Tnt village
tntvillage.scambioetico.org · Statuto T.N.T.      Aiuto      Cerca      Utenti      Calendario

Servers, Banda, Backup Storage Non sono gratis: sostienici

Puoi donare anche utilizzando PostePay, Per versare la tua donazione chiedi il numero di carta

Sostieni movimentopirati.org

 

  Rispondi a questa discussioneInizia nuova discussione

> La Grande Storia - L'oro di Dongo, [DivX - Ita Mp3] Documentario Storico [CURA] Mussolini
serman
  Inviato il: Sep 25 2008, 07:32 PM
Cita questo messaggio


\"250rel\"

Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 2775
Utente Nr.: 203980
Iscritto il: 27-February 08




user posted image


Posted by


user posted image

user posted image

Il gruppo SPG è lieto di presentarVi:


user posted image
    L’ORO DI DONGO

    La grande storia

    di Alessandro Varchetta

    user posted image



    user posted image




    :::->Scheda tecnica del filmato<-:::



    Titolo: L’oro di Dongo
    Serie: La grande storia
    Emittente: Rai3
    Trasmesso il: 08/01/2007
    Genere: documentario
    A cura di: Luigi Bizzarri
    Audio: Italiano
    Sottotitoli: n.d.



    :::->Trama<-:::


    I fascisti in fuga sul lago di Como avevano un tesoro: 60 anni dopo ancora ombre sulla spartizione.
    La questione dell'oro di Dongo è uno degli argomenti più spinosi che si possano immaginare perché su di esso sono sorti miti e leggende ancora difficili da sfatare. Ma procediamo con ordine. Innanzitutto, un chiarimento concettuale: per «oro di Dongo» si deve intendere esclusivamente il carico di valori e di preziosi che viaggiava con la colonna dei fascisti e dei nazisti in marcia lungo le rive del lago di Como, alla fine di aprile del 1945.
    Tutto ciò che esula da questo ristretto perimetro spazio-temporale non è l'«oro di Dongo», è qualcosa di diverso. Per intenderci, qualsiasi preda bellica intercettata e recuperata in altro luogo e in altre circostanze (per esempio, il «tesoro» di Farinacci) è altra cosa. Con il tempo però, è invalsa la cattiva abitudine di associare all'oro di Dongo anche quanto venne ritrovato, per esempio, a Como, a Villa Mantero dove soggiornò Donna Rachele nei giorni dell'epilogo.
    L'«oro di Dongo», inoltre, non si riferisce soltanto a quanto venne sequestrato ai gerarchi italiani e a Mussolini stesso, perché, come si diceva, la colonna degli automezzi fermata dai partigiani tra Musso e Dongo, il 27 aprile 1945, comprendeva anche reparti militari tedeschi, essi pure dotati di denaro e preziosi.
    La parte del tesoro che viaggiava al seguito degli italiani era costituita da due fonti diverse: i fondi erariali e i beni personali dei gerarchi. Negli automezzi dei fascisti erano stati stivati, quindi, tanto i denari pubblici quanto le fortune private.
    L'erario era stato ricostituito dal governo fascista dopo la fondazione della Rsi. La dotazione finanziaria statale era stata infatti azzerata dopo la razzia delle riserve auree della Banca d'Italia compiuta dai tedeschi. Raffaele La Greca, ragioniere dello Stato e capo cassiere della polizia durante la Repubblica Sociale Italiana, raccontò che per ordine di Mussolini il fondo riservato del governo (400 milioni del 1944) venne impiegato per rastrellare tutto l'oro in possesso di orefici e di gioiellieri. L'operazione si era resa necessaria dopo che i tedeschi ebbero fatto incetta dell'oro denunciato in Italia, pagandolo in lire: 3 miliardi dell'epoca. Nel febbraio 1945, la dotazione finanziaria speciale dello Stato consisteva di 66 chili d'oro: questo spiega la ragione per la quale a Dongo fosse giunto metallo giallo in così grande quantità. Bisogna anche aggiungere che non tutto l'erario prese la via del lago di Como. Pochi giorni prima della fuga verso Nord, si era verificato l'assalto alle casse statali: i ministri si erano spartiti tra loro 40 milioni di lire dell'epoca, mentre Pavolini, il segretario del Partito fascista repubblicano, aveva reclamato 10 miliardi per le Brigate Nere: Mussolini, tuttavia, gliene aveva concessi molti di meno.
    Ma le più grandi leggende storiche costruite attorno a questa vicenda riguardano la destinazione finale del tesoro sequestrato dai partigiani.
    «Che fine ha fatto l'oro di Dongo?», si sono domandati, e ancora si domandano, in molti. Ebbene, la verità è insieme semplice e complessa: e a sbagliare sono tutti coloro che hanno impugnato questo tema come un'arma contundente da usare per la lotta politica. Gli anticomunisti hanno inteso dimostrare che tutto quanto l'oro di Dongo finì nelle casse del Pci, mentre il partito di Togliatti e i suoi fiancheggiatori hanno respinto ogni addebito pretendendo di essere creduti quando affermavano: «Noi non abbiamo toccato un centesimo».
    In realtà, i comunisti hanno incamerato soltanto una piccola parte di quell'immenso forziere semovente bloccato dai partigiani lungo le sponde del Lario. Non perché si siano ritratti di fronte a quella che i giornali americani, al tempo, definirono come «the great Dongo's robbery» , il grande furto. Semplicemente, i comunisti, i quali controllavano le formazioni partigiane che arrestarono il Duce e i suoi fedelissimi, non fecero in tempo a impedire l'emorragia miliardaria che, in poche ore, aveva dissanguato l'intera colonna.
    Quando, ormai quindici anni fa, chiesi al professor Gianfranco Bianchi dove, a suo avviso, fosse finito l'oro di Dongo, il grande storico, che è stato anche mio maestro, replicò con la sua consueta vivacità: «Se lo sono preso gli abitanti del lago!». Le cose stanno effettivamente così: la popolazione locale depredò letteralmente i fascisti e i tedeschi che, in cambio di protezione per sé o per i propri famigliari, non esitarono a regalare valigie piene di banconote. Durante il fermo della colonna, molti gerarchi avevano anche provvisoriamente affidato carichi di preziosi alla gente del posto, depositandoli nelle loro abitazioni nella speranza di passare poi a ritirarli. Non immaginavano certo che sarebbero stati fucilati di lì a poco. Anche dal municipio di Dongo, dove poi si svolse la contabilizzazione del tesoro sequestrato, sparirono somme ingenti, sottratte da partigiani o da loro amici.
    Insomma, se si vuole, si tratta di un capitolo non bello della nostra storia patria: ma tra Musso, Dongo e i paesi vicini molte famiglie umili divennero improvvisamente ricche. Vi fu chi si costruì la villa e chi, addirittura, acquistò alberghi a Rimini. Tutto ciò, naturalmente, non toglie che il Partito comunista si sia appropriato di valori e di documenti che, semmai, avrebbero dovuto essere consegnati allo Stato.
    In particolare, sulla base della testimonianza del tesoriere del Pci Alta Italia, Alfredo Bonelli, che agli inizi degli anni Novanta rilasciò un'intervista a chi scrive, si sa per certo che il partito di Togliatti incamerò 30 milioni di lire e circa 36 chilogrammi di oro. Questo rilevante lotto recuperato a Dongo consentì poi al Pci di effettuare redditizie operazioni di investimento immobiliare anche speculativo, che sarebbero poi confluite nell'operazione di acquisto della sede della direzione nazionale di via delle Botteghe Oscure, a Roma.
    Questo è già molto, ma non è ancora tutto. I più esigenti, in genere, insistono nel voler sapere a quanto ammontasse l'oro di Dongo. E qui bisogna essere estremamente onesti: perché nessuno che non desideri pigliare in giro i lettori può fare serie asserzioni in proposito. Ci si può avventurare soltanto nelle ipotesi, nelle stime. Le testimonianze passate al vaglio degli storici consentono innanzitutto di affermare che l'ammontare complessivo dell'oro era qualcosa di veramente impressionante. Anche i valori che furono radunati nei locali del municipio di Dongo, dopo l'immenso depauperamento del tesoro avvenuto durante il fermo della colonna, costituivano una specie di faraonico deposito multimiliardario, l'equivalente di una banca di Stato: fiumi di oro, sacchi di monete e di banconote anche in divise straniere, eppoi enormi mucchi gioielli. A quanto assommassero quei valori, non è dato saperlo, anche perché le tracce contabili sono state accuratamente fatte sparire. Ma è sicuro che l'ordine di grandezza fu quello dei miliardi (dell'epoca!). Si può comprendere perciò la ragione per la quale molti avessero perso letteralmente la testa, al vedere quella montagna sfavillante. Poche volte nella storia è capitato che l'assalto alla diligenza abbia prodotto un così cospicuo bottino, anche se malamente distribuito tra i beneficiari.
    (Roberto Festorazzi)-L’eco di Bergamo-25/11/03

    La verità sulle morti di "Gianna" e "Neri


    Nessuna suspence e tanto coraggio degli autori e di Carlo Scardeoni che ha pubblicato con la sua casa editrice Arterigere un libro che farà discutere. La verità è tutta nel sotto titolo. "Gianna" e "Neri" fra speculazioni e silenzi - La verità è nella sentenza degli anni '70: fu il Pci e non la Resistenza a volere la morte dei due partigiani "garibaldini".
    Giorgio Cavalleri e Franco Giannantoni, autori del volume sono stati ospiti a Como, insieme con Renato Morandi, per presentare il loro lavoro e spiegare le ragioni di una rilettura dei tragici fatti del '45, quando i due partigaini vennero fatti uccidere per decisione del Partito comunista. "Un capitolo purtroppo oscuro e assieme una ferita lacerante ancora aperta nel corpo di quella stagione esaltante ed eroica che fu la lotta contro il nazifascismo. Almeno in parte, questa storia atroce e dolorosa è già stata da noi affrontata in precedenti volumi e l'eco drammatica e tragica delle umane vicende delle due vittime è rimbalzata a lungo".
    L'amministrazione comunale di Como ha finalmente deciso di titolare una strada, o meglio una scalinata ai due eroi della Resistenza. Un luogo periferico, ma che ha il pregio di essere sulla via di una scuola. Le domande, speriamo, dei ragazzi terranno ancora di più in vita il ricordo di quei drammatici ed esaltanti giorni in cui si sconfisse il nazifascismo, ma che costò anche sangue innocente per ragioni piolitiche, che a distanza di sessant'anni appaiono ancor più distanti da quei sentimenti e quelle speranze che avevano animato quella drammatica lotta intestina per estirpare il cancro che da vent'anni corrodeva l'Italia.
    Il libro, che verrà presentato anche a Varese contiene molti documenti originali e nella parte finale due memoriali inediti. Il primo con la testimonianza di Renato Morandi resa a Varese il 29 aprile del 2002. Il secondo ad opera di Pietro Vergani.


    :::->Scheda tecnica del DivX<:::

    ::::> dati ottenuti con GsSpot Ver. 2.70a <::::




    Dimensione: 846MB
    Dimensione video: 795MB
    Dimensione: 45MB
    Durata: 01:46:45
    Video Codec:Dvix 5.1
    Video Bitrate: 979 kb/s
    Risoluzione: 512x384
    FPS (Frames/sec):25
    QF (Frame quality): 0,095. b/p
    Audio Codec: Mp3
    Audio Bitrate: 56kb/s
    Freq Audio: 24.000Hz

    *Note: Orari di seed 19,00-6,00 e banda disponibile 100kb

    -- Ringraziamenti --

    - rai.it
    - lagrandestoria.rai.it
    - Imageshack per l'hosting gratuito delle immagini


    * Le mie rele

    :::-> Babysitting & Reseed <-:::
    - Ti piace questa release e vuoi adottarla per garantirne la condivisione anche in futuro, evitando che muoia? Allora clicca qui!
    - Vuoi sapere se questa release è stata adottata da qualche Babysitter? Allora clicca qui!
    - Non ci sono più seed e hai bisogno di scaricare questa release, ma hai già controllato e non è stata adottata da nessuno? Allora leggi questa guida!


Messaggio modificato da Boadicea il Apr 29 2013, 07:22 PM

> File Allegato
File Allegato   La Grande Storia - L'oro di Dongo.torrent
Completati: 569
Dimensione: 865 mb
Leecher: 1
seeders: 0
data ultimo seed: 2014-10-05 17:59:44
info_hash: 09324fc3ea15c23d6fa4ce353205f8ff03f5a1b5
Tracker: http://tracker.tntvillage.scambioetico.org:2710/announce
Magnet: magnet link
Mostrami i peers di questa rel
Mostrami i dati del torrent

Impegnarsi per un mondo migliore, significa aiutare i giovani che hanno fame di democrazia e sete di cultura.

Diventa anche tu, releaser di TNT, e partecipa condividendo materiale

Informazioni per la richiesta di reseed dalle 24,00-06,00:
Le richieste vanno fatte nella release;per poter scaricare la mia banda disponibile per il reseed, e quindi per accorciarne i tempi, bisogna lasciare solo il torrent richiesto in upload, minimo a 40kb, e sospendere temporaneamente fino a completamento dello scarico tutti i rimanenti torrent in upload.
Dopo il completamento ricordarsi del vecchio detto popolare:
"Tanto ricevi ...... tando dai"; in realtà andrebbe scritto al contrario. A parte questo decidete voi quanto tempo rimanere in seed quando il torrent lo necessita, per permettermi nel frattempo di rilasciare nuovi documentari e soddifare altre richieste.
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
pir8
Inviato il: Sep 25 2008, 10:20 PM
Cita questo messaggio


\"releaser\"
\"5000rel\"
\"tntripper\"
\"coordinatore\"
\"residente\"
\"babysitter\"
\"tnttv\"

Group Icon

Gruppo: Funzionari
Messaggi: 29385
Utente Nr.: 18178
Iscritto il: 9-October 05



grazie.gif Serman, anche questa release passa in all. daccordo.gif

PER I MIEI MUX NON USATE WINZOZ MEDIA PLAYER - USATE VLC, BSPLAYER, MPC-HC

:::->TOPIC COORDINAMENTO DELLE MIE SERIE TV<-:::
:::->TOPIC COORDINAMENTO PACK SERIE TV<-:::

.:Ti piacerebbe sapere come muxare ma non sai da dove iniziare?
prova la mia guida.Potrebbe esserti utile:.
[/color]


:::->Vuoi sapere se questo torrent è stato adottato?<-:::Guarda qui!
Messaggio Privato
Top
Winger
Inviato il: Sep 26 2008, 08:20 AM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 632
Utente Nr.: 131077
Iscritto il: 8-June 07



Grazie anche da parte mia, la storia di casa nostra è sempre interessante da rivedere, anche se non l'abbiamo vissuta in prima persona.
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
serman
Inviato il: Sep 26 2008, 10:55 AM
Cita questo messaggio


\"250rel\"

Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 2775
Utente Nr.: 203980
Iscritto il: 27-February 08



QUOTE (Winger @ Sep 26 2008, 10:20 AM)
Grazie anche da parte mia, la storia di casa nostra è sempre interessante da rivedere, anche se non l'abbiamo vissuta in prima persona.

ti ringrazio Winger; lo scopo per cui rilascio questi filmati è proprio quello da te ricordato: diffondere e capire il passato per poter affrontare il presente e il fututo con idee chiare.

serman smile.gif smile.gif winky.gif

Impegnarsi per un mondo migliore, significa aiutare i giovani che hanno fame di democrazia e sete di cultura.

Diventa anche tu, releaser di TNT, e partecipa condividendo materiale

Informazioni per la richiesta di reseed dalle 24,00-06,00:
Le richieste vanno fatte nella release;per poter scaricare la mia banda disponibile per il reseed, e quindi per accorciarne i tempi, bisogna lasciare solo il torrent richiesto in upload, minimo a 40kb, e sospendere temporaneamente fino a completamento dello scarico tutti i rimanenti torrent in upload.
Dopo il completamento ricordarsi del vecchio detto popolare:
"Tanto ricevi ...... tando dai"; in realtà andrebbe scritto al contrario. A parte questo decidete voi quanto tempo rimanere in seed quando il torrent lo necessita, per permettermi nel frattempo di rilasciare nuovi documentari e soddifare altre richieste.
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
gila08
Inviato il: Oct 4 2008, 12:56 PM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 38
Utente Nr.: 230792
Iscritto il: 27-July 08



complimenti a serman, un documentario storico molto interessante!!
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
darayava
Inviato il: Dec 3 2009, 08:03 PM
Cita questo messaggio


\"500rel\"
\"curcoord\"
\"babysitter\"
\"translators\"
\"freeculture\"

Group Icon

Gruppo: CURA-FC
Messaggi: 13575
Utente Nr.: 128370
Iscritto il: 12-May 07



Corretto titolo e descrizione... così sembra più normale

Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
77zodiac
Inviato il: Jun 13 2010, 06:36 PM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 434
Utente Nr.: 462985
Iscritto il: 10-June 10



grazie.gif
mitico serman, avevo registrato e convertito anche io questa puntata, ma in alcuni punti si vedeva male.
adesso scarico e ringrazio di nuovo!
bello il progetto storia!!!
ciao.gif

Disponibile a reseed sulle release dove ho ringraziato, se avete bisogno mandatemi un MP.
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
McTAZ
Inviato il: Nov 6 2011, 02:16 PM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 84
Utente Nr.: 412470
Iscritto il: 3-February 10



un grosso GRAZIE per l'impegno anche se credo ci sia un prb con il file, al posto di "l'oro di Dogno" mi scarica "montecassino".

McTAZ
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
serman
Inviato il: Nov 7 2011, 12:21 PM
Cita questo messaggio


\"250rel\"

Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 2775
Utente Nr.: 203980
Iscritto il: 27-February 08



Visto che non ci sono seed, stasera sul tardi la rimetto in seed birra.gif ; buona visione a tutti.

serman peace[1].gif

Impegnarsi per un mondo migliore, significa aiutare i giovani che hanno fame di democrazia e sete di cultura.

Diventa anche tu, releaser di TNT, e partecipa condividendo materiale

Informazioni per la richiesta di reseed dalle 24,00-06,00:
Le richieste vanno fatte nella release;per poter scaricare la mia banda disponibile per il reseed, e quindi per accorciarne i tempi, bisogna lasciare solo il torrent richiesto in upload, minimo a 40kb, e sospendere temporaneamente fino a completamento dello scarico tutti i rimanenti torrent in upload.
Dopo il completamento ricordarsi del vecchio detto popolare:
"Tanto ricevi ...... tando dai"; in realtà andrebbe scritto al contrario. A parte questo decidete voi quanto tempo rimanere in seed quando il torrent lo necessita, per permettermi nel frattempo di rilasciare nuovi documentari e soddifare altre richieste.
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
Spruss63
Inviato il: Nov 16 2013, 06:11 PM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Domiciliati
Messaggi: 83
Utente Nr.: 1043798
Iscritto il: 27-October 13



Grazie di cuore da un appassionato di questi argomenti.............
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
anucera
Inviato il: Apr 4 2014, 10:29 PM
Cita questo messaggio



Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 1378
Utente Nr.: 571622
Iscritto il: 23-March 11



grazie.gif

Completati: 561
Dimensione: 865 mb
Leecher: 1
seeder: 1
data ultimo seed: 2014-04-05 01:57:23

Messaggio modificato da Dilling il Apr 5 2014, 12:07 AM
Messaggio PrivatoIndirizzo Email
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :
 

Opzioni Discussione Rispondi a questa discussioneInizia nuova discussione

 

Scambio etico - ethic share
 Debian powered site  Nginx powered site  Php 5 powered site  MariaDB powered site  xml rss2.0 compliant  no software patents  no software patents