Tnt village
tntvillage.scambioetico.org · Statuto T.N.T.      Aiuto      Cerca      Utenti      Calendario

Donando consenti a TNT Village di non chiudere di fronte ad un'emergenza.

Puoi donare anche utilizzando PostePay, Per versare la tua donazione chiedi il numero di carta

Sostieni movimentopirati.org

 

  Rispondi a questa discussioneInizia nuova discussioneAvvia sondaggio

> Ernest Hemingway - Addio alle armi, [PDF - ITA]
loris
  Inviato il: Jul 22 2007, 09:12 AM
Cita questo messaggio


\"1000rel\"

Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 14213
Utente Nr.: 43948
Iscritto il: 4-February 06



user posted image

Il gruppo SPG è lieto di presentarvi:

Ernest Hemingway - Addio alle armi

by loris


:::->Copertina del Libro<-:::

user posted image

:::->Informazioni sul libro<-:::

Autore: Ernest Hemingway
Titolo: Addio alle armi
Pagine: 224
Anno: 1929
Editore: Mondadori
Genere: Romanzo
Dimensione del file: 657 Kb
Formato del file PDF

:::->Trama<-:::

Frederic Henry è un giovane americano che è venuto in Italia per partecipare alla guerra spinto (probabilmente) da motivazioni idealistiche e da una visione romantica del conflitto. Scopre però che la realtà della guerra è molto meno affascinante di quello che aveva creduto.
Nella primavera del 1917 Frederic conosce una giovane infermiera inglese, Catherine Barkley. Tra i due nasce un rapporto che dapprima sembra occasionale, ma si fa rapidamente intenso e passionale.
Nel frattempo Frederick coglie i segni della stanchezza e della sfiducia tra i suoi commilitoni italiani: la guerra va avanti da due anni, centinaia di migliaia di soldati sono morti, ma la vittoria è ancora lontana, nonostante la propaganda. Frederic, in una conversazione con gli altri autisti del suo gruppo di ambulanze, scopre anche che non tutti gli italiani sono a favore della guerra.
Il 24 ottobre del 1917 il fronte italiano crolla a Caporetto. Il gruppo di ambulanze di Frederic si trova travolto dalla massa di soldati in caotica ritirata, tanto che gli autisti devono abbandonare i mezzi. Affrontano diversi incidenti, tra cui l'incontro con un gruppo di soldati ammutinati che malmenano tutti gli ufficiali che incontrano. Al momento di attraversare il ponte sul Tagliamento, Frederick viene fermato dalla "Battle Police" per via del suo accento straniero e viene condannato sommariamente a morte per spionaggio. Si salva rocambolescamente tuffandosi nel fiume.
Frederick riesce avventurosamente a raggiungere Catherine, e i due decidono di abbandonare l'Italia. Dopo una fortunosa traversata del Lago Maggiore, la coppia raggiunge la Svizzera, e una felicità che sarà però di breve durata: Catherine infatti muore nel tentativo di dare alla luce il figlio di Frederic. Quest'ultimo si ritrova solo e privo di uno scopo nel mesto finale del romanzo e se ne va amareggiato.


:::->Biografia dell'autore<-:::

Ernest Miller Hemingway nasce a Oak Park, nell’Illinois, il 21 luglio del 1899, alle otto del mattino. Suo padre, Clarence Edmonds Hemingway, era un medico di soli ventotto anni, collezionista di monete, francobolli, cimeli indiani, animali impagliati, appassionato di caccia e pesca ed eccellente cuoco. Sua madre, invece, Grace Hall, era un contralto che, abbandonata la carriera operistica a causa di alcuni disturbi alla vista, si era dedicata alle lezioni di musica a domicilio e, più tardi, alla pittura. La famiglia di Hemingway era agiata, di religione protestante. I rapporti tra i genitori non furono mai buoni: il padre era un uomo fragile e severo, mentre la madre mostrava un carattere ambizioso e dominatore. Hemingway e i suoi cinque fratelli, di cui era il secondogenito, vissero la loro infanzia fra i continui litigi dei genitori sull’educazione dei figli e la gestione del patrimonio familiare.
Hemingway si diplomò nel 1917 alla Oak Park High School, dove la sua inclinazione e il suo talento per le lettere vennero presto notati e incoraggiati da alcuni insegnanti. Mentre sua madre, Grace, avrebbe voluto per il figlio una carriera da violoncellista, il giovane Hemingway si mostrava incline alle stesse passioni che il padre gli aveva trasmesso: l’amore per la caccia, la pesca e la vita all’aria aperta. Lasciò l'università per la scuola di giornalismo.
Nell’ottobre del 1917 venne assunto come cronista dal «Kansas City Star», ma l’intervento degli Stati Uniti nella prima guerra mondiale lo stimolarono a offrirsi volontario per combattere in Europa. Verrà tuttavia riformato a causa di un difetto alla vista e, lasciato lo «Star», nel 1918 si arruolerà, insieme con un amico, come autista di ambulanze della Croce Rossa. Quella stessa estate, dopo la traversata dell’Atlantico e brevi soste a Parigi e Milano, si era trovato sul fronte italiano. A Fossalta di Piave, in particolare, dopo essere stato colpito e ferito dalle schegge di un proiettile, finì in un ospedale milanese dove rimase per tre mesi subendo numerose operazioni alla gamba. Qui si innamorò di Agnes Hannah von Kurowsky, un’infermiera americana di origine tedesca. La ragazza, tuttavia, respinse la domanda di matrimonio di Hemingway il quale, ritiratosi dalla Croce Rossa, decise di ritornare a combattere nell’esercito italiano fino all’armistizio.
Riattraversato l’oceano e nel 1919 sbarcò negli Stati Uniti dove venne trionfalmente accolto dalla stampa ed elogiato per il suo coraggio e la resistenza al dolore. Tuttavia, così come molti altri reduci, anche Hemingway, dopo la guerra, aveva stentato a riadattarsi alla vita civile. Per questo motivo, sembra che avesse prese a soffrire di insonnia e a bere per combatterla. Leggeva moltissimo e di tutto. Proprio durante quell’estate, tra gite ed escursioni nei boschi del Michigan, riprese a scrivere racconti. Sua madre, però, scontenta di questa passione, tentò a più riprese di osteggiarla finché, su invito di un amico del padre, lo scrittore non accettò di stabilirsi a Toronto. Dal 1920 diventò un collaboratore del «Toronto Star», scrivendo una dozzina di articoli in tre mesi. Stabilitosi a Chigago, collaborò con una rivista di settore, che poi decise di abbandonare dopo aver conosciuto e sposato, il 3 settembre del 1921, Elizabeth Hadley Richardson, una ragazza di St. Louis, orfana di entrambi i genitori e più grande di lui di otto anni.
Con l’aiuto economico della moglie e alcune lettere di presentazione di Sherwood Anderson a Gertrude Stein, Lewis Galantiére, Sylvia Beach ed Ezra Pound, Hemingway partì per l’Europa e, nel febbraio del 1922, riprense a collaborare con il «Toronto Star». Per questo giornale seguì grandi eventi internazionali: la guerra greco-turca e la pace di Losanna. Quando, poi, invitò la moglie a raggiungerlo, accade un avvenimento assai strano: Elizabeth smarrì, o le furono rubati, tutti i manoscritti del marito.
Nel 1923 a Parigi uscì il primo libro di Hemingway, Three Stories e Two Poems. Il 10 ottobre dello stesso anno nacque il suo primo figlio, John Hadley Nicanor, soprannominato Bumby. A Parigi, in questo periodo, ebbe modo di scrivere racconti e pubblicare poesie su una rivista tedesca. All’inizio del 1925 l’editore americano Horace Liveright accettò di stampare il suo secondo libro dal titolo In Our Time. Nell’ottobre del 1926 uscì Fiesta dopo che, con la pubblicazione di Torrenti di Primavera, Hemingway aveva interrotto i rapporti con Liveright, per poter passare ad un altro editore. Nel 1927 vennero pubblicati i racconti che diedero conferma delle doti letterarie di Hemingway: Men without woman. Durante lo stesso anno lo scrittore aveva divorziato da Elizabeth Hadley per sposare una ricca amica della moglie che lavora nella redazione parigina di «Vogue»: Pauline Pfeiffer.
Dal 1928 al 1939, dopo essere tornato negli Stati Uniti insieme alla moglie, passò il suo tempo scrivendo, pescando e cacciando in Florida. Lo stesso anno, dopo la nascita del suo secondogenito, Patrick, che aveva messo a repentaglio la vita di Pauline, suo padre morì suicida sparandosi un colpo alla testa. Nel 1929 uscì Addio alle armi. Nel 1931 nacque il terzo figlio di Hemingway, Gregory Hancock, mentre lo scrittore stava preparando Morte nel pomeriggio, Winner Take Nothing e Verdi colline d’Africa, che uscirono rispettivamente nel 1932, 1933 e 1935. Nel 1936 scoppiò la guerra di Spagna. Hemingway partì nel 1937 come corrispondente di guerra della «North American Newspaper Alliance», dopo aver compiuto il suo Avere e non avere, che venne poi pubblicato l’anno seguente, insieme a The Fifth Column and the First Forty Nine Stories. È in Spagna che Hemingway iniziò una relazione con Martha Gellhorn, giornalista e romanziera che nel 1940, dopo il divorzio da Pauline (per abbandono del tetto coniugale), divenne la sua terza moglie.
L’autore si stabilì a Cuba con Martha e scrisse Per chi suona la campana, che uscì nel 1940. La seconda guerra mondiale lo vide dapprima in Estremo Oriente, insieme a Martha, come corrispondente di guerra, poi al comando del suo Pilar, un panfilo trasformato in battello antisommergibili e, infine, in Europa, al seguito dell’esercito americano. Finita la guerra e ottenuto il divorzio da Martha Gellhorn, Hemigway, sposò una giornalista americana, Mary Welsh, e tornò anche alla sua attività di scrittore. Nel 1950 uscì Di là dal fiume e tra gli alberi e nel ’52 Il vecchio e il mare. L’anno dopo Hemingway vinse il Premio Pulitzer e, nel 1954, dopo un incidente aereo nel quale fu ritenuto morto, il Nobel per la letteratura. Nonostante i vari riconoscimenti e successi, per Hemingway cominciaro anni di crisi esistenziale. Per questo interruppe la stesura delle sue memorie, il postumo Festa mobile, e la revisione di un romanzo cominciato nel 1946, Il giardino dell’Eden, per fare il suo ultimo viaggio in Europa, dal quale scaturì anche un libro intitolato Un’estate pericolosa.
Nel 1960 Hemingway venne ricoverato in una clinica del Minnesota. I suoi disturbi nervosi erano sempre più gravi, tanto che i medici si decisero a ricorrere all’elettrochock, che gli causò una perdita di memoria, vera tragedia per lo scrittore. Guastatisi i suoi rapporti con la Cuba di Fidel Castro, l’autore tornò a stabilirsi a Ketchum, nell’Idaho, dove la moglie riuscì a sventare un primo tentativo di suicidio dello scrittore. Poco più tardi in una bella domenica di sole del 2 luglio 1961, quasi sessantaduenne, Hemigway si alzò di buon mattino, afferrò uno dei suoi fucili da caccia, come per pulirlo...

:::->Note<-:::

In seed 24/24, banda disponibile 50/55 Kbps


angel1.gif Buon Download angel1.gif

Messaggio modificato da Boadicea il Feb 14 2013, 04:41 PM

> File Allegato
File Allegato   Ernest Hemingway - Addio alle armi.torrent
Dimensione: 1 mb
Seeders:8
Leechers: 0
Completati: 4255
Data ultimo seed: 2014-12-18 03:19:47
Info_hash: 8ADFEEC9A7685156507BBBB8F6CC4A4CCA6CE916
Visualizza la lista dei peers
Visualizza i dettagli del torrent

FREE CULTURE: Visita la Sezione

I RESTAURI DEI CICLI E DEI PROGETTI HANNO COME SCOPO IL RECUPERO DELLE RELEASES PRIVE DI SEED : PUOI LIBERAMENTE PARTECIPARE COME RELEASER COME EXPORTER O COME BABY SITTER
Messaggio Privato
Top
loris
Inviato il: Oct 29 2008, 08:35 AM
Cita questo messaggio


\"1000rel\"

Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 14213
Utente Nr.: 43948
Iscritto il: 4-February 06



Nell'ambito dell'Operazione Restauro del Ciclo "La Guerra degli Italiani" Link al topic di restauro procedo al reseed di questa release

birra.gif birra.gif

FREE CULTURE: Visita la Sezione

I RESTAURI DEI CICLI E DEI PROGETTI HANNO COME SCOPO IL RECUPERO DELLE RELEASES PRIVE DI SEED : PUOI LIBERAMENTE PARTECIPARE COME RELEASER COME EXPORTER O COME BABY SITTER
Messaggio Privato
Top
pat02
Inviato il: Nov 2 2008, 08:25 PM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 596
Utente Nr.: 174885
Iscritto il: 29-November 07



user posted image

Export effettuato su:

EXPORT NAZIONALI
BitDown

EXPORT INTERNAZIONALI
Bitenova
Bttorrentshare
Demonoid
Extratorrent
Fulldsl
h33t
Isohunt
Monova
Sumotorrent
Torrent-gate
Torrentat
TorrentBox.com
Torrentparty
Moviegamesandmore
smaragdtorrent
Fuka Torrents

Con questo TAG: Ernest Hemingway - Addio alle armi, [PDF - ITA] [Tntvillage.Scambioetico]

Stato della condivisione al momento dell'export:
Numero di download: 405
Completati: 442
Leecher: 0
Seeder: 2

birra.gif
Messaggio PrivatoIndirizzo EmailYahoo
Top
artasersec
Inviato il: Oct 6 2012, 10:06 AM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 628
Utente Nr.: 222571
Iscritto il: 17-May 08



Grazie smile.gif
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
MARGHERET
Inviato il: Jul 14 2013, 07:08 PM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 152
Utente Nr.: 763286
Iscritto il: 8-July 12



GRAZIE
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
karotmustdie
Inviato il: Sep 11 2013, 01:27 PM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 12
Utente Nr.: 524091
Iscritto il: 28-November 10



grazie
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
Tralfamador
Inviato il: Sep 12 2013, 07:20 PM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 831
Utente Nr.: 453160
Iscritto il: 13-May 10



grazie.gif
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
dansmart
Inviato il: Oct 11 2013, 02:58 PM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 2527
Utente Nr.: 1007231
Iscritto il: 30-August 13



grazie.gif grazie.gif
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
jonny58
Inviato il: Nov 25 2013, 09:09 PM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 2048
Utente Nr.: 337477
Iscritto il: 25-September 09



grazie.gif
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
tescan
Inviato il: Jan 27 2014, 11:24 AM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 1268
Utente Nr.: 1093957
Iscritto il: 7-January 14



grazie!
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
ordet69
Inviato il: Jun 3 2014, 08:30 PM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 124
Utente Nr.: 931876
Iscritto il: 29-March 13



grazie.gif
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
androsdue
Inviato il: Jul 8 2014, 07:34 PM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 128
Utente Nr.: 1086723
Iscritto il: 29-December 13



birra.gif grazie mille !!..
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
goldenerring
Inviato il: Jul 9 2014, 05:30 PM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Residenti
Messaggi: 992
Utente Nr.: 221790
Iscritto il: 13-May 08



clap.gif clap.gif clap.gif toot[1].gif grazie.gif grazie.gif grazie.gif
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
goldenerring
Inviato il: Jul 9 2014, 05:31 PM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Residenti
Messaggi: 992
Utente Nr.: 221790
Iscritto il: 13-May 08



clap.gif clap.gif clap.gif toot[1].gif grazie.gif grazie.gif grazie.gif
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :
 

Opzioni Discussione Rispondi a questa discussioneInizia nuova discussioneAvvia sondaggio

 

Scambio etico - ethic share
 Debian powered site  Nginx powered site  Php 5 powered site  MariaDB powered site  xml rss2.0 compliant  no software patents  no software patents