Tnt village
tntvillage.scambioetico.org · Statuto T.N.T.      Aiuto      Cerca      Utenti      Calendario

Questo sito non utilizza cookies a scopo di tracciamento o di profilazione. L'utilizzo dei cookies ha fini strettamente tecnici.

Sostieni movimentopirati.org

 

  Rispondi a questa discussioneInizia nuova discussioneAvvia sondaggio

> Endless Legend: Shifters, [1DVD5 - Multi7] Strategia -v1.4.2 S3 + All previous DLCs, Fitgirl Pack
PandoraSperanza
  Inviato il: Apr 11 2016, 11:21 AM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 420
Utente Nr.: 401464
Iscritto il: 13-January 10



Endless Legend: Shifters



user posted image


NOTA:
Contiene tutto incluso

Endless Legend, v1.4.2 S3
Frozen Fang (Expansion)
Guardians (Expansion)
Shadows (Expansion)
Shifters (Expansion)
The Mezari (Add-on)
The Lost Tales (Add-on)
Echoes of Auriga (Add-on)
Shades of Alterations (Update)
Visions of the Unseen (Update)
Eye on the Stars (Update)
Forges of Creation (Update)
Bonus game soundtrack


.: Screenshot :.


 


user posted image

user posted image

user posted image



.: Recensione :.


Amplitude Studios è una software house francese sbucata dal nulla che, da un paio d'anni, sta indubbiamente facendo la fortuna del publisher indie olandese Iceberg Interactive. Se nel 2012 con Endless Space ha infatti mostrato a tutti cosa fosse capace di fare, con questa sua trasposizione fantasy è riuscita a plasmare un vero capolavoro.

La storia infinita
Partiamo dall'inizio, ovvero dalla contestualizzazione: perché tutti i titoli di questa casa hanno Endless nel nome? Perché fanno tutti parte, compreso il più recente Dungeon of the Endless, del medesimo universo narrativo, pensato per legare ogni titolo all'altro attraverso un brand piuttosto che una trama comune, viste le epoche diversissime in cui sono ambientati. E se Endless Space è a tutti gli effetti un gioco di colonizzazione galattica pensato per far rivivere i fasti dell'indimenticabile e purtroppo ormai perduta saga Master of Orion, pur potendo consolarci con Galactic Civilizations di Stardock (ed è piuttosto curioso constatare come una delle espansioni di quest'ultimo s'intitoli proprio Endless Universe), Endless Legend alza l'asticella andando a sfidare nientemeno che una delle pietre miliari della storia dei videogiochi, ovvero quel Sid Meier's Civilization i cui tantissimi capitoli, sin dal lontano 1991, hanno venduto a profusione e fatto conoscere gli strategici a turni praticamente a chiunque.
Questo gioco va dunque a infastidire una concorrenza che definire agguerrita è dire poco. Che a farlo sia una softco che è solo alla seconda esperienza può voler dire solo due cose: o siamo di fronte a degli incoscienti oppure siamo di fronte a dei maghi. Fortunatamente per noi vale quest'ultima ipotesi, perché non solo questo titolo offre tutto quello si può chiedere a un prodotto appartenente a questo genere, risultando appetibile per tutti i suoi fan e non solo, ma va persino oltre grazie a tutta una serie di feature che vogliono, assolutamente non per caso, andare a riempire molte di quelle lacune che il rivale ancora non ha saputo colmare nonostante le sue iterazioni siano ormai molteplici, espansioni comprese.

Questione di civiltà
Endless Legend è dunque uno strategico a turni in cui si guida una civiltà alla conquista del mondo ma, così come sussistono molte similitudini con quanto realizzato da Firaxis, non mancano nemmeno tantissime differenze, a cominciare dall'ambientazione. Niente civiltà storiche come egizi, greci, romani e compagnia, bensì il mondo prettamente fantasy di Auriga con otto diverse fazioni tra cui si è chiamati a scegliere all'inizio della partita. Se da una parte dunque apparentemente manca la progressione storica anima del titolo di Sid Meier, dall'altra c'è però una differenziazione decisamente marcata tra le singole fazioni: non solo un paio di unità o qualche bonus, ma un intero background e soprattutto un'attitudine completamente diversa in quello che è il loro modus operandi: se per esempio i Necrofagi basano la loro strategia espansiva sull'assimilazione di altre civiltà, i Drakken sono diabolici diplomatici in grado di imporre alleanze, mentre l'anima profondamente dedicata al commercio dei Roving Clans di fatto gli impedisce di muovere guerre offensive.
Ma non solo: ogni civiltà offre un gameplay realmente differente. C'è l'impossibilità di fondare più di una città per i Cultists che, vista l'impossibilità di creare coloni, basano tutta la propria economia sulla capitale che può venire ingrandita molto più del normale e quindi divenire centro nevralgico non solo dell'impero ma del mondo intero, tutto l'opposto dei già citati nomadi Roving Clans che invece le città possono addirittura spostarle in blocco.
Inoltre, seppur non siano numerosissime (in tutto poco meno di una quarantina), ogni civiltà dispone di unità uniche appartenenti ai classici cinque grandi gruppi fanteria, supporto, aeree, di cavalleria e a distanza. Per ognuna non solo mutano le statistiche di base come difesa, danno, resistenza e velocità, ma anche le abilità, senza contare un notevole livello di personalizzazione, grazie al fatto che ogni unità va equipaggiata con armi, armature e particolari accessori come talismani e insegne che gli conferiscono particolari bonus strategici, da un più rapido rateo di rigenerazione a una maggiore efficacia negli assedi.
In definitiva in Endless Legend ogni fazione fa storia a sé più di quanto avvenga in Civilization, cosa che oltre a essere abbastanza paradossale ben fa capire a cosa mi riferisco quando parlo di un titolo concepito per essere migliore del rivale in aspetti nevralgici, tra cui appunto una rigiocabilità decisamente superiore dovuta non solo alla possibilità di cambiare le regole e mutare la geografia del mondo di gioco di partita in partita, ma proprio per la grande varietà offerta da ogni fazione, concepita con il preciso obiettivo di dare alle meccaniche del gioco non solo qualche deviazione rispetto a un'unica strada maestra ma anche a ogni civiltà una caratterizzazione tale da costituire, di fatto, un ulteriore elemento di profondità.

Polvere alla polvere
Ma non finisce qui. Con il quinto capitolo Civilization è passato dalle caselle ottagonali a quelle esagonali: Endless Legend utilizza quest'ultime con in più la differente altitudine a introdurre un piano strategico del tutto inedito, e la presenza di picchi e burroni non solo da aggirare ma anche da sfruttare a proprio vantaggio. Quel che c'è in comune sono invece i differenti tipi di terreno (e qui la diversificazione è anche maggiore rispetto al rivale) e le risorse contestualmente disseminatevi, sia strategiche sia di lusso, motori del commercio e dell'economia con tanto di possibilità d'istituire rotte commerciali anche marittime, utili non solo per la realizzazione di nuove strutture cittadine ma anche per la realizzazione e il miglioramento delle unità. Ogni città fa infatti affidamento sul territorio limitrofo per il mantenimento e la crescita della popolazione, attraverso la produzione di cibo e la manifattura industriale. Naturalmente serve fondarne di nuove per espandere i confini e la potenza dell'impero, non solo perché ognuna di esse diviene centro di una nuova provincia ma anche perché produce scienza e influenza.
La prima serve naturalmente per ricercare nuove tecnologie, che hanno la caratteristica di essere distribuite in modo radiale lungo sei ere (quindi la componente dell'avanzamento storico c'è anche qui!) e non ad albero: ciò sia per ben contestualizzare quelle con finalità comuni (per esempio militari) sia per differenziare le tecnologie in generiche, cioè comuni a tutte le civiltà, e in specialistiche, ossia proprie di ognuna. Se le prime sono di gran lunga la maggior parte del totale, le seconde sono quelle che possono fare la differenza, implicando per esempio lo sviluppo delle unità più devastanti.
L'influenza fa invece le veci della cultura di Civilization, e non solo può essere utilizzata per le politiche, qui chiamate piani imperiali e che allo stesso modo servono a incentrare lo sviluppo dell'impero sulla crescita economica, militare, scientifica o l'espansione territoriale, ma gioca inoltre un ruolo fondamentale nella diplomazia: ogni azione diplomatica, come una dichiarazione di guerra o il sigillo di un'alleanza, costa infatti punti influenza che andranno perciò spesi con molta attenzione, introducendo profondità tattica nella relazioni con gli altri imperi dato che la maggior parte delle volte non si avrà abbastanza influenza per seguire contemporaneamente una politica aggressiva e una conservativa.
Non manca infine la risorsa più importante, la Polvere, né più né meno equivalente all'oro di Civilization: serve infatti a coprire i costi delle strutture cittadine e delle unità da combattimento nonché ad acquistarle immediatamente o aggiornarle alle loro versioni più recenti. Naturalmente il bilancio tra quanto guadagnato e quanto speso è elemento essenziale della sopravvivenza dell'impero e anche in questo caso non mancano peculiarità tipiche per ogni fazione, con in particolare i Broken Lords che sono in grado di utilizzare questa risorsa per nutrire i cittadini al posto del cibo e quindi far crescere la popolazione delle loro città per aumentarne la produttività indipendentemente dalle risorse a loro disposizione.

Il generale inverno
Meritano di essere evidenziati anche quelli che sono i principali punti di stacco dai titoli targati Sid Meier: il canovaccio narrativo e il sistema di combattimento. Il primo è essenzialmente costituito dalle quest, che accompagnano il giocatore nel guidare ogni fazione sia attraverso lunghi obiettivi principali, che hanno lo scopo di incentivare l'utilizzo dei vari elementi del gameplay come assimilare una delle numerose fazioni minori presenti nel mondo (cosa utile specialmente per Necrofagi e Cultists), sia attraverso obiettivi secondari a breve termine. Il completamento di entrambi conferisce ricompense più o meno ghiotte ma comunque sempre importanti, e soprattutto contestualizza ogni fase della partita attraverso l'articolarsi di una trama per la quale fa piacere poter apprezzare la completa e curata traduzione in italiano.
Certo non meno importante è il sistema di combattimento: al contrario di quanto avviene in Civilization in cui, tranne rarissime eccezioni, ogni unità si trova ad occupare una casella senza potersi sovrapporre alle altre, in Endless Legend interi eserciti potranno muoversi congiuntamente occupando un singolo spazio utilizzando il metodo della pila (stack) presente in moltissimi altri strategici. Quando due armate nemiche vengono a contatto e inizia la battaglia si apre una schermata dell'interfaccia che mostra le unità in campo e il loro rapporto di forze: a questo punto il giocatore dovrà decidere se ritirarsi o impiegare le proprie unità seguendo i tre differenti atteggiamenti offensivo, difensivo e attendista. Da questo dipenderà la loro disposizione iniziale sul terreno teatro dello scontro, che come detto gioca un ruolo molto importante. Ogni turno si compone delle fasi di schieramento e attacco potendo però sempre andare direttamente alla risoluzione della battaglia, opzione sicuramente utile negli scontri più banali ma altamente sconsigliabile in quelli più complessi che comportano l'uso di unità di supporto e di quelle a distanza, il cui corretto posizionamento turno dopo turno è fondamentale per la vittoria.
Contando anche la possibilità di inviare o meno rinforzi e di sfruttare gli eroi, mercenari assoldabili anche da altre fazioni, ne deriva un combattimento estremamente profondo e tattico che senz'altro costituisce un ulteriore punto a favore di Endless Legend rispetto al più blasonato rivale.
In termini di feature originali va infine citata la presenza dell'inverno, stagione che limita il rateo produttivo delle città e i movimenti, il raggio visuale e la forza delle unità. Sono in tutto otto quelli che si susseguono, ognuno è più duro del precedente caratterizzando enormemente le partite: proprio come Napoleone in Russia trovarsi nel pieno di una campagna offensiva al loro sopraggiungere può equivalere a un'inevitabile sconfitta!


.: Scheda tecnica del Gioco :.

Endless Legend: Shifters v1.4.2 S3 + All previous DLCs

Release Date: April 5, 2016
Genres/Tags: Strategy, 4X, Isometric, 3D, Turn-based
Developer: Amplitude Studios
Publisher: Amplitude Studios
Platform: PC [Repack]
Engine: Unity 5
Steam User Rating (original): 86% of user reviews are positive (based on 6,037 reviews)
Steam User Rating (Shifters): 97% of user reviews are positive (based on 35 reviews)

Interface Language: English, French, German, Polish, Russian, Italian, Spanish
Audio Language: English
Crack: built-in (CODEX/3DM)


 



Repack Features

Based on Endless.Legend.Shifters.PROPER-CODEX ISO release: codex-endless.legend.shifters.iso (4,895,801,344 bytes)
Includes the original game, updated to latest version (v1.4.2 S3) + all previous DLCs + Shifters DLC
Alternative crack from 3DM (x64) available in NoDVD folder after installation
Additional soundtrack available as an optional download
MD5 Perfect: all files are identical to originals after installation
NOTHING ripped, NOTHING re-encoded
You can install either x86 or x64 version of the game
Smaller archive size (compressed from 4.6 to 1.8/2.1 GB)
Installation takes 3-10 minutes, depending on selected components
HDD space after installation: 4 GB
Use "Language Selector.exe" in game root to select the game language
Repack by FitGirl




SE TI E PIACIUTO COMPRALO!


.: Requisiti Minimi :.


Minimum requirements:
Operating System: Vista / 7 / 8 / 8.1
Processor: 2.5Ghz Intel Core 2 Quad Q8300 or equivalent
RAM: 4 GB
Video Card: 1GB nVidia Geforce GT460 or equivalent, 500 MB ATI HD4850 or equivalent
DirectX: 9.0c
HDD Space: 4 GB


.: Note di intallazione :.


- 1 - Lancia l'eseguibile ed installa


.: Se avete problemi di installazione :.



 

If you experience errors (Xdelta or Unarc ones) during installation, try the following things:

Make sure your Windows username doesn't contain non-latin symbols. Use only latin characters & numbers
Re-hash torrent (in Utorrent point to the game entry, stop download/upload, then click right mouse button, then click "Force Re-check")
Disable antivirus (INCLUDING Windows Defender), it can delete installation files or cracks on-the-fly
Set UAC to a minimum level, otherwise some parts of the installer won't run due to restricted rights
Make sure you have at least as two times more virtual memory, than actual, physical RAM
Make sure you have enough space on target drive & on C: drive (or whatever system drive you have)
Try install the game NOT to C: (system) drive OR specifically to C: drive (Windows rights system is a tricky thing)
Check your Windows folder (and below) for unarc.dll - if this file exists, delete it

Run setup with proper rights, as shown on this image:
user posted image



Giocare Online Tutte le mie Release



Moltissimi chiedono come giocare in multiplayer o se e multyplayer only.

I giochi non originali NON possono andare in multyplayer, tuttavia esistono modi per aggirare questo ostacolo in tutte le mie rell d'ora in poi verra' segnalato il metodo generale per permettere agli utenti di giocare in multy usando la connessione Lan come base.
Quello che espongo è il metodo base, le cose possono leggermente variare di gioco in gioco, nulla che una ricerca su internet non possa risolvere, anche se personalmente non ho avuto nessun problema su 10 giochi provati.
Ovviamente i giochi devono essere della medesima versione per giocare in multiplayer


Segui questi passaggi passo passo:

 


1 - Scarica Tunngle qua - http://www.tunngle.net/it (la versione Basic va bene)
2 - Registrati ed avvia Tunngle
3 - Metti l'interfaccia in Italiano
4 - Su "Cerca" digita il nome del gioco
5 - Entra nella Stanza
6 - Avvia il gioco (possibilmente col pulsante a forma di missile ma va bene anche normalmente)
7 - Vai nel menu' Multiplayer
8 - Seleziona LAN
9 - Entra nelle partite disponibili


Chi ha connessioni Italiane potrebbe avere problemi di NAT, nel qual caso entrando nelle stanze di gioco su tunngle vedra' i nomi degli utenti dentro la stanza sbarrati in rosso segno che non e possibile collegarsi loro, problema molto comune per molti in italia, qua spiego come risolvere.

Metodo 1

 

1- Apri tunngle
2- Vai su - Impostazioni - Opzioni Generali
3- Su "Configurazione del Router" spunta "usa UPnP
4- Riavvia


Metodo 2 Da usare se il primo non funziona

 

1- Entrate nelle opzioni del vostro modem digitando su una pagine internet l'indirizzo ip del router (di norma 192.168.1.1) usate google per capire come trovare quello del vostro modem se non corrisponde
2- Entrate su " PORT MAPPING"
3- Aprite una nuova porta (per i Modem Alice e "Virtual server personalizzati"
4- Settate come segue:

Nome - quello che volete
Ip Destinazione - Uno tra quelli che sono disponibili del menu a tendina
Tipo Porta - UDP
Porta Interna - 11155
Porta Esterna - 11155

5- Salvate tutto e riavviate tunngle

Se non avete il modem Alice possono cambiare gli altri punti a seconda del modello ma NON i settagi del punto 4, puo' cambiare solo come arrivarci.


NOTA MOLTO BENE VALE PER TUTTI I MODEM

Ogni tanto il vostro gestore causa aggiornamenti o altre macumbe cambiera' le porte in uscita e potrebbe capitarvi aprendo Tunngle di vedere un messaggio che vi dice che le vostre porte NAT sono chiuse, per risolvere basta tornare al punto 4 del metodo due e cambiare "IP DESTINAZIONE" tra quelli disponibili del menu' a tendina, senza aprire una nuova porta ma modificando solamente quella che gia avete aperto.

Per cambiare il vostro Nick in Lan in genere basta andare nell'Ini aprirlo col notepad ed alla voce "Player name" sostituire quanto esiste col nostro nome personale

.: Banda :.


Fibra Telecom 300Kbs in uscita fino ai primi 10 conclusi
Configurazione torrent: Chi piu' banda da piu' banda ottiene.
(forse se ho fatto tutto giusto ^.^)

Principalmente il Pomeriggio

CONTROLLATO CON AVAST ANTIVIRUS ULTIMA VERSIONE


Spero di fare cosa Gradita ma per cortesia rimanete un po' in seed.

.: Babysitting & Reseed :.

user posted imageuser posted imageuser posted imageuser posted image


LA CONDIVISIONE E L'ANIMA DEL P2P SE NON SI CONDIVIDE SE NON SI RIMANE IN SEED (E NON SI RINGRAZIA^:^), MUORE

user posted image


Messaggio modificato da PandoraSperanza il Apr 11 2016, 11:52 AM

> File Allegato
File Allegato   endless.legend.shifters.torrent
Dimensione: 2180 mb
Seeders:2
Leechers: 0
Completati: 574
Data ultimo seed: 2017-09-20 03:48:24
Info_hash: 5BF397EC15027036C86D1DBF1C4A703AC9B07AD8
Visualizza la lista dei peers
Visualizza i dettagli del torrent
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
Raikages-son
Inviato il: Apr 11 2016, 03:08 PM
Cita questo messaggio


\"salagiochi\"

Group Icon

Gruppo: Dirigenti
Messaggi: 9123
Utente Nr.: 486837
Iscritto il: 26-August 10



Comprato giusto giusto 5 minuti fa giggle.gif

Mi pare tutto ok, sposto di là

birra.gif

Se avete un problema e riuscite a risolverlo per conto vostro, scrivete come avete fatto. Così facendo aiuterete tutti quanti!

\[T]/


Librerie utili -> DirectX - Visual C++ 2005\2008\2010\2012\2013\2015 - OpenAL.dll

Drivers schede video -> AMD - nVidia - Intel - Prendete solo quelli adatti al vostro chip video!

Errori del tipo "Unarc.dll Error" o "It is not found any file specified for ISArcExtract" -> FitGirl Repacks Troubleshooting

Guida generica installazione videogiochi
Messaggio Privato
Top
Darko88
Inviato il: Sep 13 2017, 05:36 PM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 108
Utente Nr.: 467855
Iscritto il: 25-June 10



Grazie per la fantastica release!!
Mi chiedo come mai non abbia avuto così successo però, che il gioco mi sembra davvero bello per quel poco che ho potuto provarlo diverso tempo fa.
Se qualcuno può rimetterlo in seed gli sarei davvero grato.
Grazie ancora.
Un caro saluto
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :
 

Opzioni Discussione Rispondi a questa discussioneInizia nuova discussioneAvvia sondaggio

 

Scambio etico - ethic share
 Debian powered site  Nginx powered site  Php 5 powered site  MariaDB powered site  xml rss2.0 compliant  no software patents  no software patents