Tnt village
In memoria di Aaron
8/11/1986 - 11/01/2013
tntvillage.scambioetico.org · Statuto T.N.T.      Aiuto      Cerca      Utenti      Calendario

Questo sito non utilizza cookies a scopo di tracciamento o di profilazione. L'utilizzo dei cookies ha fini strettamente tecnici.

 

  Reply to this topicStart new topicStart Poll

> [GUIDA] Codifiche & Contenitori, [EDITING] by zabuza89 e hem
zabuza89
Inviato il: Nov 26 2011, 04:49 PM
Quote Post


\"250rel\"

Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 4145
Utente Nr.: 292622
Iscritto il: 29-July 09



Questa guida nasce dall'esigenza di chiarire alcuni aspetti sulle codifiche e contenitori usati per i Rip, siano essi di fonte SD (ovvero in bassa definizione, come DVD, VHS, TV...) che di fonte HD (BlueRay, HDTV,...)

Come ho già anticipato ci devono essere chiari almeno 2 concetti: il contenitore e la codifica.
Non sono sinonimi o almeno non sempre. Determinati progetti hanno creato delle proprie estensioni (contenitori) per i filmati, ma sono stati creati anche dei contenitori "neutri" ovvero contenitori che consentono al loro interno vari flussi con codifica diversa nell'audio e nel video. Questi "contenitori neutri" sono i più comuni nel p2p, e vedremo più avanti perché.

Iniziamo con delle precisazioni.
Il vostro dispositivo per la riproduzione di filmati o audio guarda prima di riprodurre 2 cose:
l'estensione ovvero il contenitore e poi la codifica, quindi non è detto che un file .AVI venga riprodotto senza problemi perché avete già letto un file che aveva estensione .AVI. Così come non è detto che se sapete che il video ha codifica XviD ma in un contenitore .OGM vada comunque. Una cosa è il contenitore e un'altra sono i codec che il vostro dispositivo può supportare. Ci sono dei casi in cui si può modificare FourCC ovvero il CodecID di un video per aggirare il problema, ma appunto è solo nei casi in cui abbiamo la stessa codifica (per esempio tra XviD, DivX e Fmp4 lo potete fare).
Se il vostro lettore non legge la codifica Theora mi spiace, potete anche metterlo in un file Mp4 (ipotizzando che il vostro lettore supporti il contenitore Mp4) ma non andrà comunque, lo stesso vale a lato contenitore. In quei casi bisogna ricodificare il filmato.

> Contenitori

> Codifiche Video

> Codifiche Audio

> Cenni ad AVInaptic

> Esempi di Report

> Modifica del FourCC/CodecID

Messaggio modificato da mercury il Sep 21 2017, 09:53 AM

PMEmail Poster
Top
zabuza89
Inviato il: Nov 26 2011, 04:50 PM
Quote Post


\"250rel\"

Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 4145
Utente Nr.: 292622
Iscritto il: 29-July 09



.: I CONTENITORI :.


Vediamo prima i contenitori, con tanto di pro e contro:

~ AVI (.avi) ~


decisamente il più famoso, più contenere diverse codifiche, anche se di solito si usano quelle MPEG4-ASP (MPEG4 Part2) (XviD, DivX, Fmp4 ...). Può contenere anche più flussi audio, il che lo ha fatto diventare uno dei contenitori più usati per i video.
Contro: non può contenere flussi di sottotitoli al suo interno (così come definito in origine) e non è stato concepito per le codifiche opensource audio o video.
Una tabellina delle codifiche supportate quindi:

#Video: MPEG-1, MPEG-2, MPEG-4, WMV, RealVideo, Theora
#Audio: MP3, WMA, AC3, DTS

Inoltre i file AVI non dovrebbero di norma superare i 2GB, oltre molti lettori non riescono a gestirli. E così anche le codifiche in alta definizione. Quindi sono indicati per Rip di filmati di supporti a bassa definizione (DVD) mentre si lascia l'HD a contenitori come MKV e MP4.

~ MP4 (.mp4) ~


Di fatto in un file .mp4 possiamo inserire come con l'AVI diversi flussi video e audio ma in generale i flussi video sono con codifica MPEG-4, mentre l'audio è o in M4A (ovvero lo standard audio dell'MPEG4) o, per chi ama la qualità sonora, l'AAC, ma anche VORBIS. Supporta i subs, anche se è raro trovare file .mp4 con i subs.

~ MKV (.mkv) ~


nuova frontiera dei contenitori. Contiene praticamente di tutto, si fa prima a dire cosa non supporti: codifiche in MPEG-1 nel video e la codifica ATRAC nell'audio, tutto il resto dai FLAC nell'audio al video in THEORA va bene.
Molti sostengono che sia il futuro, inoltre rispetto all'AVI supporta i sottotitoli, quindi si possono inserire i Softsubs.
Di norma gli MKV contengono codifiche in MPEG4-AVC (H264) e audio in AAC, AC3 o DTS, ma come dicevo basta avere fantasia e fare le combinazioni che si vogliono. E' molto utilizzato per i rip di BlueRay visto che essendo in HD hanno Bitrate Alti quindi dimensioni che spesso superano i 2GB.
Contro ha il fatto che è ad ora ci sono pochi dispositivi che lo supportano.

~ OGG (.ogm , .ogv) ~


per motivi che non staremo qui a spiegare il contenitore .OGM non è più supportato nel progetto OGG anche se aveva un vantaggio: poteva contenere le codifiche video in MPEG4. Ora è stato rimpiazzato nel progetto OGG dal .OGV per i video. Sfortunatamente quest'ultimo non supporta più l'MPEG4, ma per il video si usa generalmente THEORA. Non è raro trovarlo in progetti video Creative Commons. Prima dell'avvento dell'MKV erano graditissimi perché supportano i sottotitoli a differenza dell'AVI. Nell'audio è quasi consuetudine usare VORBIS, che è un'ottima alternativa all'ormai vecchio MP3, di fatto un VORBIS occupa meno spazio di un MP3 con la stessa qualità. E' il formato preferito dagli amanti dell'opensource, anche se l'abbandono delle codifiche MPEG4, e la scarsezza di codifiche disponibili da inserirci (rispetto ai precedenti ne supporta poche) l'hanno relegato all'utilizzo nel mondo WEB e alla distribuzione opensource.

~ FLV (.flv, .f4v) ~


diciamo che il 90% dei filmati web hanno questo contenitore. Le codifiche variano, ma è comune trovare il codec Sorenson Spark, chiamato anche SVQ o FLV1 o Sorenson H263... ma faccio notare che siamo di fronte ad un'omonimia contenitore-codec casuale. Il contenitore è un progetto della Adobe come tutti sappiamo, mentre il codec è del progetto Sorenson, che sono comunque collaboratori. Altrimenti c'è anche la codifica VP6, e in rari casi l'MPEG4-AVC. Comunque nei casi si utilizzi la codifica MPEG4-AVC il contenitore si trova con l'estensione F4V, raramente FLV. Per quanto concerne l'audio ci sono varie possibili scelte, ma sono più comuni MP3 e AAC. E' scarsamente usato per la distribuzione p2p preferendogli i contenitori sopra elencati. Di solito nella descrizione si scrive un generico FLV... non lasciando specifiche sui codec video.

~ ALTRI ~


Come dicevo sistono anche contenitori video che sono prerogativa della codifica stessa... per esempio anche se rari si possono trovare file .divx, .m4v , .h264, .mpg o .wmv, un po' come con i flussi audio, quando possiamo avere file .mp3, .ac3, .flac, .dts,...
Come detto è raro e si preferisce mettere tali stream dentro contenitori più noti che permettono interazioni tra audio-video-subs di diverse codifiche per mantenerne solo i pregi.

Messaggio modificato da zabuza89 il Apr 9 2012, 01:03 PM

PMEmail Poster
Top
zabuza89
Inviato il: Nov 26 2011, 04:50 PM
Quote Post


\"250rel\"

Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 4145
Utente Nr.: 292622
Iscritto il: 29-July 09



>> CODIFICHE VIDEO COMUNI <<

>MPEG1 o MPEG2

è la prima codifica usata "dalla massa" nell'era digitale. Non è comunque passata di moda... anzi.
L'MPEG2 è ancor oggi la codifica dei file .VOB dei DVD per esempio. Sono codifiche che non danno buoni risultati a bassi bitrate al contrario dell'MPEG4... ecco perché sono file così grandi.
Di solito i video con codifica MPEG1 o 2 sono in un contenitore .MPG, ma come visto prima si possono mettere anche in contenitori .AVI.

>MPEG4
>> MPEG4-ASP (o MPEG4 Part2)

quando viene utilizzata questa codifica su TNT e nei restanti siti P2P è diventata norma specificare quanto riportato dal FourCC, che appunto lo differenziano nei ben più noti DivX, XvID, ma ci sono anche M4V e FMP4. Sono sostanzialmente l'indicatore dei codec e servono al player per sapere che coda usare per la decodifica del video.

Questo perché così come fu definito inizialmente la codifica ha trovato numerose modifiche e miglioramenti da parte di ditte come DivX Inc. o Microsoft, che lo hanno reso "particolare" e quindi molto spesso il tipo di encoder può determinare o no la riproduzione di un video su un player piuttosto su un altro.

Vediamo quindi i FourCC più consueti:

DIVX: dal noto encoder proprietario DIVX, che ha per molto tempo monopolizzato la codifica in MPEG4-ASP.
Di solito i fourcc sono questi:
DIVX oppure recentemente DX50

XVID: noto, è un encoder gratuito diversamente dall'encoder DivX, quindi si diffuse come ottima alternativa

FMP4: Dal progetto FFMPEG, generato dall'encoder Lavc, anche questo è open, usato quindi su Linux visto che il DivX proprietario non c'è, a volte comunque il FourCC nel video viene cambiato in DIVX.

M4V: è raro rispetto ai precedenti, è la notazione per la codifica standard MPEG4 dei video... è scarsamente usato, lo si trova nei file MP4 per lo più.

Facendo tutti parte della stessa tipologia di codifica è possibile cambiare il FourCC/CodecID facendo in modo che il dispositivo legga comunque il filmato. Di fatto la stragrande maggioranza dei dispositivi leggono i DIVX e una buona parte i XVID. Nel caso dell'FMP4 è preferibile cambiare il FourCC in DIVX o XVID per permettere al dispositivo di riprodurlo. Ovviamente questo vale anche nel caso che il dispositivo non supporti l'XVID, e quindi possiamo cambiarlo in DIVX.

Un discorso a parte lo hanno i file con FourCC: DIV3, ovvero i file MPEG4-ASP così come fatti da Microsoft, questi non sono compatibili con gli altri, cambiare il FourCC è inutile, serve una ricodifica.
Ve ne accorgete anche per il fatto che programmi come avinatpic segnalano:

QUOTE
[ Info sulla codifica MS-MPEG4 ]


invece che:

QUOTE
[ Info sulla codifica MPEG4 ]


E' diventato comunque normale segnare anche loro come DivX sulle release, ma non date per scontato che il vostro player li riproduca.

>> MPEG-AVC (o MPEG4 Part10)
è la codifica che ora va più di moda, con molte qualità che la rendono superiore, ideale per la codifica di filmati in HD, ma anche SD. Nei report tipo avinaptic può essere indicato nel FourCC come AVC1 quando si trova all'interno di contenitori MP4, mentre se si trova in MKV è indicato con V_MPEG4/ISO/AVC.

Per saperlo dobbiamo andare a leggere nelle informazioni sulla codifica:

QUOTE

[ Info sulla codifica H.264 ]

User data: x264
User data: core 106 Ubuntu_2:0.106.1741-3
User data: H.264/MPEG-4 AVC codec


Che appunto confermano in tutti i casi l'uso dello stesso codec, ovvero l'H264 (o AVC).
Sulle release non è consueto indicare AVC, ma è diventato più comune scrivere H264.

>> HEVC (o H.265)
High Efficiency Video Coding (HEVC o H.265) è uno standard di compressione video approvato il 25 gennaio 2013, erede dell'H.264/MPEG-4 AVC. HEVC migliora la qualità video, raddoppia il rapporto della compressione dei dati rispetto ad H.264 e supporta l'ultra definizione a 8k e risoluzioni maggiori fino a 8192×4320.
Tabella comparativa presa da wikipedia.org:

user posted image

> WMV
indicati nel FourCC con WMV# (# è un numero che indica la versione utilizzata per il video) è sostanzialmente una codifica di Windows (Windows Media), era meglio dell'MPEG1 o 2 visto che con bitrate minori si potevano fare buoni rip, ma è stato soppiantato completamente con l'arrivo dell'encoder DivX che dava risultati decisamente migliori.

> SORENSON

E' il codec principalmente usato per i filmati Web e presente in contenitore FLV. Diciamo che ha una discreta qualità video che ha permesso a Flash di sorpassare la concorrenza, principalmente di Microsoft con i suoi WMV e RealVideo durante l'avvento del Web 2.0.

> THEORA
qualitativamente è migliore del Sorenson, molto più vicino all'MPEG4, quindi si può affermare che probabilmente sarà l'erede dei video via Web. Viene inserito in contenitori .OGV come detto prima e di solito lo si accoppia con l'audio VORBIS. Ricordo che è OpenSource.

Messaggio modificato da mercury il Aug 24 2017, 07:20 AM

PMEmail Poster
Top
zabuza89
Inviato il: Nov 26 2011, 04:51 PM
Quote Post


\"250rel\"

Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 4145
Utente Nr.: 292622
Iscritto il: 29-July 09



>> CODIFICHE AUDIO COMUNI <<

Come abbiamo visto sopra ci sono vari codifiche video... diciamo che quasi sempre è stata creata anche una codifica audio parallela. Ognuna con i suoi pregi e difetti, pertanto grazie ai contenitori (avi, mkv, ogm,...) possiamo "mischiare" e creare dei rip di qualità.
Vediamo alcune codifiche usate per gli stream inseriti nei filmati:

MP1, MP2, MP3* -> sono le 3 codifiche audio introdotto con lo standard MPEG1 (indicate infatti con MPEG1-Layer1/2/3). In rari casi si può trovare il numero 2, mentre quasi sempre si usa il 3. Prima dell'arrivo di AAC e VORBIS era insuperabile.
WMA* -> sempre dal progetto Windows Media, quasi sempre va a braccetto con il suo rispettivo codec video: WMV. Comunque è molto più probabile vedere filmati AVI che hanno il video in WMV e audio in MP3 che filmati in DIVX con audio WMA. Decisamente la sfida l'ha vinta l'MP3.
AC3 -> audio di alta qualità usato sia nei contenitori AVI che MKV.
AAC -> ottima alternativa all'MP3, a parità di bitrate (quindi dimensioni) l'AAC ha più qualità di una codifica in MP3. Quindi si può risparmiare in spazio creando stream audio AAC con bitrate inferiori.
DTS -> audio di altissima qualità, ma non si può inserire nei file AVI
VORBIS* -> dal progetto OGG, ottima alternativa all'MP3, occupa meno spazio alla stessa qualità.
M4A -> dallo standard MPEG4, il suo audio, ma è scarsamente usato. Di solito lo si trova in coppia con lo stream video M4V.

*formati che vengono spesso usati anche per creare solo file audio musicali, rispettivamente nei formati .mp3, .wma e .oga.

PMEmail Poster
Top
zabuza89
Inviato il: Nov 26 2011, 04:51 PM
Quote Post


\"250rel\"

Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 4145
Utente Nr.: 292622
Iscritto il: 29-July 09



Cenni ad AVInaptic

La versione di Avinaptic che utilizzeremo potete scaricarla nell'ultimo capitolo di questa guida: Modifica del FourCC/CodecID

Vi ricordo invece che la guida completa dell'ultima versione di Avinaptic la trovate in [GUIDA] AVInaptic Windows e Linux

Una volta aperto il video con Avinaptic, fate subito l'analisi DRF cliccando sull’icona col grafico affianco alla A, in modo che vengano visualizzati tutti i parametri spiegati in seguito, DRF significa Detail Removal Factor.

Questa versione di Avinaptic, come il DRF Analyzer ha i giudizi sulla qualità, che possono essere:

Per la risoluzione:
- BASSA (LOW)
- MEDIA (MEDIUM)
- ALTA (HIGH)

Per tutti gli altri parametri:
- BENE (LOW)
- MEDIA (MEDIUM)
- ALTA (HIGH)

La parte Info sul file e Info generiche sono facilmente comprensibili, come potete vedere nell’immagine seguente.


user posted image


Area A

A1: La risoluzione, più sarà alta e più sarà alto il giudizio.

A2: Larghezza e Altezza della risoluzione, le scelte cambieranno da rip a rip, ma la cosa importante che questi 2 parametri siano sempre multipli di 16. In caso contrario corriamo il rischio che il nostro lettore da tavolo non li legga, perché quest'ultimo legge risoluzione di multipli di 16. I moderni lettori potrebbero comunque non avere problemi a riguardo.

A3: Qualità DRF Medio o Average Frame Quality, ovvero come si vede mediamente il video, uno dei parametri più importanti: il target ideale per questo parametro è 2.8 per i divx/xvid, più si salirà sopra questo numero e maggiori saranno i difetti visivi del vostro rip. Mentre per la codifica in h264 valori che si aggirano tra il 21-23 danno in genere risultati soddisfacenti.

A4: Qualità Deviazione Standard o Standard deviation, valore che indica lo scostamento (in valore assoluto) dal DRF medio (AverageDRF), cioè: se hai DRF medio = 2 e deviazione standard =1 significa che i frame hanno una qualità compresa nell'intervallo di valori 2+-1. In genere il valore della deviazione standard dovrebbe essere il più piccolo possibile, così da non far variare troppo la qualità dei vari frame tra loro.

A5: Media Pesata Deviazione Standard, è il valore medio della deviazione standard. Indica qual'è il quantizer medio usato durante tutto il video; se ogni singolo frame ha più o meno questo valore di quantizer, più il quantizer usato tende ad essere con valore simile a quello medio e migliore è la qualità.


Area B

B1: Tipo di codec usato.

B2: Display Aspect Ratio, ossia la risoluzione usata durante la visualizzazione del video.

B3: Framerate, i dvd PAL (europei) hanno 25.000 fps (fotogrammi per secondo) mentre gli NTSC (americani e altre nazioni) hanno 23.976 fps, in alcuni casi anche 29.970 fps.

B4: Frame Totali dell'intero video.

B5: Bitrate usato per la codifica.

B6: QF o Quality Frame. Questo parametro indica la qualità con cui il codec ha compresso i frame, di solito un buon rip deve avere questo parametro mediamente sul valore compreso tra 0.200 e 0.220, ma più sarà alto questo valore e migliore sarà la qualità del frame, fino a un certo limite.

B7: Max Key Int. o intervallo massimo tra i frame, nei video PAL in genere viene impostato a 250, mentre nei video NTSC a 300.


Area C

C1: Audio Tag è il tipo di codec audio usato.

C2: Bitrate della traccia audio usato, può essere CBR (bitrate costante) o VBR (bitrate variabile).

C3: Canali della traccia audio, che può essere di solito stereo (2 canali) o 5.1 (6 canali), esiste anche il 6.1 (7 canali) e il 7.1 (8 canali).

C4: Frequenza dell'audio. Controllate sempre che sia 48000Hz, esistono anche frequenze inferiori con ovvia qualità inferiore.

C5: Stream Size, la dimensione dell'audio indicato in bytes.

C6: Ritardo (delay), indica se audio e video sono de-sincronizzati, quindi è necessario un valore che anticipi o ritardi la traccia audio in questione.


user posted image


Area D

D1: User Data, tipo di codec usato per la compressione video.

D2: Packed Bitstream. La presenza di questa modalità di scrittura nello stream video, in concomitanza col codec divx/xvid, nella maggiornaza dei casi crea incompatibilità con i vecchi player tv. Si può eliminare con un programma chiamato Mpeg4Modifier, se necessario.


D3: Interlaced, rileva se il video è progressivo o interlacciato.

D4: Frames Corrotti, nella conversione in avi si possono danneggiare dei frames, fin quando sono pochi non è un problema, ma con troppi frames rovinati si potrebbe bloccare la lettura del video con il player tv.

D5: I-VOPs, P-VOPs e B-VOPS, sono tipi di frames, xvid e divx sono entrambi codec mpeg4 asp, e codificano i filmati tramite tre tipi di frames:
- I-frames: sono i più grossi, detti anche keyframes, sono memorizzati all’incirca come delle jpeg.
- P-frames: sono memorizzati come differenza rispetto al frame precedente, occupano molto meno spazio degli I-frames.
- B-frames: sono memorizzati come differenza rispetto alla media tra frame precedente e frame successivo, occupano ancora meno spazio dei P-frames.


Area E

E1: Stessi valori spiegati in area A.

E2: DRF Max, se il peggiore dei vostri frames è stato compresso a livello 5 di qualità, il Max DRF riporterà quindi il valore 5. Questo valore non dovrebbe andare sopra il 4 nei divx/xvid, volendo ottenere eccellenti risultati, mentre negli h264 sarebbe bene stare attorno al 35.

E3: Qui sono indicate le percentuali della qualità dei frames. Nei divx/xvid in genrere rip ottimi hanno un valore DRF>4: 0 ( 0.000 %).

Tenete presente che Avinaptic NON rileva in modo corretto i valori di DRF nel caso di codifiche h264 a doppia passata. A causa della struttura dei dati nel caso di codifiche h264, la lettura degli header porta ad una errata valutazione del DRF di un file, ecco perchè è importante avere a disposizione il file log dell'encoder (il software utilizzato per la codifica), da analizzare con il programma Quant Analyzer di Buzzqw.

Lo potete scaricare da qui: MIRROR 1 --- MIRROR2

L'output del programma è questo:

CODE
File analyzed: E:\Tools\Programmi\MeGUI\logs\logfile-11-03-26_10-13-43.log

Number of I Frames: 1638
Number of P Frames: 50562
Number of B Frames: 106486

Total Number of Frames: 158686

Average I Quantitizer: 19.210
Average P Quantitizer: 21.030
Average B Quantitizer: 24.080

Average Quantitizer: 23.058

Report generated by Buzzqw X264 Log Analyzer


In questo caso il DRF o Average Quantizer è di 23.058, cioè un valore buono, ricordo che i valori ideali sono in genere tra 21 e 23, valori troppo bassi significa che la dimensione del video sarà esagerata, senza portare effettivi aumenti alla qualità visiva, mentre con valori troppo alti la qualità peggiorerà, con dimensioni ridotte.

Messaggio modificato da mercury il Sep 16 2017, 08:58 AM

PMEmail Poster
Top
zabuza89
Inviato il: Nov 26 2011, 04:53 PM
Quote Post


\"250rel\"

Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 4145
Utente Nr.: 292622
Iscritto il: 29-July 09



ESEMPI DI REPORT

Vediamo ora vari esempi di report di file multimediali e dove possiamo trovare le informazioni utili per conoscere codec audio e video.

-AVI con codec DivX o Xvid, Audio Ac3 e Mp3

 

[ Info sul file ]

Nome: Sin City.avi
Data: 11/07/2009 19:47:41
Dimensione: 1,524,525,056 bytes (1453.9 MB)

[ Info generiche ]

Durata: 01:58:35 (7115.4 s)
Tipo di contenitore: AVI OpenDML
Streams totali: 3
Tipo stream n. 0: video
Tipo stream n. 1: audio
Tipo stream n. 2: audio
Audio streams: 2
ISFT: VirtualDubMod 1.5.10.2 (build 2542/release)
JUNK: VirtualDubMod build 2542/release

[ Dati rilevanti ]

Risoluzione: ALTA (656 x 352)
Larghezza: multipla di 16 (BENE)
Altezza: multipla di 32 (BENE)
Qualità DRF medio: MEDIA (4.275380)
Qualità deviazione standard: ALTA (0.728185)
Media pesata dev. std.: ALTA (0.657242)

[ Traccia video ]

FourCC: xvid/XVID
Risoluzione: 656 x 352
Frame aspect ratio: 41:22 = 1.863636 (~1.85:1)
Pixel aspect ratio: 1:1 = 1
Display aspect ratio: 41:22 = 1.863636 (~1.85:1)
Framerate: 25 fps
Frames totali: 177885
Stream size: 1,056,290,235 bytes
Bitrate: 1187.610236 kbps
Qf: 0.205725
Key frames: 2208 (0; 250; 294; 544; 650; ... 177678)
Null frames: 0
Min key int: 1
Max key int: 250
Key int medio: 80.563858
Ritardo: 0 ms

[ Traccia audio n. 1 ]

Audio tag: 0x2000 (AC3)
Bitrate: 256 kbps CBR
Canali: 6
Frequenza (contenitore): 48000 Hz
Chunks: 177851
Stream size: 227,662,848 bytes
Preload: 480 ms
Max A/V diff: 496 ms
AC-3 frames: 222327
Durata: 01:58:34 (7114.464 s)
Chunk-aligned: No
Mode: 3 front, 2 rear, 1 LFE
Ritardo: 0 ms

[ Traccia audio n. 2 ]

Audio tag: 0x55 (MP3)
Canali: 2
Chunks: 210,867
Dimensione stream: 101,216,160 bytes (96.527252 MiB)
Tipo di bitstream (bs): MPEG-1 Layer II
Frames (bs): 210,867
Durata: 01:58:34 (7114.464 s)
Chunk-aligned (bs): Sì
Bitrate (bs): 160 kbps CBR
Freq. campionamento (bs): 48000 Hz
Modo (bs): stereo
Padding (bs): No
Emphasis (bs): none
Preload: 48 ms
Max A/V diff: 56 ms
Ritardo: 0 ms

[ Info sulla codifica MPEG4 ]

User data: DivX503b1393
User data: XviD0050
Packed bitstream: No
QPel: No
GMC: No
Interlaced: No
Aspect ratio: Square pixels
Quant type: H.263
Frames totali: 177885
Drop/delay frames: 0
Frames corrotti: 0

I-VOPs: 2208 ( 1.241 %)
P-VOPs: 69127 ( 38.860 %)
B-VOPs: 106550 ( 59.898 %)
S-VOPs: 0 ( 0.000 %)
N-VOPs: 0 ( 0.000 %)

Max consecutive B-VOPs: 2
1 consec: 18204 ( 29.184 %)
2 consec: 44173 ( 70.816 %)

[ Analisi DRF ]

DRF medio: 4.275380
Deviazione standard: 0.728185
DRF max: 7

DRF<2: 0 ( 0.000 %)
DRF=2: 644 ( 0.362 %)
DRF=3: 21070 ( 11.845 %)
DRF=4: 91234 ( 51.288 %)
DRF=5: 58535 ( 32.906 %)
DRF=6: 6397 ( 3.596 %)
DRF=7: 5 ( 0.003 %)
DRF>7: 0 ( 0.000 %)

I-VOPs DRF medio: 3.368206
I-VOPs deviazione std.: 0.690137
I-VOPs DRF max: 6

P-VOPs DRF medio: 3.974525
P-VOPs deviazione std.: 0.856154
P-VOPs DRF max: 7

B-VOPs DRF medio: 4.489366
B-VOPs deviazione std.: 0.527511
B-VOPs DRF max: 6

[ Profile compliancy ]

Profilo da testare: Home Theater PAL
Risoluzione: Ok
Framerate: Ok


-MP4 con codec H264 (AVC), Audio Aac e Aac

 

[ Info sul file ]

Nome: Sin City.mp4
Data: 8/03/2009 07:48:02
Dimensione: 1,562,322,122 bytes (1489.946 MB)

[ Info generiche ]

Durata: 01:59:00 (7140 s)
Tipo di contenitore: MP4/MOV
Major brand: ISO Base Media version 0
Data creazione: 22/06/2007 09:01:10 UTC
Data modifica: 22/06/2007 11:29:05 UTC
Streams totali: 3
Tipo stream n. 1: video (avc1)
Tipo stream n. 2: audio (AAC Low complexity)
Tipo stream n. 3: audio (AAC Low complexity)
Audio streams: 2

[ Dati rilevanti ]

Risoluzione: 640 x 336
Larghezza: multipla di 32
Altezza: multipla di 16
DRF medio: 20.806761
Deviazione standard: 2.250285
Media pesata dev. std.: 2.184366

[ Traccia video ]

Codec: avc1
Risoluzione: 640 x 336
Frame aspect ratio: 40:21 = 1.904761
Pixel aspect ratio: 1:1 = 1
Display aspect ratio: 40:21 = 1.904761
Framerate: 25 fps
Frames totali: 178500
Bitrate: 1521.033549 kbps

[ Traccia audio n. 1 ]

Codec: AAC Low complexity
Bitrate: 111.984465 kbps
Canali: 2
Frequenza: 48000 Hz

[ Traccia audio n. 2 ]

Codec: AAC Low complexity
Bitrate: 111.984432 kbps
Canali: 2
Frequenza: 48000 Hz

[ Info sulla codifica H.264 ]

User data: x264
User data: core 54
User data: H.264/MPEG-4 AVC codec
User data: Copyleft 2005
User data: http://www.videolan.org/x264.html
User data: cabac=1
User data: ref=1
User data: deblock=1:0:0
User data: analyse=0x3:0x133
User data: me=umh
User data: subme=5
User data: brdo=0
User data: mixed_ref=0
User data: me_range=16
User data: chroma_me=1
User data: trellis=2
User data: 8x8dct=1
User data: cqm=0
User data: deadzone=21,11
User data: chroma_qp_offset=0
User data: slices=2
User data: nr=0
User data: decimate=1
User data: mbaff=0
User data: bframes=3
User data: b_pyramid=1
User data: b_adapt=1
User data: b_bias=0
User data: direct=1
User data: wpredb=1
User data: bime=1
User data: keyint=500
User data: keyint_min=25
User data: scenecut=40
User data: rc=2pass
User data: bitrate=1520
User data: ratetol=1.0
User data: rceq='blurCplx^(1-qComp)'
User data: qcomp=0.60
User data: qpmin=10
User data: qpmax=51
User data: qpstep=4
User data: cplxblur=20.0
User data: qblur=0.5
User data: ip_ratio=1.40
User data: pb_ratio=1.30
SPS id: 0
Profile: High@L5.1
Num ref frames: 4
Chroma format idc: YUV 4:2:0
PPS id: 0 (SPS: 0)
Codifica entropica: CABAC
Weighted prediction: No
Weighted bipred idc: B slices - implicit weighted prediction
8x8dct: Sì
Frames totali: 178500
Drop/delay frames: 0
Frames corrotti: 0

P-slices: 89596 ( 50.194 %) #############
B-slices: 88023 ( 49.313 %) ############
I-slices: 881 ( 0.494 %)
SP-slices: 0 ( 0.000 %)
SI-slices: 0 ( 0.000 %)

[ Analisi DRF ]

DRF medio: 20.806761
Deviazione standard: 2.250285
DRF max: 31

DRF<10: 0 ( 0.000 %)
DRF=10: 16 ( 0.009 %)
DRF=11: 42 ( 0.024 %)
DRF=12: 202 ( 0.113 %)
DRF=13: 278 ( 0.156 %)
DRF=14: 598 ( 0.335 %)
DRF=15: 1161 ( 0.650 %)
DRF=16: 2999 ( 1.680 %)
DRF=17: 6445 ( 3.611 %) #
DRF=18: 12184 ( 6.826 %) ##
DRF=19: 22273 ( 12.478 %) ###
DRF=20: 31352 ( 17.564 %) ####
DRF=21: 36893 ( 20.668 %) #####
DRF=22: 26825 ( 15.028 %) ####
DRF=23: 18348 ( 10.279 %) ###
DRF=24: 10546 ( 5.908 %) #
DRF=25: 5001 ( 2.802 %) #
DRF=26: 1778 ( 0.996 %)
DRF=27: 762 ( 0.427 %)
DRF=28: 535 ( 0.300 %)
DRF=29: 208 ( 0.117 %)
DRF=30: 52 ( 0.029 %)
DRF=31: 2 ( 0.001 %)
DRF>31: 0 ( 0.000 %)

P-slices DRF medio: 20.342950
P-slices deviazione std.: 1.993295
P-slices DRF max: 29

B-slices DRF medio: 21.301898
B-slices deviazione std.: 2.380152
B-slices DRF max: 31

I-slices DRF medio: 18.505107
I-slices deviazione std.: 2.054376
I-slices DRF max: 27

[ Profile compliancy ]

Profilo da testare: MTK PAL 6000
Risoluzione: Ok
Framerate: Ok
Min buffer fill: 81%


-MKV con codec H264 (AVC), Audio Ac3 e Aac e Subs

 

[ Info sul file ]

Nome: Sin City.mkv
Data: Fri, 07 Nov 2014 23:26:26 +0100
Dimensione: 3,744,343,147 bytes (3570.883891 MiB)

[ Magic ]

Tipo file: data

[ Info generiche ]

Durata: 01:16:14 (4574.319 s)
Contenitore: matroska
Production date: Fri, 07 Nov 2014 23:21:44 +0100
Totale tracce: 5
Traccia n. 1: video (V_MPEG4/ISO/AVC) {eng}
Traccia n. 2: audio (A_AC3) {ita}
Traccia n. 3: audio (A_AAC) {eng}
Traccia n. 4: subtitle (S_TEXT/UTF8) [Sub ITA] {ita}
Traccia n. 5: subtitle (S_TEXT/UTF8) [Sub ENG] {eng}
Muxing library: libebml v1.3.0 + libmatroska v1.4.1
Writing application: mkvmerge v7.3.0 ('Nouages') 32bit built on Oct 22 2014 18:44:01

[ Dati rilevanti ]

Risoluzione: 1280 x 800
Larghezza: multipla di 32
Altezza: multipla di 32
DRF medio: 18.394456
Deviazione standard: 3.504601
Media pesata dev. std.: 3.458952

[ Traccia video ]

Codec ID: V_MPEG4/ISO/AVC
Risoluzione: 1280 x 800
Frame aspect ratio: 8:5 = 1.6
Pixel aspect ratio: 1:1 = 1
Display aspect ratio: 8:5 = 1.6
Framerate: 23.976024 fps
Dimensione stream: 3,554,352,317 bytes (3389.694516 MiB)
Durata: 01:16:13 (4573.068463 s)
Bitrate (bs): 6217.886035 kbps
Qf: 0.253259

[ Traccia audio nr. 1 ]

Codec ID: A_AC3
Bitrate: 256 kbps CBR
Canali: 6
Frequenza (contenitore): 48000 Hz
Chunks: 177851
Stream size: 227,662,848 bytes
Preload: 480 ms
Max A/V diff: 496 ms
AC-3 frames: 222327
Durata: 01:16:13 (4573.068463 s)
Chunk-aligned: No
Mode: 3 front, 2 rear, 1 LFE
Ritardo: 0 ms

[ Traccia audio nr. 2 ]

Codec ID: A_AAC
Freq. campionamento: 48000 Hz
Canali: 2
Dimensione stream: 93,059,984 bytes (88.748917 MiB)
Tipo di bitstream (bs): AAC LC (Low Complexity)
Frames (bs): 214,363
Durata: 01:16:13 (4573.077333 s)
Chunk-aligned (bs): Sì
Bitrate (bs): 162.796257 kbps VBR
Freq. campionamento (bs): 48000 Hz
Modo (bs): 2: front-left, front-right

[ Bitstream video ]

Tipo di bitstream: MPEG-4 Part 10
SPS id: 0
Profile: Baseline@L3.2
Num ref frames: 1
Aspect ratio: Square pixels
Chroma format: YUV 4:2:0
PPS id: 0 (SPS: 0)
Tipo di codifica entropica: CAVLC
Weighted prediction: No
Weighted bipred idc: No
8x8dct: No
Totale frames: 109,644
Drop/delay frames: 0
Frames corrotti: 0

P-slices: 100507 ( 91.667 %) ##################
B-slices: 0 ( 0.000 %)
I-slices: 9137 ( 8.333 %) ##
SP-slices: 0 ( 0.000 %)
SI-slices: 0 ( 0.000 %)

[ Analisi DRF ]

DRF nedio: 18.497994
deviazione standard: 3.625679
max DRF: 31

DRF<2: 0 ( 0.000 %)
DRF=2: 786 ( 0.717 %)
DRF=3: 142 ( 0.130 %)
DRF=4: 144 ( 0.131 %)
DRF=5: 139 ( 0.127 %)
DRF=6: 278 ( 0.254 %)
DRF=7: 207 ( 0.189 %)
DRF=8: 353 ( 0.322 %)
DRF=9: 318 ( 0.290 %)
DRF=10: 643 ( 0.586 %)
DRF=11: 937 ( 0.855 %)
DRF=12: 1126 ( 1.027 %)
DRF=13: 1864 ( 1.700 %)
DRF=14: 3526 ( 3.216 %) #
DRF=15: 6140 ( 5.600 %) #
DRF=16: 10205 ( 9.307 %) ##
DRF=17: 10120 ( 9.230 %) ##
DRF=18: 12995 ( 11.852 %) ##
DRF=19: 14365 ( 13.101 %) ###
DRF=20: 13903 ( 12.680 %) ###
DRF=21: 12367 ( 11.279 %) ##
DRF=22: 9326 ( 8.506 %) ##
DRF=23: 5082 ( 4.635 %) #
DRF=24: 2357 ( 2.150 %)
DRF=25: 1033 ( 0.942 %)
DRF=26: 418 ( 0.381 %)
DRF=27: 292 ( 0.266 %)
DRF=28: 230 ( 0.210 %)
DRF=29: 53 ( 0.048 %)
DRF=30: 80 ( 0.073 %)
DRF=31: 215 ( 0.196 %)
DRF>31: 0 ( 0.000 %)

P-slices DRF medio: 18.666212
P-slices deviazione std.: 3.606618
P-slices max DRF: 31

I-slices DRF medio: 16.647587
I-slices deviazione std.: 3.305555
I-slices max DRF: 29

[ Analisi DRF (corretta) ]

Fine dei titoli di coda: 01:15:20 (4520.224006 s) - frames ignorati: 1267

DRF nedio: 18.394456
deviazione standard: 3.504601
max DRF: 28

DRF<2: 0 ( 0.000 %)
DRF=2: 786 ( 0.725 %)
DRF=3: 142 ( 0.131 %)
DRF=4: 144 ( 0.133 %)
DRF=5: 139 ( 0.128 %)
DRF=6: 278 ( 0.257 %)
DRF=7: 207 ( 0.191 %)
DRF=8: 353 ( 0.326 %)
DRF=9: 318 ( 0.293 %)
DRF=10: 641 ( 0.591 %)
DRF=11: 933 ( 0.861 %)
DRF=12: 1125 ( 1.038 %)
DRF=13: 1861 ( 1.717 %)
DRF=14: 3520 ( 3.248 %) #
DRF=15: 6140 ( 5.665 %) #
DRF=16: 10205 ( 9.416 %) ##
DRF=17: 10119 ( 9.337 %) ##
DRF=18: 12994 ( 11.990 %) ##
DRF=19: 14365 ( 13.255 %) ###
DRF=20: 13901 ( 12.827 %) ###
DRF=21: 12366 ( 11.410 %) ##
DRF=22: 9324 ( 8.603 %) ##
DRF=23: 5066 ( 4.674 %) #
DRF=24: 2320 ( 2.141 %)
DRF=25: 868 ( 0.801 %)
DRF=26: 221 ( 0.204 %)
DRF=27: 38 ( 0.035 %)
DRF=28: 3 ( 0.003 %)
DRF>28: 0 ( 0.000 %)

P-slices DRF medio: 18.562474
P-slices deviazione std.: 3.484837
P-slices max DRF: 28

I-slices DRF medio: 16.546391
I-slices deviazione std.: 3.174239
I-slices max DRF: 24

[ Conformità al profilo ]

Profilo selezionato: MTK PAL 6000
Risoluzione: 1280 x 800 > 720 x 576
Framerate: 23.976024 <> 25
Buffer underflow: 00:00:10 (frame 233)
Buffer underflow: 00:00:14 (frame 328)
Buffer underflow: 00:00:14 (frame 332)
Buffer underflow: 00:00:14 (frame 336)
Buffer underflow: 00:00:14 (frame 342)
Buffer underflow: 00:00:15 (frame 348)
Buffer underflow: 00:00:15 (frame 357)
Buffer underflow: 00:00:16 (frame 372)
Buffer underflow: 00:00:18 (frame 423)
Buffer underflow: 00:02:43 (frame 3904)
Buffer underflow: 00:02:44 (frame 3927)
Buffer underflow: 00:02:45 (frame 3958)
Buffer underflow: 00:02:46 (frame 3984)
Buffer underflow: 00:02:48 (frame 4020)
Buffer underflow: 00:02:49 (frame 4056)
Buffer underflow: 00:05:36 (frame 8053)
Buffer underflow: 00:05:49 (frame 8376)
Buffer underflow: 00:06:12 (frame 8915)
Buffer underflow: 00:06:16 (frame 9012)
Buffer underflow: 00:07:04 (frame 10160)
Errore: Troppe violazioni


-MKV con codec H265 (HEVC), Audio DTS e Ac3 e Subs

 

[ Info sul file ]

Nome: Sin City.mkv
Data: Sun, 08 Jan 2017 20:11:54 +0100
Dimensione: 2,341,311,178 bytes (2232.848337 MiB)

[ Magic ]

Tipo file: data

[ Info generiche ]

Durata: 02:21:45 (8505.256 s)
Contenitore: matroska
Production date: Sun, 08 Jan 2017 20:08:46 +0100
Totale tracce: 7
Traccia n. 1: video (V_MPEGH/ISO/HEVC) {und}
Traccia n. 2: audio (A_DTS) {ita}
Traccia n. 3: audio (A_AC3) {eng}
Traccia n. 4: subtitle (S_TEXT/UTF8) [FORCED] {ita}
Traccia n. 5: subtitle (S_TEXT/UTF8) {ita}
Traccia n. 6: subtitle (S_TEXT/UTF8) {eng}
Traccia n. 7: subtitle (S_VOBSUB) {spa}
Muxing library: libebml v1.3.4 + libmatroska v1.4.5
Writing application: mkvmerge v9.4.0 ('Knurl') 32bit

[ Traccia video ]

Codec ID: V_MPEGH/ISO/HEVC
Risoluzione: 1920 x 1040
Frame aspect ratio: 24:13 = 1.846154 (~1.85:1)
Pixel aspect ratio: 1:1 = 1
Display aspect ratio: 24:13 = 1.846154 (~1.85:1)
Framerate: 23.976024 fps
Dimensione stream: 1,991,713,021 bytes (1899.445554 MiB)
Durata: 02:21:45 (8505.204974 s)
Bitrate (bs): 1873.406251 kbps
Qf: 0.039131

[ Traccia audio nr. 1 ]

Codec ID: A_DTS
Frequenza: 48000 Hz
Canali: 6
Stream size: 1,604,294,356 bytes (1529.974323 MiB)
Bitstream type (bs): DTS
Frames (bs): 797,363
Durata (bs): 02:21:45 (8505.205333 s)
Chunk-aligned (bs): Yes
Bitrate (bs): 1536 kbps CBR
Mode (bs): C + L + R+ SL+SR

[ Traccia audio nr. 2 ]

Codec ID: A_AC3
Frequenza: 48000 Hz
Canali: 6
Stream size: 680,417,280 bytes (648.896484 MiB)
Bitstream type (bs): AC3
Frames (bs): 265,788
Durata (bs): 02:21:45 (8505.216 s)
Chunk-aligned (bs): Yes
Bitrate (bs): 640 kbps CBR
Mode (bs): 3 front, 2 rear, 1 LFE


Messaggio modificato da mercury il Sep 16 2017, 08:49 AM

PMEmail Poster
Top
zabuza89
Inviato il: Mar 16 2014, 06:03 PM
Quote Post


\"250rel\"

Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 4145
Utente Nr.: 292622
Iscritto il: 29-July 09



>> MODIFICARE IL FOURCC - COME E PERCHE' <<

In questo capitolo utilizzeremo Avinaptic che potete scaricare da qui: MIRROR 1 --- MIRROR 2

I moderni player tv dovrebbero poter leggere senza problemi i FourCC, comunque c’è la possibilità di modificarlo con semplicità con questa versione di Avinaptic, dopo aver aperto il file AVI, cliccate su “Modifica” e quindi su “Modifica FourCC” e lo inserite, può essere XVID, DX50 o DIVX.

user posted image

In caso di dubbi o problemi riguardanti la guida, postate pure in quest'area: LINK


Messaggio modificato da mercury il Sep 21 2017, 09:54 AM

PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :
 

Topic Options Reply to this topicStart new topicStart Poll

 

Scambio etico - ethic share
 Debian powered site  Nginx powered site  Php 5 powered site  MariaDB powered site  xml rss2.0 compliant  no software patents  no software patents