Tnt village
tntvillage.scambioetico.org · Statuto T.N.T.      Aiuto      Cerca      Utenti      Calendario

Questo sito non utilizza cookies a scopo di tracciamento o di profilazione. L'utilizzo dei cookies ha fini strettamente tecnici.

Sostieni movimentopirati.org

 

  Discussione chiusaInizia nuova discussioneAvvia sondaggio

> [GUIDA] Cambiare i DNS, by Mo Yan, Pirata88 e Liander
Mo Yan
  Inviato il: Mar 14 2014, 03:24 PM
Cita questo messaggio


\"100rel\"

Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 1586
Utente Nr.: 908470
Iscritto il: 20-February 13



Cambiare i DNS con:
  • user posted image manualmente by Mo Yan
  • user posted image automaticamente con NameBench e manualmente by Pirata88
  • user posted image manualmente by Liander
  • user posted image per utenti Vodafone Station by Pirata88


Messaggio modificato da mercury il Apr 4 2014, 10:54 AM
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
Mo Yan
  Inviato il: Mar 14 2014, 07:14 PM
Cita questo messaggio


\"100rel\"

Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 1586
Utente Nr.: 908470
Iscritto il: 20-February 13



Cambiare i DNS manualmente su Windows


Cos'è il DNS?


Ogni sito web è identificato univocamente da un numerino: l'IP.

Esempio

91.121.223.99

Questo è l'IP di TNTVillage.


Per rendere le cose più semplici siamo tuttavia abituati ad utilizzare dei nomi di senso compiuto, che vengono chiamati domini.

Esempio

www.tntvillage.scambioetico.org


Un DNS è un servizio che associa il domino all'IP, così da consentirci di raggiungere il sito web che vogliamo visitare.

Un sito web può essere oscurato molto semplicemente attraverso il DNS: un utente inserisce un dominio e il DNS non lo associa ad alcun IP, così da rendere il sito irraggiungibile.

Questa eventualità potrebbe interessare anche TNTVillage.

Se il nostro DNS (assegnato automaticamente) non ci consente più di raggiungere il Villaggio, è bene impostarne uno che non oscuri il sito, permettendoci di accedervi come sempre.

E' molto semplice, l'operazione consiste in pochi passaggi.

Vediamo come si fa...

Cambiare DNS su Windows 7


1. Apri il Pannello di controllo.

2. Clicca su Centro connessioni di rete e condivisione.

3. Clicca su Connessione alla rete locale (LAN).

user posted image


4. Clicca su Proprietà.

user posted image


5. Clicca su Protocollo Internet Versione 4 (TCP/IPv4).

user posted image


6. Seleziona Utilizza i seguenti indirizzi server DNS.

user posted image


7. Inserisci il Server DNS preferito e il Server DNS alternativo e clicca OK. Per la scelta dei DNS vedi il paragrafo dedicato.

Quali DNS scegliere:


Open DNS:

Server DNS preferito: 208.67.222.222
Server DNS alternativo: 208.67.220.220

DNS Google:

Server DNS preferito: 8.8.8.8
Server DNS alternativo: 8.8.4.4

Cliccate sul seguente LINK per un elenco più esauriente di DNS pubblici.

In caso di dubbi o problemi riguardanti la guida, postate pure in quest'area: LINK

Messaggio modificato da mercury il Apr 4 2014, 10:56 AM
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
Pirata88
  Inviato il: Mar 14 2014, 08:44 PM
Cita questo messaggio


\"100rel\"

Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 3730
Utente Nr.: 541984
Iscritto il: 9-January 11



Cambiare i DNS automaticamente con NameBench e manualmente su Linux


Cosa sono i DNS?
Il DNS, acronimo di Domain Name System, come noto, è un servizio utilizzato per la risoluzione degli indirizzi "mnemonici" in IP. In altre parole, si tratta dei server che trasformano un indirizzo come www.google.it in un IP del tipo 74.125.232.112.
Ogni consultazione dei server DNS introduce però un ritardo all'apertura dei siti, tanto più grande quanto più essi sono lenti a fornire al PC richiedente l'IP associato al nome. Generalmente ogni provider fornisce ai propri utenti dei server DNS che, essendo raggiungibili passando attraverso un numero esiguo di computer, garantiscono il minore ritardo possibile. Oltre ai DNS dei provider, comunque, ne esistono in Rete altri pubblici come OpenDNS che sono liberamente utilizzabili dagli utenti. Succede però che se i DNS che stiamo usando sono lenti perché sovraccarichi di richieste, il browser sembra sempre sul punto di bloccarsi e i siti si aprono dopo diversi secondi che ne abbiamo digitato l'indirizzo. Cosa fare quindi per avere una risposta reattiva alle nostre richieste?


Cosa sono i DNS?
NameBench è un software gratuito che consente di misurare le performance garantite da uno specifico server DNS nella risoluzione dei nomi a dominio. Per esprimere un giudizio, NameBench può utilizzare diverse sorgenti di dato. Verificare quanto rapidamente risponde un server DNS ad una singola interrogazione non è sufficiente: NameBench, quindi, provvede ad inviare molteplici query attingendo, ad esempio, alla cronologia del browser web predefinito. Il software, cioé, provvede ad inviare ai server DNS delle richieste per la risoluzione di nomi a dominio già precedentemente visitati con il browser.
In alternativa, è possibile effettuare delle query richiedendo la risoluzione dei primi 2.000 nomi a dominio presenti nel catalogo di Alexa (i siti web globalmente più visitati a livello mondiale).



Se vuoi inserire direttamente i DNS di Google o gli OpenDNS (scelta consigliata), che garantiscono velocità e permettono di visitare siti oscurati, salta la parte di NameBench e passa alla seconda parte di questa guida che tratta la loro installazione in piccoli e facili passi.

Prima parte: installare NameBench

Eseguiamo i vari comandi (uno per volta) da terminale:

CODE

sudo apt-get install python-tk
wget http://namebench.googlecode.com/files/namebench-1.3.1-source.tgz
tar xvfz namebench-1.3.1-source.tgz
cd namebench-1.3.1
./namebench.py


A questo punto si aprirà una finestra:

user posted image

Dopo aver scelto il browser che desideriamo (nel mio caso Google Chrome), occorre lanciare il benchmark. Non serve impostare nient'altro. Dopo qualche minuto necessario al test, si aprirà il browser con una schermata simile a questa qui sotto:

user posted image

I server DNS migliori sono quelli evidenziati in alto a destra accanto alle scritte Primary Server, Secondary Server, Tertiary Server.

Seconda parte: cambiare i DNS

Per impostare i nuovi DNS basta seguire i piccoli passaggi spiegati qui sotto:

1. Clicca su Menù.

2. Clicca su Preferenze.

3. Clicca su Connessioni di rete.

4. Seleziona la connessione che stai utilizzando:

- Via cavo, se sei collegato col cavo ethernet.
- Senza fili, se sei in wirelss

5. Una volta selezionata la tua connessione clicca su Modifica.

user posted image

6. Clicca su Impostazioni IPv4.

7. In Metodo seleziona Automatico (DHCP) solo indirizzi.

8. Inserisci i Server DNS che abbiamo trovato con NemeBench. Tutti e tre (primary, secondary, tertiary separati da una virgola e da uno spazio).
Se invece vuoi quelli di Google inserisci questi: 8.8.8.8, 8.8.4.4
Se vuoi invece gli OpenDNS inserisci questi: 208.67.222.222, 208.67.220.220
p.s. personalmente trovo i DNS di google i più veloci e in generale i più affidabili contro gli oscuramenti dei siti web

user posted image

L'ultimo passaggio sta nel riavviare il servizio network-manager e a controllare che tutto sia andato a buon fine. Dare i seguenti comandi da terminale:

CODE

sudo service network-manager restart
nm-tool | grep DNS


Se tutto è andato a buon fine compariranno sul terminale, come risposta all'ultimo comando dato, i nuovi DNS che abbiamo impostato.

In caso di dubbi o problemi riguardanti la guida, postate pure in quest'area: LINK

Messaggio modificato da mercury il Apr 4 2014, 10:57 AM

HOC HABEO QUODCUMQUE DEDI




Se avete problemi di seed o altro con le mie release mandatemi un MP!!!!!!!

Messaggio Privato
Top
Liander
  Inviato il: Mar 17 2014, 06:48 AM
Cita questo messaggio


\"contribuente\"
\"coordinatore\"
\"softeca\"

Group Icon

Gruppo: Dirigenti
Messaggi: 3805
Utente Nr.: 144146
Iscritto il: 5-October 07



Cambiare i DNS manualmente su Mac OS X

  1. Aprire preferenze di sistema o cliccando sull'icona se disponibile nel Dock (Immagine A) o andando sul menu Mela e selezionado Preferenze di Sistema (Immagine B)

    Immagine A
    user posted image

    Immagine B
    user posted image

  2. Individurare e cliccare sull'icona Network

    Immagine
    user posted image

  3. Selezionare la connessione desiderata e quindi cliccare su avanzate. Attenzione!! Se si utilizzano sia la connessione con cavo (Ethernet) che quella Wi-Fi è necessario ripetere i seguenti passi per ognuna delle connessioni.

    Immagine
    user posted image

  4. Cliccare sulla scheda DNS: si vedranno quelli impostati di default, quindi cliccare sull'icona + per entrare in modalità modifica e quindi digitare i DNS scelti

    Immagine
    user posted image


    Se il'idea è di utilizzare i DNS di Google inserisci questi: 8.8.8.8, 8.8.4.4
    Se invece si vuole usare gli OpenDNS inserisci questi: 208.67.222.222, 208.67.220.220

  5. Una volta modificati cliccare su OK per confermare le proprietà avanzate

    Immagine
    user posted image

  6. Verificare ora che i DNS siano stati aggiornati correttamente e cliccare su Applica per rendere definitive le impostazioni

    Immagine
    user posted image
In caso di dubbi o problemi riguardanti la guida, postate pure in quest'area: LINK

Messaggio modificato da Liander il Mar 21 2016, 07:59 AM

Steve Jobs
"Il tuo tempo è limitato, quindi non sprecarlo vivendo la vita di qualcun altro. Non essere intrappolato dai dogma, che è il vivere dei risultati dei pensieri degli altri. Non lasciare che i rumori delle opinioni altrui soffochino la tua voce interiore. E più importante di tutto, abbi sempre il coraggio di seguire il tuo cuore e le tue intuizioni. Loro in qualche modo sanno cosa vuoi veramente diventare. Tutto il resto è secondario."
- Steve Jobs
Messaggio PrivatoMSN
Top
Pirata88
  Inviato il: Apr 2 2014, 11:04 AM
Cita questo messaggio


\"100rel\"

Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 3730
Utente Nr.: 541984
Iscritto il: 9-January 11



Cambiare i DNS per utenti Vodafone Station



L’intero network Vodafone è coperto da un sistema chiamato “Transparent DNS Proxy” che, anche in presenza di impostazioni manuali sui DNS, catturerà i pacchetti di richiesta DNS (passanti tutti per la porta 53) e li dirotterà sui suoi DNS, impedendo perciò di navigare su siti nella “blacklist Vodafone“.

In pratica decide la Vodafone cosa tu puoi vedere e cosa no. Una censura a livello di quella cinese.
La cosa è già di per se vergognosa ma è aggravata dal fatto che tutto ciò non è specificato nel contratto.

Soluzioni sono:
1) Tor browser, che purtroppo rallenta parecchio la navigazione.

2) Cambio operatore: e se lo meriterebbero vista la poca chiarezza e furbizia.

3) L'affitto di una VPN che permette l'anonimato a 360 gradi

4) Scaricare il file zip DNS Splitter V0.1.1 da qui http://www.sunshare.altervista.org/index.php?pos=downloads
Poi estrarre il file zip e far partire il file start.bat.

Dopodichè seguire la guida di Mo Yan per cambiare i DNS http://forum.tntvillage.scambioetico.org/i...&p=13703454 con la sola modifica del DNS che deve essere questo: 127.0.0.1

user posted image

Avremo così cambiato i DNS

birra.gif

In caso di dubbi o problemi riguardanti la guida, postate pure in quest'area: LINK

Messaggio modificato da mercury il Apr 4 2014, 10:57 AM

HOC HABEO QUODCUMQUE DEDI




Se avete problemi di seed o altro con le mie release mandatemi un MP!!!!!!!

Messaggio Privato
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :
 

Opzioni Discussione Discussione chiusaInizia nuova discussioneAvvia sondaggio

 

Scambio etico - ethic share
 Debian powered site  Nginx powered site  Php 5 powered site  MariaDB powered site  xml rss2.0 compliant  no software patents  no software patents