene di avere il trofeo in tasca, a causa dell'abilità del giovane mago. Sfortunatamente però questo non avviene per i primi due anni, a causa di contrattempi: nel primo anno Harry è in infermeria, semiincosciente proprio durante l'ultima partita, mentre nel secondo anno l'intera stagione di Quidditch viene cancellata a causa dell'apertura della Camera dei Segreti. Questo getta Baston nello sconforto più assoluto, tanto che nel terzo anno, l'ultimo anno che Oliver trascorre a Hogwarts, non è nemmeno in grado di fare i suoi soliti discorsi pieni di fervore e non sgrida più la squadra con il solito vigore. La partita contro Tassorosso è persa a causa dei Dissennatori: Harry non solo ha perso la scopa sul platano picchiatore, ma è finito in infermeria. Anche se Oliver non incolpa Harry della sconfitta, va a trovarlo in ospedale solo una volta e per pochi minuti, mentre, al risveglio di Harry, gli sconsolati gemelli lo informano che sta cercando di annegarsi nelle docce. Tuttavia, nel pieno dello scoraggiamento, riesce finalmente a portare i Grifondoro alla vittoria. Baston appare brevemente anche nel quarto libro per annunciare di esser stato preso come riserva tra i Puddlemere United.

A quanto pare il portiere è una delle posizioni più pericolose: alla sua prima partita, Oliver viene colpito da un bolide risvegliandosi in ospedale, e viene sistematicamente colpito ad ogni partita che vediamo in seguito.


user posted image


Seamus Finnigan è uno studente di Hogwarts dello stesso anno di Harry Potter (1980), e insieme a Dean Thomas, Ron Weasley e Neville Paciock, compagno di dormitorio: infatti anche lui fa parte della casa di Grifondoro. Viene descritto come un ragazzo alto dai capelli color sabbia.

Compare per la prima volta nel primo libro, quando è seduto davanti a Harry, durante la cerimonia dello Smistamento. Si rivela con il tempo uno studente molto dotato. Fa subito amicizia con Harry, ma con il tempo la sua amicizia passerà in secondo piano e lui legherà soprattutto con l'altro compagno di dormitorio, Dean Thomas.

Nel quarto libro incontra Harry, Ron ed Hermione alla Coppa del Mondo di Quidditch, dove si vede anche sua madre, una strega altera ma simpatica, con gli stessi capelli del figlio; in questo frangente si viene a sapere che Seamus ha origini irlandesi, anche perché tifa per la squadra dell'Irlanda. Sempre nello stesso anno, nel periodo in cui Ron e Harry entrano in tensione, Ron frequenta Seamus in modo maggiore. Nel quinto anno, non crede a Harry riguardo al ritorno di Lord Voldemort, e per questo motivo litiga con lui, entrandovi in tensione per un po' di tempo. In seguito all'evasione dei Mangiamorte da Azkaban, si ricrede arruolandosi nell'Esercito di Silente grazie al migliore amico Dean Thomas. L'unica lezione che frequenterà sarà l'ultima del gruppo, ma tuttavia in questa riuscirà a evocare il suo primo Patronus: una volpe.

Nel settimo libro è uno degli studenti più determinati nella lotta ai Carrow, dato che è mezzosangue (suo padre è un babbano), e sarà costretto a rifugiarsi nella Stanza delle Necessità, il secondo dopo Neville; tuttavia Harry non lo riconosce subito quando lo rincontra, a causa delle botte e dei lividi ricevuti per le sue proteste. Partecipa alla battaglia finale di Hogwarts, e insieme a Luna Lovegood ed Ernie Macmillan evoca il proprio Patronus salvando Harry, Ron ed Hermione da un attacco dei Dissennatori. In seguito Harry salverà lui e Hannah Abbott da una maledizione di Voldemort, ricambiando il favore.

L'autrice ha rivelato che dopo gli eventi narrati nel settimo libro, Seamus ha preferito ripetere il suo settimo anno a Hogwarts, per completare a tutti gli effetti la sua istruzione magica, e per ricevere i M.A.G.O.; con il tempo, inoltre, è diventato direttore della Gazzetta del Profeta, diventata ora una testata giornalistica sostenitrice dell'Ordine della Fenice.


user posted image


Colin Canon (Colin Creevey) è uno studente che compare per la prima volta nel secondo libro, Harry Potter e la camera dei segreti. Probabilmente la traduzione italiana in "Canon" ha voluto evidenziare la sua fissazione per le fotografie: infatti ha una grande passione per la fotografia e tenta continuamente di immortalare il suo idolo, Harry Potter. Un anno più piccolo di Harry (compare a partire dal secondo libro), da quando mette piede nella scuola cerca sempre di stargli vicino e fare amicizia con lui, cosa che lo renderà fastidioso agli occhi dello stesso Harry. Ma la sua fissazione per la fotografia gli salverà la vita: infatti, essendo un nato Babbano (si scopre che suo padre fa il lattaio) viene attaccato dal Basilisco, ma dato che quando viene attaccato, ha l'occhio nell'obiettivo della macchinetta fotografica, rimarrà solo pietrificato e si risveglierà alla fine dell'anno scolastico grazie ai rimedi della Professoressa Sprite e di Madama Chips.

Dal quarto libro compare anche suo fratello minore, Dennis, che sembra condividere con il fratello la stessa fissazione per Harry. Viene nominato sempre nel quarto libro quando sta cercando, assieme al fratello, di cambiare la spilla anti-Harry Potter che tutti portavano. Membro dell'Esercito di Silente nel quinto libro, Colin partecipa alla Seconda Battaglia di Hogwarts, nonostante la professoressa McGranitt gliel'avesse impedito (perché troppo piccolo), e questo strappo alla regola gli risulterà fatale: viene infatti ucciso dai Mangiamorte, nell'ultimo libro della serie. Il suo corpo viene portato nella Sala Grande da Oliver Baston e Neville Paciock.


user posted image


È un mago di bell'aspetto, con fluenti e biondi capelli ondulati e un sorriso seducente. Riguardo al suo abbigliamento si può dire che, nel film, ci si è ispirati ai poeti romantici, guarnendo la bella figura del mago con abiti composti da foulard e rasi svolazzanti, di colori sgargianti ma in tonalità pastello. È stato insignito dell'Ordine di Merlino, terza classe, e ha vinto 5 volte il premio Sorriso più Seducente del Settimanale delle Streghe. Come racconta lui stesso nei suoi innumerevoli libri autobiografici, è uno dei pochi maghi al mondo a compiere delle imprese straordinarie e a poterle raccontare. In verità, egli è decisamente poco abile come mago, sembra che abbia dimestichezza solo con gli incantesimi di memoria, che gli hanno permesso di modificare la memoria a maghi e streghe (come specifica lui, non di bell'aspetto) che avevano compiuto quelle nobili gesta, guadagnando così notorietà e gloria grazie ai libri che scrive riguardanti queste avventure, facendo sembrare che le abbia compiute lui.

Allock, nel secondo libro, diventa professore di Difesa contro le Arti Oscure a Hogwarts, non per abilità maggiore, ma per assenza di candidati (a causa della maledizione di Voldemort, che fu scartato molti anni prima come professore di tale materia). A causa delle sue maniere eccessivamente melense, si attira subito l'odio degli altri professori, e soprattutto quello degli studenti, in particolare di Ron e Harry. Hermione invece sembra esserne ammaliata.

I sospetti sulle sue effettive capacità hanno conferma verso la fine del libro: quando Ginny è rapita dal basilisco, viene indirizzato verso la Camera dei Segreti dagli altri professori. In questo modo si pensa che, riuscendo la missione, possa dare prova delle sue capacità raccontate nei suoi manuali. Invece confessa a Ron ed Harry di aver solo cancellato la memoria ai maghi che avevano compiuto le imprese da lui raccontate. Viene comunque costretto, dopo che la sua bacchetta viene sottratta, ad entrare nella Camera. Lì recupera quella di Ron e tenta di cancellare la memoria anche ai due amici, ma la bacchetta, essendo rotta, cancella gran parte della memoria a lui, impedendogli di ricordare le sue malefatte e di essere un mago.

Dunque è costretto a uscire dall'insegnamento per farsi ricoverare all'ospedale San Mungo, in modo da farsi recuperare la memoria.

Dopo tre anni, quando Harry e i Weasley visitano al San Mungo Arthur, è ancora ricoverato al San Mungo, ma riceve ancora lettere dai suoi fan e lui, benché abbia da poco ricordato di scrivere le lettere attaccate, riesce a rispondergli, nonostante non sappia perché gli mandino lettere.


user posted imageuser posted image


I due sono alunni della scuola di magia e stregoneria di Hogwarts e membri della casa dei Serpeverde. Sono i due scagnozzi di Draco Malfoy e vengono descritti come grandi, grossi e alquanto stupidi, e usano la loro stazza per burlarsi degli altri o per spaventare chiunque Malfoy indichi loro. Goyle viene di solito rappresentato come il più stupido dei due, sebbene Tiger venga descritto come uno non in grado di prendere decisioni da solo e di agire solo quando gli viene detto cosa fare. I genitori di entrambi sono dei Mangiamorte, cioè seguaci di Voldemort. Compaiono per la prima volta nel primo libro, a bordo dell'Hogwarts Express.


user posted image


Quirinus Raptor (Quirinus Quirrell) è il balbettante insegnante di Difesa contro le Arti Oscure di Harry durante il suo primo anno.

Raptor incontrò Lord Voldemort mentre era in Albania, in giro per il mondo, dove si era recato per fare pratica con le creature oscure, e dove ne divenne il servo. Tenta per il suo padrone di rubare la Pietra Filosofale custodita alla Gringott, la banca dei maghi, ma fallisce, in quanto la suddetta pietra era già stata portata a Hogwarts. Dopo il suo fallimento Voldemort s'impossessa del suo corpo. Raptor tenta di impadronirsi della Pietra Filosofale anche quando questa è a Hogwarts, ma viene ostacolato da Harry. Si può riscontrare che Raptor è particolarmente versato nelle arti magiche; infatti, nell'occasione precedentemente narrata, con il solo schioccare delle dita, riesce a far apparire dal nulla delle funi, le quali intrappolano Harry ed addirittura in grado di volare e creare fiamme dal nulla.

È un personaggio molto bizzarro: ha sempre sulla testa un turbante color viola, da cui proviene uno strano odore, da lui impiegato per nascondere il volto del suo padrone sulla nuca. Raptor afferma tuttavia che il turbante è un dono di un sultano dell'Africa per averlo aiutato a liberarsi da uno zombie. Raptor ha inoltre combattuto contro dei Vampiri in Transilvania e nella Foresta Nera e, a detta di Hagrid, è sempre così nervoso dopo aver avuto una brutta esperienza con una strega (probabilmente una Banshee): infatti balbetta sempre, ha paura di tutto e si spaventa per ogni minimo rumore. In realtà questi difetti si dimostrano essere solo una copertura: il suo vero carattere è crudele e determinato. Nella sua classe c'è sempre odore d'aglio, ed i gemelli Fred e George Weasley sostengono sia perché ha dell'aglio nel turbante.

Raptor è un mago piuttosto talentuoso, esperto in creature oscure (controlla un Troll, che invia nei sotterranei di Hogwarts ad Halloween, e ne sconfigge uno per poter raggiungere la Pietra Filosofale). È inoltre esperto conoscitore di veleni ed antidoti: nel libro insegna a curare ferite causate da vari mostri, e nel film lo si vede spiegare ad alcuni studenti del quinto anno come fronteggiare serpenti velenosi ed iguana giganti; tuttavia gli studenti non apprezzano molto le sue lezioni. Raptor, inoltre, è molto abile nella Trasfigurazione. Viene considerato dal Professor Piton un Mago alquanto mediocre e poco talentuoso, però si scopre essere quasi alla pari di Bellatrix Lestrange.

Muore alla fine del primo anno con la temporanea sconfitta del suo padrone. La sua morte è causata dalla protezione di Lily su Harry. Raptor riesce a superare facilmente le prove istituite dagli insegnanti per proteggere la Pietra Filosofale: addormenta Fuffi, il cane a tre teste, facendo suonare un'arpa per magia, sconfigge il Tranello del Diavolo, dimostra di saper volare con la scopa nella prova di Vitious e di Madama Bumb e di essere un abile giocatore negli Scacchi dei Maghi. Sconfigge un Troll, da lui catturato e condotto a guardia della Pietra Filosofale e supera il trucco di Piton con le pozioni; tuttavia non riesce a superare la prova di Silente, in cui solo chi avrebbe voluto possedere la pietra, e non usarla, sarebbe riuscito a vedere la propria immagine nello Specchio delle Brame che indicava dove era nascosta.


user posted image


Mrs Purr (Mrs Norris) è la gatta del guardiano Argus Gazza.

Il suo nome in inglese, Mrs Norris, deriva dal nome di un detestabile ed odioso personaggio di un libro di Jane Austen, Mrs Norris.

Aiuta Gazza a pattugliare i corridoi della scuola per cogliere i giovani maghetti in "flagranza di reato". Grazie al suo aiuto, dunque, il custode può accorrere ovunque non appena ce ne sia il bisogno, in modo da trovare e punire gli studenti che hanno infranto le regole. La gatta sembra in tutto simile al suo padrone, attenta a seguire i movimenti dei giovani maghi di Hogwarts; Harry Potter ha, infatti, più volte la sensazione che riesca a percepirlo o a vederlo mentre è nascosto sotto il mantello dell'invisibilità.

Nel secondo libro è la prima vittima del basilisco: non muore perché intravede il serpente nell'acqua, ma rimane comunque pietrificata, e grazie all'aiuto di Madama Chips può guarire, come le altre vittime, alla fine dell'anno scolastico.

Molti studenti di Hogwarts (e fan) ritengono che Mrs Purr, data la sua innaturale intelligenza e, almeno nei film, l'aspetto selvatico, possa essere di origine Kneazle o mezzo-kneazle, come il gatto di Hermione, Grattastinchi. Nel film è di razza Maine Coon.


user posted image


Cornelius Caramell appare per la prima volta, come Ministro della Magia nel romanzo Harry Potter e la camera dei segreti, accompagnando Albus Silente a prelevare Rubeus Hagrid per portarlo nella prigione di Azkaban in quanto sospettato dei tentati omicidi a Hogwarts di cinquanta anni prima, avvenuti a causa dell'apertura della Camera dei Segreti.

Egli sembra inizialmente nutrire una certa stima e simpatia nei confronti di Harry Potter, tanto che quando quest'ultimo in Harry Potter e il prigioniero di Azkaban compie un incantesimo illegale sulla sua odiata zia Marge, Caramell non lo punisce nonostante la legge imponga l'espulsione da Hogwarts in simili casi. Del resto, anche quando il professore Severus Piton accusa Harry e i suoi amici Ron ed Hermione di aver aiutato Hagrid a liberare Fierobecco, Caramell difende il ragazzo dalle accuse.

Tuttavia, in Harry Potter e il calice di fuoco la situazione cambia drasticamente. Alla notizia di Harry, sostenuta dallo stesso Silente, del ritorno di Lord Voldemort, Caramell respinge le affermazioni e mette a tacere la verità sugli assassinii di Cedric Diggory, Barty Crouch e Bertha Jorkins. Da quel momento, per preservare la propria poltrona e nascondere le notizie di un possibile ritorno dell'Oscuro Signore, Fudge inizia una sistematica campagna di diffamazione contro Harry Potter e il preside Albus Silente.

In Harry Potter e l'Ordine della Fenice, Caramell consuma la sua cruenta battaglia contro Silente e Harry, iniziata sulle pagine del quotidiano La Gazzetta del Profeta e continuata con vari tentativi di screditare i due personaggi. A questo proposito, Caramell affida a Dolores Umbridge l'incarico prima di professoressa di Difesa contro le Arti Oscure a Hogwarts, e poi - allo scopo di aumentare il controllo sull'istituzione - l'incarico di Inquisitore Supremo di Hogwarts col compito di garantire l'esecuzione delle direttive del Ministero nella scuola. Dopo che Harry per poco non resta vittima di un attentato da parte di alcuni Dissennatori apparentemente sfuggiti al controllo ministeriale, Caramell accusa Harry di aver usato in pubblico la magia e dunque inscena un processo per farlo espellere dalla scuola. Harry, grazie al supporto di Silente, sfugge alle accuse, ma Caramell incrementa le pressioni su di lui tramite la Umbridge dopo che il ragazzo in un'intervista svela al pubblico la verità sulla morte di Diggory e sul ritorno di Voldemort. Le notizie della fuga dei principali Mangiamorte da Azkaban, insieme alle voci di una possibile defezione dei Dissennatori, incrinano la reputazione di Caramell. Ma dopo aver scoperto che a Hogwarts alcuni studenti, diretti da Harry, eseguono in segreto esercitazioni di Difesa contro le Arti Oscure contro le regole ministeriali col nome di "Esercito di Silente", Caramell ordina l'arresto del preside di Hogwarts con l'accusa di cospirazione per rovesciarlo dal ruolo di Ministro. Tuttavia la nuova preside Umbridge finisce per non ottenere il rispetto dei professori della scuola, che sostengono i danni causati dai gemelli Weasley mentre continuano le notizie di possibili attacchi di Voldemort. Infine, un attacco dello stesso Voldemort e dei suoi Mangiamorte al Ministero della Magia viene sventato dai membri del segretissimo Ordine della Fenice comandato da Silente, dove Harry per poco sfugge alla morte. Caramell in persona, insieme ai membri principali del Ministero, vede con i propri occhi il redivivo Voldemort e scopre le insospettabili identità di alcuni Mangiamorte. Silente ed Harry vengono scagionati da tutte le accuse, il ritorno di Voldemort è ufficialmente annunciato e Caramell è costretto a dare le dimissioni.

Nel sesto libro, Harry Potter e il principe mezzosangue, Caramell viene sostituito da Rufus Scrimgeour, ex capo degli Auror.


user posted image


È il fantasma della Casa Corvonero. Dopo essere apparsa brevemente (senza però essere identificata con un nome) nel primo libro, ricompare nel settimo, dove ricopre un importante ruolo e in cui si scopre essere Helena Corvonero, figlia di Priscilla Corvonero. Si scopre che in suo possesso è stato uno degli Horcrux di Voldemort, il diadema di Corvonero, rubato dalla stessa Helena alla madre e che era costato accidentalmente la vita a lei e al Barone Sanguinario, che, pentitosi di averla uccisa, si suicidò. Ella spiega ad Harry di aver nascosto il diadema nel tronco di un albero in Albania e il ragazzo capisce che probabilmente Voldemort lo aveva trovato durante il suo soggiorno in quel luogo, per poi nasconderlo in una stanza a Hogwarts (la stanza delle cose nascoste) che riteneva di essere l'unico ad aver scoperto. Harry ricorda improvvisamente di aver già visto quel diadema: l'anno precedente infatti si era recato in quella stanza per nascondere il vecchio libro di pozioni del Principe Mezzosangue e, per ricordarsi il posto esatto dove l'aveva messo, vi aveva posizionato vicino un vecchio busto con in testa una parrucca e il famigerato diadema (ovviamente allora Harry non aveva ancora idea di cosa fosse quel diadema). È probabile che per la creazione di questo personaggio sia stata presa come spunto una delle tante leggende di Dame Grigie che circolano in Gran Bretagna.

Nel film Helena viene rappresentata come un personaggio timido e scostante, buona amica di Luna (nel film è lei ad indirizzare Harry dal fantasma), oltre a mostrarsi consapevole di cosa Voldemort ha fatto al diadema e a sapere dove questo si trovi (a differenza del libro dove Harry lo intuisce da solo).


user posted image


Dean Thomas appartiene alla casa del Grifondoro fin dal primo anno quando il cappello parlante lo ha assegnato a quella casa. Compare in tutti i libri anche se in nessuno ne troviamo una descrizione dettagliata: si sa solo che tifa per il West Ham Utd, ha i capelli ricci ed è un ragazzo di colore alquanto magro.

Condivide il dormitorio con Ron Weasley, Seamus Finnigan, Neville Paciock e Harry Potter.

Nei primi giorni a Hogwarts fa amicizia con Harry, ma col tempo la sua amicizia passerà in secondo piano, ed egli legherà soprattutto con l'altro compagno di dormitorio, Seamus Finnigan, che diventerà il suo migliore amico. Molte delle sue idee tuttavia coincidono con quelle di Harry, per esempio anche lui pensa che Remus Lupin sia stato il miglior professore di Difesa Contro le Arti Oscure di Hogwarts.

Nel quinto libro, anche se l'amico Seamus si dichiara avverso a Harry riguardo al ritorno di Voldemort, lui si tiene in una posizione neutrale, data anche dall'ignoranza dei genitori riguardo l'avvenimento (egli stesso afferma che "non è così stupido da raccontargli cosa succede"). Tuttavia farà parte del gruppo illegale di Harry ed amici chiamato l'Esercito di Silente (ES), dimostrando di credere al ritorno di Lord Voldemort, e più tardi convincerà il migliore amico Seamus, che inizialmente non credeva al ritorno del mago oscuro, a raggiungere il gruppo. Alla fine del quinto anno si fidanza con Ginny Weasley, la sorella minore di Ron. Quest'ultimo non gradisce affatto la cosa, e, ogni volta che può, rimprovera la sorellina, verso la quale è molto protettivo. Ginny e Dean si lasciano in primavera. Nel frattempo gioca come cacciatore di riserva nella squadra di Grifondoro: sostituisce Katie Bell mentre è ricoverata al San Mungo e nell'ultima partita Ginny, che aveva preso il posto di Harry come cercatrice.

Nel settimo libro della saga viene perseguitato come gli altri maghi Nati Babbani, poiché non ha modo di dimostrare che suo padre era un mago. Non essendosi presentato al Censimento della Commissione Magica per i Nati Babbani, viene ricercato dal Ministero e dai Ghermidori. Di conseguenza, non fa ritorno a Hogwarts per l'ultimo anno e scappa. Dopo qualche tempo incontra Ted Tonks, anche lui latitante perché Nato Babbano; due settimane dopo i due incontrano Dirk Cresswell (Nato Babbano scappato dai Mangiamorte mentre lo portavano ad Azkaban) e i folletti Unci-Unci e Gonci. I cinque si accampano per caso vicino alla tenda di Harry, Ron ed Hermione, ma non possono vederli per via degli incanti protettivi di Hermione che rendono la tenda del trio invisibile. Passa qualche mese e il gruppo viene scoperto: infatti ascoltando "Radio Potter", Harry, Ron ed Hermione apprendono che Ted Tonks, Dirk Cresswell e Gonci sono stati assassinati, mentre Dean e Unci-Unci sono ancora in fuga. In realtà Dean verrà catturato quella notte insieme al folletto Unci-Unci dagli stessi Ghermidori che cattureranno poche ore dopo Harry, Ron e Hermione. Viene portato anche lui a Villa Malfoy, ma riesce a fuggire poche ore dopo grazie all'elfo Dobby, che porta in salvo anche Luna Lovegood e Olivander, prigionieri già da tempo dei Mangiamorte. Rimarrà per un periodo a Villa Conchiglia, la casa di Bill Weasley e Fleur Delacour, e insieme a Harry, Ron e Bill scaverà, senza usare la magia, la tomba per Dobby. Parteciperà infine alla battaglia di Hogwarts arrivando insieme a Luna Lovegood, dopo che lei era stata avvisata da Neville che stava per scoppiare una battaglia. Durante la battaglia fronteggia Dolohov, sconfiggendolo grazie all'aiuto di Pix.

Nel suo sito ufficiale la Rowling ha rivelato l'origine di Dean: è figlio di un mago che fu ucciso dai mangiamorte e di una babbana, alla quale il marito ha sempre tenuto nascosta la vera identità per proteggerla. Dopo la morte del padre sua madre si è risposata e Dean è vissuto con molti fratellastri e sorellastre.


user posted image


Madama Poppy Chips (Madam Poppy Pomfrey) è l'infermiera della scuola di magia e stregoneria di Hogwarts. Attiva e piuttosto inquieta, prende molto sul serio il suo lavoro e appare anche piuttosto severa ma, ogni tanto, lascia trasparire affettuosità, gentilezza e simpatia. Alla notizia della morte di Silente scoppia in lacrime, essendo sempre stata a favore del preside. Harry Potter si fida molto di lei e nel corso della saga la vediamo prendersi più volte cura dei malanni di Harry: almeno una volta in ogni libro il ragazzo finisce in infermeria.

Nel primo anno, dopo la battaglia con Lord Voldemort (che possedeva il professor Raptor).
Nel secondo anno, quando perde le ossa del braccio (per colpa di Gilderoy Allock).
Nel terzo anno, dopo la battaglia con i Dissennatori per salvare la vita al padrino Sirius Black e quando cade dalla scopa ad una partita di Quidditch a causa dei Dissennatori.
Nel quarto, dopo l'incontro con Voldemort nel cimitero e il duello in cui perde la vita Cedric Diggory.
Nel quinto a finire in infermeria sono i suoi amici, colpiti da parecchi incantesimi durante la battaglia contro i Mangiamorte al Ministero della Magia nell'Ufficio Misteri.
Nel sesto libro dopo che il secondo portiere (Cormac McLaggen) della casa del Grifondoro lo colpisce in testa con una mazza da battitore e sempre nello stesso libro dopo la battaglia contro i Mangiamorte.
Nel settimo libro dopo la battaglia finale contro Lord Voldemort, che vede finalmente trionfare il bene.


user posted image


Grop (Grawp) è il fratellastro minore di Hagrid, figlio della stessa madre (Fridwulfa) e un altro gigante. Ha vissuto con i giganti della montagna fino a quando Hagrid, che non sapeva della sua esistenza, l'ha incontrato durante una missione per conto dell'Ordine della Fenice. Al contrario del fratello lui è di sangue puro.

La madre ha abbandonato Grop da piccolo perché "piccolo e mingherlino": alto "solo" 5 metri e mezzo, è per questo motivo oggetto di angherie da parte degli altri giganti. Accolto da Hagrid, malgrado egli non fosse d'accordo, è portato nella foresta di Hogwarts per apprendere i rudimenti del linguaggio umano. Hagrid dovrebbe insegnarglielo, ma il compito passa a Harry, Ron e Hermione, che non otterranno però grandi risultati.

Grop compare per la prima volta in Harry Potter e l'Ordine della Fenice. Nel sesto libro diventa più docile ed educato e il fratello pensa che in futuro possa diventare suo assistente mentre nel settimo è presente nella battaglia di Hogwarts e partecipa uccidendo più di un Mangiamorte ed affrontando Giganti ben più grandi di lui.


user posted image


Fuffi (Fluffy) è un gigantesco cane a tre teste, simile a Cerbero, presente nel primo libro della saga, Harry Potter e la pietra filosofale. Nel romanzo la sua funzione è quella di custodire il corridoio del terzo piano della scuola di Hogwarts, che è un'area vietata agli studenti in quanto vi si trova l'accesso alla sala in cui è riposta la Pietra filosofale. Addestrato da Hagrid, l'unico modo per calmarlo è la musica: si addormenta suonandogli un qualsiasi motivo con un qualsiasi strumento musicale. Fuffi è un enorme cane nero, con grandi zampe e denti aguzzi, porta sempre un collare rosso. Viene tenuto incatenato a una delle pareti della stanza perché tende ad essere aggressivo e a combinare guai. J. K. Rowling ha affermato che dopo il primo anno l'animale è stato liberato nella Foresta Proibita.


user posted image


La Signora Grassa (Fat Lady) è il quadro che svolge la funzione di guardiana dell'entrata alla sala comune di Grifondoro. Per entrare nella sala comune, infatti, ogni studente appartenente alla casa deve pronunciare la parola d'ordine, che viene cambiata spesso nell'arco dei trimestri. Le Parole d'Ordine che più vengono menzionate nei libri sono: in Harry Potter e la pietra filosofale "Caput Draconis" e "Grugno di Porco"; in Harry Potter e la camera dei segreti "Colibrì"; in Harry Potter e il prigioniero di Azkaban "Fortuna Maior"; in Harry Potter e il calice di fuoco "Guazzabuglio" e "Luci Fatate"; in Harry Potter e l'Ordine della Fenice "Mimbulus Mimbletonia"; e in Harry Potter e il principe mezzosangue "Maltafinocchia" e "Bagatelle". Nel terzo libro della saga, la Signora Grassa viene attaccata e lacerata da Sirius Black, che tenta di entrare nella sala comune per uccidere Peter Minus. Spaventata a morte e decisamente sciupata, viene sostituita (per essere restaurata) dal quadro di Sir Cadogan, per poi tornare, richiedendo, però, una protezione massiccia. Davanti al suo dipinto, infatti, vengono posizionati dei troll.


user posted image


Mundungus Fletcher compare nel quinto libro (ma viene più volte citato in precedenza), Harry Potter e l'Ordine della Fenice, nel quale avrebbe dovuto sorvegliare Harry. Egli invece, va a comprare dei calderoni rubati, che poi rivende a suo vantaggio.

Mundungus è un gran ricettatore, anche di materiale illegale: procura infatti ai gemelli Weasley dei prodotti non commerciabili di Classe C, di cui loro hanno bisogno per le loro Merendine Marinare. Nonostante ciò, ha buon cuore, e tiene a Harry. "Dung" è una canaglia a tutti gli effetti ma è anche molto fedele a Silente. Molly Weasley non gli perdona l'aver abbandonato il suo turno di guardia di Harry per la partita rubata di calderoni, tuttavia egli riesce a redimersi ai suoi occhi salvando Ron da un completo viola che tenta di strangolarlo. Appare come una persona molto sporca a causa dei capelli sempre impastati e degli abiti sudici e rattoppati; spesso fuma una pipa incrostata che lascia un odore di calzini bruciati anche quando viene spenta.

Nel sesto libro compare nel villaggio di Hogsmeade, dove si è incontrato, probabilmente per affari, con il barista del pub Testa di porco. Harry scopre che in realtà Mundungus sta rubando oggetti preziosi dalla casa di Sirius Black per rivenderli, e lo aggredisce non appena lo scopre. Successivamente viene rinchiuso ad Azkaban, perché si spacciava per un Inferius durante un furto.

Nel settimo libro prende la parte di uno dei Sette Potter guidato da Alastor "Malocchio" Moody, ma fugge smaterializzandosi quando Voldemort scaglia un Avada Kedavra contro Moody, che muore. Successivamente viene scovato e portato a Grimmauld Place da Kreacher, sotto richiesta di Harry. In questa occasione darà importanti informazioni al trio protagonista riguardo al medaglione di Serpeverde, uno degli Horcrux di Lord Voldemort. Verso la fine del libro, si scopre che Mundungus aveva suggerito all'Ordine di scortare Harry insieme ad altri suoi sei sosia perché costretto (probabilmente dalla Maledizione Imperius) da Severus Piton dietro ordine di Silente.


user posted image


Nick-Quasi-Senza Testa (in lingua originale, Nearly-Headless-Nick) appare per la prima volta in Harry Potter e la pietra filosofale. È il fantasma della Casa di Grifondoro e il suo vero nome è Sir Nicholas de Mimsy-Porpington. Dalla data del suo cinquecentesimo complemorte è possibile conoscere quella della sua morte, il 31 ottobre 1492 (notare che giorno e mese sono uguali a quelli della morte di James e Lily Potter). La sua morte gli fu data da un tentativo di decapitazione con 45 colpi di ascia, che non riuscirono però a mozzargli interamente la testa (motivo del suo soprannome), che rimase attaccata al collo unita con esso da un centimetro e mezzo di tendine; per tale motivo egli è ancora oggi oggetto di scherno da parte degli altri fantasmi di morti decapitati. Nel secondo capitolo del libro Harry, Ron ed Hermione partecipano alla festa di Complemorte (il giorno in cui è diventato fantasma, quindi "rinato")

La Rowling ha rivelato che nella prima bozza de Harry Potter e la camera dei segreti, il fantasma cantava una ballata di sua creazione, che spiegava come la sua testa si fosse quasi staccata dal corpo

Nel primo libro ricopre un ruolo marginale. Nel secondo capitolo della saga festeggia il suo cinquecentesimo complemorte, e pochi giorni dopo viene pietrificato dal Basilisco di Tom Riddle: è l'unico ad essere investito in pieno dallo sguardo letale della creatura, ma non può morire, essendo già defunto, pertanto appare incosciente e annerito, per poi venire riportato alla normalità con la pozione di mandragola.

Diviene rilevante nel corso del quinto libro, quando spiega ad Harry la natura di un fantasma, e che non sarà più possibile per lui contattare Sirius Black, poiché la scelta che porta a diventare o no dei fantasmi si presenta una sola volta. Il suo ruolo nel settimo libro è nuovamente marginale: egli si limita infatti ad aiutare Harry a trovare la Dama Grigia.


user posted image


Susan Bones ha la stessa età del protagonista; è la nipote di Amelia Bones. Nel primo libro, Susan Bones viene smistata nella casa di Tassorosso. Durante la prima riunione dell'Esercito di Silente, alla Testa di Porco chiede a Harry se è capace di produrre un Incanto Patronus corporeo come le ha raccontato sua zia: Madama Bones. Nel quinto libro entra a far parte dell'Esercito di Silente, scopriamo anche come suo zio Edgard, membro dell'Ordine Della Fenice, sia stato ucciso dai Mangiamorte negli anni settanta. Nel sesto libro, durante una lezione di Smaterializzazione, il suo corpo si divide in due parti.

Nella versione italiana, inizialmente, il cognome Bones era stato tradotto come Hossas.


user posted image


È l'insegnante di divinazione che Harry Potter incontra durante il suo terzo anno di corso ad Hogwarts. Molto apprezzata da parte di alcune studentesse, tra le quali Lavanda Brown e Calì Patil, risulta però fortemente odiata da Hermione Granger, assai scettica sulla sua materia. È un'insegnante alquanto strana, che molti ritengono non dotata del dono della divinazione. È infatti osteggiata anche da alcuni docenti come la prof. McGranitt, che ritengono la divinazione una branca imprecisa e confusa della magia.

La professoressa Cooman è una donna alta e molto magra, avvolta da scialli e rumorosi braccialetti, porta degli spessi occhiali da vista che ingrandiscono spaventosamente i suoi occhi, nel suo aspetto l'autrice la ricorda come un grosso insetto.

Si vanta spesso di essere la pronipote della celebre veggente Cassandra Cooman, dalla quale avrebbe ereditato la Seconda Vista. In realtà, Sibilla Cooman non sembra capace di profetizzare alcunché volontariamente. Le uniche due profezie (fatto sottolineato dal preside Albus Silente nel terzo libro) che riesce a effettuare sono totalmente involontarie e inconsce: la prima in ordine di tempo avviene poco prima della nascita di Harry e viene registrata nel Dipartimento dei Misteri, e viene poi rivelata nel quinto libro; la seconda avviene alla fine del terzo anno e prevede la riunificazione tra Codaliscia e Lord Voldemort nonché la rinascita di Colui-che-non-deve-essere-nominato. Tuttavia, inizialmente, si pensa che "colui che ha tradito gli amici" sia Sirius Black così da lasciar pensare che sia lui a riportare Lord Voldemort in vita. L'ultima sua profezia è quella detta nel terzo anno: "Quando tredici persone ceneranno assieme allo stesso tavolo, il primo ad alzarsi sarà il primo a morire". Infatti, quando dopo il salvataggio di Harry Potter nel settimo libro Lupin si alza per fare un brindisi a Malocchio, v'erano tredici persone a cena dai Weasley.

Verrà licenziata da Dolores Umbridge nel corso del quinto anno di Harry ad Hogwarts ma poi riassunta grazie ad Albus Silente; nel sesto anno lavorerà in coppia con Fiorenzo, un centauro che l'aveva sostituita dopo il licenziamento. Tuttavia non sembra contenta del compagno chiamandolo "Ronzino" e lamentandosi col preside stesso.

Partecipa alla battaglia di Hogwarts, lanciando le sue sfere di cristallo dai piani superiori ferendo Fenrir Greyback e sembra sopravviva; nell'epilogo non viene però menzionata.


user posted image


Pomona Sprite (Pomona Sprout) è l'insegnante di Erbologia ad Hogwarts. Tiene lezioni su come trattare diversi tipi di erbe magiche: è in grado di preparare diversi prodotti ricavati dai vegetali. È inoltre direttrice di una delle quattro case di Hogwarts, quella del Tassorosso.

Quest'insegnante compare fin dal primo libro, ma la conosciamo meglio nel secondo, dove ha un ruolo di maggior importanza.

In Harry Potter e la camera dei segreti ha salvato, con l'aiuto di Madama Chips, le vittime del basilisco che, durante l'anno, erano state pietrificate, e per curarle usa delle mandragole.

In Harry Potter e i Doni della Morte dapprima duella contro Severus Piton, con l'aiuto dei colleghi Filius Vitious e Minerva McGranitt, e poi si espone in prima persona nella battaglia di Hogwarts: fa di tutto per scagliare piante velenose e maledette sui Mangiamorte, con l'aiuto degli studenti. Sopravvive alla battaglia e la sua cattedra diciannove anni dopo verrà assegnata a Neville Paciock, benché i dettagli del suo pensionamento non siano rivelati.


Messaggio modificato da iPelle il Apr 26 2015, 08:47 PM

Messaggio Privato
Top
Fratposa
Inviato il: Apr 26 2015, 08:41 PM
Cita questo messaggio


\"500rel\"
\"releaser\"
\"curcoord\"

Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 2636
Utente Nr.: 1160635
Iscritto il: 27-April 14



Aggiunti tutti gli Epub Ita gentilmente propostici da Antonello626

Messaggio modificato da Fratposa il Oct 31 2015, 12:04 PM

Messaggio Privato
Top
Fratposa
Inviato il: Apr 26 2015, 08:42 PM
Cita questo messaggio


\"500rel\"
\"releaser\"
\"curcoord\"

Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 2636
Utente Nr.: 1160635
Iscritto il: 27-April 14



Aggiunte tutte le release di Little-Boy ciao.gif

Messaggio modificato da Fratposa il Jan 9 2016, 12:10 PM

Messaggio Privato
Top
Fratposa
Inviato il: Apr 26 2015, 08:44 PM
Cita questo messaggio


\"500rel\"
\"releaser\"
\"curcoord\"

Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 2636
Utente Nr.: 1160635
Iscritto il: 27-April 14



liv.gif

Messaggio modificato da iPelle il Apr 26 2015, 08:49 PM

Messaggio Privato
Top
Little-Boy
Inviato il: Jan 6 2016, 11:53 AM
Cita questo messaggio


\"2000rel\"

Group Icon

Gruppo: TNT Ripping
Messaggi: 5622
Utente Nr.: 129283
Iscritto il: 22-May 07




In seed tramite Super-Seeding

*****

Non faccio re-seed, per chi avesse bisogno può seguire questo >Tutorial<
Messaggio Privato
Top
Lollazzo92
Inviato il: Jan 19 2016, 11:00 AM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 6
Utente Nr.: 1426130
Iscritto il: 3-November 15



grazie.gif mille... ottimo anche per le diverse qualità disponibili! birra.gif

Il mio PC: G3258 da 3.2 GHZ / 16GB di RAM / Win 10 Enterprise 64 bit / GeForce GTX 750 Ti da 2GB
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
iPelle
Inviato il: Jan 20 2016, 05:35 PM
Cita questo messaggio


\"500rel\"
\"curcoord\"

Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 4929
Utente Nr.: 731925
Iscritto il: 10-May 12





6000 Post ! - 650 Releases !! - 5.7 Post Per Giorno !!! - 0.21% di Tutti i Messaggi del Forum !!!!
Messaggio PrivatoIndirizzo EmailSito Web dell
Top
Fratposa
Inviato il: Jan 20 2016, 08:32 PM
Cita questo messaggio


\"500rel\"
\"releaser\"
\"curcoord\"

Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 2636
Utente Nr.: 1160635
Iscritto il: 27-April 14




Le stavo inserendo di volta in volta, dammi il tempo giggle.gif grazie comunque della segnalazione ciao.gif

Messaggio Privato
Top
iPelle
Inviato il: Jan 21 2016, 08:42 AM
Cita questo messaggio


\"500rel\"
\"curcoord\"

Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 4929
Utente Nr.: 731925
Iscritto il: 10-May 12



QUOTE (Fratposa @ Jan 20 2016, 10:32 PM)

Le stavo inserendo di volta in volta, dammi il tempo giggle.gif grazie comunque della segnalazione ciao.gif

Ok, faccio che non segnalartele piu'.


sorry.gif ciao.gif

Messaggio modificato da iPelle il Jan 21 2016, 08:43 AM


6000 Post ! - 650 Releases !! - 5.7 Post Per Giorno !!! - 0.21% di Tutti i Messaggi del Forum !!!!
Messaggio PrivatoIndirizzo EmailSito Web dell
Top
ConteDracula
Inviato il: Feb 13 2016, 11:35 PM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 131
Utente Nr.: 300136
Iscritto il: 4-August 09



grazie.gif

Si Vis Pacem Para Bellum
"autore ignoto"

Improvvisare, adattarsi e raggiungere lo scopo!
"Sergente d'artiglieria Tom "Gunny" Highway"

Io sono cattivo, incazzato e stanco. Sono uno che mangia filo spinato, piscia napalm e riesce a mettere una palla in culo ad una pulce a 200 metri.
"IO quando addestro una recluta"
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
LaCariatide
Inviato il: Mar 2 2016, 09:44 AM
Cita questo messaggio


\"1000rel\"
\"residente\"
\"coordinatore\"
\"biblioso\"

Group Icon

Gruppo: Funzionari
Messaggi: 14342
Utente Nr.: 799254
Iscritto il: 2-September 12



Segnalo J.K. Rowling - Harry Potter 1-7, [Epub - Ita] Fantasy - Nuova traduzione

condiviso da Antonello626


Messaggio modificato da LaCariatide il Mar 2 2016, 09:45 AM

"Invitare qualcuno a pranzo vuol dire incaricarsi della felicità di questa persona durante le ore che egli passa sotto il vostro tetto." Anthelme Brillat-Savarin, Fisiologia del gusto
"Se nell'uomo cerchi il male,senza dubbio lo troverai".A.Lincoln
"Temo il giorno in cui la tecnologia andrà oltre la nostra umanità:il mondo sarà popolato allora da una generazione di idioti". Einstein

Le mie releases
Vademecum per il releaser di ebook
EdiTNTrice Village e l'Editore sei tu!
The Baker Street Irregulars Society
Messaggio Privato
Top
Fratposa
Inviato il: Mar 10 2016, 11:53 AM
Cita questo messaggio


\"500rel\"
\"releaser\"
\"curcoord\"

Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 2636
Utente Nr.: 1160635
Iscritto il: 27-April 14



QUOTE (LaCariatide @ Mar 2 2016, 10:44 AM)
Segnalo J.K. Rowling - Harry Potter 1-7, [Epub - Ita] Fantasy - Nuova traduzione

condiviso da Antonello626

Aggiunto birra.gif

Messaggio Privato
Top
LaCariatide
Inviato il: Mar 29 2016, 12:34 PM
Cita questo messaggio


\"1000rel\"
\"residente\"
\"coordinatore\"
\"biblioso\"

Group Icon

Gruppo: Funzionari
Messaggi: 14342
Utente Nr.: 799254
Iscritto il: 2-September 12




"Invitare qualcuno a pranzo vuol dire incaricarsi della felicità di questa persona durante le ore che egli passa sotto il vostro tetto." Anthelme Brillat-Savarin, Fisiologia del gusto
"Se nell'uomo cerchi il male,senza dubbio lo troverai".A.Lincoln
"Temo il giorno in cui la tecnologia andrà oltre la nostra umanità:il mondo sarà popolato allora da una generazione di idioti". Einstein

Le mie releases
Vademecum per il releaser di ebook
EdiTNTrice Village e l'Editore sei tu!
The Baker Street Irregulars Society
Messaggio Privato
Top
Fratposa
Inviato il: Mar 29 2016, 03:59 PM
Cita questo messaggio


\"500rel\"
\"releaser\"
\"curcoord\"

Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 2636
Utente Nr.: 1160635
Iscritto il: 27-April 14



QUOTE (LaCariatide @ Mar 29 2016, 01:34 PM)
segnalo

J.K. Rowling - Harry Potter Collection, Epub - Ita Eng - Edizioni Daniele-Gamba/Bartezzaghi/Originali

condivisi da violand

fatto smile.gif

Messaggio Privato
Top
gio87vr
Inviato il: Aug 4 2016, 10:22 PM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 3
Utente Nr.: 440046
Iscritto il: 9-April 10



Scusate se non è la giusta sezione o non rispetta le regole del sito, potreste postare la versione in lingua originale del nuovo libro Harry Potter and the cursed child? Non il libretto di teatro, il libro che è uscito qualche giorno fa. Grazie per quello che fate, ho sempre apprezzato il vostro sito!
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
Dilling
Inviato il: Aug 10 2016, 06:15 PM
Cita questo messaggio


\"residente\"
\"curcoord\"
tesoriere & problemi legali
Group Icon

Gruppo: C.D.A.
Messaggi: 8502
Utente Nr.: 151
Iscritto il: 22-March 05




Fai quello che puoi...
saranno quelli che c'è lo faremmo.
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
Fratposa
Inviato il: Aug 10 2016, 07:45 PM
Cita questo messaggio


\"500rel\"
\"releaser\"
\"curcoord\"

Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 2636
Utente Nr.: 1160635
Iscritto il: 27-April 14



QUOTE (Dilling @ Aug 10 2016, 07:15 PM)
Togliere questi link dalla lista che è finito in dismissione rain[1].gif

[*]Harry Potter e il prigioniero di Azkaban - Harry Potter and the Prisoner of Azkaban [BluRay 1080p - MultiLang - MultiSub] Fantastico [CURA] Harry Potter Releaser: hdtorrents, Ultimo seed: 2016-03-22
[*]Harry Potter e L'ordine della fenice [Avventura - MS 1GB - PAL - MULTI5][UMD FULL][CURA]Ciclo Harry Potter Releaser: Jimijimi, Ultimo seed: 2016-02-10

fatto !

Messaggio Privato
Top
pierwalter
Inviato il: Oct 5 2016, 04:56 AM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 19
Utente Nr.: 1120894
Iscritto il: 14-February 14



grazie.gif
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
ritavi
Inviato il: Nov 10 2016, 08:02 PM
Cita questo messaggio


\"releaser\"
\"1000rel\"
\"biblioso\"

Group Icon

Gruppo: Funzionari
Messaggi: 6494
Utente Nr.: 1158244
Iscritto il: 23-April 14




“Leggo per legittima difesa” (Woody Allen)

Questi sono i libri che finora ho condiviso con voi
Possono aumentare, se mi aiutate a mantenerli in vita con il vostro seed

Sei un nuovo amico del forum ? Hai qualche dubbio ?
Per te c'è lo scrigno magico
e qui la guida indispensabile al releaser di ebook
Messaggio Privato
Top
tetragono
Inviato il: Nov 19 2016, 08:34 AM
Cita questo messaggio


\"releaser\"
\"100rel\"
\"contribuente\"
\"curcoord\"
\"cura\"

Group Icon

Gruppo: Dirigenti
Messaggi: 1104
Utente Nr.: 1487269
Iscritto il: 26-March 16








Reseed a richiesta delle mie release
Messaggio Privato
Top
Fratposa
Inviato il: Nov 19 2016, 09:06 AM
Cita questo messaggio


\"500rel\"
\"releaser\"
\"curcoord\"

Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 2636
Utente Nr.: 1160635
Iscritto il: 27-April 14



QUOTE (ritavi @ Nov 10 2016, 09:02 PM)
segnalo J.K. Rowling - Gli Animali Fantastici: Dove Trovarli by bondosan71
smile.gif

Grazie della segnalazione, aggiunto al ciclo smile.gif

Messaggio Privato
Top
Fratposa
Inviato il: Nov 19 2016, 09:07 AM
Cita questo messaggio


\"500rel\"
\"releaser\"
\"curcoord\"

Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 2636
Utente Nr.: 1160635
Iscritto il: 27-April 14




Grazie della segnalazione, aggiunto al ciclo smile.gif

Messaggio Privato
Top
tetragono
Inviato il: Feb 12 2017, 05:44 PM
Cita questo messaggio


\"releaser\"
\"100rel\"
\"contribuente\"
\"curcoord\"
\"cura\"

Group Icon

Gruppo: Dirigenti
Messaggi: 1104
Utente Nr.: 1487269
Iscritto il: 26-March 16








Reseed a richiesta delle mie release
Messaggio Privato
Top
tetragono
Inviato il: Feb 17 2017, 03:30 PM
Cita questo messaggio


\"releaser\"
\"100rel\"
\"contribuente\"
\"curcoord\"
\"cura\"

Group Icon

Gruppo: Dirigenti
Messaggi: 1104
Utente Nr.: 1487269
Iscritto il: 26-March 16








Reseed a richiesta delle mie release
Messaggio Privato
Top
Fratposa
Inviato il: Feb 17 2017, 03:58 PM
Cita questo messaggio


\"500rel\"
\"releaser\"
\"curcoord\"

Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 2636
Utente Nr.: 1160635
Iscritto il: 27-April 14




Messaggio Privato
Top
tetragono
Inviato il: Feb 20 2017, 08:31 PM
Cita questo messaggio


\"releaser\"
\"100rel\"
\"contribuente\"
\"curcoord\"
\"cura\"

Group Icon

Gruppo: Dirigenti
Messaggi: 1104
Utente Nr.: 1487269
Iscritto il: 26-March 16








Reseed a richiesta delle mie release
Messaggio Privato
Top
Fratposa
Inviato il: Feb 22 2017, 12:07 PM
Cita questo messaggio


\"500rel\"
\"releaser\"
\"curcoord\"

Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 2636
Utente Nr.: 1160635
Iscritto il: 27-April 14




Messaggio Privato
Top
noCia
Inviato il: Jun 18 2017, 10:22 PM
Cita questo messaggio


\"releaser\"
\"250rel\"
\"curcoord\"
\"cura\"

Group Icon

Gruppo: CURA-FC
Messaggi: 966
Utente Nr.: 436463
Iscritto il: 31-March 10



Segnalo

Messaggio modificato da noCia il Jun 18 2017, 10:23 PM

Se la conoscenza può creare dei problemi, non è con l'ignoranza che possiamo risolverli. (Isaac Asimov)
I bicchieri non amano restarsene vuoti! (noCia)




Se il mio nome compare tra i ringraziamenti di una release, potete chiedermi il RESEED
Scrivetemi un MP e cercherò di accontentarvi prima possibile
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
Fratposa
Inviato il: Jun 19 2017, 07:41 AM
Cita questo messaggio


\"500rel\"
\"releaser\"
\"curcoord\"

Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 2636
Utente Nr.: 1160635
Iscritto il: 27-April 14



QUOTE (noCia @ Jun 18 2017, 11:22 PM)
Segnalo

Aggiunto al ciclo, grazie della segnalazione ciao.gif

Messaggio Privato
Top
Carol.musky
  Inviato il: Aug 14 2017, 09:43 AM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 6
Utente Nr.: 1209961
Iscritto il: 17-August 14



Innanzitutto grazie mille per tutte queste realese, poi volevo sapere se mai un giorno verranno aggiunti anche i torrent dell' ebook di Harry Potter e la maledizione dell'erede e il film di Animali fantastici: dove trovarli. Ancora grazie.gif mille
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
noCia
  Inviato il: Aug 14 2017, 06:57 PM
Cita questo messaggio


\"releaser\"
\"250rel\"
\"curcoord\"
\"cura\"

Group Icon

Gruppo: CURA-FC
Messaggi: 966
Utente Nr.: 436463
Iscritto il: 31-March 10



QUOTE (Carol.musky @ Aug 14 2017, 10:43 AM)
Innanzitutto grazie mille per tutte queste realese, poi volevo sapere se mai un giorno verranno aggiunti anche i torrent dell' ebook di Harry Potter e la maledizione dell'erede e il film di Animali fantastici: dove trovarli. Ancora grazie.gif  mille

Ciao Carol.musky,
per quel che riguarda il film, potrai trovarlo qui su TNT in Prima Visione dal 17 novembre (è uscito in sala il 17/11/2016).

Per l'e-book, invece, puoi aprire un topic di richiesta in Club Biblio .... forse qualche releaser la soddisferà.

Ciao birra.gif

Se la conoscenza può creare dei problemi, non è con l'ignoranza che possiamo risolverli. (Isaac Asimov)
I bicchieri non amano restarsene vuoti! (noCia)




Se il mio nome compare tra i ringraziamenti di una release, potete chiedermi il RESEED
Scrivetemi un MP e cercherò di accontentarvi prima possibile
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
Carol.musky
Inviato il: Aug 15 2017, 06:41 AM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 6
Utente Nr.: 1209961
Iscritto il: 17-August 14



QUOTE (noCia @ Aug 14 2017, 06:57 PM)
QUOTE (Carol.musky @ Aug 14 2017, 10:43 AM)
Innanzitutto grazie mille per tutte queste realese, poi volevo sapere se mai un giorno verranno aggiunti anche i torrent dell' ebook di Harry Potter e la maledizione dell'erede e il film di Animali fantastici: dove trovarli. Ancora grazie.gif  mille

Ciao Carol.musky,
per quel che riguarda il film, potrai trovarlo qui su TNT in Prima Visione dal 17 novembre (è uscito in sala il 17/11/2016).

Per l'e-book, invece, puoi aprire un topic di richiesta in Club Biblio .... forse qualche releaser la soddisferà.

Ciao birra.gif

Grazi ancora! daccordo.gif
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
noCia
  Inviato il: Sep 9 2017, 03:40 PM
Cita questo messaggio


\"releaser\"
\"250rel\"
\"curcoord\"
\"cura\"

Group Icon

Gruppo: CURA-FC
Messaggi: 966
Utente Nr.: 436463
Iscritto il: 31-March 10




Se la conoscenza può creare dei problemi, non è con l'ignoranza che possiamo risolverli. (Isaac Asimov)
I bicchieri non amano restarsene vuoti! (noCia)




Se il mio nome compare tra i ringraziamenti di una release, potete chiedermi il RESEED
Scrivetemi un MP e cercherò di accontentarvi prima possibile
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
Fratposa
Inviato il: Sep 10 2017, 09:57 AM
Cita questo messaggio


\"500rel\"
\"releaser\"
\"curcoord\"

Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 2636
Utente Nr.: 1160635
Iscritto il: 27-April 14




Messaggio Privato
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :
 

Opzioni DiscussionePagine: (2) [1] 2  Rispondi a questa discussioneInizia nuova discussioneAvvia sondaggio

 

Scambio etico - ethic share
 Debian powered site  Nginx powered site  Php 5 powered site  MariaDB powered site  xml rss2.0 compliant  no software patents  no software patents