Tnt village
tntvillage.scambioetico.org · Statuto T.N.T.      Aiuto      Cerca      Utenti      Calendario

Basta Poco, anche solo una cifra di incoraggiamento

Puoi donare anche utilizzando PostePay, Per versare la tua donazione chiedi il numero di carta

Sostieni movimentopirati.org

 

  Rispondi a questa discussioneInizia nuova discussioneAvvia sondaggio

> G. Bassani - il Giardino dei Finzi Contini, [MP3 - ITA] audiobook [CURA]Il giorno della memoria
dodies
  Inviato il: Jan 10 2009, 10:18 PM
Cita questo messaggio


\"100rel\"

Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 4142
Utente Nr.: 143734
Iscritto il: 4-October 07




user posted image



§§ "Il Giardino dei Finzi Contini" di Giorgio Bassani §§
Letto da: Sandro Lombardi

user posted image

user posted image

Autore: Giorgio Bassani
Titolo: Il Giardino dei Finzi Contini
Dimensione del file: 234,1 Mb
Formato del file: mp3
Qualità (Bitrate): 64 kbps
lingua: italiano
Genere: Romanzo
Anno prima pubblicazione: 1962

Da: Il 3' Anello - Ad Alta Voce - Radio Tre (Gennaio 2008)
Legge: Sandro Lombardi
Introduzione: Roberto Galaverni
Riduzione: Maurizio Ciampa
regia di: Anna Antonelli
a cura di: Fabiana Carobolante

:::->Tracklist<-:::
  • n. 24 Capitoli formato mp3
user posted image
Attenzione di seguito viene svelata parte o tutta la trama:
Il protagonista del romanzo, per comodità, lo chiameremo [anonimo], giacché la narrazione in prima persona elude volutamente il nome del protagonista.
Una domenica di aprile del 1957 [anonimo] si trova in compagnia di una comitiva di famiglie in gita a Santa Marinella (Roma) . Per puro caso le loro automobili deviano dalla via principale, la Aurelia, e si avventurano a Cerveteri tra le tombe degli antichi etruschi. La curiosità di una bambina diventa motivo per una riflessione sulla morte e la memoria dei defunti. In particolare, [anonimo] riflette su queste tombe che in un certo senso sono delle abitazioni: le dimore monumentali ove risiedono i resti e la memoria degli etruschi. Allora quasi per analogia, si risolve a raccontare la vicenda della famiglia Finzi-Contini, della loro villa con giardino a Ferrara, di Micòl e di Alberto.
I Finzi-Contini erano una famiglia ebraica di ricchi proprietari terrieri, nella Ferrara di inizio '900. Vivevano in una grande casa con un vasto giardino, posta in Corso Ercole I d'Este. La famiglia era composta dal professor Ermanno, sua moglie Olga, i figli Alberto e Micòl e la nonna di questi, la signora Regina.
[Anonimo] era un coetaneo di Micòl e Alberto (nati intorno al 1915-1916). La loro conoscenza era tuttavia limitata. Si erano visti agli esami di ammissione alla scuola media e talvolta accadeva di incontrarsi nella Sinagoga, durante le festività religiose. Ma rimaneva quell'alone di isolamento dei Finzi-Contini che differenziava Alberto e Micòl dal resto dei loro coetanei: la famiglia aveva un proprio tempietto privato, un campo da tennis privato e vasti possedimenti; i ragazzi studiavano col precettore e non in una scuola pubblica come gli altri bambini; e, infine, nel cimitero ebraico, spiccava su tutte (per bruttezza) la sontuosa tomba-monumento del clan dei Finzi-Contini.
La conoscenza di Alberto e Micòl divenne più approfondita quando, con l'entrata in vigore delle leggi razziali del 1938, il campo da tennis dei Finzi-Contini divenne un punto d'incontro stabile per [anonimo] ed altri. Le leggi razziali, infatti, avevano indotto il club di tennis di Ferrara a escludere tutti gli iscritti che fossero ebrei. [Anonimo] e un gruppo di ragazzi ebrei e non (tra cui anche Bruno Lattes, e altri), cominciarono allora a riunirsi presso i Finzi-Contini dove giocavano a tennis e passavano i loro pomeriggi. Nel frattempo, anche il resto dei Finzi-Contini aveva manifestato delle forme di apertura verso gli altri ebrei (ad esempio, ritornano al Tempio con gli altri, evitando di restare nel Tempietto privato). Di qui nacque un rapporto ambiguo tra [Anonimo] e Micòl Finzi-Contini. Se lui man mano si innamora di lei, lei dall'altro vede in lui solo un'amicizia esclusiva. I due passeggiano nel giardino, la sera indugiano con lunghe telefonate, rasentano a tratti attimi di intimità.
Durante l'inverno del '38 il giovane [anonimo] continuò a frequentare la casa dei Finzi-Contini. Il signor Ermanno mise a disposizione di [anonimo] la sua ampia biblioteca, affinché [anonimo] potesse preparare in pace la propria tesi di laurea (all'Università di Bologna), essendo stato espulso per motivi razziali dalla biblioteca comunale di Ferrara. Micol nel frattempo era assente dalle mura famigliari: studiava a Venezia letterature straniere e si stava specializzando su Emily Dickinson, poetessa americana.
L'interesse per il tennis va scemando, nel frattempo, e il gruppo di amici si è ridotto: rimangono Alberto Finzi-Contini, [anonimo] e Giampiero Malnate, giovane milanese e convinto comunista.
Micol ritornò a Ferrara. Il rapporto tra lei e [anonimo], lo sa lei e lo sa lui, era ormai deteriorato. [Anonimo], su ordine di Micòl, cessa di frequentare il giardino dei Finzi-Contini. L'autore si chiude in sé stesso vedendosi solamente con Malnate.La frustrazione di una notte trascorsa dalle prostitute insieme a Malnate riporta il narratore agli affetti familiari ed in particolar modo a riconciliarsi con il padre. Questi, infatti, in una notte di totale riappacificazione col figlio, lo incoraggerà a perseguire i suoi studi e i suoi interessi letterari e ad abbandonare qualsiasi rapporto con i Finzi-Contini. Dopo una visita notturna all'insaputa di tutti nel giardino della nobile famiglia [anonimo] elaborò la probabile tesi di una relazione tra Malnate e Micol consumatasi nottetempo in un capanno nel giardino.
Al momento dell'ingresso dell'Italia in guerra Malnate viene richiamato sotto l'esercito e spedito in Russia, dove morirà; Alberto morirà a causa di un linfogranuloma e sarà l'unico dei Finzi-Contini a venir sepolto nella tomba di famiglia. Gli altri componenti della famiglia vennero deportati nei campi di concentramento, nel '43, dove morirono.
[wikipedia.it]

user posted image
La prima stesura avvenne a Santa Marinella all'Hotel Le Najadi. Il romanzo fu pubblicato per la prima volta nel 1962 a Torino, vincendo il premio Viareggio nello stesso anno. "Il giardino dei Finzi-Contini" confluì poi nel "Romanzo di Ferrara" (ne è il Libro Terzo), opera che Bassani pubblicò nell'edizione definitiva nel 1980. In vita Bassani ha confessato di esser intervenuto con diverse modifiche nelle edizioni successive delle sue opere; due sole sono le opere che ha lasciato pressoché intatte, nonostante le diverse ripubblicazioni, ovvero "Il giardino" e l'Airone.
[wikipedia.it]
***** ***** *****

..::Note::..

Ringrazio:
Il terzo anello, per l'abook,
wikipedia, per le informazioni
imageshack, che permette di abbellire un poco la grafica;

e TNTvillage che ci ospita e incentiva;

Questo Abook è stato "preso" e offerto mediante AbookAmi!

Orario di seed Lun/Ven dalle 9,00 alle 19,00 circa e se posso in notturno.
Banda 15-20kbs.

:::-> Babysitting & Reseed <-:::
- Ti piace questa release e vuoi adottarla per garantirne la condivisione anche in futuro, evitando che muoia? Allora clicca qui!
- Vuoi sapere se questa release è stata adottata da qualche Babysitter? Allora clicca qui!
- Non ci sono più seed e hai bisogno di scaricare questa release, ma hai già controllato e non è stata adottata da nessuno? Allora leggi questa guida!

user posted image

§§ Buon Ascolto!!! §§
user posted image


Messaggio modificato da Boadicea il Feb 14 2013, 05:01 PM

> File Allegato
File Allegato   G. Bassani - il Giardino Dei Finzi Contini -abook.torrent
Completati: 2094
Dimensione: 240 mb
Leecher: 1
seeder: 1
data ultimo seed: 2014-09-02 20:48:32
info_hash: 9672f967750efa3c8cf3748f8488e441dbe2eb30
Tracker: http://tracker.tntvillage.scambioetico.org:2710/announce
Magnet: magnet link
Mostrami i peers di questa rel
Mostrami i dati del torrent


La storia sta alla verità come la teologia sta alla religione... cioè, non esiste nessuna relazione tra di esse
---- - ---- - ---- - ---- - ---- - ---- -
Arcanum in omne re --- Sognare, desiderare, pensare e realizzare. ... Basterebbe Vivere e non sostare quieti a veder passare gli anni.
-----------------------------------------------------------------------------------------
La mente è una porta che si apre in tanti modi: leggendo, viaggiando, confrontando e condividendo.
Quando manca il pensiero, la porta è chiusa, quando manca la libertà si è persa la chiave.
Ricordiamoci sempre che si può, all'occorrenza, usare un ariete.

-----------------------------------------------------------------------------------------
«Prendete posizione! Prendete sempre posizione! Talvolta sbaglierete ma chi si rifiuta di prendere posizione sbaglia sempre!»
-----------------------------------------------------------------------------------------
Messaggio Privato
Top
xikir86
Inviato il: Jan 10 2009, 10:34 PM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 7381
Utente Nr.: 23697
Iscritto il: 10-November 05



Sposto, grazie dodies coffee.gif


Quando un uomo col crocifisso incontra un uomo con la pistola, l'uomo col crocifisso è un uomo morto.
Messaggio PrivatoSito Web dell
Top
RockMailer
Inviato il: Jan 10 2009, 11:32 PM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 149
Utente Nr.: 186978
Iscritto il: 4-January 08



Mi hai rubato una futura rel lol.gif

Messaggio Privato
Top
xikir86
Inviato il: Jan 10 2009, 11:37 PM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 7381
Utente Nr.: 23697
Iscritto il: 10-November 05



QUOTE (TheRock2 @ Jan 11 2009, 12:32 AM)
Mi hai rubato una futura rel lol.gif

questo è un abook però winky.gif


Quando un uomo col crocifisso incontra un uomo con la pistola, l'uomo col crocifisso è un uomo morto.
Messaggio PrivatoSito Web dell
Top
dodies
Inviato il: Jan 16 2009, 11:49 PM
Cita questo messaggio


\"100rel\"

Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 4142
Utente Nr.: 143734
Iscritto il: 4-October 07



user posted image


EXPORT EFFETTUATO sui siti indicati in ambasciata e con il Tool Pivs per conservare la grafica

TAG usato: G.Bassani -il Giardino dei FinziContini[MP3-ITA]abook[Tntvillage.Scambioetico]

Stato della condivisione al momento dell'export:

Completati: 103
Leechers: 4
seeders: 8

**********************************************
birra.gif


La storia sta alla verità come la teologia sta alla religione... cioè, non esiste nessuna relazione tra di esse
---- - ---- - ---- - ---- - ---- - ---- -
Arcanum in omne re --- Sognare, desiderare, pensare e realizzare. ... Basterebbe Vivere e non sostare quieti a veder passare gli anni.
-----------------------------------------------------------------------------------------
La mente è una porta che si apre in tanti modi: leggendo, viaggiando, confrontando e condividendo.
Quando manca il pensiero, la porta è chiusa, quando manca la libertà si è persa la chiave.
Ricordiamoci sempre che si può, all'occorrenza, usare un ariete.

-----------------------------------------------------------------------------------------
«Prendete posizione! Prendete sempre posizione! Talvolta sbaglierete ma chi si rifiuta di prendere posizione sbaglia sempre!»
-----------------------------------------------------------------------------------------
Messaggio Privato
Top
darayava
Inviato il: Jul 15 2009, 11:09 AM
Cita questo messaggio


\"500rel\"
\"curcoord\"
\"babysitter\"
\"translators\"
\"freeculture\"

Group Icon

Gruppo: CURA-FC
Messaggi: 13575
Utente Nr.: 128370
Iscritto il: 12-May 07



Grazie per il testo.... e messo in archivio winky.gif

Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
Berjoska
Inviato il: Jul 18 2009, 05:06 PM
Cita questo messaggio


\"250rel\"

Group Icon

Gruppo: V.I.P.
Messaggi: 10565
Utente Nr.: 104451
Iscritto il: 11-November 06



Questa release è stata segnalata nella rubrica Cinema e letteratura del Giornale di TNTVillage.
Grazie.
Messaggio Privato
Top
steeldragon75
Inviato il: Sep 13 2009, 03:04 PM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 315
Utente Nr.: 234595
Iscritto il: 12-August 08



Anche se con un po di ritardo prendo questa release e ringrazio il releaser

How can you live your life if you don't keep your dreams alive?
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
al1912
Inviato il: Sep 22 2009, 07:36 PM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Residenti
Messaggi: 2371
Utente Nr.: 268245
Iscritto il: 27-February 09



...ragazzi! Grande letteratura.
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
inpuntadipiedi
Inviato il: Sep 16 2010, 08:59 PM
Cita questo messaggio


\"caffegrande\"

Group Icon

Gruppo: Dirigenti
Messaggi: 21497
Utente Nr.: 232798
Iscritto il: 2-August 08



Ecco il posto giusto per questo:

user posted image

LA MAPPA DEL VILLAGGIO

Vuoi salutare il villaggio ma non sai dove farlo? Piazza Grande è il posto giusto per te.

Aiuta la comunità: diventa baby sitter. Queste sono le mie adozioni.

Non riesci a scaricare una release? Se c'è il mio grazie mandami un MP, 9 volte su 10 conservo quello che ho scaricato.

☞The Baker Street Irregulars Society®☜
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
Count77
Inviato il: Jul 1 2012, 06:29 AM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 6700
Utente Nr.: 474243
Iscritto il: 17-July 10



grazie.gif
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
atram47
Inviato il: Nov 30 2012, 05:25 PM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 2
Utente Nr.: 852904
Iscritto il: 29-November 12



grazie.gif
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
darayava
Inviato il: Nov 23 2013, 09:22 AM
Cita questo messaggio


\"500rel\"
\"curcoord\"
\"babysitter\"
\"translators\"
\"freeculture\"

Group Icon

Gruppo: CURA-FC
Messaggi: 13575
Utente Nr.: 128370
Iscritto il: 12-May 07



user posted image


user posted image

user posted image

22-02-2012

MASSIMO RAFFAELI

racconta

GIORGIO BASSANI


Bassani nacque a Bologna il 4 marzo 1916, figlio di Angelo Enrico Bassani (1885-1948), che fu anche presidente della SPAL tra il 1921 e il 1924, e di Dora Minerbi (1883-1987), ambedue benestanti ebrei ferraresi.
Nel 1935 si iscrive alla facoltà di Lettere dell'Università di Bologna, che frequenta da pendolare e dove, nonostante le leggi razziali, si laurea nel 1939.
Nel 1944 pubblica le poesie Storie dei poveri amanti e altri versi, mentre nel 1947 scrive una seconda raccolta di versi Te lucis ante. Nel 1948 Marguerite Caetani, che fonda e cura la pubblicazione della rivista letteraria "Botteghe Oscure", invita Bassani a redigerla. Al 1953 risale Passeggiata prima di cena, al 1955 Gli ultimi anni di Clelia Trotti. Lo stesso anno diventa anche redattore della rivista "Paragone", fondata nel 1950 da Roberto Longhi e Anna Banti, nella cui redazione conosce, tra gli altri, Pier Paolo Pasolini.
Collabora a sceneggiature di film di Mario Soldati, Michelangelo Antonioni, Alessandro Blasetti e Luigi Zampa.
Nel 1956 pubblica le Cinque storie ferraresi, con le quali vince il Premio Strega.
Al 1958 risale la pubblicazione de Gli occhiali d'oro in cui illustra l'omosessualità quale motivo di emarginazione.
Nel 1960 pubblica Una notte del '43 e Le storie ferraresi, che raccoglie il meglio della sua produzione narrativa.
Il massimo successo editoriale lo ottiene nel 1962, con la pubblicazione del romanzo di formazione Il giardino dei Finzi-Contini, scritto all'Hotel Le Najadi di Santa Marinella, presentato alla libreria Einaudi di Roma il 22 febbraio, opera che gli assicura il Premio Viareggio di quell'anno: rappresenta la più completa espressione del suo mondo, dal piano formale e stilistico all'esperienza morale, intellettuale e politica, raccontando sul filo della memoria la realtà della ricca borghesia ebrea a Ferrara durante il fascismo a partire dalle leggi razziali. Vittorio De Sica ne farà un film dal quale però Bassani terrà sempre le distanze.
Nel 1964 esce Dietro la porta (e in francese, presso Gallimard, Les lunettes d'or et autres histoires de Ferrare che apre la lunga serie di traduzioni all'estero della sua opera).
Pubblica L'airone (1968, vincitore del Premio Campiello), e L'odore del fieno (1972), Dentro le mura (1973, riscritturra delle storie ferraresi), fino a Il romanzo di Ferrara (1974, nel 1980 nella sua versione definitiva).
Nel 1982 pubblica la raccolta di tutte le sue poesie in In rima e senza e nel 1984 la raccolta di tutti i suoi saggi e le sue riflessioni critiche in Di là dal cuore. Altre pubblicazioni sono Storie dei poveri amanti e altri versi (1945), Un'altra libertà (1951), Le parole preparate (1967), In gran segreto (1978). Nel 1983 vince il Premio Bagutta con In rima e senza. Nel 1987 esce Gli occhiali d'oro, film diretto da Giuliano Montaldo, poi ottiene ancora il Premio Pirandello (1987) e il Premio Feltrinelli (per la carriera, 1992). Nel 1998 le sue opere vengono raccolte in un volume de I Meridiani di Mondadori.
Muore a Roma il 13 aprile 2000 dopo un lungo periodo di malattia. È sepolto, per sua esplicita volontà testamentaria, a Ferrara, nel cimitero ebraico di via delle Vigne, a ridosso di quelle mura di cui Bassani, come Presidente di "Italia Nostra", ha promosso il restauro. Qui dove Bassani ha immaginato la tomba dei Finzi-Contini, il comune di Ferrara ha voluto ricordarlo con un monumento, frutto della collaborazione fra l'architetto Piero Sartogo e lo scultore Arnaldo Pomodoro.





Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
lucabon
Inviato il: Nov 25 2013, 01:21 AM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 117
Utente Nr.: 509897
Iscritto il: 28-October 10



Mamma mia, questo lo volevo proprio! GRAZIEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
amo221187
Inviato il: Jun 14 2014, 05:06 AM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 69
Utente Nr.: 998424
Iscritto il: 13-August 13



grazieeeeee
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :
 

Opzioni Discussione Rispondi a questa discussioneInizia nuova discussioneAvvia sondaggio

 

Scambio etico - ethic share
 Debian powered site  Nginx powered site  Php 5 powered site  MariaDB powered site  xml rss2.0 compliant  no software patents  no software patents