Tnt village
tntvillage.scambioetico.org · Statuto T.N.T.      Aiuto      Cerca      Utenti      Calendario

Questo sito non utilizza cookies a scopo di tracciamento o di profilazione. L'utilizzo dei cookies ha fini strettamente tecnici.

Sostieni movimentopirati.org

 

  Discussione chiusaInizia nuova discussioneAvvia sondaggio

> [GUIDA] µTorrent e IPFilter.dat, bloccare IP a scopo di protezione
tnt-nemo
  Inviato il: Nov 3 2007, 09:56 PM
Cita questo messaggio


\"100rel\"

Group Icon

Gruppo: Contribuenti
Messaggi: 1148
Utente Nr.: 19775
Iscritto il: 20-October 05



Dato che a differenza di BitComet ed Azureus, uTorrent non ha delle funzioni interne per bannare indirizzi IP e peer sgraditi, ho pensato di fare questa guida su come utilizzare IPFilter al meglio (su Windows XP e Windows 2000... forse anche Vista, ma non ne ho idea: provate e fatemi sapere!).

Cos'è ipfilter.dat?

ipfilter.dat è una lista di IP, e in maniera molto semplice impedisce a qualunque indirizzo IP inserito all'interno di quella lista di connettersi - in qualunque modo - al vostro PC. Programmi come eMule usano da sempre questa funzione, e anche uTorrent lo fa.

Dov'è ipfilter.dat?

Cliccate su Start > Esegui e inserite %appdata%\utorrent come in questa figura:

user posted image

Vi ritroverete in una cartella più o meno simile a questa (a seconda delle vostre impostazioni): se è diversa non preoccupatevi, l'importante è che ci siano i file fondamentali che vedete qui:

user posted image

Come si usa ipfilter.dat?

Fate una copia di ipfilter.dat, chiamatela ipfilter.txt ed apritela, vedrete una cosa del genere:

CODE
# detailed discuss of ipfilter.dat, read here:
# http://forum.emule-project.net/index.php?showtopic=10128&hl=ipfilter
#
# you may download the predefined ipfilter.dat at: http://www.iespana.es/IPFILTER/index.htm
# quick link here: http://www.iespana.es/IPFILTER/ipfilter.dat
#
# Example of a "ipfilter.dat" file
#
# All entered IP ranges will be blocked in eMule for both Up- and Downloading
# Be extremely careful what you enter here. Wrong entries may totally block eMule from accessing the network
#
# Format:
# IP-Range , Access Level , Description
#
# Access Levels:
# <127 blocked
# >=127 permitted
# example here (remove the head "#"):
#127.000.000.000 - 127.000.000.001 , 000 , BLUE(11/05/04) myself


In sostanza queste sono le istruzioni per usare ipfilter.dat con dei link da cui scaricare delle versioni predefinite del file (questa cosa è opzionale e la vedremo dopo, non è detto che vi serva davvero).

Per aggiungere un IP che volete bannare, aggiungete una riga in fondo al file (senza il simbolo "#") e scrivete indirizzo IP, livello di accesso (per quello che vi serve va bene usare sempre 000) e una descrizione come in quest'esempio:

CODE
82.58.89.131 - 82.58.89.131 , 000 , leech mod
82.58.118.244 - 82.58.118.244 , 000 , leech mod
85.18.136.87 - 85.18.136.87 , 000 , leech mod
87.2.209.61 - 87.2.209.61 , 000 , leech mod
87.9.143.86 - 87.9.143.86 , 000 , leech mod
79.6.146.146 - 79.6.146.146 , 000, leech mod


Questo è utile se su una release vi segnaliamo di bannare un preciso IP perchè magari sta diffondendo dati corrotti nello swarm, oppure sta fregando banda ai vari peer o perchè ci sembra in qualche modo sospetto.

Allo stesso modo si possono bannare intere classi di IP, ma questo è un argomento che qui non ci interessa perchè:
1) dovete conoscere il significato e il funzionamento delle classi di IP
2) sul forum vi diremo solo di bannare questo o quell'altro IP, mai un'intera classe

Una volta finito di modificare il file salvatelo e chiudetelo. Poi cancellate il file ipfilter.dat che c'è nella cartella e rinominate il file rimanente da ipfilter.txt a ipfilter.dat (in ogni caso, se non state usando uTorrent, potete anche intervenire direttamente sul file ipfilter.dat preesistente aprendolo col Blocco Note).

IMPORTANTE! Ricordatevi che una volta inserito un IP dentro ipfilter.dat il vostro uTorrent continuerà sempre a bannare quell'indirizzo, perciò non ha molto senso lasciare bannati per lungo tempo gli indirizzi IP dinamici (per intenderci, le solite ADSL di Telecom, Libero, Tele2, Tiscali, ecc.), anzi è controproducente perchè un giorno potrebbe capitare un seed con quel preciso indirizzo IP, e voi da lui non scaricherete neanche mezzo kbyte... perciò ripulite spesso questo file cancellando gli indirizzi! In poche parole, se su una release vi diciamo di bloccare un indirizzo IP fatelo subito, ma togliete il blocco quando avete completato di scaricare!

C'è altro che devo fare?

Se uTorrent non sta funzionando mentre lavorate su IPFilter non dovete fare nient'altro. Al prossimo utilizzo del programma gli IP che avete inserito verranno bannati in automatico.

Se invece avete uTorrent aperto durante queste operazioni, allora bisogna comunicare al programma che il file ipfilter.dat è cambiato. Il modo più immediato è quello di chiudere e riparire uTorrent in modo da fargli caricare in automatico la nuova lista di indirizzi IP. Ma ce n'è anche un altro, un po' più complicato, che però vi evita di stoppare e riavviare i vostri torrent. Eccolo qui:

1) andate nelle opzioni avanzate di uTorrent e cercate la riga relativa a IPFilter:

user posted image

2) se il valore è su "False" vuol dire il vostro uTorrent NON sta usando ipfilter.dat e quindi vi basterà cambiarlo in "True" e poi dare "OK". Fatto!
3) se il valore è su "True" allora uTorrent sta giù usando ipfilter.dat quindi disattivatelo momentaneamente, cambiandolo in "False" e confermando con "OK". Poi tornate subito nelle opzioni e fate la stessa cosa, ma al contrario, cambiandolo di nuovo da "False" a "True" e dando "OK". In questo modo uTorrent ricaricherà di nuovo la lista e avrete bannato gli IP appena aggiunti senza dover riavviare il programma. Una precisazione: il tasto "Reset" a fianco non serve a fare questa cosa, ma solo a riportare uTorrent al valore "di fabbrica"!

Usare ipfilter.dat come PeerGuardian

Il file ipfilter.dat si può usare per filtraggi di massa in una maniera che ricorda quella di PeerGuardian. Se state già usando questo programma (o roba simile) allora questa parte non vi interessa, ma se per vari motivi non lo usate allora ipfilter.dat rappresenta una discreta alternativa per proteggere il proprio PC.

In sostanza con questo sistema si va a bloccare tutti gli IP che provengono da fonti note anti-P2P (società private, major, forze di polizia, enti governativi, ecc.), riducendo notevolmente il rischio di essere "beccati" con le mani nella marmellata.

Per usare ipfilter.dat in questo modo, basta scaricare un file aggiornato e sostituirlo a quello presente all'interno di uTorrent (o eMule, dato che tutto cià nasce proprio con questo scopo e per questo programma) che ora sapete dove risiede.

Anche se il consiglio è di cercare voi stessi dei file aggiornati con google, per completezza inserisco un link "di partenza" con ipfilter.dat già modificato:
http://werterxyz.altervista.org/

Usare ipfilter.dat per entrambe le funzioni che abbiamo elencato è comunque molto difficile, perchè le liste di IP di questo tipo sono molto grosse e non è detto che le possiate modificare con semplici editor di testo per aggiungerci altri indirizzi. Inoltre queste liste cambiano molto spesso, quindi dovreste stare a copia/incollare ogni volta i "vostri" indirizzi su ogni nuova lista, e a quel punto tanto vale utilizzare PeerGuardian (perchè si auto-aggiorna e inoltre non vi blocca anche il traffico HTTP verso quegli indirizzi). winky.gif

In caso di dubbi o problemi riguardanti la guida, postate pure in quest'area: LINK

Messaggio modificato da mercury il Jan 25 2015, 10:47 AM

"La vita, essendo un dono gratuito e un fenomeno inesplicabile, proprio per questo è in fondo senza scopo e senza senso."
Messaggio Privato
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :
 

Opzioni Discussione Discussione chiusaInizia nuova discussioneAvvia sondaggio

 

Scambio etico - ethic share
 Debian powered site  Nginx powered site  Php 5 powered site  MariaDB powered site  xml rss2.0 compliant  no software patents  no software patents