Tnt village
tntvillage.scambioetico.org · Statuto T.N.T.      Aiuto      Cerca      Utenti      Calendario

Servers, Banda, Backup Storage Non sono gratis: sostienici

Puoi donare anche utilizzando PostePay, Per versare la tua donazione chiedi il numero di carta

Sostieni movimentopirati.org

 

  Rispondi a questa discussioneInizia nuova discussione

> Gli Stupri di Montecassino - La Storia Siamo Noi, [SatRip - Mpeg - ITA Mp2][CURA]II Guerra Mondiale - Giorno Memoria
Antone
  Inviato il: Aug 27 2007, 12:24 PM
Cita questo messaggio


\"500rel\"
\"residente\"

Group Icon

Gruppo: V.I.P.
Messaggi: 6970
Utente Nr.: 23
Iscritto il: 17-March 05




user posted image user posted image



user posted image
user posted image
user posted image
Marocchinate è il termine usato per indicare lo stupro di massa
attuato dai goumiers francesi ai danni di molte persone di ambo
i sessi e di tutte le età dopo la battaglia di Montecassino

user posted image


Bottino di Guerra, gli stupri di Montecassino - La Storia Siamo Noi
La storia delle donne violentate nel 1944 in Ciociaria dall'esercito dei "liberatori"



Trama:

Durante la Seconda guerra mondiale, come in tutte le altre guerre, si sono consumate efferate e gratuite violenze ai danni delle donne. Ma niente può eguagliare l'orrore della vicenda delle "marocchinate", le donne ciociare violentate, nel 1944 dal contingente marocchino dell'esercito francese. Erano chiamati effetti collaterali della guerra, oggi quegli stupri sono un crimine contro l'umanità.


user posted image

IL CONTESTO
Certi eventi, accaduti intorno alla Linea Gustav, non hanno trovato il giusto spazio nei libri della storiografia ufficiale. Voluta da Hitler nel settembre del 1943, la Linea: 230 chilometri di barriera difensiva, dal Tirreno all’Adriatico partiva da Gaeta, al confine tra Lazio e Campania fino alla foce del Sangro, a sud di Pescara. La città ciociara di Cassino ne era il nodo. Saranno i soldati del generale francese Alphonse Juin a ricevere l'ordine di sfondarla.
110 mila soldati: francesi, marocchini, algerini e tunisini sono gli uomini del C.E.F., il Corpo di Spedizione Francese, guidato dal generale Juin, comandante deciso e ostinato. Ai suoi ordini anche i 12 mila goumiers, arruolati e addestrati sulle montagne dell’Atlante in Marocco.
Il contingente marocchino agli ordini del generale Juin, i cosidetti "goumièrs", sfondano per primi il 13 maggio 1944, i capisaldi della linea Gustav.
I tedeschi sono costretti ad arretrare. I profughi vedono arrivare i liberatori. Ma proprio in questi giorni di liberazione ha inizio un saccheggio senza precedenti: i goumiers devastano, rubano, uccidono, violentano. Donne, bambini, ma anche uomini, sono il loro "bottino di guerra".
Le «marocchinate», una brutta definizione, ma da allora usata da tutti in quei luoghi e si capisce subito di cosa si parla. Sono le donne che hanno subito la violenza dei soldati marocchini, gli efferati liberatori dall'occupazione tedesca.
I goumiers inoltre andavano all'attacco salmodiando la Chahada, catturavano i tedeschi per rivenderli (500-600 franchi per un soldato semplice, il triplo per un ufficiale superiore) ai militari americani desiderosi di costruirsi una reputazione guerriera senza rischiare. In Marocco ovviamente sono gli eroi di Cassino.
Ma quanti furono gli stupri? Le cifre non sono mai state precise.


user posted image
[B]Il Generale Alphonse Pierre Juin è a tutt'oggi ricordato in Francia
come uno dei più grandi strateghi militari del XX secolo.


LA CARTA BIANCA
La furia delle truppe marocchine ha sin dal primo momento assunto le caratteristiche di uno stupro di massa. Ma come è stato possibile che soldati comandati da ufficiali francesi, inquadrati nella V armata americana, abbiano potuto infierire sulla gente del luogo senza alcun controllo? In questa ricerca della verità partiamo, anche se può sembrare paradossale, da un misterioso proclama, attribuito proprio ad Alphonse Juin:
"...oltre quei monti, oltre quei nemici che stanotte ucciderete, c’è una terra larga e ricca di donne, di vino, di case. Se voi riuscirete a passare oltre quella linea senza lasciare vivo un solo nemico, il vostro generale vi promette, vi giura, vi proclama che quelle donne, quelle case, quel vino, tutto quello che troverete sarà vostro, a vostro piacimento e volontà. Per 50 ore. E potrete avere tutto, fare tutto, prendere tutto, distruggere e portare via, se avrete vinto, se ve lo sarete meritato. Il vostro generale manterrà la promessa, se voi obbedirete per l’ultima volta fino alla vittoria...".
La causa diretta del comportamento dei marocchini verrebbe dunque ricondotta al generale Juin e al suo proclama, con il quale egli avrebbe incitato le truppe alla battaglia, promettendo 50 ore di saccheggio libero. Una sorta di carta bianca che fa ancora discutere gli storici, e resta viva nella memoria della gente. Ma di questo documento non è rimasta traccia.
A metà luglio Alphonse Juin e il C.E.F. abbandoneranno il fronte italiano. Destinazione la Francia meridionale. Nei paesi coinvolti dagli stupri restano solo la povertà, l’emarginazione, la malattia.

LE CONSEGUENZE PER LE DONNE
Invece di una solidarietà che era lecito aspettarsi, queste donne furono rifiutate, furono oggetto di giudizi pesanti, stentarono a sposarsi, a trovare un minimo di intesa nel tessuto familiare quelle che erano sposate e stentarono a trovare un posto di lavoro, ci furono molti casi e casi di suicidio .
Alla fine della guerra, il Comando francese concede un indennizzo di 150 mila lire testa, ma da questo scaturisce un groviglio di questioni burocratiche, ritardi, lamentele.
Le uniche a protestare ea a ricordare le violenze saranno le comuniste dell'UDI (Unione Donne Italiane). Nel 1951 un'affollatissima assemblea di donne in un cinema di Pontecorvo affronta la questione delle marocchinate, provocando un infuocato dibattito parlamentare. Il Pci, in piena guerra fredda, diventa paladino dell'onore nazionale; nel 1966.
Per le donne ora violentate c'è la possibilità di ottenere la pensione come vittime civili della guerra, ma tempi delle pratiche sono interminabili e viene vietato di cumulare l’indennizzo con la pensione. Un lungo calvario che spesso non porta al risarcimento.
Dopo vergogna, reticenza e silenzio,sulla vicenda delle marocchinate, solo oggi a 60 anni da quella violenza lontana viene dato un risarcimento morale. Il 15 marzo del 2004 la più alta carica dello Stato italiano l'allora presidente Ciampi e l'associazione nazionale dei reduci marocchini hanno ricordato le vittime degli stupri e del bombardamento di Montecassino.

Ma il riscatto autentico viene dal riconoscimento dello stupro in guerra, come un crimine contro l'umanità.
Questa è in breve la sequenza cronologica della considerazione dello stupro negli ultimi 50 anni.
1945: Il Tribunale militare internazionale di Norimberga ignora lo stupro e l’abuso sessuale.
1949: La Quarta Convenzione di Ginevra include la prima norma internazionale contro la pratica dello stupro.
1993-1994: gli Statuti del tribunale penale internazionale per la ex Jugoslavia e per il Ruanda, menzionano per la prima volta lo stupro tra i crimini contro l’umanità.
22 febbraio 2001 Il Tribunale Penale Internazionale per la ex Jugoslavia condanna con una sentenza storica tre miliziani serbo-bosniaci per lo stupro e la riduzione in schiavitù sessuale di donne bosniache. Il capo d’accusa per la prima volta viene considerato un crimine contro l’umanità.



user posted image
Solo il grande romanzo: "La Ciociara" (1957),
di Alberto Moravia e poi il grande film omonimo
di Vittorio De Sica (1960) hanno avuto il coraggio di
raccontare il martirio



Scheda tecnica del file
========================================

--- File Information ---
File Name: DOC La storia siamo Noi - Gli Stupri di Montecassino.mpg
File Siz(inbytes): 485,785,600
--- Container Information ---
Base Type (e.g "AVI"): MPEG (.MPG/.MPEG/.VOB)
Total System Bitrate (kbps): 1411
Number of Audio Streams: 1
--- Video Information ---
Video Codec Type(e.g. "DIV3"): MPEG1
Video Codec Name(e.g. "DivX 3, Low-Motion"): MPEG-1
Duration (hh:mm:ss): 46:30.960
Frame Count: 69774
Frame Width (pixels): 352
Frame Height (pixels): 288
Storage Aspect Ratio("SAR")" 1.222
Pixel Aspect Ratio ("PAR"): 1.091
Display Aspect Ratio ("DAR"): 1.333
Frames Per Second: 25.000
Pics Per Second: 25.000
Video Bitrate (kbps): 1130
Quality Factor (bits/pixel)/frame: 0.446"
--- Aspect Ratio Related ---
Broadcast standard: "PAL" (else blank) PAL
src:"VCD", "SVCD", "CVD", or "DVD (else blank): VCD
Instructions to convert to SVCD, first part: Resize to 469 x 576 ( w:[4/3] h:[2/1] )
Instructions to convert to SVCD, second part: Pad 5 to left, 6 to right for 480 x 576
Instructions to convert to CVD, first part: Resize to 352 x 576 ( w:[1/1] h:[2/1] )
Instructions to convert to DVD, first part: Resize to 704 x 576 ( w:[2/1] h:[2/1] )
Instructions to convert to DVD, second part: Pad 8 to each side for 720 x 576
Instructions to convert to AVI, first part: Resize to 385 x 288 (Use +/- for other target sizes)
Instructions to convert to AVI, second part: Crop off any non-picture areas, if req'd
--- Audio Information ---
MPEG Stream ID (e.g. "0xbd"): 0xc0
Audio Codec (e.g. "AC3"): MPEG-1 Layer 2
Audio Sample Rate (Hz): 44100
Audio Bitrate(kbps): 224
Audio Bitrate Type ("CBR" or "VBR"): CBR
Audio Channel Count (e.g. "2" for stereo): 2
========================================




UPLOAD 24h/24h 15/20 Kbs min.
L'EXPORT sarà effettuato successivamente





:::-> Babysitting & Reseed <-:::
- Ti piace questa release e vuoi adottarla per garantirne la condivisione anche in futuro, evitando che muoia? Allora clicca qui!
- Vuoi sapere se questa release è stata adottata da qualche Babysitter? Allora clicca qui!
- Non ci sono più seed e hai bisogno di scaricare questa release, ma hai già controllato e non è stata adottata da nessuno? Allora leggi questa guida!

Messaggio modificato da Boadicea il Apr 15 2013, 07:53 PM

> File Allegato
File Allegato   Gli Stupri di Montecassino - La Storia Siamo Noi.torrent
Completati: 3588
Dimensione: 475 mb
Leechers: 2
seeders: 0
data ultimo seed: 2014-08-01 14:47:32
info_hash: df8983a060f6ec025d90d9b3da8bf5584527b74b
Tracker: http://tntvillage.org:2710/announce
Magnet: magnet link
Mostrami i peers di questa rel
Mostrami i dati del torrent

TNT VILLAGE F.A.Q.
-Prima di fare una release, leggi lo STATUTO di TNT, i Release Tutorial e i Manifesti presenti nel CENTRO SOCIALE
-Non riesci a completare una release? Segui questa GUIDA e chiedi il reseed di una release in AREA ADOZIONI
Messaggio Privato
Top
Stratocaster
Inviato il: Aug 29 2007, 03:32 PM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 19
Utente Nr.: 112953
Iscritto il: 9-January 07



QUOTE (Antone @ Aug 27 2007, 01:24 PM)

Bottino di Guerra, gli stupri di Montecassino - La Storia Siamo Noi
La storia delle donne violentate nel 1944 in Ciociaria dall'esercito dei "liberatori"



Bellissimo, ma oltre il drammatico, grazie

Messaggio modificato da Antone il Aug 30 2007, 09:27 AM
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
Antone
Inviato il: Aug 30 2007, 09:28 AM
Cita questo messaggio


\"500rel\"
\"residente\"

Group Icon

Gruppo: V.I.P.
Messaggi: 6970
Utente Nr.: 23
Iscritto il: 17-March 05



Per Stratocaster

Non è necessario quotare un'intera presentazione, ho modificato il tuo post

grazie smile.gif

TNT VILLAGE F.A.Q.
-Prima di fare una release, leggi lo STATUTO di TNT, i Release Tutorial e i Manifesti presenti nel CENTRO SOCIALE
-Non riesci a completare una release? Segui questa GUIDA e chiedi il reseed di una release in AREA ADOZIONI
Messaggio Privato
Top
maurusvictor
  Inviato il: Feb 27 2009, 07:46 AM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 90
Utente Nr.: 108686
Iscritto il: 9-December 06



Grazie Antone. welcomeani.gif grazie.gif

Un solo commento a questo pezzo di storia ? sorry.gif
Mi sa che certe cose sono nella lista di quelle da ignorare !!

La scorsa settimana ero in Francia, e parlando con un ingegnere, nato e vissuto in Normandia, sono rimasto veramente sorpreso dalla sua storia.
In pratica in Normandia, durante l'occupazione tedesca, ci sono stati si casi di sopraffazione o stupro, ma veramente rari.
Nel complesso i francesi del luogo ricordano che la popolazione ha ben "sopportato" l'occupazione tedesca.

I guai sono cominciati dopo il D-Day helpsmilie.gif
Stupri e violenze da parte dei "liberatori" sono andati avanti per settimane !!! eek.gif

Da noi le "marocchinate", da loro le "americanate".

Le malefatte naziste riempiono gli scaffali delle librerie, come giusto e doveroso.
Le malefatte dei "vincitori" vanno sotto silenzio !!
wheelchair.gif ciao.gif
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
Antone
Inviato il: Feb 27 2009, 12:25 PM
Cita questo messaggio


\"500rel\"
\"residente\"

Group Icon

Gruppo: V.I.P.
Messaggi: 6970
Utente Nr.: 23
Iscritto il: 17-March 05



La guerra da qualunque parte la si guardi rimane un orrore. Sono sempre i vincitori a scrivere la storia ed è comodo omettere le proprie colpe.

Grazie per il commento smile.gif

TNT VILLAGE F.A.Q.
-Prima di fare una release, leggi lo STATUTO di TNT, i Release Tutorial e i Manifesti presenti nel CENTRO SOCIALE
-Non riesci a completare una release? Segui questa GUIDA e chiedi il reseed di una release in AREA ADOZIONI
Messaggio Privato
Top
dodies
Inviato il: Feb 27 2009, 02:01 PM
Cita questo messaggio


\"100rel\"

Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 4142
Utente Nr.: 143734
Iscritto il: 4-October 07



Quoto Antone.
La ragione viene ascritta a chi la conquista, in guerra. E in guerra tale ragione è facilmente (per non dire sempre) violenza.
Occorre ricordare, non tacere, e su tutto valutare che nel tempo, nella storia, vincitori e vinti hanno provocato vittime, e spesso chi combatteva altro non poteva fare.
In genere, specie nelle guerre di posizione e di "presa" di un territorio, il violare e terrorizzare la popolazione, vale molto di più della gratitudine in quanto toglie umanità ai soldati, rendendoli di fatto una "elite" diversa dalla popolazione con cui si confrontano e di sicuro alienati dal nemico che ammazzano.
Il criterio poi della carta bianca e del saccheggio libero era un mezzo con cui anche la parte coloniale italica, ripagava parte delle truppe "al sole".
La parte più schifosa, è il fatto che, ancora oggi, si stenti a valutare gli effetti "collaterali" e "motivazionali" di un conflitto su soldati e popolazione, andando ad indagare molto più freddamente quelli scatenanti: religione (fideistica o monetaria) e politica.
grazie.gif per la condivisione di un importante documentario.


La storia sta alla verità come la teologia sta alla religione... cioè, non esiste nessuna relazione tra di esse
---- - ---- - ---- - ---- - ---- - ---- -
Arcanum in omne re --- Sognare, desiderare, pensare e realizzare. ... Basterebbe Vivere e non sostare quieti a veder passare gli anni.
-----------------------------------------------------------------------------------------
La mente è una porta che si apre in tanti modi: leggendo, viaggiando, confrontando e condividendo.
Quando manca il pensiero, la porta è chiusa, quando manca la libertà si è persa la chiave.
Ricordiamoci sempre che si può, all'occorrenza, usare un ariete.

-----------------------------------------------------------------------------------------
«Prendete posizione! Prendete sempre posizione! Talvolta sbaglierete ma chi si rifiuta di prendere posizione sbaglia sempre!»
-----------------------------------------------------------------------------------------
Messaggio Privato
Top
maurusvictor
  Inviato il: Feb 28 2009, 07:51 PM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 90
Utente Nr.: 108686
Iscritto il: 9-December 06



Durante la guerra a mia suocera (classe 1026) viveva con le due sorelle e con il padre ciabattino.
Poco lontano una postazione tedesca a controllo di un ponte.
I giovani soldati tedeschi trovavano spesso scuse per andare a farsi riparare le scarpe e fare la corte alle ragazze.
Mai un problema!!

Poi sono arrivati i partigiani e li hanno depredati delle poche cose che ancora avevano !!!
bastone.gif sorry.gif
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
darayava
Inviato il: Aug 29 2009, 07:00 PM
Cita questo messaggio


\"releaser\"
\"500rel\"
\"curcoord\"
\"babysitter\"
\"translators\"
\"freeculture\"

Group Icon

Gruppo: CURA-FC
Messaggi: 13575
Utente Nr.: 128370
Iscritto il: 12-May 07



user posted image

Export completato su:

EXPORT NAZIONALI

ilcorsaronero
BitDown
TorItalia


EXPORT INTERNAZIONALI

1337x
Bitcoca
Bitenova
BitTorrentMonster
BitTorrentShare
Btscene
Btjunkie
Demonoid
Fenopy
FukaTorrent
Fulldls.com
h33t
IdealTorrent
mightynova
Mininova
Monova
SeedPeer
Sumotorrent
Torrent-gate
Torrentat
TorrentBox.com
TorrentMatrix
TorrentParty
Torrentportal
Torrentreactor.to
Torrentreactor.net
ThePirateBay

Con questo TAG: Bottino di guerra - Gli stupri di Montecassino [Mpeg Ita] [TNTVillage]

Stato della condivisione al momento dell'export:

Numero di download: 855
Completato: 1063
Leechers: 6
seeders: 3

Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
darayava
Inviato il: Aug 29 2009, 07:59 PM
Cita questo messaggio


\"releaser\"
\"500rel\"
\"curcoord\"
\"babysitter\"
\"translators\"
\"freeculture\"

Group Icon

Gruppo: CURA-FC
Messaggi: 13575
Utente Nr.: 128370
Iscritto il: 12-May 07



Grazie per la release... e aggiunta al Ciclo [CURA] Il Giorno della Memoria (e messa in archivio)

user posted image

Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
darayava
Inviato il: Jan 1 2010, 05:51 PM
Cita questo messaggio


\"releaser\"
\"500rel\"
\"curcoord\"
\"babysitter\"
\"translators\"
\"freeculture\"

Group Icon

Gruppo: CURA-FC
Messaggi: 13575
Utente Nr.: 128370
Iscritto il: 12-May 07



QUOTE (mrcdsn @ Jan 1 2010, 02:42 PM)
Beh, sono un cucciolo, anzi, ancora un embrione di TNT, ma mi piace sapere con chi ho a che fare: chi è Guest che non ha riferimenti, non si può mandare messaggi e tutto il resto come a ogni membro di TNT?

Unregistered
Deregistrato

quindi non fa più parte degli utenti di TNT ma sono rimasti i suoi messaggio (per questo motivo non puoi mandargli mp)


per il resto... una breve considerazione: sarà la vecchia idea del bottino non ancora scomparsa nei soldati di ogni tempo e luogo?

ciao

Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :
 

Opzioni Discussione Rispondi a questa discussioneInizia nuova discussione

 

Scambio etico - ethic share
 Debian powered site  Nginx powered site  Php 5 powered site  MariaDB powered site  xml rss2.0 compliant  no software patents  no software patents